Andata e ritorno

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'estate 2019.

Sondaggio

Sondaggio concluso il 22/09/2019, 0:00

1 - non mi piace affatto
3
25%
2 - mi piace pochino
6
50%
3 - si lascia leggere
2
17%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
1
8%
 
Voti totali: 12

cinziach
Foglio bianco
Messaggi: 1
Iscritto il: 03/09/2013, 10:36

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw

Andata e ritorno

Messaggio da leggere da cinziach » 09/09/2019, 11:42

Chiara arrivò tardi alla stazione. Era seduta vicino al finestrino, immagini all’indietro coloravano il suo viaggio di ritorno. Poche ore e finalmente a casa. Pietro arrivò presto alla stazione. Seduto, guardava fuori al finestrino. Chissà, quanti chilometri lo dividevano ancora dall’amore della sua vita. Un trillo al cellulare Pietro rispose: Ciao, si ti ascolto, come? Non devo partire? Mi spiace, ciao. Nessuna risposta. Pietro rimase sul treno e continuò il suo viaggio sconosciuto. Chiara chiamò qualcuno al cellulare: Purtroppo sono in ritardo. Rimandiamo tutto. Un abbraccio. Buio, luce, buio, luce, le gallerie si alternavano veloci, come sguardi nella notte. Pietro e Chiara, uniti solo da un biglietto del treno: andata e ritorno. Chiara guardò Pietro negli occhi: La prossima fermata scendo, sono arrivata a casa. Ti aspetto. Pietro, pur non sapendo cosa fare, accettò l’invito di Chiara. Si avviarono a piedi verso casa. Il treno, il viaggio e quelle telefonate. Ripetevano insieme le parole dette per telefono e tutto sembrava studiato come in un copione. Passarono un pomeriggio insieme, durante il quale la ragazza lo baciò, scoprendo così di essere innamorata di lui. Pietro, senza staccarsi da lei sorrise e la strinse ancora più forte. Ripartirono insieme per un lungo viaggio. Stesi sul letto, guarda-vano insieme il soffitto come fosse l’unico finestrino del treno. Pietro sorrise: Sul treno non ho ricevuto nessuna telefonata, era soltanto un avviso di chiamata. Ti ho visto salire sul treno, ho pensato, ecco l’amore della mia vita, mi sono visto arrossire al solo pensiero di far l’amore con te. Si voltò verso di lei la ab-bracciò. Chiara aggiunse: Sul treno io non ho fatto nessuna telefonata, ti guardavo e pensavo alla solitudine che unisce un viaggio andata e ritorno, al mistero del desiderio di un bacio. Dimenticando l’esistenza del tempo e senza contare i giorni della vita, Pietro e Chiara vivono ora la loro esistenza autonomamente ma ogni volta tornano a cercarsi.

Gianluigi Redaelli
Foglio bianco
Messaggi: 14
Iscritto il: 03/10/2011, 17:57

Re: Andata e ritorno

Messaggio da leggere da Gianluigi Redaelli » 10/09/2019, 14:01

troppa fretta, un pò di calma e riflessione gioverebbero, anche se l'idea è buona di vedere come possibile concretizzazione un sogno d'amore. Andava sviluppato con anche qualche idea di dialogo, si può riprenderlo
Ultima modifica di Gianluigi Redaelli il 10/09/2019, 22:33, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Isabella Galeotti
Necrologista
Messaggi: 266
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
10° dal 2011 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 10/09/2019, 15:20

Il titolo premettevo priprio bene. Mi ero già fatta un film, invece, il panico. È una storia d'amore, poco sviluppata, l'andata ed il ritorno? da dove? da cosa?, non si sà. Quelle telefonate a chi erano rivolte, oppure chi le ha fatte? Insomma un pò di parole messe nel frullatore, ed ecco una bella macedonia. Adoro le storie senza fronzoli di sorta, ma questa è un pò troppo light.
Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 226
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 10/09/2019, 18:52

No, mi spiace ma proprio non mi piace questo racconto un po' sconclusionato e scritto a singhiozzo, dove davvero si capisce ben poco. Ci sono alcuni errori, ad esempio dopo i doppi puntini non va la maiuscola che invece l'autore ha messo più volte.

Avatar utente
Marco Daniele
Pubblicista
Messaggi: 80
Iscritto il: 03/03/2019, 15:32
Località: Taranto
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
dal 2018 (profili visti)
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Marco Daniele » 10/09/2019, 19:24

Sicuramente l'idea per un bel testo c'è, il problema è la realizzazione. Narrazione troppo frettolosa, convulsa, e nonostante sia un testo breve ci sono punti che ho dovuto rileggere più volte per capire il senso che c'è dietro. Non aiuta neanche la mancanza di a capo e della divisione in paragrafi, che dà vita a un indigesto wall of text. Paradossalmente trovo più gradevole leggere testi dieci, venti volte più lunghi ma impaginati come si deve che questo. Inoltre attenzione al discorso diretto, che va sempre segnalato con le virgolette o i trattini, mentre qui non le usi.
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine


Immagine

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2013 (profili visti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti » 10/09/2019, 21:56

L’ho dovuto rileggere più di una volta, alcuni punti non mi erano chiari. Le telefonate, soprattutto dopo la spiegazione, a che servono? Forse a mettere in pace la coscienza per un tradimento?
Trovo che l’idea ci sia ma andrebbe sviluppata.
Una rilettura aiuterebbe a correggere almeno le imperfezioni, tipo i trattini che separano le parole quando non c’è l’a capo. Non usare la punteggiatura standard per i dialoghi può essere una scelta stilistica, ma non aiuta la comprensione del testo.

Teseo Tesei
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
10° dal 2019 (profili visti)
10° dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
10° dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 11/09/2019, 0:55

Soli eravamo prima di partire e soli ritorniamo.
Due anime in pena ed in continua ricerca d'amore.

La vedo diversamente, quindi indossando i panni dei protagonisti:
Non siamo mai soli né all'andata né al ritorno perché l'Amore è da sempre con noi.
Se l'Amore non è con noi è bene preoccuparsi ed è giusto cercarlo, proprio per uscire da quello stato di pena che ci continua a fare andare avanti ed indietro invano.

Concordo sul fatto che andrebbe rivisto e sviluppato, perché lascia poco e non è molto chiaro.
Voto 3 sulla fiducia come incoraggiamento a sviluppare e rivedere il testo. :-D
Coraggio. :smt006
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Angelo Ciola
Pubblicista
Messaggi: 94
Iscritto il: 04/01/2019, 11:58
Località: Borgo Valsugana (TN)
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2018 (profili visti)
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Angelo Ciola » 11/09/2019, 15:50

Ho fatto fatica anch'io a leggere e capire il racconto per le frasi un po confuse e che si succedono in modo troppo veloce senza nessuna descrizione. Anche i protagonisti sono buttati li, di loro e della loro vita non sappiamo nulla. Probabilmente da rivedere, anche se l'idea può essere anche buona.
www.ciola.it
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine
Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine
Intervista: https://www.braviautori.com/forum/viewt ... =76&t=5455

Selene Barblan
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan » 13/09/2019, 11:53

Il racconto risulta molto confuso e seppur breve ci sono davvero tante, secondo me troppe, imprecisioni. Il testo potrebbe essere interessante se completamente riletto e corretto; trovo interessanti alcune immagini evocate dalla scrittura e proprio per questo penso che varrebbe la pena revisionarlo.

Rispondi

Torna a “Gara d'estate, 2019”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 11 - Parole in padella

La Gara 11 - Parole in padella

(febbraio 2010, 50 pagine, 904,84 KB)

Autori partecipanti: Alessandro Napolitano, Arditoeufemismo, Mario, Stefy, Massimo Baglione, Dino, Cosimo Vitiello, Bonnie, Nembo13, Giacomo Scotti, Erika, Manuela, Carlocelenza, CMT, Sphinx, Giuseppe, Miriam, Rita Di Sano, Abigail,
A cura di Pia.
Scarica questo testo in formato PDF (904,84 KB) - scaricato 470 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 17 - Non è vero ma ci credo

La Gara 17 - Non è vero ma ci credo

(novembre/dicembre 2010, 55 pagine, 1,04 MB)

Autori partecipanti: Stefy71, Cazzaro, Skyla74, Arditoeufemismo, Manuela, Vit, Matteo, Gloria, Roberto Guarnieri, Tania Maffei, Gigliola, Mastronxo, Ser Stefano, Davide Sax, Arianna, Exlex, Dandyx, Titty Terzano, Pia,
A cura di VecchiaZiaPatty.
Scarica questo testo in formato PDF (1,04 MB) - scaricato 497 volte.
oppure in formato EPUB (481,03 KB) (vedi anteprima) - scaricato 161 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 53 - Metamorfosi

La Gara 53 - Metamorfosi

(luglio 2015, 26 pagine, 662,06 KB)

Autori partecipanti: Patrizia Chini, Gloria D. Fedi, Giorgio Leone, Aurora Cecchini, Alberto Tivoli, Angela 73,
a cura di Laura Chi (con la supervisione di Giorgio Leone).
Scarica questo testo in formato PDF (662,06 KB) - scaricato 105 volte.
oppure in formato EPUB (280,87 KB) (vedi anteprima) - scaricato 164 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Carosello

Carosello

antologia di opere ispirate dal concetto di Carosello e per ricordare il 40° anniversario della sua chiusura

Nel 1977 andava in onda l'ultima puntata del popolare spettacolo televisivo serale seguito da adulti e bambini. Carosello era una sorta di contenitore pubblicitario, dove cartoni animati e pupazzetti vari facevano da allegro contorno ai prodotti da reclamizzare. Dato che questo programma andava in onda di sera, Carosello rappresentò per molti bambini il segnale di "stop alle attività quotidiane". Infatti si diffuse presto la formula "E dopo il Carosello, tutti a nanna".
Per il 40° anniversario della sua chiusura, agli autori abbiamo chiesto opere di genere libero che tenessero conto della semplicità che ha caratterizzato Carosello nei vent'anni durante i quali è andato felicemente in onda. I dodici autori qui pubblicati hanno partecipato alle selezioni del concorso e sono stati selezionati per questo progetto letterario. Le loro opere sono degni omaggi ai nostri ricordi (un po' sbiaditi e in bianco e nero) di un modo di stare in famiglia ormai dimenticato.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Giorgio Leone, Enrico Teodorani, Cristina Giuntini, Maria Rosaria Spirito, Francesco Zanni Bertelli, Serena Barsottelli, Alberto Tivoli, Laura Traverso, Enrico Arlandini, Francesca Rosaria Riso, Giovanni Teresi, Angela Catalini.
Vedi ANTEPRIMA (357,78 KB scaricato 46 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Bagliori Cosmici

Bagliori Cosmici

la Poesia nella Fantascienza

Il sonetto "Aspettativa" di H. P. Lovecraft è stato il faro che ha guidato decine di autori nella composizioni delle loro poesie fantascientifiche pubblicate in questo libro. Scoprirete che quel faro ha condotto i nostri poeti in molteplici luoghi; ognuno degli autori ha infatti accettato e interpretato quel punto fermo tracciando la propria rotta verso confini inimmaginabili.
A cura di Alessandro Napolitano e Massimo Baglione.

Contiene opere di: Sandro Battisti, Meth Sambiase, Antonella Taravella, Tullio Aragona, Serena M. Barbacetto, Francesco Bellia, Gabriele Beltrame, Mara Bomben, Luigi Brasili, Antonio Ciervo, Iunio Marcello Clementi, Diego Cocco, Vittorio Cotronei, Lorenzo Crescentini, Lorenzo Davia, Angela Di Salvo, Bruno Elpis, Carla de Falco, Claudio Fallani, Marco Ferrari, Antonella Jacoli, Maurizio Landini, Andrea Leonelli, Paolo Leoni, Lia Lo Bue, Sandra Ludovici, Matteo Mancini, Domenico Mastrapasqua, Roberto Monti, Daniele Moretti, Tamara Muresu, Alessandro Napolitano, Alex Panigada, Umberto Pasqui, Simone Pelatti, Alessandro Pedretta, Mattia Nicolò Scavo, Ser Stefano, Marco Signorelli, Salvatore Stefanelli, Alex Tonelli, Francesco Omar Zamboni.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,55 MB scaricato 305 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

la normale vita quotidiana cosí come dovrebbe essere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Vi voglio dimostrare come con un po' di umiltà, di fantasia e di buon senso si possa vivere in questa caotica società, senza possedere grandi stipendi e perfino con Equitalia alle calcagna. Credetemi: è possibile, ed è bellissimo!
Vedi ANTEPRIMA (108,61 KB scaricato 165 volte) -
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.