pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Sat 31 October, 20:40:07
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Effetto stupefacente

(racconto umorismo, breve - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
49 visite dal 27/09/2020, l'ultima: 2 giorni fa.
4 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:

Descrizione: nessuna...

Incipit: Dopo aver trascorso una serata all’insegna del divertimento più malsano che si possa immaginare, Rocco e Michele decidono di continuare con i bagordi e si aggregano ad un ruotino tutt’altro che raccomandabile diretto a casa di un losco individuo.


Effetto stupefacente
voce
file: opera.txt
size: 3,89 KB
Tempo di lettura: meno di 5 minuti



Elenco Tag dell'opera:
#droga(14)    #giovani(21)    #ragazzi(35)    #alcool(7)



Recensioni: 4 di visitatori, 7 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione o del commento (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Anna Gri. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Effetto stupefacente - Anna Gri".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative.

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta nwun'opera a caso.

recensore:

Recensione o commento # 1, data 27/09/2020
Ahahahahah… effetto stupefacente si! Racconto del tutto realistico e al passo con i tempi; finale davvero divertente.



recensore:

risposta dell'autore, data 27/09/2020
Grazie per il tuo commento Pino. Mi fa piacere che lo trovi divertente. Purtroppo è realistico, povera madre…



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2020 (5 quest'anno)

Recensione o commento # 2, data 29/09/2020
Anna! Parola mia mi hai fatto ridere ma di cuore. Certo nelle ultime quattro o cinque righe abbiamo scoperto il gioco però era proprio impossibile mascherarlo di più! Bella fantasia, ottimo svolgimento, che spunto! Mi sei proprio piaciuta è inutile girarci intorno. Scrivi bene, costruisci bene, colpisci veloce. Le descrizioni, nonostante la sfumatura estremamente divertente del racconto, sono davvero ben fatte. Il ritmo è incalzante e il lessico perfetto, ben, calibrato, senza sforare nel volgare.
Ok lo voglio fare: chapeau. Che perlina questo raccontino. A rileggerti con vero piacere.
P.S.: e se avessi sostituito "moglie" a "mamma"?



recensore:

risposta dell'autore, data 29/09/2020
Grazie Roberto! Il tuo commento mi rallegra, le tue conclusioni coincidono con le mie intenzioni. È un piccolo racconto ironico, senza pretese, che mi è balenato alla mente in una sera. Madre o moglie? Forse una moglie avrebbe scaricato il marito di fronte ad una simile presa di coscienza. Ma una madre? Povera madre. Un figliuolo in quelle condizioni rappresenta una delusione che non si può certo risolvere chiudendo una porta.



recensore:
avatar di Mauro Conti
nwMauro Conti
$ sostenitore 2020

Recensione o commento # 3, data 29/09/2020
Mi ricorda i vecchi tempi in cui sono stato giovane (e già pure io).
Capitò la stessa identica cosa del tuo racconto, ma fortunatamente mi accorsi praticamente subito dell'errore. Inoltre erano i primi modelli di telefonini e la rubrica era quello che era e le telefonate erano a chiamata quindi costavano un sacco di soldi. Una sera in compagnia di altri volevo sentire il mio amico Papu (un diminutivo del cognome) schiacciai Papi, e chiamai mio papà. Dato che era l'una e mezza di notte me ne disse dietro di tutti i colori.
P. S si vede che il frasario che hai usato è proprio da donna, o meglio, da "brava ragazza", ti assicuro che al giorno d'oggi dei ragazzini fumati e bevuti non usano questi termini riferendosi alle ragazze
Divertente comunque.



recensore:

risposta dell'autore, data 29/09/2020
Ah ah ah! Immagino il papà all’una e mezza di notte!
Si ho usato un linguaggio molto soft e ho volutamente evitato il frasario da scaricatore di porto.
Immagino che i maschietti attingano da un vocabolario personalizzato…



recensore:
avatar di Mauro Conti
nwMauro Conti
$ sostenitore 2020

Recensione o commento # 4, data 30/09/2020
Direi di sì, linguaggio che in questo contesto meglio evitare (o limitare). Fa troppo Charles Bukowski…




up - files - recensioni e commenti - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Effetto stupefacente di Anna Gri è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto horror, breve)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: Raccapriccianti orrori agitano la notte della discoteca più cool di Mosca: il Soviet Superman

incipit: La conoscenza di ciò che può essere ma che non sarà mai; di quel filo sottile che divide ciò che è reale da ciò che reale può diventare.

#discoteca(3)    #droga(14)    #ammazzare(2)


(racconto fantascienza, breve)  di nwCosimo Vitiello

descrizione: Gli ultimi istanti di vita di un grande uomo

incipit: Piano, piano, rinvenne dallo stato di momentaneo torpore. Una voce fredda e distante penetrò nell'ombra squarciando i fumi di un sonno ostinato. Ancora in preda alla caligine fisica, accarezzò la vecchia poltrona cercando di scrollarsi gli ultimi sprazzi di quel tenue letargo che attanagliava la sua mente.

#galassia(6)    #nave(10)    #vecchio(15)    #droga(14)


(racconto narrativa, breve)  di nwAngela Mori Angelika

descrizione: Dal mio secondo libro "La luna bugiarda e altri racconti"

incipit: Dedicata ad un'amica che non c'è Lei era come un filo d'erba. Del vento che soffiava non le importava, seppur sapesse che poteva ucciderla. A volte temeva di finir calpestata dalla lurida suola di una scarpa, ancor peggio colta dalla mano di un folle ragazzo. Molti erano i modi per morire, e lei li conosceva sin dal primo istante di vita. Sbocciata da una terra giovane che seme di brutalità aveva inseminato, cresciuta nell'aridità di quel suolo che non l'amava e inaspriva con il vino le sue visc…

#alcol(7)    #droga(14)    #edera(2)    #foto(8)    #madre(24)    #morte(172)    #prostituzione(3)    #tristezza(49)    #vita(193)


descrizione: Uno Stato che propone la via della droga, indegna di uno Stato civile, è antistato.

incipit: La recente richiesta di liberalizzare le droghe “leggere” (per quelle “meno” la strada è breve?) non proviene da Pannella o lettera firmata Mafia ma, “udite, udite”, dalla Direzione Nazionale Antimafia nella relazione annuale per il 2014! E lesto quel Benedetto della Vedova del governo Matteo ha lanciato la campagna pro.

#droga(14)    #droghe leggere(1)    #liberalizzazione(1)    #antimafia(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwBastien de la Bastille

descrizione: New York City 2008. La crisi economica incombe e in uno squallido appartamento di North Manhattan qualcuno non se la passa affatto bene. Un canto del degrado. Un canto al degrado.

incipit: La testa mi doleva fortissimo, come se qualcuno me l'avesse presa ripetutamente a pedate per allenarsi a calciare punizioni come solo Roberto Carlos. Conoscevo bene quella sensazione, ci facevo i conti da anni, ma sostanzialmente non me ne fregava niente. Sopravvivevo comunque con una certa discrezione nella giungla urbana di Manhattan.

#capitalismo(9)    #colpo(1)    #colpo grosso(1)    #degrado(5)    #disagio(7)    #droga(14)    #rapina(3)    #new york(5)


(poesia altro, brevissimo)  di nwLucadf18

#attualità(5)    #società(5)    #tristezza(49)    #droga(14)


(racconto fantascienza, medio)  di nwDaniele Missiroli

descrizione: Mark vive una situazione paradossale, ma l'idea di rivedere presto la moglie Eveline lo spinge ad andare avanti. Riuscirà a interrompere la catena di eventi ripetitivi?

incipit: "Dove mi trovo?" pensò Mark inghiottendo saliva amara. Aveva la bocca impastata e si stava risvegliando a fatica, perché sentiva braccia e gambe intorpidite come se avesse fatto otto ore di palestra. Non riusciva nemmeno ad aprire gli occhi, poi si rese conto che erano già aperti, ma il luogo era talmente buio che non distingueva le pareti. Ed era steso a terra, non sopra a un letto. Si girò carponi e così riuscì ad alzarsi appoggiandosi a una parete.

#astronave(18)    #droga(14)    #riparatore(1)    #loop(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwRaimondo

descrizione: Racconto scritto diversi anni fa. Il protagonista è uno scrittore ma potrebbe essere chiunque non sia ancora riuscito a tollerare la propria ombra. Gli affetti come ancoraggio ad un'esistenza che stordisce sono il filo conduttore del testo.

incipit: Era mezz’ora che si baloccava con la carta. Girava, rigirava, piegava, allungava...

#amore(564)    #droga(14)    #famiglia(45)    #scrittore(15)    #ulappa(1)


(racconto poliziesco, medio)  di nwGiampiero

descrizione: Racconto action. Le tormentate vicende di Tania Vidič, ex puttana del boss.

incipit: Tania parcheggiò sulla stessa via principale, poco distante dalla stradina dove era ubicata la caffetteria Pablo. Sporgendo per una sessantina di metri quadrati dal complesso di un edificio fatiscente, mattoni e tegole rosse, la caffetteria dava vagamente l’idea di un dehors. Era invece un baraccone in muratura dalle tinte sgargianti:

#boss(3)    #monteria(1)    #droga(14)

Elencate 10 relazioni su 69 -
 
10
20
 ... 
70
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 34.201.9.19


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,56 secondi.
up