Passione per il feticismo

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'estate 2020.

Sondaggio

Sondaggio concluso il 20/09/2020, 0:00

1 - non mi piace affatto
3
30%
2 - mi piace pochino
4
40%
3 - si lascia leggere
3
30%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 10

Nele14
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 1
Iscritto il: 04/08/2020, 16:21

Author's data

Passione per il feticismo

Messaggio da leggere da Nele14 »


Il sesso visto da un altro ambito
 
 Passione per il feticismo
 
 Ho già scritto un racconto ove parlo della mia passione per i piedi, in questo scritto voglio ampliare la descrizione di questa passione. Premetto che sono un ragazzo disabile che non ha mai camminato, pertanto non ho potuto mai utilizzare i piedi con la loro principale funzione. Per questo motivo ho sempre visto il piede come una parte del corpo particolare. Da qui del tutto inaspettatamente ne è nata un’attrazione erotica.
 Avevo 14 anni mi trovavo in quinta elementare, la mia professoressa di sostegno prova leggero dolore ad un piede, inizia a sfilarsi i suoi infradito (siamo in primavera), i miei occhi captano all’istante questa uscita del piede, smaltato di rosso dalla scarpa.
 Da quel momento scopro un mondo affascinante e infinito, erano i primi tempi che avevo la linea internet a casa, inizio a sbirciare in rete per scoprire in modo approfondito questa mia passione, mi trovo davanti un mondo immenso e infinito, ma non mi colpisce più di tanto.
 Finisco la quinta elementare, in prima media mi trovo una prof di sostegno, sulla trentina, molto attraente, che indossa solo scarpe con il tacco, quella flebile passione nata l’anno prima ritorna a galla improvvisamente, cerco di trattenere i miei impulsi da adolescente, ma non riesco. A quel punto confido alla mia prof questa mia passione, ricordo perfettamente che lei non ebbe stupore, mi ha assecondato sin da subito, vi chiederete in che modo: appoggiando i piedi sulla mia pedana, tutto ciò avveniva giornalmente e durò per tutto l’intero anno scolastico.
 I due anni successivi non avvenne nulla di particolare.
 Ultimate le scuole medie mi iscrissi alle scuole superiori, li trovai la professoressa di italiano che essendo molto bassa, ha portato da sempre i tacchi, del tutto involontariamente lei provocava del dangling (cioè il dondolio della scarpa), la osservavo nella totale indifferenza, ma dentro di me avveniva un’eccitazione interiore, un giorno glielo confidai in chat, essa non è rimasta stupita ma in un certo senso fu contenta che lei mi provocasse eccitazione.
 Questi sono stati gli unici momenti in cui abbia avuto un’eccitazione da momenti reali, e pertanto sono ricordi indelebili.
 
 Nele Vernuccio
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 449
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

comincio io, vah.
dunque, ci sono svariati errori, ripetizioni e refusi.
credo che i tempi verbali debbano essere rivisti in quanto alcuni punti sono al presente e altri al passato.
le descrizioni non sono male, riesci a far capire cosa provi e illustri discretamente la situazione.
sinceramente lo rivedrei un po' tutto, così da sistemare qualcosina.
originale il tema, almeno per me.
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Roberto Virdo'
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 87
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Nele, devo dirti che queste tue brevi righe mi hanno "messo in crisi". Raccontare di una passione così intima a mò di confessione credo non sia da tutti. Quindi già per questo ti sei guadagnato una nota di merito.
Sarò sincero fino in fondo: il tema è interessante ma trovo che gli ingredienti siano perfetti per romanzare una storia. Non mi soffermo sulla forma, non è mia abitudine, fondamentalmente il messaggio lo hai trasmesso e bene. Per la mia modestissima opinione, se crei una trama di personaggi non solo potranno raccontarci il vissuto ma anche le tante cose immaginate -e non solo da un lato-.
Ma ora veniamo al dunque. Sai cosa mi ha colpito di più di quello che hai scritto? "Il sesso visto da un altro ambito". Ti dirò che questa frasetta è rimasta lì a mezz'aria e continuo a chiedermi cosa voglia realmente significare. Dentro queste poche parole si nasconde un mondo intero secondo me. A rileggerti!
Francesco Pino
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 78
Iscritto il: 09/05/2020, 17:55

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Francesco Pino »

Dal punto di vista letterario il tema suscita sicuramente interesse, proprio per questo il modo in cui esponi il racconto mi ha deluso.
Sa troppo di "confessione", dovevi condire di più la minestra. L'interessante spunto che dai con l'introduzione resta lì, senza seguito.
Andrepoz
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 57
Iscritto il: 09/01/2020, 17:48

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Andrepoz »

In primo luogo, complimenti per la sincerità con cui ti metti a nudo, non è da tutti. Onestamente, io ho letto queste righe più come una confessione personale che come un vero e proprio racconto, perchè la narrazione scorre via piatta, senza tensione narrativa. Forse potresti prendere un solo episodio ed entrare più nel dettaglio delle sensazioni che ha suscitato in te, sono sicuro che ne verrebbe fuori qualcosa di notevole.
Avatar utente
Ayako Satomi
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 12
Iscritto il: 15/10/2019, 18:23
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ayako Satomi »

Trovo molto originale l'idea del racconto sotto forma di diario personale.
Dal punto di vista artistico, i tempi verbali non allineati e i refusi danno ancor più l'impressione di trovarsi di fronte alla spontaneità di una pagina di diario.
Non so se la cosa fosse voluta, ma secondo me questo stile andrebbe sviluppato anche inserendo uno sfondo di trama.
In bocca al lupo!
Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 378
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Mi spiace molto che il ragazzo del racconto sia disabile. Il fatto poi che la disabilità sia a livello motorio mi spiace ancora di più. Ma sinceramente il feticismo non mi piace, soprattutto non mi piacciono coloro che sono fissati con i piedi: mi sta di "stortura"... E d'altra parte, sincero l'autore del racconto e sincera pure io...
Lucia De Falco
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 57
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

Anche a me non piace molto l'argomento e questo naturalmente condiziona il mio giudizio. Anch'io la vedo più come una pagina di diario che come un racconto breve. L'unica cosa che mi ha incuriosita è la condizione di disabilità della voce narrante, che mi chiedo se sia autobiografica, e che in ogni caso giustifica il singolare punto di vista sull'argomento.
Luca Palla
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 9
Iscritto il: 23/08/2020, 1:40

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Luca Palla »

Il testo è interessante seppur non proprio il mio genere letterario. Ho apprezzato l'audacia dello scrittore di esporre un personalissimo lato del suo io. Il racconto, a mio modo di vedere, poteva essere scritto meglio, migliorandone magari il coinvolgimento del lettore. Le descrizioni lasciano comunque trapelare discretamente le sensazioni provate da chi scrive.
Avatar utente
Umberto Pasqui
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 213
Iscritto il: 27/11/2011, 23:38
Località: Forlì
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Umberto Pasqui »

Non ho capito se è un racconto in prima persona o un tema, una confessione tua. L'attacco ingenuo e lo svolgimento fanno capire che ci sono diverse cose, in senso stilistico e narrativo, da sistemare. In ogni caso scrivere fa bene, quindi continua a farlo e cerca anche di leggere, nel frattempo.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
http://birrapasqui.blogspot.com
Simone_Non_é
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 91
Iscritto il: 16/12/2019, 1:27

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Simone_Non_é »

Ciao Nele! Io ho apprezzato la sincerità ed il coraggio, ora non so se effettivamente questa fosse una scelta stilistica oppure qualcosa di sentito e vissuto in prima persona, questo però per me è un punto a tuo favore. Certo ci sono aspetti riguardanti la forma che sono da migliorare ma da un punto di vista psicologico ho trovato il tuo racconto interessante e piacevole, una nuova visione
Rispondi

Torna a “Gara d'estate, 2020”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 36 - De Rerum Scientia

La Gara 36 - De Rerum Scientia

(febbraio/marzo 2013, 35 pagine, 707,18 KB)

Autori partecipanti: Scrittore 97, Lodovico, Nunzio Campanelli, Roberta Michelini, Skyla74, Mastronxo, Patrizia Benetti, freecora, Ser Stefano, Marino Maiorino, sogliaoscura, Carlocelenza.
A cura di Monica Porta may bee.
Scarica questo testo in formato PDF (707,18 KB) - scaricato 309 volte.
oppure in formato EPUB (503,58 KB) (vedi anteprima) - scaricato 218 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Calendario BraviAutori.it 2012 -  (a colori)

Calendario BraviAutori.it 2012 - (a colori)

(edizione 2012, 6,33 MB)

Autori partecipanti: Marina, Paul Olden, Maurizio Vicedomini, Lady Rugiada, Andrea Leonelli, Angela Di Salvo, Celeste Borrelli, yami iume, Recenso, Simone Guidi, Mariadele, Tullio Aragona.
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (6,33 MB) - scaricato 418 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 43 - Cantami, o diva...

La Gara 43 - Cantami, o diva...

(dicembre 2013, 30 pagine, 1,91 MB)

Autori partecipanti: Polly Russell, Lodovico, Eddie1969, Kaipirissima, Nunzio Campanelli, Alessandro D., Anto Pigy, Cladinoro, Marino Maiorino.
A cura di Antonella Pighin.
Scarica questo testo in formato PDF (1,91 MB) - scaricato 208 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Il sole è nudo

Il sole è nudo

Antologia di opere che mettono a nudo la pratica del nudismo.
Questo libro non vuole essere un dibattito pro o contro; non ci riguarda, abbiamo solo avuto il desiderio di spogliarci con voi.
A cura di Angelo Manarola e Massimo Baglione.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Concita Imperatrice, M. C., Gianni Veggi, 1 s3mpl1c3 nud1sta, Paolo De Andreis, Mario Stallone, Leonardo Rosso, Iconat, Sergio Bartolacelli, Donatella Ariotti, Franca Riso, Lodovico Ferrari, Goldchair60, Emanuele Cinelli, Vittoria Tomasi, Simone Pasini, Anna Rita Foschini, Matteone, Galiano Rossi, Franca Mercadante, Massimo Lanari, Francesco Paolo Catanzaro, Francesco Guagliardo, Giacobsi, Bayron, Marina Paolucci, Guglielmo A. Ferrando, Stefano Bozzato, Marco Murara, Francesca Miori, Lorenzo Moimare, Vincenzo Barone, Rupert Mantovani, Domenico Ciccarelli, Siman, Roberto Gianolio, Francesco Marcone, utente anonimo, Jole Gallo, Giovanni Altieri, Daniela Zampolli, Robi Nood, Mauro Sighicelli, Lucica Talianu, Giovanni Minutello, Naturizia, Serena Carnemolla, Carla Bessi.
Vedi ANTEPRIMA (407,33 KB scaricato 600 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e è una raccolta di testi gialli "evoluti", che contengono cioè elementi tecnologici legati all'elettronica moderna.
Copertina di Diego Capani.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Nunzio Campanelli, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Emanuele Finardi, Concita Imperatrice, Angelo Manarola, Francesca Paolucci, Umberto Pasqui, Antonella Pighin, Alessandro Renna, Enrico Teodorani.
Vedi ANTEPRIMA (172,07 KB scaricato 153 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Intellinfinito (un passo avanti)

Intellinfinito (un passo avanti)

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Questo libro è il seguito di "Un passo indietro". Come il primo, è autoconclusivo.
"Esistevano davvero, gli dèi. Ma non erano dèi. Non lo erano stati per un'oscura volontà divina, ma lo erano semplicemente diventati mediante un'accanita volontà terrena di sopravvivenza".
L'Evoluzione umana (e non) come non l'avete mai immaginata.
Un romanzo postumano e transumano che vi mostrerà un futuro che forse non tarderà a divenire.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (206,96 KB scaricato 68 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.