pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Wed 30 September, 10:10:50
logo


L'estinzione delle parole. Terra anno 20.555 - Ancarani Alessandro

L'ESTINZIONE DELLE PAROLE. TERRA ANNO 20.555

acquista
scheda vista 212 volte.


autore: Ancarani Alessandro

editore: Homeless Book


Altri libri dell'autore (o simili)
nwHuman Take Away di (Alessandro Napolitano e Massimo Baglione)
nwHuman Takeaway di (Alessandro Napolitano and Massimo Baglione)
nwI promessi sposi di (Alessandro Manzoni)
nwIl tempo degli uomini morti di (Cirillo Alessandro)
nwMr Gwyn di (Alessandro Baricco)
nwNon voltarti con rabbia di (Alessandro Logli)
nwPer una cipolla di Tropea di (Alessandro Defilippi)
nwSeta di (Baricco Alessandro)
nwTre volte all'alba di (Baricco Alessandro)
Titoli simili
nw1886. Quando le Lunatermiti invasero la Terra di (Marco Bertoli)
nwEro sposata da poco e già mi stavo annoiando di (Mary J. Stallone)
nwGli occhi del disinganno di (Laura Usai)
nwInganno Imperfetto di (Andrea Bindella)
nwInvasione: anno zero di (Turtledove Harry)
nwL'anno della Luce di (AA. VV.)
nwL'ultima donna della Terra di (Ubaldina Mascia)
nwLa terra di Ramadax di (Mattia Sorrenti)
nwTerra 2486 di (Andrea Bindella)
nwTerra incognita e altri incubi di (Andrea Casella)
nwUn anno di Gloria di (Casella Alessandra)
nwUn anno in Provenza di (Mayle Peter)
nwViaggio al centro della terra di (Jules Verne)



Recensioni:


recensione del 13/05/2016 di

avatar di Bludoor
nwBludoor
$ sostenitore 2012 (2 dal 2011)


Siamo sulla Terra dell'anno 20555, in un universo chiaramente ispirato ad Asimov come si evince già dalle prime righe, tratte dal Dizionario Solariano. Anche l'esordio ricorda molto le citazioni dall'Enciclopedia Galattica che aprono solitamente i capitoli dei libri del ciclo della Fondazione, in cui anche il pianeta Solaria rivestiva un ruolo importante.

Un omaggio credo intenzionale, forse per dare una precisa collocazione spazio-temporale alla storia, che poi comunque prosegue in maniera indipendente dal modello asimoviano.

Il racconto si apre con un excursus storico sulla situazione della Terra, rimasta per migliaia di anni in stato di abbandono a causa delle radiazioni nucleari, introducendo poi brevemente la figura dello studioso Eli Manning, scopritore delle "Tre Regine", antichi monumenti della Prima Età Terrestre, datati almeno 25.000 anni, in cui lo scienziato aveva trovato tracce storiche essenziali per tradurre il terrestre arcaico, antica lingua da tempo dimenticata.

Le sue scoperte linguistiche avevano permesso il ritorno del genere umano sulla Terra, pianeta di origine ormai cancellato dalla memoria e la nascita dell'Università Terrestre, costruita tutt'attorno alle tre enormi piramidi, vicende narrate in un libro precedente intitolato Energy fever.

Questo testo si concentra invece su Carol Manning, geolinguista un po' sui generis, discendente di Eli Manning, alla cui memoria era dedicato l'ateneo e il complesso delle "Tre Regine".

Appassionata fin da bambina dell'antica lingua terrestre, Carol aveva cominciato uno strano gioco, che consisteva nel ricercare, in occasione del suo compleanno, una particolare sequenza di parole, contenente quella che ormai considerava il suo portafortuna, nel Dizionario Solariano, un voluminoso volume cartaceo, aggiornato annualmente, che racchiudeva tutte le parole conosciute

Aveva così scoperto casualmente l'assenza della "sua parola" dall'edizione attuale e ipotizzato la progressiva e inspiegabile scomparsa di molti altri termini dal dizionario.

Un bel mistero da risolvere, affidandosi solo al suo intuito e alle sue conoscenze linguistiche.

L'intuizione di Ancarani è buona e la storia nel complesso ben scritta, ma forse l'argomento avrebbe richiesto un maggiore approfondimento, uno sviluppo più ampio della storia, condensata invece in poche decine di pagine, come se l'autore avesse avuto fretta di arrivare alla conclusione.

Peccato, perché l'ambientazione e il personaggio di Carol Manning sono ben tratteggiati e il racconto offre comunque tanti spunti di riflessione sulla lingua, la lettura e il ruolo dei dispositivi digitali.

Domande proiettate in un lontano futuro 20555, ma forse non troppo lontane dalla società odierna.

Un libro da leggere, a mio parere però messo in commercio a un prezzo troppo alto in rapporto alla lunghezza del testo, comunque disponibile anche in streaming su 24symbols e altri servizi.


(aggiungi recensione a questo libro)






braviautori


Tag a caso:
...
Clicca qui per altri.


PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 54.237.183.249


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,41 secondi.
up