Pagina 1 di 1

Blue Bull, di Massimo Baglione e Cataldo Balducci

Inviato: 21/11/2013, 11:03
da Massimo Baglione
Blue Bull

Immagine

Un poliziesco vecchio stile, cazzuto, ambientato un po' a Chicago e un po' in New Mexico, dove un poliziotto scopre di avere un figlio già adulto e, una volta deciso di conoscerlo, si accorgerà che non sarà così semplice. Una storia dura e forse anche vera.
Frank Malick, attempato sergente della polizia di Chicago, posto finalmente di fronte alle conseguenze d'una sua mancanza commessa molti anni prima, intraprende un viaggio fino in Nuovo Messico alla ricerca di qualcosa a metà tra il perdono delle persone che aveva fatto soffrire e la speranza di un'improbabile redenzione.

di Massimo Baglione e Cataldo Balducci.

Acquista libro o ebook: su Lulu.com o su Amazon.it.

Se volete sbirciare un'anteprima delle prime pagine, andate qui: http://www.braviautori.com/pubblicazioni e cliccate "Anteprima" in corrispondenza del libro.

Chi volesse ordinare anche le altre nostre pubblicazioni, clicchi qui.

Buona lettura!

Re: Blue Bull, di Massimo Baglione e Cataldo Balducci

Inviato: 21/11/2013, 11:05
da Massimo Baglione
Ringrazio l'amico Cataldo per aver accettato questa pubblicazione.
In realtà avevamo già pubblicato questo racconto ed era inserito nel libro "La donna dipinta per caso" (dato che una donna è in qualche modo il filo conduttore del racconto), ma abbiamo pensato di alleggerire quel libro e pubblicare a parte Blue Bull.

Re: Blue Bull, di Massimo Baglione e Cataldo Balducci

Inviato: 19/05/2016, 18:27
da Ida Dainese
Davvero un tipo che ci resta in mente, questo John Frank, come poliziotto e come uomo. La prima immagine che abbiamo di lui è quella sul luogo di lavoro, con una fama che lo precede, di duro spaccaossa. Un uomo che non si fa illusioni, che ha perso gli ideali della gioventù, che si è abituato a fare i conti pratici con la cattiveria del mondo. Eppure, ad un certo punto, arriva un’occasione che rivela la sua parte tenera, sepolta sotto tanta durezza e tanti calli, una delicatezza di sentimenti che ha sempre convissuto e convive in lui, sotto la scorza.
La storia (nonostante, o grazie alle “quattro mani”) appassiona, si svolge carica di immagini e di scene come in un film, colpisce a volte concreta come un pugno e a volte lieve come una carezza (la stretta al cuore nel conoscere Jordan, lo sguardo posato sulla foto di Jennifer).
John Frank è sempre uomo e poliziotto allo stesso tempo, decide e agisce senza aspettarsi riconoscenza. Decisamente un uomo onesto, con un senso della giustizia chiaro, nonostante il suo essere a volte scorretto, nonostante azioni terribili di cui si prende la responsabilità.
Un uomo difficile con cui vivere, ma da rispettare e da salutare portando la mano alla fronte.

Re: Blue Bull, di Massimo Baglione e Cataldo Balducci

Inviato: 19/05/2016, 20:05
da Massimo Baglione
Grazie, Ida!
Lieto che ti sia piaciuto.