Mondi paralleli

Valutazione

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
2
29%
3 - si lascia leggere
4
57%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
1
14%
 
Voti totali: 7

Ansemis
Foglio bianco
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:56

Author's data

Mondi paralleli

Messaggio da leggere da Ansemis »

Ogni mondo ne ha uno parallelo. Ogni coppia si distingue tra la moltitudine per colori e proprietà, dai verdi ai blu, dai rocciosi ai glaciali. Mostrano sempre la stessa faccia, i due, col nucleo ben visibile che talvolta si allarga e si restringe. Se uno viene fatto preda dell’oblio, l’altro è capace di sopravvivere. Se entrambi si eclissano il buio imperversa, ed alcune stelle si fanno più vivide per sopperire alla mancanza di luce.
A volte si nascondono per poi tornare in bella mostra, e l’apparenza, tra le più note e perfide ingannatrici, potrebbe suggerire di fermarsi lì, senza andare oltre, ad ammirarli nei loro colori e sfumature.
Non che ciò non sia gradevole, a volte si rimane piacevolmente incantati dal loro aspetto. Ma ciò che si impara a notare è ciò che essi hanno dentro. I mondi, questo, non hanno modo di nasconderlo.
Ogni perturbazione, ogni soleggiata, alta marea o terremoto, cataclisma o gioioso periodo di rigoglio essi lo manifestano, lo esprimono emanandolo inconsciamente.
E alcuni mondi, quelli tra essi che sanno apprezzare, fanno proprie queste emanazioni. Le assimilano ed esplorano attraverso di esse quell'universo celato e riflesso allo stesso tempo.

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Giorgio Leone »

"Se uno viene fatto preda dell’oblio" mi sembra espressione dialettale, meglio “cade” o “diviene” preda dell’oblio.
Le frasi che seguono mi hanno ingenerato qualche perplessità (soprattutto quando usi la forma impersonale e non si capisce chi sia il soggetto) e ho dovuto rileggere: se ho ben capito, si possono così riassumere. Queste coppie di mondi paralleli, tutti diversi fra loro, per qualche ragione sconosciuta mostrano sempre la stessa faccia con il nucleo che si allarga e si restringe. Poi misteriosamente, ogni tanto uno dei due muore e l’altro sopravvive, o tutti e due si eclissano, oppure spariscono e poi riappaiono. In questo ultimo caso i mondi che stanno loro intorno spesso si limitano solo ad ammirarli notando, senza però andare oltre, ciò che hanno dentro. I mondi paralleli, infatti, sono in grado di comunicare all’esterno i loro mutamenti climatici e stagionali (l’”inconsciamente” non mi sembra pertinente e lo eliminerei). Per contro esistono alcuni mondi “spettatori” che, invece, sono in grado di apprezzare le “emanazioni” dei primi, facendole proprie e proseguendo nell’esplorazione.
Personalmente, a proposito del comportamento di tutte queste strane entità astrali che sembrano sottintendere, anche se non in tutti i casi, una sorta di volontà e di intelligenza, non ho potuto fare a meno di pormi alcune domande: prima fra tutte da dove nasca l’esigenza dei mondi, che comunicano all’esterno, di essere “paralleli”, dato che tutto ciò che hai descritto funzionerebbe anche se si trattasse di mondi singoli che vanno e vengono. Certo, potresti rispondermi che è così e basta, perché tale l’hai immaginato. Come pure potresti accusarmi di eccessiva pedanteria che, però – e questo è il vero appunto che faccio -, non avrebbe avuto motivo di palesarsi se tu fossi riuscito, o riuscita, a rendere il pezzo ancor più poetico, misterioso e affascinante, senza abbandonarti a inutili precisazioni all’Alberto Angela. Potere e forza delle parole che portano alla soppressione della criticità.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Ansemis
Foglio bianco
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:56

Author's data

Re: Mondi paralleli

Messaggio da leggere da Ansemis »

Trovo che le tue perplessità siano più che coerenti e gli appunti condivisibili. Ciò che la tua arguzia ha mancato di percepire è però ciò che questi mondi sono realmenre. Ti consiglio dunque di rileggere il testo con meno attaccamento letterale ad esso, vi è celato infatti un significato dietro la 0mera descrizione di strani mondi paralleli e le loro interazioni.

Rispondi

Torna a “Edizione 2020 - Fantastici BraviAutori”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Dieci

Dieci

antologia di opere ispirate dal numero dieci, in omaggio al decimo compleanno dell'associazione culturale BraviAutori.it

Non amiamo l'auto-celebrazione, tuttavia ci è piaciuto festeggiare il nostro decimo compleanno invitando gli autori a partecipare alla composizione di un'antologia di opere di genere libero che avessero come traccia il numero 10. Ventidue autori hanno accettato l'invito e ciò che ci hanno regalato è stato confezionato in queste pagine.
Con la presente antologia abbiamo voluto ringraziare tutti i collaboratori, gli autori e i visitatori che hanno contribuito a rendere BraviAutori.it ciò che è oggi, e che continuerà a essere finché potrà.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Giuseppe Gallato.

Contiene opere di: Ferruccio Frontini, Giuseppe Gallato, Mirta D, Salvatore Stefanelli, Gabriella Pison, Alberto Tivoli, Massimo Tivoli, Francesca Gabriel, Francesca Santucci, Enrico Teodorani, Gabriele Ludovici, Martina Del Negro, Alessandro Borghesi, Cristina Giuntini, Umberto Pasqui, Marezia Ori, Fausto Scatoli, Arcangelo Galante, Giorgio Leone, Fabio Maltese, Selene Barblan, Marco Bertoli.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (869,97 KB scaricato 68 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

L'Animo spaziale

L'Animo spaziale

Tributo alla Space Opera

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
L'Animo Spaziale è un tributo alla space opera. Contiene una raccolta di racconti dell'autore Massimo Baglione, ambientati nella fantascienza spaziale. Un libro dove il concetto di fantascienza è quello classico, ispirato al Maestro Isaac Asimov. La trilogia de "L'Animo Spaziale" (Intrepida, Indomita e Impavida) è una storia ben raccontata con i giusti colpi di scena. Notevole la parentesi psicologica, in Indomita, che svela la complessa natura di Susan, elemento chiave dell'intera vicenda. "Intrepida", inoltre, ha vinto il primo premio nel concorso di letteratura fantascientifica "ApuliaCon 2006" (oggi "Giulio Verne"). I racconti brevi "Mr. Sgrultz", "La bottiglia di Sua Maestà" e "Noi, sorelle!" sono stati definiti dalla critica "piccoli capolavori di fantascienza da annoverare negli annali.
Di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,68 MB scaricato 256 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Déjà vu - il rivissuto mancato

Déjà vu - il rivissuto mancato

antologia poetica di AA.VV.

Talvolta, a causa di dinamiche non sempre esplicabili, uno strano meccanismo nella nostra mente ci illude di aver già assistito a una scena che, in realtà, la si sta vivendo solo ora. Il dèjà vu diventa così una fotocopia mentale di quell'attimo, un incontro del pensiero con se stesso.
Chi non ha mai pensato (o realmente vissuto) un'istantanea della propria vita, gli stessi gesti e le stesse parole senza rimanerne perplesso e affascinato? Chi non lo ha mai rievocato come un sogno o, perché no, come un incubo a occhi aperti?
Ventitrè autori si sono cimentati nel descrivere le loro idee di déjà vu in chiave poetica.
A cura di Francesco Zanni Bertelli.

Contiene opere di: Alberto Barina, Angela Catalini, Enrico Arlandini, Enrico Teodorani, Fausto Scatoli, Federico Caruso, Francesca Rosaria Riso, Francesca Gabriel, Francesca Paolucci, Gabriella Pison, Gianluigi Redaelli, Giovanni Teresi, Giuseppe Patti, Ida Dainese, Laura Usai, Massimo Baglione, Massimo Tivoli, Pasquale Aversano, Patrizia Benetti, Pietro Antonio Sanzeri, Silvia Ovis, Umberto Pasqui, Francesco Zanni Bertelli.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (941,40 KB scaricato 56 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 56 - Amicizia ritrovata

La Gara 56 - Amicizia ritrovata

(novembre 2015, 25 pagine, 794,03 KB)

Autori partecipanti: Carlocelenza, Skyla74, Alberto Tivoli, Patrizia Chini, Giorgio Leone, Eliseo Palumbo, Angelo Manarola,
a cura di Ida Dainese.
Scarica questo testo in formato PDF (794,03 KB) - scaricato 321 volte.
oppure in formato EPUB (324,30 KB) (vedi anteprima) - scaricato 185 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Gara d'inverno 2018-2019 - La soffitta, e gli altri racconti

Gara d'inverno 2018-2019 - La soffitta, e gli altri racconti

(inverno 2018 - 2019, 45 pagine, 781,63 KB)

Autori partecipanti: Stefano Giraldi, Teseo Tesei, Namio Intile, Daniele Missiroli, Marco Daniele, Fabrizio Bonati, Fausto Scatoli, Nunzio Campanelli, Seira Katsuto, Angelo Ciola, Carol Bi, Laura Traverso, Ida Dainese, Draper, Gabriele Ludovici, Roberto Bonfanti,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (781,63 KB) - scaricato 95 volte.
oppure in formato EPUB (328,36 KB) (vedi anteprima) - scaricato 44 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 62 - La famiglia

La Gara 62 - La famiglia

(gennaio/febbraio 2017, 35 pagine, 763,98 KB)

Autori partecipanti: Ida Dainese, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Mirtalastrega, Angela Catalini, Laura Usai, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Fabrizio Bonati, Francesca Facoetti,
a cura di Massimo Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (763,98 KB) - scaricato 67 volte.
oppure in formato EPUB (599,54 KB) (vedi anteprima) - scaricato 63 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.