Mondi paralleli

Valutazione

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
2
29%
3 - si lascia leggere
4
57%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
1
14%
 
Voti totali: 7

Ansemis
Foglio bianco
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:56

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Mondi paralleli

Messaggio da leggere da Ansemis » 14/11/2019, 20:55

Ogni mondo ne ha uno parallelo. Ogni coppia si distingue tra la moltitudine per colori e proprietà, dai verdi ai blu, dai rocciosi ai glaciali. Mostrano sempre la stessa faccia, i due, col nucleo ben visibile che talvolta si allarga e si restringe. Se uno viene fatto preda dell’oblio, l’altro è capace di sopravvivere. Se entrambi si eclissano il buio imperversa, ed alcune stelle si fanno più vivide per sopperire alla mancanza di luce.
A volte si nascondono per poi tornare in bella mostra, e l’apparenza, tra le più note e perfide ingannatrici, potrebbe suggerire di fermarsi lì, senza andare oltre, ad ammirarli nei loro colori e sfumature.
Non che ciò non sia gradevole, a volte si rimane piacevolmente incantati dal loro aspetto. Ma ciò che si impara a notare è ciò che essi hanno dentro. I mondi, questo, non hanno modo di nasconderlo.
Ogni perturbazione, ogni soleggiata, alta marea o terremoto, cataclisma o gioioso periodo di rigoglio essi lo manifestano, lo esprimono emanandolo inconsciamente.
E alcuni mondi, quelli tra essi che sanno apprezzare, fanno proprie queste emanazioni. Le assimilano ed esplorano attraverso di esse quell'universo celato e riflesso allo stesso tempo.

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+4)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Giorgio Leone » 16/11/2019, 17:40

"Se uno viene fatto preda dell’oblio" mi sembra espressione dialettale, meglio “cade” o “diviene” preda dell’oblio.
Le frasi che seguono mi hanno ingenerato qualche perplessità (soprattutto quando usi la forma impersonale e non si capisce chi sia il soggetto) e ho dovuto rileggere: se ho ben capito, si possono così riassumere. Queste coppie di mondi paralleli, tutti diversi fra loro, per qualche ragione sconosciuta mostrano sempre la stessa faccia con il nucleo che si allarga e si restringe. Poi misteriosamente, ogni tanto uno dei due muore e l’altro sopravvive, o tutti e due si eclissano, oppure spariscono e poi riappaiono. In questo ultimo caso i mondi che stanno loro intorno spesso si limitano solo ad ammirarli notando, senza però andare oltre, ciò che hanno dentro. I mondi paralleli, infatti, sono in grado di comunicare all’esterno i loro mutamenti climatici e stagionali (l’”inconsciamente” non mi sembra pertinente e lo eliminerei). Per contro esistono alcuni mondi “spettatori” che, invece, sono in grado di apprezzare le “emanazioni” dei primi, facendole proprie e proseguendo nell’esplorazione.
Personalmente, a proposito del comportamento di tutte queste strane entità astrali che sembrano sottintendere, anche se non in tutti i casi, una sorta di volontà e di intelligenza, non ho potuto fare a meno di pormi alcune domande: prima fra tutte da dove nasca l’esigenza dei mondi, che comunicano all’esterno, di essere “paralleli”, dato che tutto ciò che hai descritto funzionerebbe anche se si trattasse di mondi singoli che vanno e vengono. Certo, potresti rispondermi che è così e basta, perché tale l’hai immaginato. Come pure potresti accusarmi di eccessiva pedanteria che, però – e questo è il vero appunto che faccio -, non avrebbe avuto motivo di palesarsi se tu fossi riuscito, o riuscita, a rendere il pezzo ancor più poetico, misterioso e affascinante, senza abbandonarti a inutili precisazioni all’Alberto Angela. Potere e forza delle parole che portano alla soppressione della criticità.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Ansemis
Foglio bianco
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:56

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw

Re: Mondi paralleli

Messaggio da leggere da Ansemis » 16/11/2019, 20:33

Trovo che le tue perplessità siano più che coerenti e gli appunti condivisibili. Ciò che la tua arguzia ha mancato di percepire è però ciò che questi mondi sono realmenre. Ti consiglio dunque di rileggere il testo con meno attaccamento letterale ad esso, vi è celato infatti un significato dietro la 0mera descrizione di strani mondi paralleli e le loro interazioni.

Rispondi

Torna a “Edizione 2020 - Fantastici BraviAutori”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Time City

Time City

amanti nel tempo

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Con questo romanzo scopriremo in che modo un rivoluzionario viaggio nel Tempo darà il via a un innovativo sistema di colonizzare la Luna e, forse, l'intero Universo. Partendo dalla Terra con una macchina del Tempo, è possibile arrivare sulla Luna? In queste pagine vi sarà raccontato del lato "Tempo" di questa domanda. La parte "Luna" (qui solo accennata) verrà sviluppata più corposamente nel seguito di questo libro auto-conclusivo. L'autore ha cercato a lungo qualche riferimento a opere che narrassero di un crononauta che sfrutti il viaggio nel Tempo per raggiungere il nostro satellite naturale, ma non è riuscito a trovarne alcuna. Lo scrittore Giovanni Mongini (autore, tra le varie cose, dello splendido articolo "Viaggio al centro del tempo") lo ha confortato in tal senso, perciò si vuole concedere il lusso di indicare la sua persona come colei che ha inventato per prima questo tipo di viaggio Terra-Tempo-Luna. Concedeteglielo, vi prego, almeno per un po' di… tempo.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (326,98 KB scaricato 335 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Idra Loop

Idra Loop

la strana verità di una fotografia che non dovrebbe esistere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
In una tranquilla cittadina del Nord Italia, gli abitanti rivedono se stessi da giovani. Il CICAP vuole vederci chiaro e ingaggia un reporter specializzato in miti e misteri. Però anch'egli viene suo malgrado coinvolto in qualcosa di altrettanto assurdo, infatti appare dal nulla una misteriosa fotografia Polaroid che lo ritrae in una circostanza mai esistita.
Cosa lega questi due misteri?
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (156,02 KB scaricato 136 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Le radici del Terrore

Le radici del Terrore

Antologia di opere ispirate agli scritti e all'universo lovecraftiano

Questa antologia nasce dalla sinergia tra le associazioni culturali BraviAutori ed Electric Sheep Comics con lo scopo di rendere omaggio alle opere e all'universo immaginifico di Howard Phillips Lovecraft. Le ventitrì opere selezionate hanno come riferimento la narrativa "lovecraftiana" incentrata sui racconti del ciclo di Cthulhu, già fonte di ispirazione non solo per scrittori affermati come Stephen King, ma anche in produzioni cinematografiche, musicali e fumettistiche. Il motivo di tanto successo è da ricercare in quell'universo incredibile e "indicibile", fatto di personaggi e creature che trascendono il Tempo e sono una rappresentazione dell'Essere umano e delle paure che lo circondano: l'ignoto e l'infinito, entrambi letti come metafore dell'inconscio.
A cura di Massimo Baglione e Roberto Napolitano.
Copertina di Gino Andrea Carosini.

Contiene opere di: Silvano Calligari, Enrico Teodorani, Rona, Lellinux, Marcello Colombo, Sonja Radaelli, Pasquale Aversano, Adrio the boss, Benedetta Melandri, Roberta Lilliu, Umberto Pasqui, Eliseo Palumbo, Carmine Cantile, Andrea Casella, Elena Giannottu, Andrea Teodorani, Sandra Ludovici, Eva Bassa, Angela Catalini, Francesca Di Silvio, Anna Rita Foschini, Antonella Cavallo, Arianna Restelli.
Special guests: gli illustratori americani e spagnolo Harry O. Morris, Joe Vigil and Enrique Badìa Romero.
Vedi ANTEPRIMA (2,02 MB scaricato 171 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 70 - Troppo tardi

La Gara 70 - Troppo tardi

(aprile 2018, 20 pagine, 663,34 KB)

Autori partecipanti: Roberto Bonfanti, Patrizia Chini, Daniele Missiroli, Gabriele Ludovici, Ida Dainese,
a cura di Lodovico Ferrari.
Scarica questo testo in formato PDF (663,34 KB) - scaricato 47 volte.
oppure in formato EPUB (326,04 KB) (vedi anteprima) - scaricato 47 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Proposta indecente - Le Lido

Proposta indecente - Le Lido

(aprile 2010, 22 pagine, 570,67 KB)

Autori partecipanti: Arditoeufemismo, Bonnie, Carlocelenza, Rita di Sano, Stefy 71, VecchiaZiaPatty,
A cura di Bonnie.
Scarica questo testo in formato PDF (570,67 KB) - scaricato 532 volte.
oppure in formato EPUB (355,52 KB) (vedi anteprima) - scaricato 190 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2013 -  (a colori)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2013 - (a colori)

(edizione 2013, 8,06 MB)

Autori partecipanti: Angela Di Salvo, Cmt, Jessica Rabbit, LiaTom, Lodovico, Mastronxo, Monica Porta may bee, Morgana Bart, Paride Bastuello, Polly Russel, Recenso, Sphinx,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (8,06 MB) - scaricato 668 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.