Differenti visioni

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2019.

Sondaggio

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
2
15%
3 - si lascia leggere
5
38%
4 - è bello
4
31%
5 - mi piace tantissimo
2
15%
 
Voti totali: 13

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 24/09/2019, 19:44

Pioveva, i tetti d'ardesia erano lucidi.
Dalla finestra obliqua della sua mansarda Daniela guardava l'esterno.
Era bella la sua città, ogni volta rimaneva incantata dinnanzi a tanta armonia. Da lassù il suo sguardo spaziava lontano, sino al porto e poi al mare.
Quella visione le dava una sensazione di infinito, di immensità. Sentiva di far parte di tutto ciò che la circondava, non avrebbe potuto vivere in nessun altro posto al mondo. Lì trovava consolazione a ogni avversità della vita.
Recentemente aveva dovuto affrontare un dispiacere ma non se la prendeva più di tanto. L'aveva quasi digerita la faccenda. Era un'ottimista e pensava che: "nulla succede a caso".
Suo malgrado rivisse col ricordo quella domenica di alcuni mesi prima.
Lei era fuori città per un impegno lavorativo, avrebbe dovuto rientrare il lunedì successivo, dopo neppure una settimana di lontananza. Ma il destino volle metterci lo zampino. Finì prima del previsto il lavoro e anticipò, pertanto, di un giorno il suo ritorno.
Non gli disse nulla, doveva essere una sorpresa. Comprò per lui un regalino, decisa a farsi trovare nella sua abitazione.
Dopo neppure un'ora di volo eccola di nuovo nella sua città. Era impaziente di vederlo, sicura che sarebbe stato un reciproco piacere, una gioia vederla prima del tempo.
Salì le scale lentamente, non usò neppure l'ascensore.
Aprì adagio la porta, non voleva far rumore per rendere più suggestiva la sorpresa. Sarebbe apparsa a lui come una visione. Entrò e non lo vide.
"Forse non è in casa" pensò. Ma poi sentì un rumore, come uno scricchiolio provenire dalla stanza da letto. Si tolse le scarpe per non fare rumore e sostò davanti alla porta chiusa; sentì dei gemiti noti. Si mise in ascolto, la voce di lui le giunse chiara, non le parole, ma la voce era riconoscibile senza ombra di dubbio: era quella di Francesco, del suo fidanzato.
Esterrefatta, attese di sentire anche una voce femminile, perché era chiaro cosa stesse facendo, il bastardo. La rabbia le impediva quasi di respirare, ma volle resistere dietro la porta in attesa di sentire la vocetta di lei, magari trasformata dagli atti amorosi in corso… Aspettò minuti che le parvero eterni e lo stupore aumentò. Possibile che parlasse da solo? Non si sentiva alcuna voce femminile.
A quel punto, in preda a un'agitazione incontenibile, comprese che non poteva più stare ad ascoltare ciò che non capiva completamente.
Spalancò la porta, la stanza era al buio, accese la luce. Rimase basita dalla visione che i suoi occhi le rimandarono. Il suo amore tanto amato era lì, nudo nel letto con Alfredo, anche lui nudo.
Alfredo, il suo collega di agenzia, sempre così curato e gentile… Le cadde la borsa di mano, si guardarono.
I due cercarono di coprire i loro corpi come meglio potevano. Non parlarono, sembrava che un fulmine li avesse folgorati annientandoli.
Neppure lei riuscì ad aprire bocca. Raccolse la borsa e si diede alla fuga precipitandosi giù per le scale, non prima di avere scaraventato sul mobile dell'ingresso le chiavi di quella casa, testimone di ciò che per lei era impensabile.
Scacciò quel pensiero e tornò al presente. Guardando ancora il mare si sentì in pace, consolata e anche felice. Avrebbe potuto andare assai peggio: non accorgersi mai di quell'inganno. Riuscì anche a sorridere a quel ricordo triste.
"La vita è buffa, contorta e imprevedibile. Ma è anche meravigliosa, sempre e comunque" pensò.
Intanto aveva smesso di piovere. All'orizzonte il cielo era fantastico, mutava colore rapidamente. Le nuvole si spostavano rincorrendosi birichine e lasciando già intravvedere squarci di azzurro. E quei colori, lei lo sapeva bene, promettevano bel tempo. Proprio in quel momento si sentì toccare con delicatezza, ma al tempo stesso con impazienza. Spostò in basso lo sguardo e lo vide, gli sorrise e disse: "va bene Gerry, andiamo. Non rompere però... Smettila di agitarti, aspetta un momento che prendo il guinzaglio. Dai su, smettila di saltare, tra poco saremo fuori. Ce ne andremo a spasso, sino al mare".
Ultima modifica di Laura Traverso il 13/10/2019, 17:02, modificato 4 volte in totale.

Namio Intile
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (profili visti)
10° dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
posizione nel Club recensori: cdr: **
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Namio Intile » 25/09/2019, 10:56

Qualche nota.
" di un giorno il suo ritorno," la virgola finale è un refuso.
"Non gli disse nulla, voleva fargli una sorpresa. Comprò per lui un regalino decisa a farsi trovare a casa sua di cui aveva le chiavi."
Appesantisci la costruzione del periodo con quella serie di gli, lui, sua, di cui. Anche il particolare delle chiavi è superfluo. E quel trovare lo ripeti subito dopo (trovarsela) e subito prima (trovava consolazione).
"Già, una visione…" qui non è più la voce narrante a parlare. Evita intrusioni dell'autore.
"Forse non è in casa" pensò. I pensieri portali a capo, magari liberi da virgolette.
"di respirare ma" prima del ma va la virgola.
"come se si fossero pietrificati dopo essere stati folgorati da un fulmine." I fulmini pietrificano? Dalle mie parti no.
"quel inganno." qui c'è un refuso.

Il racconto è gradevole. Potevi provare a non anticipare il finale, scontato sin dalle prime battute, ma in fondo credo che tu abbia voluto dare più risalto al messaggio morale, a quella possibilità del salvarsi da sé e senza aiuti, che domina la parte conclusiva del racconto.
Discreto.
Per questo giro i voti li consegno nel finale.

Teseo Tesei
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
10° dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 25/09/2019, 11:20

Mi piace.
E’ molto bello leggere di quest’Anima tradita che ha trovato una sensazione di pace e di serenità. E che contemplando quel che la circonda si sente immersa in un mare di armonia infinita, sentendosi parte al contempo del Creato, tutto attorno a lei.

Quest’Anima non prova odio, né risentimento verso chi la ha tradita, rendendosi conto di una delle maggiori verità: Ovvero che nulla accade mai per caso in questo mondo.

Lei leale e sincera, amava senza limitarsi un'altra anima, da lei molto diversa.
Quest’anima era falsa, mendace, traditrice, sleale e la aveva pure presa in giro.
Eppure, anche ora che lo aveva scoperto, l' Anima tradita riusciva ad essere leale e corretta.

Forte e salda nella fiducia verso tutto ciò che la circonda è riuscita a lasciare andare la piccola anima che si era prestata al male per colpirla senza successo. Aveva spento quel dardo infuocato lanciato, intercettandolo con il suo scudo, rappresentato dalla fede verso il Creato.

Aveva messo quella piccola anima dentro un guscio di noce consegnandola al mare.
Adesso, serena e tranquilla prova pace ed armonia osservando, nel mare, quel guscio sempre più lontano, ormai divenuto un puntino all’orizzonte. Il mare se la stà riprendendo.

Oggi un altra anima mortale, scodinzolando, la accompagna verso un nuovo percorso: Preparandola!

Appena pronta quella forte e leale Anima troverà certamente un'altra Anima immortale, altrettanto forte e leale, con la quale imparerà a navigare, per sempre, in quel mare infinito che pur procurandole una grande sensazione di pace: Oggi, si limita soltanto ad osservare.

Massimo punteggio.
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 25/09/2019, 16:44

Grazie molte Teseo per l'analisi dettagliata e corretta fatta al mio racconto. Ti ringrazio anche molto per il massimo apprezzamento espresso. Ciao

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 25/09/2019, 17:17

Ciao Namio, grazie per aver letto con cosi tanta attenzione il mio racconto. E grazie per gli utili suggerimenti di cui terrò conto.

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Necrologista
Messaggi: 273
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2013 (profili visti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti » 25/09/2019, 19:09

Buon racconto, bello il contrasto fra la serenità delle descrizioni ambientali e il fastidio per il ricordo di quel “fattaccio”, è evidente la morale della storia: la vita va avanti, nonostante tutto, basta essere in pace con se stessi e con quanto ci circonda, magari con l’aiuto di qualcuno veramente fedele, come Gerry.
Quei colori, lo dici tu stessa, promettono bene, in ogni senso.
Solo una sensazione, un tarlo: Daniela avrebbe accettato, dopo un primo momento di rabbia e smarrimento, il tradimento in modo altrettanto stoico se l’antagonista fosse stata una donna?
Niente da segnalare, vedo che hai già seguito i consigli di Namio.

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 25/09/2019, 23:20

E sì, Roberto, credo proprio che Daniela lo avrebbe lasciato comunque, anche se fosse stato trovato con una donna. Certo è che trovare il proprio fidanzato con un uomo è di impatto diverso, che forse non ci si aspetterebbe mai. Preciso che, a differenza del mio racconto della scorsa gara, che era totalmente autobiografico, questo è di pura fantasia. Per fortuna nella mia vita non ho mai trovato miei amori ne con uomini e neppure con donne. Dai che ridiamo un po'... E d'altra parte dobbiamo pur sempre inventarci qualcosa, di gara in gara... Sei stato molto carino, come sempre, a leggere il mio racconto e ad averlo commentato positivamente, ti ringrazio moltissimo. E' una cosa simpatica il rapporto che si instaura tra noi delle gare. Tra ciò che si scrive e ciò che si commenta, ci si conosce un poco. Ciao

Avatar utente
Isabella Galeotti
Necrologista
Messaggi: 266
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2012 (profili visti)
dal 2011 (recensori)
10° dal 2011 (recensiti)
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2018 (+2)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti » 30/09/2019, 0:16

Intrigante, la donna che osserva dalla finestra, che tra l'altro non è affatto comoda, ma a lei basta. Già basta per rilassarsi e andare oltre, con il suo nuovo e fedelissimo compagno.

Personaggio femminile caratterizzato bene. Lei che fa di tutto per fare una sorpesa. Io Isabella dico, mai farle ste sosprese, perchè potresti averla tu la sospresa. Vuole proprio che il suo compagno rimanga sbalordito. Si toglie le scarpe per poterlo svegliare con un romantico bacio.

Racconto scorrevole e di buona lettura. 4
Immagine

Diego.G
Foglio bianco
Messaggi: 26
Iscritto il: 13/09/2019, 18:43
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensori)
dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Diego.G » 03/10/2019, 10:54

Mi piace come è scritto e mi piacciono le sensazioni provate dalla protagonista all'inizio e nel finale, che poi corrispondono allo stesso momento...la diversità si manifesta in ogni occasione, ed è un bene prezioso, anche nel tradimento, e questo magari fa più strano...

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 03/10/2019, 23:02

Isabella Galeotti ha scritto:
30/09/2019, 0:16
Intrigante, la donna che osserva dalla finestra, che tra l'altro non è affatto comoda, ma a lei basta. Già basta per rilassarsi e andare oltre, con il suo nuovo e fedelissimo compagno.

Personaggio femminile caratterizzato bene. Lei che fa di tutto per fare una sorpesa. Io Isabella dico, mai farle ste sosprese, perchè potresti averla tu la sospresa. Vuole proprio che il suo compagno rimanga sbalordito. Si toglie le scarpe per poterlo svegliare con un romantico bacio.

Racconto scorrevole e di buona lettura. 4
Grazie Isabella e grazie Diego per aver letto il racconto e per averlo commentato positivamente. Grazie!

Stefyp
Foglio bianco
Messaggi: 46
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Stefyp » 05/10/2019, 20:17

Quel che lei avrebbe trovato una volta a casa lo si è intuito qualche riga prima, ma immagino non fosse questo il punto focale del racconto, bensì la sua reazione finale a quanto successo.
Questa frase: "Recentemente aveva dovuto affrontare un dispiacere ma non se la prendeva più di tanto". non mi sembra azzeccata, sembra liquidare un po' troppo velocemente la questione.
È stato un po' più che un dispiacere e lei se la sarà presa parecchio visto che lo amava. Poi ne è uscita perchè la vita va avanti, ma ce ne vuole... Almeno penso.
Comunque il racconto è scorrevole, piccole imprecisioni già per altro citate.

Avatar utente
Frdellaccio
Foglio bianco
Messaggi: 19
Iscritto il: 15/05/2018, 0:11
Località: Recco

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw

Commento

Messaggio da leggere da Frdellaccio » 07/10/2019, 13:34

Ciao Laura
lo trovo un buon racconto. Unica cosa: a mio avviso hai scoperto troppo velocemente le carte e si intuisce subito il finale.
Comunque alla fine abbiamo sempre più di un'opportunità per risollevarci dai nostri momenti no. E' un bel messaggio.

Voto: 3

Ciao
Francesco

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 07/10/2019, 22:05

Ciao Francesco, grazie per la tua positiva opinione e per aver letto il mio racconto. Grazie anche a Stefyp. Alle prossime letture... Ciao :smt006

Avatar utente
Eliseo Palumbo
Correttore di bozze
Messaggi: 326
Iscritto il: 22/10/2011, 14:09
Contatta:

Alcune sue statistiche:

posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2018 (+1)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Eliseo Palumbo » 08/10/2019, 23:26

Ciao Laura, storia molto carina e scritta abbastanza bene, peccato solo per le piccole anticipazioni che fanno capire dove vuoi andare a parare, se mi posso permettere: non avrei accentuato così tanto il fatto che la protagonista non riusciva a sentire una voce femminile, è un indizio grande come una casa; per come è andata la storia non mi aspettavo assolutamente un finale banale con un altro uomo che la tocca con delicatezza, ma allo stesso tempo hai evidenziato l'impazienza e si è subuto capito anche lì che si trattasse di un animale domestico.
Nel complesso la struttura c'è, la lettura è stata gradevole e bello anche il messaggio di non abbattersi mai, è vero che al peggio non c'è mai fine ma allo stesso tempo è anche vero che bisogna sempre rialzarsi e andare avanti, o quantomeno provarci.
A presto
Mostrare ad altri le proprie debolezze lo sconvolgeva assai più della morte

POSARE LA MIA PENNA E' TROPPO PERICOLOSO IO VIVO IO SCRIVO E QUANDO MUOIO MI RIPOSO


Immagine

https://betoofarka.blogspot.it

https://adf.ly/1Udt1Y

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 09/10/2019, 14:27

Ciao Eliseo e grazie anche a te per l'attenzione prestata al mio racconto e per le tue opinioni positive e meno. Circa quello che avresti scritto tu... è difficile davvero entrare nella testa degli altri. Io l'ho "vista" così e poi ognuno, ovviamente, è libero di interpretare come ritiene meglio. Grazie ancora. :-)

Avatar utente
Lodovico
Terza pagina
Messaggi: 561
Iscritto il: 19/05/2011, 10:22
Località: Borgosesia
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Lodovico » 10/10/2019, 19:12

Il tuo racconto mi ha dato una sensazione di serenità, il sereno dopo la tempesta, dopo la delusione di un amore naufragato tra le braccia del collega (e, secondo me fa differenza, sono convinto che lo faccia). Ma questa ritrovata, non dico "felicità", ma almeno "tranquillità" lascia un sapore dolce dopo la lettura. In particolare la chiusura con Gerry e il suo guinzaglio fa immaginare la speranza in un futuro tutto da costruire.
P.S. Per me Gerry è un nome orrendo per un cane! :-D
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 10/10/2019, 19:54

Hai ragione circa il nome Gerry, non sapevo che nome dare al cane del racconto e allora ho deciso di dargli il nome di un cagnolino, vecchietto, che adottai dal canile anni fa e che si chiamava così. Quando lo presi non mi pareva carino cambiargli il nome, ma anche a me non piaceva. Lui però era molto simpatico, tant'è che lo portai via da lì. A parte ciò, grazie molte per il commento positivo sul mio racconto.
(Anche secondo me fa la differenza il tradimento descritto, e capirai...) Ciao :-)

Avatar utente
Lodovico
Terza pagina
Messaggi: 561
Iscritto il: 19/05/2011, 10:22
Località: Borgosesia
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+3)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Lodovico » 10/10/2019, 21:22

Laura Traverso ha scritto:
10/10/2019, 19:54
Hai ragione circa il nome Gerry, non sapevo che nome dare al cane del racconto e allora ho deciso di dargli il nome di un cagnolino, vecchietto, che adottai dal canile anni fa e che si chiamava così. Quando lo presi non mi pareva carino cambiargli il nome, ma anche a me non piaceva. Lui però era molto simpatico, tant'è che lo portai via da lì. A parte ciò, grazie molte per il commento positivo sul mio racconto.
(Anche secondo me fa la differenza il tradimento descritto, e capirai...) Ciao :-)
Qui non c'è il "like" ma apprezzo la risposta!
Ciao
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 10/10/2019, 22:30

Grazie, ciao :-)

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 140
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+4)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Giorgio Leone » 13/10/2019, 13:55

Ciao Laura, altri hanno detto che come finirà fra i due si intuisce sin dall'inizio, ovvero dal ritorno anticipato. Però le possibilità potevano essere tre, o anche molte di più utilizzando una perversa combinazione dei fattori.
- un'altra donna,
- un uomo;
- sesso autogestito.
Vabbè, è andata com'è andata e, come pure altri hanno rilevato, il racconto inizia dove l'amore finisce, complice anche la magica giornata genovese e l'amico a quattro zampe.
La seconda parte è breve, ma così deve essere perché c'è dentro tutto. Mi permetto solo un suggerimento, del tutto personale: una stupidata, ma è proprio nell'ultima riga.
"Intanto aveva smesso di piovere. All'orizzonte il cielo era fantastico, mutava colore rapidamente. Le nuvole si spostavano rincorrendosi birichine e lasciando già intravvedere squarci di azzurro. E quei colori, lei lo sapeva bene, promettevano bel tempo. Proprio in quel momento si sentì toccare con delicatezza, ma al tempo stesso con impazienza. Spostò in basso lo sguardo e lo vide, gli sorrise e disse: "va bene Gerry, andiamo. Dammi il tempo di prendere il guinzaglio e tutto l'occorrente per la nostra consueta passeggiata"."
Di sicuro, quando esco col mio cane che puoi ammirare nell'avatar, non gli dico "Vieni, Ayrton, che prendo tutto l'occorrente e ci facciamo la nostra consueta passeggiata!", perché mi guarderebbe con sospetto e si guarderebbe intorno per capire con chi parlo, dato che fra noi ci parliamo come vecchi amici, spesso addirittura con un linguaggio sboccato. Per cui quei termini "occorrente" e "consueta", soprattutto confrontati con la poesia che li precede, mi rovinano l'effetto del finale rendendolo burocratico e formale. Insomma, fossi in te li leverei senza pensarci due volte.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 13/10/2019, 16:38

Sì, hai ragione Giorgio, cambierò le parole rendendo il discorso più vero. Anche io parlo sempre con i miei animali (adesso ho un gatto ma ho avuto anche un cagnolino). Grazie per il suggerimento e per aver letto e commentato il racconto.
(Bello il tuo cagnolone, perché mi sa che non sarà una taglia contenuta, anche se in foto si vede solo il muso). Ciao

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 140
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+4)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Giorgio Leone » 13/10/2019, 17:32

Laura, è grande come uno shitsu, ma è un Lhasa Apso. Me l'han venduto per tibetano, ma di carattere è napoletano.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
Necrologista
Messaggi: 228
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso » 13/10/2019, 18:27

E piccolo allora... Che carino! Sono meravigliosi, tutti.

Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2019”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 -  (a colori)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 - (a colori)

(edizione 2015, 4,32 MB)

Autori partecipanti: Anna Rita Foschini, Marco Bertoli, Nunzio Campanelli, Laura Chi, Cladinoro, Angela Di Salvo, Bruno Elpis, Frinia, Giorgio Leone, Lodovico, Annarita Petrino, Anto Pigy,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (4,32 MB) - scaricato 341 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 39 - Le nostre scelte generano molti mondi

La Gara 39 - Le nostre scelte generano molti mondi

(giugno 2013, 40 pagine, 630,19 KB)

Autori partecipanti: Scrittore 97, Lodovico, Robygian, Filippo Puddu, Rovignon, Anto Pigy, Nunzio Campanelli, Ser Stefano, Monica Porta may bee,
A cura di Nunzio Campanelli.
Scarica questo testo in formato PDF (630,19 KB) - scaricato 209 volte.
oppure in formato EPUB (551,18 KB) (vedi anteprima) - scaricato 193 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Proposta indecente - Le Lido

Proposta indecente - Le Lido

(aprile 2010, 22 pagine, 570,67 KB)

Autori partecipanti: Arditoeufemismo, Bonnie, Carlocelenza, Rita di Sano, Stefy 71, VecchiaZiaPatty,
A cura di Bonnie.
Scarica questo testo in formato PDF (570,67 KB) - scaricato 531 volte.
oppure in formato EPUB (355,52 KB) (vedi anteprima) - scaricato 183 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


A Quattro mani

A Quattro mani

antologia di opere scritte a più mani

Una collaborazione, di qualunque natura essa sia, diventa uno stimolo, la fusione di peculiarità ben definite, la concretizzazione di un'intesa, la meraviglia di scoprire quel qualcosa che individualmente non si sarebbe mai potuta fare. È una prova, una necessità di miglioramento, il superamento dei propri limiti stilistici o di quei blocchi creativi che sovente ci pongono di fronte a un disarmante "foglio bianco". Gli autori di questa antologia ci hanno voluto provare.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Antonio Abbruzzese.

Contiene opere di: Chiara Masiero, Mauro Cancian, Stefania Fiorin, Anna Rita Foschini, Ida Dainese, Alberto Tivoli, Marina Paolucci, Maria Rosaria Spirito, Marina Den Lille Havfrue, Cristina Giuntini, David Bergamaschi, Giuseppe Gallato, Maria Elena Lorefice.
Vedi ANTEPRIMA (164,77 KB scaricato 84 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
BiciAutori - racconti in bicicletta

BiciAutori - racconti in bicicletta

Trentun paia di gambe hanno pedalato con la loro fantasia per guidarci nel puro piacere di sedersi su una bicicletta ed essere spensierati, felici e amanti della Natura.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina e logo di Diego Capani.

Contiene opere di: Alessandro Domenici, Angelo Manarola, Bruno Elpis, Cataldo Balducci, Concita Imperatrice, Cristina Cornelio, Cristoforo De Vivo, Eliseo Palumbo, Enrico Teodorani, Ettore Capitani, Francesco Paolo Catanzaro, Germana Meli (gemadame), Giovanni Bettini, Giuseppe Virnicchi, Graziano Zambarda, Iunio Marcello Clementi, Lodovico Ferrari, Lorenzo Dalle Ave, Lorenzo Pompeo, Patrizia Benetti, Raffaella Ferrari, Rebecca Gamucci, Rosario Di Donato, Salvatore Stefanelli, Sara Gambazza, Sandra Ludovici, Sonia Piras, Stefano Corazzini, Umberto Pasqui, Valerio Franchina, Vivì.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (4,67 MB scaricato 284 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
BReVI AUTORI - volume 3

BReVI AUTORI - volume 3

collana antologica multigenere di racconti brevi

BReVI AUTORI è una collana di libri multigenere, ad ampio spettro letterario. I quasi cento brevi racconti pubblicati in ogni volume sono suddivisi usando il seguente schema ternario:

Fantascienza + Fantasy + Horror
Noir + Drammatico + Psicologico
Rosa + Erotico + Narrativa generale

La brevità va a pari passo con la modernità, basti pensare all'estrema sintesi dei messaggini telefonici o a quelli usati in internet da talune piattaforme sociali per l'interazione tra utenti. La pubblicità stessa ha fatto della brevità la sua arma più vincente, tentando (e spesso riuscendo) in pochi attimi di convincerci, di emozionarci e di farci sognare.
Ma gli estremismi non ci piacciono. Il nostro concetto di brevità è un po' più elastico di un SMS o di un aforisma: è un racconto scritto con cura in appena 2500 battute (sì, spazi inclusi).
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Giorgio Leone, SmilingRedSkeleton, Francesco Gallina, Laura Traverso, Umberto Pasqui, Patrizia Benetti, Luca Valmont, Alessandra Leonardi, Mirta D, Pasquale Aversano, Gabriella Pison, Alessio Del Debbio, Alberto Tivoli, Angela Catalini, Marco Vecchi, Roberta Eman, Michele Botton, Francesca Paolucci, Enrico Teodorani, Marco Bertoli, Fausto Scatoli, Massimo Tivoli, Laura Usai, Valentina Sfriso, Athos Ceppi, Francesca Santucci, Angela Di Salvo, Antonio Mattera, Daniela Zampolli, Annamaria Vernuccio, Giuseppe Patti, Dario Sbroggiò, Angelo Bindi, Giovanni Teresi, Marika Addolorata Carolla, Sonia Barsanti, Francesco Foddis, Debora Aprile, Alessandro Faustini, Martina Del Negro, Anita Veln, Alessandro Beriachetto, Vittorio Del Ponte.
Vedi ANTEPRIMA (215,03 KB scaricato 92 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.