Apertura ore 09:00

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'estate 2019.

Votazione

Sondaggio concluso il 22/09/2019, 0:00

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
1
13%
3 - si lascia leggere
3
38%
4 - è bello
4
50%
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 8

Kork75
Foglio bianco
Messaggi: 4
Iscritto il: 06/09/2019, 20:22

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un
nwsostenitore!

Apertura ore 09:00

Messaggio da leggere da Kork75 » 16/09/2019, 20:28

«Lei è il farmacista?» Domandò con tono minaccioso l’uomo in abito scuro e occhiali a specchio.
«No, guardi, sono il salumiere. Certo che sono il farmacista», rispose Pierino senza nemmeno voltarsi, intento a cercare le chiavi nel borsello.
«Perfetto, ho bisogno di un potente lassativo.»
«Buon uomo… Oggi non è questa la farmacia di turno. L’apertura ai clienti è alle ore nove.»
«Perché allora lei è qui alle cinque del mattino?» Chiese in tono scortese il tale appoggiandosi alla vetrina dell’esercizio.
«Perché? Perché l’attività è mia e potrò decidere a che ora andare a lavorare, non crede? Poi è una lunga storia… Diciamo per abitudine. Mio padre e prima ancora il mio caro nonno, anche loro farmacisti, mi hanno abituato così: rispettare una certa etica professionale. Il buon lavoro inizia da un’accurata preparazione. Comunque le ripeto non vede il cartello, ore nove!» Replicò Pierino che osservò disgustato l’impronta della mano dell’individuo stampata sul vetro.
L’uomo non aggiunse altro e senza salutare si allontanò di qualche metro, si sedette sui gradini del palazzo di fronte e si accese una sigaretta. Diede un'occhiata all’orologio, imprecò e si mise a urlare:
«Ehi! Farmacista, la fai un'eccezione per me vero? Dammi quello che ti ho chiesto.»
Pierino, intento a pulire la vetrata, si voltò e rispose divertito:
«Ore nove. Inoltre, ho messo anche il cartello chiuso, non vedi?».
Il tizio diede un rapido tiro, poi buttò la cicca in mezzo alla via e in uno scatto d’ira tornò sui suoi passi:
«Senti l’ho letto quel tuo stupido cartello e in effetti dice alle ore nove, sai cosa dice questa? Dice: calibro nove», ed estrasse una pistola che puntò alla tempia dell’ignaro farmacista, spingendolo all’interno del negozio.
«Calma, non c’è bisogno d’alterarsi. Per favore, metti via la pistola, sei dentro, sei il primo cliente della giornata. Per te ora è aperto», disse Pierino strappando il cartello chiuso.
«Scusa amico, non volevo arrivare a tanto, ma sai è una lunga storia… Diciamo per abitudine, mio padre e prima ancora il mio caro nonno, anche loro killer, mi hanno abituato così: rispettare una certa etica professionale. Il buon lavoro inizia da una accurata preparazione», rispose il sicario con tono canzonatorio tenendo sotto tiro il farmacista.
«Bene, anzi male, vediamo come ti posso aiutare. Però ti prego, mettilo via quel ferro… Mi mette una certa ansia ed evita di puntarmela addosso», disse Pierino spostando con il dito indice la canna dell'arma e richiudendo dietro di sé la porta con due secchi giri di mandata.
«Ok, amico mi hai convinto. Tra l’altro si vede che sei un tipo tosto», e così dicendo l’uomo si sbottonò la giacca e ripose la pistola nella fondina.
«Vediamo che cosa ho per te: lassativi osmotici, emollienti e di contatto. Mi serve sapere da quanto non evacui?» L’interpellò Pierino scrutando gli scafali dell’armadio ad ante scorrevoli posto dietro il bancone.
«Il più potente che hai? Poi non è per me», rispose sogghignando l’inaspettato e arrogante cliente.
Il killer confidò all’incredulo farmacista che nella macchina in fondo al viale, rinchiuso dentro al baule, c’era la sua vittima: un ricco imprenditore da eliminare su cospicua commissione.
«Fammi capire… Perché mi racconti questo?» Domandò stranito Pierino.
«Perché ti voglio rendere mio complice. Adesso ascoltami! Ieri notte attesi il rientro a casa del mio obbiettivo. Come faccio sempre per rendere più emozionante la situazione, simulai una rapina. Pensai che fosse un lavoretto semplice, mi feci consegnare il portafoglio, l’orologio e gli ori e poi come tutte le altre volte, quando la vittima è convinta di essersela cavata: bang! Dritto in fronte.»
«Invece?»
«Quel lurido aveva in tasca un anello di diamanti che non mi volle consegnare e sai cosa fece? Lo ingoiò e ora lo voglio, quel maledetto anello», disse il sicario sbattendo il pugno sul banco.
«Fammi capire un’altra cosa, perché non l’ammazzi? Porti a termine il tuo sporco lavoro e recuperi il gioiello, prima che questo arrivi all’intestino», commentò alla fine della irrazionale confessione Pierino.
«L’uomo che mi ha pagato per questo lavoro vuole che sia un’esecuzione secondo le sue direttive, ma io sono un tipo avido… La preda fin che è in vita è nelle mie mani e ci faccio ciò che voglio. Farmacista? Mi piaci sei un tipo deciso… Si vede che non hai paura e mantieni il sangue freddo. Spero anche la bocca chiusa», ribatté il criminale estraendo la pistola e puntandola per l’ennesima volta dritta al volto di Pierino.
«Va bene, ho capito. Ti do questo, è un lassativo di massa, accresce il volume della quantità fecale presente nell’intestino e rende il transito delle feci molto più rapido. Occhio alla flatulenza e al meteorismo, farà parecchia puzza. In pratica si caga addosso in dodici ore. Prima non ti rimane che sgozzarlo. Adesso rimetti via quell’arma e vattene e io non dirò niente di questo nostro incontro, stanne pur certo.»
Proprio nel momento in cui il killer mise nelle mani di Pierino otto banconote da cinquecento euro, entrò nella farmacia dalla porta sul retro la signora Maria, l’anziana nonna.
«Non sapevo che avevi amici. Chi è questo bel giovanotto? Non mi sembra di queste parti, è un tuo amico della città? Piacere Maria, la nonna di Piero. Sa, vengo sempre prima dell’apertura a dare una mano a mio nipote a rassettare e mettere in ordine la farmacia. È una lunga storia… Diciamo per abitudine, bisogna rispettare una certa etica professionale. Il buon lavoro inizia da una accurata preparazione», disse l’attempata signora posando la ramazza e il secchio.
«Signora quella di rispettare una certa etica professionale l’ho già sentita e mi trova pienamente d’accordo. No, non sono un amico di suo nipote. Sono solo un cliente di passaggio che il buon Piero sta aiutando con un problema d’intestino», rispose il killer mostrando il lassativo.
«Le ha dato quello? Lasci perdere quelle schifezze, se ha problemi a evacuare usi il vecchio metodo. Carta e penna e segni questa ricetta. Su avanti che cosa aspetta?» Domandò Maria.
L’uomo divertito dalla surreale situazione si preparò a scrivere. La donna si avvicinò al sicario e gli dettò:
«Minestrone lassativo: prende una lattuga, quattro cipollotti freschi, tre ceppi di spinaci, una zucchina bianca… Sta scrivendo tutto?» Chiese Maria all’uomo ricurvo sul bancone.
«Poi prende un'oliva, del grana grattugiato, un dado vegetale e sale a piacere», continuò la nonna.
«Poi signora?» Domandò con un sorriso a trentadue denti il killer.
«Ora la preparazione. Per prima cosa deve lavare bene e tagliare tutte le verdure a pezzetti, ma non troppo piccoli. Unisce le verdure a un mezzo litro d’acqua e le fa bollire per circa un’ora a fuoco lento. Una volta che le verdure saranno ben cotte passa tutto nel mixer e avrà una gustosissima crema, che la porterà dritta sul water, insomma una super purga naturale, garantito.»
«Signora preferisco il lassativo di suo nipote… Non ho tutto questo tempo per cucinare, mi creda», disse l’uomo rivolto ai due.
La donna con un’abile mossa estrasse un revolver che teneva nascosto sotto la camicetta. Il Killer stupito commentò: «Cosa sta succedendo? Signora posi l’arma non vorrà farsi del male?»
«Nonna dagli retta… Guarda, mi ha anche dato dei soldi. Lascialo andare», replicò Piero.
«Pierino, ho sentito tutto, ero nascosta nel retro. Sai chi è l’uomo nel bagagliaio? È Arturo quello della conceria. Proprio ieri mi ha fatto la proposta di matrimonio che io stupida, ho rifiutato. Poi questa mattina pentita tornai a casa sua, ma lui non c’era. Così avendo una copia delle chiavi sono entrata. Incuriosita dal fatto che non ha dormito nel suo letto, ho visionato le telecamere di videosorveglianza. Sai cosa ho visto? Ho visto questo porco aggredire il povero Arturo», proferì tutto d’un fiato l’anziana donna tenendo salda la pistola tra le mani e puntandola al petto del killer.
«Maria, questo è un gioco più grande di lei. Poi ha fatto benissimo a non accettare la proposta di Arturo. Lo sa che la fabbrica di pelli è una copertura? Li si producono pastiglie di ecstasy. Lo sa che quel uomo è un criminale? Per eliminarlo mi hanno pagato profumatamente», disse il sicario tenendo le mani in alto.
Con tono beffardo intervenne Pierino: «A dire il vero anche la farmacia è una copertura. Inoltre, la mia anziana nonnina non è proprio una gentile vecchietta. Poi che Arturo dopo la morte del nonno ci provasse con lei, è risaputo da tutti qua in paese. Ora sarà il caso che vado a tirarlo fuori, ha sofferto abbastanza poveruomo».
Sequestrata la pistola e in possesso delle chiavi dell’auto, Pierino si rivolse alla cara nonna:
«Fammi un favore, sbarazzati di questo idiota.»
«Con piacere!»
BANG!

Selene Barblan
Necrologista
Messaggi: 211
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
pos. in Club recensori: **
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2020
(4 dal 2019)
diventa anche tu un
nwsostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan » 17/09/2019, 10:15

Mi è piaciuto, è scorrevole, spiritoso e ha un buon ritmo. Mi ha anche saputo un po’ sorprendere, non è prevedibile o scontato. Lo stile è semplice e godibile, ho solo qualche dubbio sui tempi verbali nei discorsi diretti. Secondo me un buon lavoro.

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Correttore di bozze
Messaggi: 338
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2013 (profili visti)
pos. in Club recensori: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
(10 dal 2018)
diventa anche tu un
nwsostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti » 17/09/2019, 13:34

Complimenti per la trama arzigogolata che strappa anche qualche sorriso. Storiella surreale degna di un Benni incattivito, un fumettone pulp che si attiene alle regole del genere, forse fin troppo.
Tutta la parte in cui il killer racconta la sua aggressione notturna l’avrei messa al passato prossimo (Ho atteso invece che attesi ecc.), visto che si riferisce a eventi appena trascorsi.
Qualcos’altro da editare, qualche imprecisione nella punteggiatura (ad esempio: Mi piaci sei un tipo deciso – Mi piaci, sei un tipo deciso), qualche volta metti la virgola dopo il discorso diretto, altre volte no.
Comunque, 4.000 euro per un lassativo mi sembra un po’ eccessivo.

Avatar utente
Isabella Galeotti
Necrologista
Messaggi: 277
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2011 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
10° dal 2011 (recensiti)
pos. in Club recensori: ***
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
(4 dal 2012)
diventa anche tu un
nwsostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 17/09/2019, 16:11

Avvincente. Mi ha catturato sin dalla prima riga "occhiali a specchio". Già intuivo che proprio non doveva essere un brano sereno e tranuquillo. Comunque, il protagonista ha carattere ed è anche un pò ingenuo, sembra non proprio del mestiere, visto che si fa abbindolare da una vecchina. A proposito una nonna che consulta le videocamere, non è sveglia è un fenomeno. Il farmacista anch'esso delineato bene. Il nome Pierino, poteva sviare il racconto da un'altra parte, bravo. Appunto personaggio d'apprima genuino e sincero, poi scaltro e cinico. L'ambientazione è carinissima. Come ha scritto Roberto Bonfanti, ho trovato qualche verbo non proprio centrato. Per lo svolgimento ho un dubbio. Come faceva a sapere il killer che in tasca aveva un diamente? Io lettore posso intuirlo, ma sarebbe stato carino leggerlo. Per l'ennesima volta, ma io ho letto che sarebbe stata solo la seconda volta che estraeva la rivoltella. A parte queste piccole sfumature, direi che il brano è divertente, carino, originale.
Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 284
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

pos. in Club recensori: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
(5 quest'anno)
diventa anche tu un
nwsostenitore!

commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 18/09/2019, 0:01

Il racconto è veramente stupefacente, grottesco e paradossale. Tutti i personaggi sono una vera sorpresa in quanto travestiti da buoni per poi definirsi come perfidi individui.. Il narrato è originale e abbastanza divertente. Vero è che, da un'attenta lettura, saltano fuori alcune inesattezze, ma nel complesso si fanno "perdonare".

Stefyp
Pubblicista
Messaggi: 86
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Stefyp » 18/09/2019, 18:14

A parte piccole inesattezze verbali e di punteggiatura il racconto è ben scritto. È un racconto surreale, grottesco e paradossale, ma che non mi ha convinto fino in fondo. Alcuni passaggi, pochi a dire il vero, mi sono sembrati un pochino forzati. Come se man mano il brano scorreva, ci fosse una rincorsa a chi la sparava più grossa, che forse era proprio l'intento dell'autore. Però, almeno per me, ha funzionato fino ad un certo punto. Comunque sia l'ho letto tutto d'un fiato, curiosa di vedere come andava a finire. Cosa non scontata!

Angelo Ciola
Apprendista
Messaggi: 112
Iscritto il: 04/01/2019, 11:58
Località: Borgo Valsugana (TN)
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (profili visti)
dal 2018 (autori prolifici)
pos. in Club recensori: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
(3 quest'anno)
diventa anche tu un
nwsostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Angelo Ciola » 19/09/2019, 0:10

Racconto giallo surreale, i personaggi non sono quelli che appaiono e il tutto si evolve velocemente in modo frenetico e sorprendente. Favola scritta in modo semplice ma con buone trovate che ho trovato di gradevole lettura.
www.ciola.it
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine
Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine
Intervista:
https://www.braviautori.it/forum/viewto ... =76&t=5455

Rispondi

Torna a “Gara d'estate, 2019”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 65 - Viaggi, amici, bagagli

La Gara 65 - Viaggi, amici, bagagli

(luglio/agosto 2017, 30 pagine, 676,30 KB)

Autori partecipanti: Ser Stefano, Massimo Tivoli, Daniele Missiroli, Angela Catalini, Nunzio Campanelli, Enrico Gallerati, Angelo Manarola,
a cura di Ida Dainese.
Scarica questo testo in formato PDF (676,30 KB) - scaricato 48 volte.
oppure in formato EPUB (757,58 KB) (vedi anteprima) - scaricato 47 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Gara d'Estate 2018 - Incontri, e gli altri racconti

Gara d'Estate 2018 - Incontri, e gli altri racconti

(estate 2018, 50 pagine, 543,55 KB)

Autori partecipanti: Ida Dainese, Carlo Celenza, Gabriele Ludovici, Draper, Nunzio Campanelli, Pierluigi, Roberto Bonfanti, Fausto Scatoli, Edoardo Prati, SmilingRedSkeleton, Daniele Missiroli, Lodovico,
a cura di Massimo Baglione e Laura Ruggeri.
Scarica questo testo in formato PDF (543,55 KB) - scaricato 38 volte.
oppure in formato EPUB (370,75 KB) (vedi anteprima) - scaricato 36 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2016 -  (in bianco e nero)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2016 - (in bianco e nero)

(edizione 2016, 5,44 MB)

Autori partecipanti: (vedi sopra),
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (5,44 MB) - scaricato 94 volte..
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


256K

256K

256 racconti da 1024 Karatteri

Raccolta delle migliori opere che hanno partecipato alla selezione per l'antologia 256K. Ci sono 256 racconti da non più di 1024 battute. A chiudere l'antologia c'è un bellissimo racconto del maestro della fantascienza italiana Valerio Evangelisti. Ogni pagina, è corredata da una cronologia dei vecchi computer dagli anni '50 agli '80. A ogni autore è stato inoltre assegnato un QR Code. Da non perdere!
A cura di Massimo Baglione e Massimo Fabrizi
con la partecipazione di: Alessandro Napolitano e Paolo Oddone.

Contiene opere di: Alberto Tristano, Roberto Guarnieri, Ramona Cannatelli, Ser Stefano, Giorgio Aprile, Gianluca Santini, Matteo Mancini, Giorgia Rebecca Gironi, Mariella Vallesi, Tommaso Chimenti, Diego Salvadori, Giulia Conti, Beatrice Traversin, Maria Cristina Biasoli, Massimiliano Campo, Il Cazzaro di 6502, Polissena Cerolini, Patrizia Birtolo, Paolo Capponi, Paolo Cavicchi, Luca Romanello, Igor Lampis, Diego Di Dio, Leonardo Boselli, David Parronchi, VS, Antonella Tissot, Sam L. Basie, Annamaria Trevale, Bruno Ugioli, Ilaria Spes, Bruno Elpis, Massimiliano Prandini, Andrea Marà, Riccardo Fumagalli, Joshi Spawnbrød, Daniele Picciuti, Gian Filippo Pizzo, Flavio Valerio Nervi, Ermanno Volterrani, Manuela Costantini, Matteo Carriero, Eva Bassa, Lorenzo Pompeo, Andrea Andreoni, Valeria Esposito, Stefano Caranti, Riccardo Carli Ballola, Stefano Pierini, Giuseppe Troccoli, Francesco Scardone, Andrea Cavallini, Alice Chimera, Cosimo Vitiello, Mariaeleonora Damato, Stefano Mallus, Sergio Oricci, Michele Pacillo, Matteo Gambaro, Angela Di Salvo, Marco Migliori, Pietro Chiappelloni, Sergio Donato, Ivan Visini, Ottavia Piccolo, Ester Mistò, Alessandro Mascherpa, Gianmarco Amici, Raffaella Munno, Michele Campagna, Diego Bortolozzo, Lorenzo Davia, Marco Solo, Gianluca Gendusa, Caterina Venturi, Lorenzo Crescentini, Silvia Tessa, Simona Aiuti, Chiara Micheli, Anna Tasinato, Valentina Giuliani, Giulio D'Antona, Maria Francesca Cupane, Veruska Vertuani, Giacomo Scotti, Chiara Zanini, Lorenzo Fontana, Tiziana Ritacco, Margherita Lamatrice, Aurora Torchia, Luigi Milani, Maurizio Brancaleoni, Gloria Scaioli, Filomena, Piergiorgio Annicchiarico, Morik Chadid, Chiara Perseghin, Massimo Ferri, Simone Messeri, Davide Dotto, Serena M. Barbacetto, Roberto Bernocco, Anthony Strange, Cristian Leonardi, Fabiola Lucidi, Roberto Bommarito, Antonio Russo De Vivo, Giacomo Gailli, Giovanni Duminuco, Federico Pergolini, Fabrizio Leonardi, Amigdala Pala, Natale Figura, Celeste Borrelli, Francesca Panzacchi, Andrea Basso, Giacomo Inches, Umberto Pasqui, Mario Frigerio, Luigi Bonaro, Luca Romani, Anna Toro, Giuseppe Varriale, Maria Lipartiti, Marco Battaglia, Arturo Caissut, Stefano Milighetti, Davide Berardi, Paolo Secondini, Susanna Boccalari, Andrea Indiano, Alexia Bianchini, Penelope Mistras, Anna Grieco, Samantha Baldin, Serena Bertogliatti, Valentina Carnevale, Gloria Rochel, Andrea Leonelli, James Carroll Wish, Marco Ferrari, Giovanni Ferrari, Mew Notice, Maurizio Vicedomini, Paride Bastuello, Alessandra Lusso, Mirko Giacchetti, Francesco Manarini, Massimo Rodighiero, Daniela Piccoli, Alessandro Trapletti, Marco Tomasetto, Conrad, Giovanni Sferro, Morgana Bart, Omar Spoti, Massimo Conti, Andrea Donaera, Roberto Alba, Libeth Libet, Angela Rosa, Valentina Coscia, Antonio Matera, Fabio Brusa, Stefano Olivieri, Isabella Galeotti, Chiara de Iure, Ilaria Ranieri, Lorenzo Valle, Francesco Fortunato, Valentina Tesio, Elena Pantano, Maria Basilicata, Antonio Costantini, Riccardo Delli Ponti, Giovanna Garofalo, Eliseo Palumbo, Federica Neri, Alessandro Napolitano, Stefano Valente, Linda Bartalucci, Luisa Catapano, Diego Cocco, Riccardo Sartori, Dario Degliuomini, Gianni Giovannone, Nicola Fierro, Federico Marchionni, Romeo Mauro, Francesco Azzurli, Filippo Pirro, Luca Marinelli, Triptil Pazol, Marco Sartori, Iunio Marcello Clementi, Maria Lucia Nosi, Valentina Vincenzini, Jacopo Mariani, Diletta Fabiani, Lodovico Ferrari, Paolo Franchini, Tullio Aragona, Davide Corvaglia, Davide Figliolini, Beniamino Franceschini, Roberto Napolitano, Valeria Barbera, Federico Falcone, Stefano Meglioraldi, Eugenia Bartoccini, Andrea Gatto, Sonia Galdeman, Filomena Caddeo, Dario D'Alfonso, Chantal Frattini, Viola Cappelletti, Maria Stella Rossi, Serena Rosata, Francesco Di Mento, Giuseppe Sciara, Mario Calcagno, Tanja Sartori, Andrea Giansanti, Lorenzo Pedrazzi, Alessio Negri Zingg, Ester Trasforini, Daniele Miglio, Viola Killerqueen Lodato, Delos Veronesi, Giuseppe De Paolis, Diego Capani, Stefano Colombo, Aislinn, Marco Marulli, Sanrei, Emanuele Crocetti, Andrea Borla, Elena Noseda, Anna Notti, Andreea Elena Stanica, Marina Priorini, Lucia Coluccia, Simone Babini, Fiorenzo Catanzaro, Francesco Mastinu, Cristina Cornelio, Roberto Paradiso, Andrea Avvenengo, Maria Boffini, Mara Bomben, Alex Panigada, Federico Iarlori, Marika Bernard, Alessandra Ronconi, Francesco Danelli, Gabriele Nannetti, Salvatore Ingrosso, Paolo Oddone, Valerio Evangelisti.
Vedi ANTEPRIMA (1,08 MB scaricato 846 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
77, le gambe delle donne

77, le gambe delle donne

ovvero: donne in gamba!

Antologia di 77 opere e 10 illustrazioni per esplorare, conoscere e rappresentare la complessità e la varietà dell'universo femminile. Ognuno dei testi presenti in questa antologia riesce a cogliere tanti aspetti, anche contrastanti, di questa creatura affascinante e sorprendente che assieme agli uomini per millenni ha contribuito, nell'ombra o sul palco della storia, all'evoluzione della civiltà così come la conosciamo oggi. è inutile aggiungere che 77 opere soltanto non hanno la presunzione di fornire una rappresentazione esaustiva, ma lasciamo che la parte di questo "iceberg" femminile ancora sommerso rimanga pronto per emergere in prossime indagini e, perchì no, per costituire ancora la materia prima di altre future opere di ingegno.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Maria Basilicata, Mara Bomben, Alessandro Borghesi, Emanuela Bosisio, Nunzio Campanelli, Paolo Caponnetto, Alessandro Carnier, Gino Centofante, Polissena Cerolini, Antonio Ciervo, Luigi Andrea Cimini, Giacomo Colosio, Cristina Cornelio, Marika Davoli, Stella Demaris, Maria Rosaria De Simone, Cetta de Luca, Cristoforo De Vivo, Roberta Eman, Luca Fadda, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Raffaella Ferrari, Virginia Fiorucci, Anna Rita Foschini, Franco Frainetti, Manuela Furlan, Nicola Gaggelli, Isabella Galeotti, Rebecca Gamucci, Lucilla Gattini, Michela Giudici, Antonino R. Giuffrè, Alessandro Kabon, Concita Imperatrice, Carlotta Invrea, Greta Leder, Silvia Leuzzi, Yuleisy Cruz Lezcano, Libero, Marina Li Volsi, Rosalia Maria Lo Bue, Diego Luci, Sandra Ludovici, Verdiana Maggiorelli, Marino Maiorino, Angelo Manarola, Myriam Mantegazza, Germana Meli (geMadame), Roberta Michelini, Samuele Mocellin, Maurizio Nequio, Teresa Pace, Marina Paolucci, Roberto Paradiso, Umberto Pasqui, Viviana Picchiarelli, Daniela Piccoli, Anna Pisani, Luciano Poletto, Monica Porta, Pietro Rainero, Gianluigi Redaelli, Maria Rejtano, Stefania Resanfi, Franca Riso, Massimo Rosa, Francesca Santucci, Libera Schiano Lomoriello, Daniele Schito, Veronica Sequi, Salvatore Stefanelli, Stella Stollo, Paola Tomasello, Sonia Tortora, Liliana Tuozzo, Alessandro Zanacchi.
Vedi ANTEPRIMA (317,09 KB scaricato 341 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
La Paura fa 90

La Paura fa 90

90 racconti da 666 parole

Questo libro è una raccolta dei migliori testi che hanno partecipato alla selezione per l'antologia La Paura fa 90. Ci sono 90 racconti da non più di 666 parole. A chiudere l'antologia c'è un bellissimo racconto del maestro dell'horror Danilo Arona. Leggete questa antologia con cautela e a piccole dosi, perché altrimenti correte il rischio di avere terribili incubi!
A cura di Alessandro Napolitano e Massimo Baglione.

Contiene opere di: Maria Arca, Pia Barletta, Ariase Barretta, Cristiana Bartolini, Eva Bassa, Maria Cristina Biasoli, Patrizia Birtolo, Andrea Borla, Michele Campagna, Massimiliano Campo, Claudio Candia, Carmine Cantile, Riccardo Carli Ballola, Matteo Carriero, Polissena Cerolini, Tommaso Chimenti, Leonardo Colombi, Alessandro M. Colombo, Lorenzo Coltellacci, Lorenzo Crescentini, Igor De Amicis, Diego Di Dio, Angela Di Salvo, Stefano di Stasio, Bruno Elpis, Valeria Esposito, Dante Esti, Greta Fantini, Emilio Floretto Sergi, Caterina Franciosi, Mario Frigerio, Riccardo Fumagalli, Franco Fusè, Matteo Gambaro, Roberto Gatto, Gianluca Gendusa, Giorgia Rebecca Gironi, Vincenza Giubilei, Emiliano Gotelli, Fabio Granella, Mauro Gualtieri, Roberto Guarnieri, Giuseppe Guerrini, Joshi Spawnbrød, Margherita Lamatrice, Igor Lampis, Tania Maffei, Giuseppe Mallozzi, Stefano Mallus, Matteo Mancini, Claudia Mancosu, Azzurra Mangani, Andrea Marà, Manuela Mariani, Lorenzo Marone, Marco Marulli, Miriam Mastrovito, Elisa Matteini, Raffaella Munno, Alessandro Napolitano, Roberto Napolitano, Giuseppe Novellino, Sergio Oricci, Amigdala Pala, Alex Panigada, Federico Pergolini, Maria Lidia Petrulli, Daniele Picciuti, Sonia Piras, Gian Filippo Pizzo, Lorenzo Pompeo, Massimiliano Prandini, Marco Ricciardi, Tiziana Ritacco, Angelo Rosselli, Filippo Santaniello, Gianluca Santini, Emma Saponaro, Francesco Scardone, Giacomo Scotti, Ser Stefano, Antonella Spennacchio, Ilaria Spes, Antonietta Terzano, Angela Maria Tiberi, Anna Toro, Alberto Tristano, Giuseppe Troccoli, Cosimo Vitiello, Alain Voudì, Danilo Arona.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,10 MB scaricato 649 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.