Una serata a casa

Spazio dedicato alla Gara stagionale di primavera 2020.

Votazione

1 - non mi piace affatto
7
88%
2 - mi piace pochino
0
Nessun voto
3 - si lascia leggere
1
13%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 8

Daniele Grilli
Foglio bianco
Messaggi: 2
Iscritto il: 29/04/2020, 0:09

Author's data

Una serata a casa

Messaggio da leggere da Daniele Grilli »

Mario e Marta stanno distesi davanti alla tv a vedere la loro serie preferita, Mario sta sgranocchiando i pop corn mentre Marta sta bevendo la coca-cola, ad un certo punto salta la corrente, il soggiorno come tutta la casa si fece buio, Mario smise di mangiare i popcorn ed esclamò subito <<accidenti! forse hai dimenticato la lavatrice accesa, se tutte le luci sono accese non si può lasciare anche quella!>>
<<Mi sembra che la lavatrice oggi non l’ho usata>> disse Marta
<<Allora sono io che ho lasciato la lavastoviglie giù in cucina accesa, non per altro ma purtroppo stavo facendo alcuni aggiornamenti sul mio portatile!>>
Marta prese un chicco di pop corn, mentre sta per mangiarselo esclama <<allora vai a dare un occhiata!>> Mario si alza dalla poltrona dove stava seduto tanto comodo e si fiondò in cucina <<Accidenti il tasto di accensione è su “on”>> e mise il tasto a “off”.
Poi levò il quadro dove dietro era posizionato l’impianto elettrico, vide che era scattato il salvavita, sistemò tutto. Appena tornata la corrente il villino di due piani si illuminò tutto quanto, Mario tornando su diede un’occhiata al pc, per fortuna il pc aveva finito di di fare gli aggiornamenti esattamente un minuto prima che saltasse la corrente, Marta disse <<Era la lavastoviglie vero?>>
<<Effettivamente si, sono stato sbadato a lasciarla accesa.>>
A Marta gli prese a squillare il suo smartphone, vide che era una sua amica, Marta appena rispose si sentì dire <<Ciao Marta scusa ti parlo di fretta, collegati su Skype, facciamo una videochiamata, qui’ al telefono purtroppo dove sto io si sente la linea disturbata, poi capirai dentro queste quattro mura spesse dove sto io non piglia mai!>>
<<Vabbè dai non ti preoccupare, ora parlo con Mario e gli chiedo se mi presta il suo portatile>>
<<Ok allora ciao a dopo.>>
<<Chi era?>> domandò Mario.
<<Era Anny, la mia migliore amica, senti amore, mi potresti prestare il tuo pc?>>
<<Ok, ma a che ti serve?>>
<<Anny mi ha detto se posso un attimino videochiamarla su Skype, ma tanto non è un problema, è già tra i tuoi contatti>>
<<Vai pure, tanto ho finito di fare gli aggiornamenti.>>
<<Ok perfetto, tanto te lo restituisco subito.>>
Marta dopo avere aperto il portatile di Mario entrò su Skype, Anny era già connessa, Marta avviò la videochiamata, dopo quattro squilli rispose.
<<Ciao! da quanto tempo che non ci sentiamo, come stai?>>
<<Insomma! Come sempre...>>
<<Dai che non appena fa più caldo andiamo tutti insieme al giardino delle cascate all’Eur>> Rispose Anny.
<<In effetti non è male come idea, non vedo l’ora che venga il caldo, oggi un freddo, poi fuori piove anche!>>
<<Oggi si, poi oggi non è giornata, lo smartphone che mi si blocca anche, mi ha scritto Francesca su WhatsApp e il messaggio mi è arrivato ben sette ore dopo!>>
<<Accipicchia! oggi a me invece Mario mi ha lasciato la lavastoviglie accesa e ha fatto saltare la corrente in tutta casa>>
<<Capisco, succede dai>> Rispose Anny.
Poi Marta si dimenticò della sua serie in tv preferita e disse <<Scusami è iniziata di nuovo la mia serie tv preferita, ci sentiamo dopo.>>
<<Ok, a dopo, ciao ciao!>> finita la conversazione con Anny Marta si fiondò davanti al divano finalmente, Mario prima di rimettersi seduto sul divano decise di farsi un caffè, si avviò giù in cucina, accese la macchinetta del caffè e andò via di nuovo la corrente in tutta casa.

Stefyp
Apprendista
Messaggi: 116
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Stefyp »

Racconto da rivedere da cima a fondo. I tempi verbali non sono rispettati: presente, passato remoto, passato prossimo sparsi qua e là per la frase, ripetizioni ecc. ecc. ecc.
Non sono dell'idea che i racconti debbano sempre contenere una trama fenomenale, densa di avvenimenti o di dialoghi dalla profondità abissale. A volte, anzi spesso, capita di leggere e di godere di racconti dove la storia è un piccolo, ma intenso momento di vita.
In questo racconto però la trama io non l'ho proprio trovata, mi spiace.

Speranza
Foglio bianco
Messaggi: 12
Iscritto il: 18/01/2020, 19:02

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Speranza »

Concordo con Stefyp; tutto da rivedere. Probabilmente hai inviato il racconto senza rileggere. Ti consiglio, come è stato suggerito anche a me tempo addietro, di rileggere più e più volte, magari anche il giorno seguente e ti renderai conto che ad ogni rilettura ci sarà sempre qualcosina da "aggiustare". Comincia da questo racconto, prova a modificarlo. Oltre ai tempi verbali e alla ripetizioni presta attenzione anche alla punteggiatura e ai piccoli errori di ortografia (ad esempio "un" richiede l' apostrofo se la parola che segue è femminile). Buona revisione!

Avatar utente
Fausto Scatoli
Correttore di bozze
Messaggi: 372
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

purtroppo devo confermare i precedenti commenti: racconto scritto veramente male, con tempi verbali mescolati in maniera assurda, punteggiatura competamente da rivedere.
una revisione completa è assolutamente necessaria, anche per sistemare i dialoghi, le maiuscole e tutti vari refusi ed errori che si incontrano leggendo la storia.
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Roberto
Foglio bianco
Messaggi: 8
Iscritto il: 17/05/2020, 18:34

Author's data

Re: Una serata a casa

Messaggio da leggere da Roberto »

A mio avviso ci sono troppi svarioni riguardo la consecutio temporum.
Per quanto riguarda il soggetto, mi spiace dirtelo, ma non lo trovo per niente interessante

Selene Barblan
Necrologista
Messaggi: 269
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Non dico che bisogna sempre raccontare di vicende strabilianti, a volte anche una giornata perfettamente “normale”, se narrata con uno stile particolare o facendo dei collegamenti / ragionamenti più approfonditi, può risultare interessante. In questo caso ci sono problemi sia a livello di scrittura che di contenuti, a parer mio. Per questi motivi ho dato come voto un 1.

Mariovaldo
Foglio bianco
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/12/2019, 7:27
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Mariovaldo »

Diciamo così: non ho letto altro di tuo ma sono quasi sicuro che sarebbe migliore di questo. Difficile, e qui mi scuso per la franchezza, fare peggio: tempi verbali a casaccio, punteggiatura idem, dialoghi senza mordente, trama inesistente. Forse lo hai scritto in una giornata no. Dovresti fare come me, non che voglia insegnarti qualcosa, solo svelarti un trucchetto. Io quando finisco un racconto lo lascio a lievitare almeno una giornata. Poi mi fingo un estraneo e lo rileggo con attenzione: ti assicuro che trovo mille difetti e, a volte, cestino tutto. Prova.

Rispondi

Torna a “Gara di primavera, 2020”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 9 - Un racconto per un cortometraggio

La Gara 9 - Un racconto per un cortometraggio

(dicembre 2009, 46 pagine, 456,32 KB)

Autori partecipanti: Cmt, Manuela, Daniela, Arditoeufemismo, Mario, Augusto, Magnonove, Cosimo Vitiello, Miriam, Snuff, Phigreco, Pia,
A cura di Alessandro Napolitano.
Scarica questo testo in formato PDF (456,32 KB) - scaricato 476 volte.
oppure in formato EPUB (343,81 KB) (vedi anteprima) - scaricato 190 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 15 - Risorse a piccoli sorsi

La Gara 15 - Risorse a piccoli sorsi

(luglio/agosto 2010, 60 pagine, 845,46 KB)

Autori partecipanti: Cmt, Gloria, Arianna, SerStefano, Arditoeufemismo, hellies15, Giacomo Scotti, Carlocelenza, Vit, Manuela, Daniela F, Vecchiaziapatty, pieromacrelli, Gigliola, Biancaspina, Titty Terzano, Michele,
A cura di Mastronxo.
Scarica questo testo in formato PDF (845,46 KB) - scaricato 404 volte.
oppure in formato EPUB (487,29 KB) (vedi anteprima) - scaricato 197 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 25 - Dietro la maschera!

La Gara 25 - Dietro la maschera!

(novembre 2011, 84 pagine, 2,22 MB)

Autori partecipanti: Diego Capani, Mastronxo, Ser Stefano, Unanime Uno, Aleeee76, Angela Di Salvo, Tuarag, Stefano di Stasio, Tania Maffei, Cordelia, Licetti, Lodovico, Triptilpazol, Ritavaleria, Maria92, Davide Sax, Cazzaro, Ser Stefano, Nathan,
A cura di Morgana Bart e Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (2,22 MB) - scaricato 676 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


La Paura fa 90

La Paura fa 90

90 racconti da 666 parole

Questo libro è una raccolta dei migliori testi che hanno partecipato alla selezione per l'antologia La Paura fa 90. Ci sono 90 racconti da non più di 666 parole. A chiudere l'antologia c'è un bellissimo racconto del maestro dell'horror Danilo Arona. Leggete questa antologia con cautela e a piccole dosi, perché altrimenti correte il rischio di avere terribili incubi!
A cura di Alessandro Napolitano e Massimo Baglione.

Contiene opere di: Maria Arca, Pia Barletta, Ariase Barretta, Cristiana Bartolini, Eva Bassa, Maria Cristina Biasoli, Patrizia Birtolo, Andrea Borla, Michele Campagna, Massimiliano Campo, Claudio Candia, Carmine Cantile, Riccardo Carli Ballola, Matteo Carriero, Polissena Cerolini, Tommaso Chimenti, Leonardo Colombi, Alessandro M. Colombo, Lorenzo Coltellacci, Lorenzo Crescentini, Igor De Amicis, Diego Di Dio, Angela Di Salvo, Stefano di Stasio, Bruno Elpis, Valeria Esposito, Dante Esti, Greta Fantini, Emilio Floretto Sergi, Caterina Franciosi, Mario Frigerio, Riccardo Fumagalli, Franco Fusè, Matteo Gambaro, Roberto Gatto, Gianluca Gendusa, Giorgia Rebecca Gironi, Vincenza Giubilei, Emiliano Gotelli, Fabio Granella, Mauro Gualtieri, Roberto Guarnieri, Giuseppe Guerrini, Joshi Spawnbrød, Margherita Lamatrice, Igor Lampis, Tania Maffei, Giuseppe Mallozzi, Stefano Mallus, Matteo Mancini, Claudia Mancosu, Azzurra Mangani, Andrea Marà, Manuela Mariani, Lorenzo Marone, Marco Marulli, Miriam Mastrovito, Elisa Matteini, Raffaella Munno, Alessandro Napolitano, Roberto Napolitano, Giuseppe Novellino, Sergio Oricci, Amigdala Pala, Alex Panigada, Federico Pergolini, Maria Lidia Petrulli, Daniele Picciuti, Sonia Piras, Gian Filippo Pizzo, Lorenzo Pompeo, Massimiliano Prandini, Marco Ricciardi, Tiziana Ritacco, Angelo Rosselli, Filippo Santaniello, Gianluca Santini, Emma Saponaro, Francesco Scardone, Giacomo Scotti, Ser Stefano, Antonella Spennacchio, Ilaria Spes, Antonietta Terzano, Angela Maria Tiberi, Anna Toro, Alberto Tristano, Giuseppe Troccoli, Cosimo Vitiello, Alain Voudì, Danilo Arona.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,10 MB scaricato 659 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

77, le gambe delle donne

77, le gambe delle donne

ovvero: donne in gamba!

Antologia di 77 opere e 10 illustrazioni per esplorare, conoscere e rappresentare la complessità e la varietà dell'universo femminile. Ognuno dei testi presenti in questa antologia riesce a cogliere tanti aspetti, anche contrastanti, di questa creatura affascinante e sorprendente che assieme agli uomini per millenni ha contribuito, nell'ombra o sul palco della storia, all'evoluzione della civiltà così come la conosciamo oggi. è inutile aggiungere che 77 opere soltanto non hanno la presunzione di fornire una rappresentazione esaustiva, ma lasciamo che la parte di questo "iceberg" femminile ancora sommerso rimanga pronto per emergere in prossime indagini e, perchì no, per costituire ancora la materia prima di altre future opere di ingegno.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Maria Basilicata, Mara Bomben, Alessandro Borghesi, Emanuela Bosisio, Nunzio Campanelli, Paolo Caponnetto, Alessandro Carnier, Gino Centofante, Polissena Cerolini, Antonio Ciervo, Luigi Andrea Cimini, Giacomo Colosio, Cristina Cornelio, Marika Davoli, Stella Demaris, Maria Rosaria De Simone, Cetta de Luca, Cristoforo De Vivo, Roberta Eman, Luca Fadda, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Raffaella Ferrari, Virginia Fiorucci, Anna Rita Foschini, Franco Frainetti, Manuela Furlan, Nicola Gaggelli, Isabella Galeotti, Rebecca Gamucci, Lucilla Gattini, Michela Giudici, Antonino R. Giuffrè, Alessandro Kabon, Concita Imperatrice, Carlotta Invrea, Greta Leder, Silvia Leuzzi, Yuleisy Cruz Lezcano, Libero, Marina Li Volsi, Rosalia Maria Lo Bue, Diego Luci, Sandra Ludovici, Verdiana Maggiorelli, Marino Maiorino, Angelo Manarola, Myriam Mantegazza, Germana Meli (geMadame), Roberta Michelini, Samuele Mocellin, Maurizio Nequio, Teresa Pace, Marina Paolucci, Roberto Paradiso, Umberto Pasqui, Viviana Picchiarelli, Daniela Piccoli, Anna Pisani, Luciano Poletto, Monica Porta, Pietro Rainero, Gianluigi Redaelli, Maria Rejtano, Stefania Resanfi, Franca Riso, Massimo Rosa, Francesca Santucci, Libera Schiano Lomoriello, Daniele Schito, Veronica Sequi, Salvatore Stefanelli, Stella Stollo, Paola Tomasello, Sonia Tortora, Liliana Tuozzo, Alessandro Zanacchi.
Vedi ANTEPRIMA (317,09 KB scaricato 341 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Human Take Away

Human Take Away

Umani da asporto

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
"Human Take Away" è un racconto corale dove gli autori Alessandro Napolitano e Massimo Baglione hanno immaginato una prospettiva insolita per un contatto alieno. In questo testo non è stata ideata chissà quale novità letteraria, né gli autori si sono ispirati a un particolare film, libro o videogioco già visti o letti. La loro è una storia che gli è piaciuto scrivere assieme, per divertirsi e, soprattutto, per vincere l'Adunanza letteraria del 2011, organizzata da BraviAutori.it. Se con la narrazione si sono involontariamente avvicinati troppo a storie già famose, affermano, non era voluto. Desiderano solo che vi gustiate l'avventura senza scervellarvi troppo sul come gli sia venuta in mente.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (497,36 KB scaricato 467 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.