Bella e dannata

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2020.

Sondaggio

1 - non mi piace affatto
1
5%
2 - mi piace pochino
6
32%
3 - si lascia leggere
2
11%
4 - è bello
8
42%
5 - mi piace tantissimo
2
11%
 
Voti totali: 19

Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Bella e dannata

Messaggio da leggere da Ida-59 »


Ai portici si susseguivano altri loggiati immersi nell'ombra, sempre più deserti e silenziosi, affacciati su stradine che si stringevano in tortuose svolte.
Il grande fiume scorreva là, oltre l'argine nella bassa pianura, placido e maestoso.
Nel crepuscolo silente la donna si appropriava sicura della città, che diveniva sempre più sua a ogni istante, nel giorno che diventava notte.
L'uomo camminava pochi passi avanti a lei, elegante nel mantello di seta nera che gli ondeggiava svogliato sulle spalle e la tuba sul capo, negligentemente inclinata di lato.
Era da alcuni minuti che lo seguiva, invisibile nell'ombra.
All'improvviso la sua preda si fermò sotto l'arco, brillanti riflessi di luna tra le sue dita sottili: aveva tratto una piccola scatola dalla tasca e ne osservava il contenuto, le spalle che si curvavano in una cupa rassegnazione dolente.
L'uomo si girò appena, mostrando il profilo del volto serio e spigoloso, le labbra serrate in una morsa dolorosa. Per un istante fu percorso da un fremito, poi il braccio scattò deciso in avanti e la rosa rossa dal lungo gambo fu gettata con rabbia in mezzo alla strada. Rotolò e sobbalzò tra i sassi seguita dallo sguardo in cui odio e amore combattevano strenui.
Un lungo e penoso sospiro e l'uomo s'inginocchiò allungando la mano. Le dita si tesero tremanti nella sera che si volgeva in notte, mentre i lumi a gas cominciavano a diffondere il loro lucore giallastro. Dita lunghe ed eleganti, dalle unghie ben curate, sfiorarono appena i petali di velluto rosso prima di chiudersi in un pugno stretto mentre un ringhio dischiudeva le labbra sottili. Si alzò di scatto e il tacco premette sul fiore, schiacciandolo con forza irata, più e più volte, stracciandolo, smembrandolo, distruggendolo, gocce di rosso dolore sul selciato chiaro illuminato dalla luna.
Non vista, la scatoletta blu scivolò fuori dalla tasca e cadde a terra; dopo un solitario rimbalzo si aprì e l'anello rotolò piano tra i ciottoli, lo sguardo del suo proprietario ancora fisso sui petali straziati.
La scena rimase immobile per lunghi minuti infiniti, il mantello a carezzare mesto il terreno. Poi si allontanò, a fatica, quasi barcollando, ubriaco di dolore.
Fu allora che la donna si mosse.
Era bella, bella e dannata, e lui era la preda perfetta nella notte illuminata quasi a giorno dalla luna piena.
Gli apparve innanzi dal nulla: lui spalancò gli occhi chiari e dischiuse la bocca, sorpreso dalla visione inattesa.
Lei era bella, bella e dannata. Gli sorrise, i piccoli canini acuminati che s’intravedevano appena tra le labbra rosse.
La preda rimase immobile, lo sguardo perso nei lunghi e amati capelli neri inanellati sul petto ansante, la speranza che, testarda, rinasceva tra amare lacrime.
Lei era bella, bella e dannata. E conosceva il suo nome. Lo chiamò, con irresistibile voce di sirena e lui si avvicinò, obbediente e innamorato, dimentico di ogni precedente sofferenza.
Un passo e un sorriso, verso la morte di un abbraccio conturbante.
Lei era bella, bella e dannata.
Non voleva amore, ma il suo sangue.
Fu un lampo fugace, uno scintillio tra le labbra rosse.
Lucia De Falco
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 77
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

Il testo, pur nella sua brevità, riesce ad essere completo. Il linguaggio è curato e realistico, anche nei dettagli, tanto che mi sembra di vedere la scena di un film. Anzi, potrebbe essere lo spunto per un film sui vampiri.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Lucia De Falco ha scritto: 24/09/2020, 15:45 Il testo, pur nella sua brevità, riesce ad essere completo. Il linguaggio è curato e realistico, anche nei dettagli, tanto che mi sembra di vedere la scena di un film. Anzi, potrebbe essere lo spunto per un film sui vampiri.
Grazie! Sono sempre molto soddisfatta quando i miei lettori "vedono" ciò che leggono!
Selene Barblan
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 398
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Bello, mi è piaciuto nonostante i libri e racconti sui vampiri di solito non mi intrigano particolarmente. Le descrizioni sono vivide e permettono di comprendere, o meglio intuire, ciò che è accaduto senza doverlo spiegare direttamente, questo è l’aspetto che ho apprezzato di più.
Roberto Virdo'
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 99
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Il testo è scritto benissimo, alcune descrizioni sono degne di menzione. Insomma la resa in termini di immagini è sicuramente rimarchevole. Ma trovo che lo sviluppo non sia all''altezza della forma... parlo di contenuto in senso stretto. Ancor più chiaro se ci riesco: cè troppa distanza tra i due. Forse un espediente "romanzesco", un'idea trasversale, asimmetrica, avrebbe dato quel calore che un pò mi manca. Sicuramente ci sono di mezzo anche i miei gusti personali che non incontrano il genere in questione. Questo non mi impedisce di riconoscere che è un gran bel lavoro, ben costruito, curato fino all'ultima virgola. Per il voto ci penso un pò su, vorrei vedere gli altri giudizi.
Mauro Conti
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 68
Iscritto il: 30/08/2020, 20:55

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Mauro Conti »

Questa volta sono sorpreso. Fino alla fine non stavo veramente comprendendo la vera natura della situazione. Sono abituato ai racconti di vampiri, zombi, mostri, ecc. ma mai ho avuto occasione di leggere una "caccia alla preda" cosi' ben romanzata e descritta in senso quasi romantico. Abituato alle descrizioni di canini aguzzi, colli insanguinati, urla strazianti, pipistrelli che volano, castelli medioevali in rovina....mai e poi mai mi sarei aspettato un finale del genere. La trama pareva quella di un incontro di due amanti nella notte. Ma cosi' non è. Colpo di scena.
Ho letto con piacere una nuova versione di un "attacco vampiro" di una vampiro donna a quanto pare molto avvenente che finisce come deve finire.
Direi che mi ha colpito e mi è piaciuta l'idea. Pensavo ad un bel 4.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Selene Barblan ha scritto: 24/09/2020, 18:28 Bello, mi è piaciuto nonostante i libri e racconti sui vampiri di solito non mi intrigano particolarmente. Le descrizioni sono vivide e permettono di comprendere, o meglio intuire, ciò che è accaduto senza doverlo spiegare direttamente, questo è l’aspetto che ho apprezzato di più.
Grazie Selene. Penso che quando il lettore è sospeso tra comprensione e intuizione senza spiegazioni dirette dell'autore sia un bel risultato.
Se poi non ami particolarmente i vampiri, allora sono anche più contenta. :)
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Roberto Virdo' ha scritto: 24/09/2020, 19:07 Il testo è scritto benissimo, alcune descrizioni sono degne di menzione. Insomma la resa in termini di immagini è sicuramente rimarchevole. Ma trovo che lo sviluppo non sia all''altezza della forma... parlo di contenuto in senso stretto. Ancor più chiaro se ci riesco: cè troppa distanza tra i due. Forse un espediente "romanzesco", un'idea trasversale, asimmetrica, avrebbe dato quel calore che un pò mi manca. Sicuramente ci sono di mezzo anche i miei gusti personali che non incontrano il genere in questione. Questo non mi impedisce di riconoscere che è un gran bel lavoro, ben costruito, curato fino all'ultima virgola. Per il voto ci penso un pò su, vorrei vedere gli altri giudizi.
Grazie per il tuo commento.
Aiutami però a capire: cosa intendi dire con "cè troppa distanza tra i due. Forse un espediente "romanzesco", un'idea trasversale, asimmetrica, avrebbe dato quel calore che un pò mi manca."
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Mauro Conti ha scritto: 24/09/2020, 19:22 Questa volta sono sorpreso. Fino alla fine non stavo veramente comprendendo la vera natura della situazione. Sono abituato ai racconti di vampiri, zombi, mostri, ecc. ma mai ho avuto occasione di leggere una "caccia alla preda" cosi' ben romanzata e descritta in senso quasi romantico. Abituato alle descrizioni di canini aguzzi, colli insanguinati, urla strazianti, pipistrelli che volano, castelli medioevali in rovina....mai e poi mai mi sarei aspettato un finale del genere. La trama pareva quella di un incontro di due amanti nella notte. Ma cosi' non è. Colpo di scena.
Ho letto con piacere una nuova versione di un "attacco vampiro" di una vampiro donna a quanto pare molto avvenente che finisce come deve finire.
Direi che mi ha colpito e mi è piaciuta l'idea. Pensavo ad un bel 4.
Grazie mille, Mauro.
Sono molto felice di essere riuscita a sorprenderti, soprattutto se sei pratico di storie di vampiri.
Macrelli Piero
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 44
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

H.P. Lovecraft, mi sono detto dopo aver letto il racconto e allora ho preso in mano un libro di racconti del suddetto per vedere se la sensazione che ho provato con il tuo racconto trovava conferma nello sfogliare i suoi. Devo dire che si accordavano e se (tu) avessi usato più aggettivi e avverbi per appesantire le descrizioni sarebbe stato un racconto gotico perfetto.
Roberto Virdo'
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 99
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Re: Bella e dannata

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Ida, ho riletto il testo più volte. Mi sono anche confrontato con altri lettori, onestamente, per verificare se ci fosse da parte mia una interpretazione non corretta proprio sul contenuto.
A conti fatti, noblesse oblige, devo ritrattare. Non potrei perdonarmi di fare un seppur involontario torto a chi -come cerco di fare io stesso- scrive con passione e attenzione, pur se non incrocia i miei gusti preferiti. Il commento restava comunque positivo, ma fortunatamente la riserva sul voto ha evidenziato una cautela da parte mia che oggi mi consente di rendere il giusto merito.
Questo è quanto vedo con un nuovo sguardo: molto bello, delicato perfino nell'ottica "vampiresca". Una disperazione infinita che trova conforto nella morte. Non saprei credo riassumere il tutto con una frase migliore. A questo si aggiunge il precedente apprezzamento sulla forma. Voto sicuramente alto.
Anna Gri
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 38
Iscritto il: 22/09/2020, 8:16

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Anna Gri »

Il testo è molto bello, a mio modesto parere. Apprezzo la grazia e la maestria dell’autrice; che ha costruito accuratamente la propria opera. Le immagini che si evincono dalle parole sono estremamente chiare. Sinceri complimenti.
Marcello Rizza
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 23/06/2015, 23:54

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Marcello Rizza »

Molto bello il racconto, detto da uno che non ama il genere. Nel mentre della lettura e uscendo e mi si è fatta l'idea di due personaggi interessanti, uno che ricorda l'Uomo in Frak di Modugno e l'altra la protagonista di Myriam si Sveglia a Mezzanotte. E finalmente anche una punteggiatura che permette il piacevole scorrimento del testo. Complimenti.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Macrelli Piero ha scritto: 24/09/2020, 20:18 H.P. Lovecraft, mi sono detto dopo aver letto il racconto e allora ho preso in mano un libro di racconti del suddetto per vedere se la sensazione che ho provato con il tuo racconto trovava conferma nello sfogliare i suoi. Devo dire che si accordavano e se (tu) avessi usato più aggettivi e avverbi per appesantire le descrizioni sarebbe stato un racconto gotico perfetto.
Non mi piace molto Lovecraft, lo trovo un po' troppo pesante.
Riguardo agli aggettivi e connnesso stile gotico, ti metto subito in contatto con mio marito che mi critica sempre per lo stile troppo gotico! :lol:
In ogni caso, ti ringrazio per l'apprezzamento.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Bella e dannata

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Roberto Virdo' ha scritto: 25/09/2020, 12:17 Ida, ho riletto il testo più volte. Mi sono anche confrontato con altri lettori, onestamente, per verificare se ci fosse da parte mia una interpretazione non corretta proprio sul contenuto.
A conti fatti, noblesse oblige, devo ritrattare. Non potrei perdonarmi di fare un seppur involontario torto a chi -come cerco di fare io stesso- scrive con passione e attenzione, pur se non incrocia i miei gusti preferiti. Il commento restava comunque positivo, ma fortunatamente la riserva sul voto ha evidenziato una cautela da parte mia che oggi mi consente di rendere il giusto merito.
Questo è quanto vedo con un nuovo sguardo: molto bello, delicato perfino nell'ottica "vampiresca". Una disperazione infinita che trova conforto nella morte. Non saprei credo riassumere il tutto con una frase migliore. A questo si aggiunge il precedente apprezzamento sulla forma. Voto sicuramente alto.
Grazie per questo nuovo commento, più positivo anche se già il primo lo era.
Nella mia risposta al tuo precedente commento io volevo solo comprendere meglio l'appunto sulla distanza tra i due, che non avevo compreso.
Riguardo all'ottica "vampiresca", ho scritto molti racconti sui vampiri ma, salvo rari casi, il mio sguardo su di loro è sempre delicato: non amo il sangue che schizza dal collo e lo splatter in genere, preferisco un approfondimentio psicologico sulla natura di questi esseri (letterari) che ritengo possano essere interiormente molto tormentati anche se, nel caso di questo racconto, la mia "bella e dannata" non subisce alcun tormento nell'essere ciò che è… al contrario!: wink:
Di nuovo grazie per l'attenzione che hai dedicato al mio racconto.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Anna Gri ha scritto: 25/09/2020, 17:43 Il testo è molto bello, a mio modesto parere. Apprezzo la grazia e la maestria dell’autrice; che ha costruito accuratamente la propria opera. Le immagini che si evincono dalle parole sono estremamente chiare. Sinceri complimenti.
Grazie mille per il tuo apprezzamento.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Marcello Rizza ha scritto: 26/09/2020, 8:25 Molto bello il racconto, detto da uno che non ama il genere. Nel mentre della lettura e uscendo e mi si è fatta l'idea di due personaggi interessanti, uno che ricorda l'Uomo in Frak di Modugno e l'altra la protagonista di Myriam si Sveglia a Mezzanotte. E finalmente anche una punteggiatura che permette il piacevole scorrimento del testo. Complimenti.
Ti ringrazio per l'apprezzamento sul punteggiatura, davvero graditissimo.
Non so chi sia Myriam mentre l'uomo in frac di Modugno… che dire, di primo acchito direi che il mio uomo è molto più giovane. Poi ho controllato le date e la canzone è del 1955: doveva essere molto famosa e durata a lungo, perchè io l'ho ascoltata anni dopo da bambina e quell'Uomo mi sembrava vecchio… Ripensandoci ora, era sicuramente più giovane di mio marito adesso… Sono passati davvero tanti anni, un'intera vita.
Grazie per avermi fatto riascoltare la canzone.
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 476
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

niente male davvero. molto ben esposto, privo di refusi ed errori, con ottime descrizioni.
anche a livello emotivo, oltre che scenografico.
gradevole anche il finale a sorpresa, quasi inatteso.
dico quasi perché qualcosa di simile me l'aspettavo, anche se non una bella vampira.
sai dirmi dove trovarla? sai, nel caso volessi farla finita...
scherzi a parte, ottimo lavoro
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Fausto Scatoli ha scritto: 27/09/2020, 11:04 niente male davvero. Molto ben esposto, privo di refusi ed errori, con ottime descrizioni.
Anche a livello emotivo, oltre che scenografico.
Gradevole anche il finale a sorpresa, quasi inatteso.
Dico quasi perché qualcosa di simile me l'aspettavo, anche se non una bella vampira.
Sai dirmi dove trovarla? Sai, nel caso volessi farla finita…
scherzi a parte, ottimo lavoro
Grazie mille, Fausto, per il gradevole commento e… se hai bisogno della mia vampirella, fammi un fischio!
Francesco Pino
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 90
Iscritto il: 09/05/2020, 17:55

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Francesco Pino »

Parto subito con cio' che non mi è piaciuto: quel "lei era bella, bella e dannata" ripetuto più volte.
Trovo invece pregevole tutta la parte del racconto che riguarda la sofferenza del protagonista. Si riesce a "vedere" quello che hai scritto come immagini da un vecchio proiettore e il dolore lo si percepisce quasi fisicamente; è una descrizione veramente bella.
A margine una cosa che mi ha deluso un po' (proprio a parte dal mio giudizio sul racconto): il concetto di predatrice appare troppo presto. "Invisibile nell'ombra", "la sua preda"... li avrei messi più giù per dare maggior suspense, ma è solo il pelo nell'uovo. voto: 4
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Francesco Pino ha scritto: 27/09/2020, 18:35 Parto subito con cio' che non mi è piaciuto: quel "lei era bella, bella e dannata" ripetuto più volte.
Trovo invece pregevole tutta la parte del racconto che riguarda la sofferenza del protagonista. Si riesce a "vedere" quello che hai scritto come immagini da un vecchio proiettore e il dolore lo si percepisce quasi fisicamente; è una descrizione veramente bella.
A margine una cosa che mi ha deluso un po' (proprio a parte dal mio giudizio sul racconto): il concetto di predatrice appare troppo presto. "Invisibile nell'ombra", "la sua preda"… li avrei messi più giù per dare maggior suspense, ma è solo il pelo nell'uovo. Voto: 4
Grazie per il commento, e anche per il bel voto!
E' molto bello il riferimento al vecchio proiettore: sono contenta di essere riuscita a far vedere, e percepire, il dolore dell'uomo.
Con riferimento alla bella predatrice, invece, non era mia intenzione celarla. Il motivo è semplice: il racconto appartiene a una raccolta di racconti sui vampiri, quindi per il lettore della raccolta è scontato che lei sia la predatrice. Invece, il rivelare subito l'identità della vampira serviva, almeno nelle mie intenziini, a creare suspense circa l'esito della caccia.
Di nuovo grazie per l'attenzione dedicata al mio racconto.
ElianaF
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 69
Iscritto il: 21/12/2019, 19:35

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da ElianaF »

Buongionro Ida, mi associo ai commenti precedenti facendoti i complimenti. Nel contempo devo dirti che avrei eliminato qualche aggettivo (ad esempio "mesto" terreno) e avrei svecchiato qualche termine (vedi "crepuscolo silente") per rendere più piacevole la lettura.
Marcello Rizza
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 23/06/2015, 23:54

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Marcello Rizza »

Ida-59 ha scritto: 27/09/2020, 21:35 Il racconto appartiene a una raccolta di racconti sui vampiri, quindi per il lettore della raccolta è scontato che lei sia la predatrice.
Sai, Ida. Credo che se tu guardassi il film Miriam si sveglia a mezzanotte troveresti spunti originali e vicini alla tua sensibilità "vampiresca". Procuratelo anche in biblioteca, oppure cercalo in streaming. Io, che non amo il genere, quel film lo considero un must per chi vuole indagare l'argomento vampiri negli aspetti introspettivo e estetici.
Auguri per la tua raccolta. 🤗
Avatar utente
carlocelenza
rank (info):
Sembro imbranato ma...
Messaggi: 446
Iscritto il: 05/03/2009, 9:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da carlocelenza »

Trovo un pochino confusa la descrizione tanto che ho dovuto rileggere più volte il pezzo per capire bene la dinamica. La scatola con l'anello la teneva in mano ma poi cade non vista dalla tasca. Sembrava volesse gettare anche quella assieme al fiore ma pare non sia così.
Non so forse sbaglio ma la descrizione dell'evento mi sembra poco chiara.
Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Namio Intile
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 249
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Namio Intile »

Uhmm, non ti facevo un'amante del genere. Che non amo, ma tu sei molto brava, te l'ho già scritto parecchie volte, e non mi ci hai fatto pensare.
La mia perplessità, scusa ma ne ho sempre, riguarda il titolo, con quel dannata che anticipa quasi il finale a un lettore smaliziato come sono io.
Per non parlare di quel bella e dannata continuamente ripetuto e col protagonista maschile che diviene preda a metà racconto.
Mi chiedo, non potevi cercare di mantenere sospesa la sorpresa invece di rivelarla subito?
O è un effetto voluto, data la brevità del testo?
A ogni modo, brava.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Marcello Rizza ha scritto: 28/09/2020, 10:25 Sai, Ida. Credo che se tu guardassi il film Miriam si sveglia a mezzanotte troveresti spunti originali e vicini alla tua sensibilità "vampiresca". Procuratelo anche in biblioteca, oppure cercalo in streaming. Io, che non amo il genere, quel film lo considero un must per chi vuole indagare l'argomento vampiri negli aspetti introspettivo e estetici.
Auguri per la tua raccolta. 🤗
Mi hai proprio incuriosita: cercherò il film. Ma è tratto da un libro?
Grazie mille per gli auguri.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

ElianaF ha scritto: 27/09/2020, 22:53 Buongionro Ida, mi associo ai commenti precedenti facendoti i complimenti. Nel contempo devo dirti che avrei eliminato qualche aggettivo (ad esempio "mesto" terreno) e avrei svecchiato qualche termine (vedi "crepuscolo silente") per rendere più piacevole la lettura.
Grazie per i complimenti, Eliana.
Mi piace questo sito e la sincerità di chi commenta che dimostra quanto siamo diversi gli uni dagli altri: tu avresti perferito meno aggettivi e termini più moderni, ma un altro commentatore ha invece espresso parere opposto dicendo che l'aggettivazione non era sufficiente per ottenere un bel testo gotico!
Credo che, alla fine, sia solo questione di gusti riguardo allo stile usato. Mio marito andrebbe d'accordissimo con te! : D
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Bella e dannata

Messaggio da leggere da Ida-59 »

carlocelenza ha scritto: 28/09/2020, 14:56 Trovo un pochino confusa la descrizione tanto che ho dovuto rileggere più volte il pezzo per capire bene la dinamica. La scatola con l'anello la teneva in mano ma poi cade non vista dalla tasca. Sembrava volesse gettare anche quella assieme al fiore ma pare non sia così.
Non so forse sbaglio ma la descrizione dell'evento mi sembra poco chiara.
Può essere, magari non sono stata chiarissima e non ho descritto ogni singolo movimento dell'uomo, lasciando un attimo di immaginazione ai lettori. Però mi pare che altri abbiano gradito le descrizioni e si siano goduti la lettura… quasi come un film, come ha scritto qualcuno.
Ma, come ho appena scritto nella risposta precedente, ognuno è diverso dall'altro e legge i testi a modo suo. E va benissimo così.
Grazie per il tuo commento.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Namio Intile ha scritto: 28/09/2020, 16:44 Uhmm, non ti facevo un'amante del genere. Che non amo, ma tu sei molto brava, te l'ho già scritto parecchie volte, e non mi ci hai fatto pensare.
La mia perplessità, scusa ma ne ho sempre, riguarda il titolo, con quel dannata che anticipa quasi il finale a un lettore smaliziato come sono io.
Per non parlare di quel bella e dannata continuamente ripetuto e col protagonista maschile che diviene preda a metà racconto.
Mi chiedo, non potevi cercare di mantenere sospesa la sorpresa invece di rivelarla subito?
O è un effetto voluto, data la brevità del testo?
A ogni modo, brava.
Per prima cosa, grazie per i graditissimi complimenti. :-)
Ora sono curiosa: quale genere pensavi che io prediligessi?
In effetti, salvo rare puntate sul reale, io scrivo fantasy (il romanzo che ho pubblicato è un fantasy con maghi, streghe e ombre misteriose) e negli ultimi due anni mi sono avvicinata anche ai vampiri e ho scritto una raccolta di racconti per la quale spero di trovare un editore.
Il racconto in gara fa parte di questa raccolta (come ho già scritto rispondendo a un altro commento) e non aveva quindi molta importanza tenere coperta l'identità della vampira, che in un certo senso è già presupposta dal lettore della raccolta. Ho puntato di più sulla tensione legata alla caccia di cui il lettore è immediatamente a conoscenza, già dal titolo stesso se è un lettore smaliziato come te.
Ancora grazie.
Marcello Rizza
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 100
Iscritto il: 23/06/2015, 23:54

Author's data

Re: Bella e dannata

Messaggio da leggere da Marcello Rizza »

https://youtu.be/7a6YFwC2zKA Hunger è il titolo in inglese. Lo stesso trailer lo trovi su Youtube in italiano ma con una qualità inferiore e si perdono molti dettagli interessanti. È un film degli anni '80 che ha degli aspetti raffinati importanti su come vive un vampiro. Bello! Non so se sia stato tratto da un libro.
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2020”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e è una raccolta di testi gialli "evoluti", che contengono cioè elementi tecnologici legati all'elettronica moderna.
Copertina di Diego Capani.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Nunzio Campanelli, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Emanuele Finardi, Concita Imperatrice, Angelo Manarola, Francesca Paolucci, Umberto Pasqui, Antonella Pighin, Alessandro Renna, Enrico Teodorani.
Vedi ANTEPRIMA (172,07 KB scaricato 154 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Idra Loop

Idra Loop

la strana verità di una fotografia che non dovrebbe esistere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
In una tranquilla cittadina del Nord Italia, gli abitanti rivedono se stessi da giovani. Il CICAP vuole vederci chiaro e ingaggia un reporter specializzato in miti e misteri. Però anch'egli viene suo malgrado coinvolto in qualcosa di altrettanto assurdo, infatti appare dal nulla una misteriosa fotografia Polaroid che lo ritrae in una circostanza mai esistita.
Cosa lega questi due misteri?
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (156,02 KB scaricato 157 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Antologia visual-letteraria (Volume due)

Antologia visual-letteraria (Volume due)

Antologia dedicata agli animali

Questo libro è una raccolta dei migliori testi che hanno partecipato alla selezione per la seconda antologia di BraviAutori.it. I ricavati saranno interamente devoluti al sostentamento di una comunità felina abbandonata sita nei pressi del Nucleo industriale di Longarone, Belluno, a poche centinaia di metri dalla diga del Vajont.
A cura di Massimo Baglione e Alessandro Napolitano.

Contiene opere di: Paolo Maccallini, Gianluca Gendusa, Pia Barletta, Angela Di Salvo, Miriam Mastrovito, Alessandro Napolitano, Valentina Margio, Gilbert Paraschiva, Enrico Arlandini, Elena Piccinini, Stefano di Stasio, Eugenio De Medio, Celeste Borrelli, Luisa Catapano, Anna Maria Folchini Stabile, Giovanni Minio, Gemma Cenedese, Antonio Giordano, Rodolfo Vettorello, Cosimo Vitiello, Damiano Giuseppe Pepe, Patrizia Birtolo, Pietro Rainero, Roberto Stradiotti, Anna Giraldo, Maria Rizzi, Vittorio Scatizza, Paolo Frattini, Matteo Mancini, Piergiorgio Annicchiarico, Fabrizio Siclari, Emanuela Cinà, Laura Maria Rocchetti.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,10 MB scaricato 640 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 41 - Tutti a scuola!

La Gara 41 - Tutti a scuola!

(ottobre 2013, 49 pagine, 1,59 MB)

Autori partecipanti: Eliseo Palumbo, Lodovico, Polly Russell, Desiree Ferrarese, Rovignon, Nunzio Campanelli, Alessandro D, Lorella15, Eddie1969, Michele, Kaipirissima,
A cura di Antonella Pighin.
Scarica questo testo in formato PDF (1,59 MB) - scaricato 192 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 -  (in bianco e nero)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 - (in bianco e nero)

(edizione 2015, 3,39 MB)

Autori partecipanti: (vedi sopra),
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (3,39 MB) - scaricato 118 volte..

La Gara 57 - Imbranati

La Gara 57 - Imbranati

(dicembre 2015, 27 pagine, 3,39 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Giorgio Leone, Angelo Manarola, Federico Pani, Alberto Tivoli, Skyla, Marina Paolucci, Eliseo Palumbo,
a cura di Carlocelenza.
Scarica questo testo in formato PDF (3,39 MB) - scaricato 119 volte.
oppure in formato EPUB (448,80 KB) (vedi anteprima) - scaricato 174 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.