Verde smeraldo

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'inverno 2020/2021.

Sondaggio

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
4
44%
3 - si lascia leggere
5
56%
4 - è bello
0
Nessun voto
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 9

Avatar utente
Nicolandrea
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 2
Iscritto il: 26/10/2020, 21:21

Author's data

Verde smeraldo

Messaggio da leggere da Nicolandrea »


Verde smeraldo
 
  Clarkson Avenue, Brooklyn
 
  Una donna dai lunghi capelli castani, molto alta e di bell’aspetto sta per abbandonare sua figlia, le lascia la mano e corre verso un’automobile accostata a pochi metri di distanza, prima che la piccola possa capire cosa stesse succedendo il motore è già acceso.
 
  Vedo chiaramente la donna, che si lascia andare alla corrente di un fiume color verde smeraldo, insieme a lei c'è un uomo dai capelli bianchi, i loro corpi sembrano fondersi in un unico essere dall’immensa bellezza.
 
  Mi alzai dal letto prima di Gabrielle, una mattina di qualche anno fa e dopo averla osservata dormire per qualche minuto le accarezzai la testa per svegliarla, mi guardò sorpresa.
 “Uffa, come fai ad avere un così bell’aspetto appena sveglio”, mi prese la mano e mi diede un bacio sulla fronte.
  Nell’attesa suonai la chitarra per tentare di distrarla, quando arrivò l’ora di incamminarci, Gabrielle portava un vestito bianco con dei ricami rosa a forma di cuore, le sue guance erano di un rosso accesso ed i suoi capelli arcobaleno le davano l’aspetto di una bambola.
 Nel mezzo del cammino incontrai una vecchia amica fuori dal suo negozio di articoli da regalo, mentre annaffiava delle piante, che sembravano ormai morte da un pezzo, mi salutò con eccitazione e venne a darmi un bacio sulla guancia, quando pensai che sarebbe stata una buona idea acquistare qualcosa, chiesi a Gabrielle un parere e lei mi disse di prendere un piccolo vaso di terracotta.
 
  Arrivammo al di fuori di una piccola villa, suonai il campanello e diedi il vaso in mano a Gabrielle, ad aprire la porta fu una donna alta, dai capelli radi ed un volto pallido e scavato, era bellissima nonostante tutto, ci invitò ad entrare e si sedette su una sedia ad un piccolo tavolo rotondo insieme a Gabrielle, mentre io me ne stavo su un vecchio divano di fronte a loro, la donna le prese la mano e le parlò con una debole voce.
 “Mi sarei rimessa in piedi per te in ogni frangente, non so se puoi ricordarti quanto ti amavo, eri e sei ancora la cosa più importante per me”, singhiozzava e tentava di parlare più forte ma invano, afferrò Gabrielle per i polsi e la portò fra le sue braccia tenendola stretta.
 “Cinque o sei mesi dicevano i medici, cinque o sei mesi!”
Ultima modifica di Nicolandrea il 14/01/2021, 23:40, modificato 5 volte in totale.
Lucia De Falco
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 138
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

Questo racconto affronta un argomento importante e toccante, ma va sviluppato ulteriormente e chiarito in alcuni passaggi. All"inizio, infatti, non è chiaro se la donna entra in macchina o se si getta nel fiume. Occorre correggere "gli lascia la mano" con "le" e rivedere la punteggiatura, perché le frasi spesso non sono separate dai punti, soprattutto nella parte del negozio.
Avatar utente
Liliana Tuozzo
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 109
Iscritto il: 18/03/2010, 17:09

Author's data

Re: Verde smeraldo

Messaggio da leggere da Liliana Tuozzo »

ripostato perchè non valido. :-D
Ultima modifica di Liliana Tuozzo il 11/01/2021, 12:28, modificato 1 volta in totale.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Nando71
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 07/01/2021, 1:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Nando71 »

Racconto sintetico che tratta un argomento a cui io personalmente avrei dedicato qualche riga in più. L'autore sicuramente ha deciso di concentrare il testo in poche batture per rendere immediata l'emozione della lettura. Complimenti per l'idea.
Avatar utente
Liliana Tuozzo
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 109
Iscritto il: 18/03/2010, 17:09

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Liliana Tuozzo »

L'idea è molto buona, lo svolgimento un po' meno. All'inizio sembra un sogno dovresti dare un nome alla donna e rendere più chiare le azione che compie. Il tema trattato è molto delicato ( ne so qualcosa) e pare quasi che tu voglia mostrarcelo in punta di piedi, però così il lettore resta un poco fuori dal racconto e non riesce a partecipare come vorrebbe. La parte del negozio è poco funzionale al resto, potresti toglierlo e ampliare altre parti del testo. Il finale è commovente. Un abbraccio
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Francesco Pino
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 138
Iscritto il: 09/05/2020, 17:55

Author's data

Re: Verde smeraldo

Messaggio da leggere da Francesco Pino »

Un argomento cosi' andava sviluppato meglio, ci volevano più emozioni. Quelle della bambina quelle di chi si è occupato di lei… Anch'io, come Lucia avevo capito che i due si erano gettati in un fiume e poi che si trattava invece di un sogno.
Selene Barblan
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 485
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Ho fatto un pò fatica a capirne il senso, trovo che non sia una lettura immediata, ma non è forzatamente un male. Mi ha dato una sensazione di sogno e realtà mescolate tra loro, anche per le frasi in cui non c'è quasi punteggiatura.

"Una donna dai lunghi capelli castani molto alta e di bell’aspetto sta per abbandonare sua figlia, gli lascia la mano e corre verso un’automobile accostata a pochi metri di distanza", dovrebbe essere "le lascia la mano"

Il secondo paragrafo lascia molto spazio all'interpretazione; da come l'ho letto io è il modo in cui la bambina vede partire la propria madre, magari mi sbaglio. Non so dare un senso al verde smeraldo che dà anche il titolo al racconto.

Trovo che globalmente sia interessante, va forse un pò ritoccato, ma l'ho letto con curiosità.
Avatar utente
Roberto Bonfanti
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti »

Apprezzo la costruzione di questo racconto, proporre dei frammenti, alcuni anche leggermente fuori fuoco, che il lettore deve ricomporre per ottenere il quadro completo, ma il risultato non mi convince del tutto.
Quello che ne ricavo è più una suggestione, un’atmosfera malinconica e di rimpianto, un po’ decadente, come quelle piante morte.
Alcune cose te le hanno già segnalate, io ho trovato molte d eufoniche (al punto che forse fanno parte dello stile), qualcosa da rivedere nella punteggiatura, “afferrò”.
Che ci vuole a scrivere un libro? Leggerlo è la fatica. (Gesualdo Bufalino)
https://chiacchieredistintivorb.blogspot.com/
Intervista su BraviAutori.it: https://www.braviautori.it/forum/viewto ... =76&t=5384
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 551
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

in effetti è un racconto piuttosto ermetico, non di chiaro impatto alla prima lettura.
argomento non facile da trattare, anche se grave, purtroppo.
la punteggiatura è del tutto da rivedere, mancano parecchi punti, virgole in abbondanza non sempre nel posto giusto.
molte d eufoniche da eliminare.
le descrizioni non sono male, ma possono essere migliorate
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Stefyp
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 214
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Author's data

commento

Messaggio da leggere da Stefyp »

La parte migliore del racconto è senza dubbio il finale. L'incipit è un po' ermetico e rischia di diventare fuorviante, la parte del negozio la farei scivolar via più veloce e svilupperei meglio il finale. Rispetto alla punteggiatura e agli errori già ti hanno detto. Ci vuole sempre una buona dose di coraggio nel prendere in mano un tema come questo e tu l'hai trattato con delicatezza.
Racconto con un buon potenziale, ma da sviluppare.
Rispondi

Torna a “Gara d'inverno, 2020/2021”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 57 - Imbranati

La Gara 57 - Imbranati

(dicembre 2015, 27 pagine, 3,39 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Giorgio Leone, Angelo Manarola, Federico Pani, Alberto Tivoli, Skyla, Marina Paolucci, Eliseo Palumbo,
a cura di Carlocelenza.
Scarica questo testo in formato PDF (3,39 MB) - scaricato 121 volte.
oppure in formato EPUB (448,80 KB) (vedi anteprima) - scaricato 174 volte..
Lascia un commento.

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

(giugno/luglio 2016, 35 pagine, 1,73 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Nunzio Campanelli, Massimo Tivoli, Carlocelenza, Stefania Di Giannantonio, Mirtalastrega, Skyla74, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Giorgio Leone,
a cura di Alberto Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (1,73 MB) - scaricato 165 volte.
oppure in formato EPUB (583,49 KB) (vedi anteprima) - scaricato 157 volte..
Lascia un commento.

Giudizio Ardito - A.D. - Apocalypse Day

Giudizio Ardito - A.D. - Apocalypse Day

(maggio 2010, 88 pagine, 1017,02 KB)

Autori partecipanti: Lucia Manna, Mr. Nicotina, Vit, Ser Stefano, Mario, Magasulla, Augusto Manghisi, Massimo Baglione, Diego Bortolozzo, GiuseppeN, Seigi, Vecchia Zia Patty, Stefy71, CMT, Mastronxo, Manuela, Arditoeufemismo, Carlocelenza,
A cura di Arditoeufemismo.
Scarica questo testo in formato PDF (1017,02 KB) - scaricato 723 volte.
oppure in formato EPUB (702,41 KB) (vedi anteprima) - scaricato 203 volte..
Lascia un commento.





Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Bagliori Cosmici

Bagliori Cosmici

la Poesia nella Fantascienza

Il sonetto "Aspettativa" di H. P. Lovecraft è stato il faro che ha guidato decine di autori nella composizioni delle loro poesie fantascientifiche pubblicate in questo libro. Scoprirete che quel faro ha condotto i nostri poeti in molteplici luoghi; ognuno degli autori ha infatti accettato e interpretato quel punto fermo tracciando la propria rotta verso confini inimmaginabili.
A cura di Alessandro Napolitano e Massimo Baglione.

Contiene opere di: Sandro Battisti, Meth Sambiase, Antonella Taravella, Tullio Aragona, Serena M. Barbacetto, Francesco Bellia, Gabriele Beltrame, Mara Bomben, Luigi Brasili, Antonio Ciervo, Iunio Marcello Clementi, Diego Cocco, Vittorio Cotronei, Lorenzo Crescentini, Lorenzo Davia, Angela Di Salvo, Bruno Elpis, Carla de Falco, Claudio Fallani, Marco Ferrari, Antonella Jacoli, Maurizio Landini, Andrea Leonelli, Paolo Leoni, Lia Lo Bue, Sandra Ludovici, Matteo Mancini, Domenico Mastrapasqua, Roberto Monti, Daniele Moretti, Tamara Muresu, Alessandro Napolitano, Alex Panigada, Umberto Pasqui, Simone Pelatti, Alessandro Pedretta, Mattia Nicolò Scavo, Ser Stefano, Marco Signorelli, Salvatore Stefanelli, Alex Tonelli, Francesco Omar Zamboni.
Vedi ANTEPRIMA (2,55 MB scaricato 336 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Carosello

Carosello

antologia di opere ispirate dal concetto di Carosello e per ricordare il 40° anniversario della sua chiusura

Nel 1977 andava in onda l'ultima puntata del popolare spettacolo televisivo serale seguito da adulti e bambini. Carosello era una sorta di contenitore pubblicitario, dove cartoni animati e pupazzetti vari facevano da allegro contorno ai prodotti da reclamizzare. Dato che questo programma andava in onda di sera, Carosello rappresentò per molti bambini il segnale di "stop alle attività quotidiane". Infatti si diffuse presto la formula "E dopo il Carosello, tutti a nanna".
Per il 40° anniversario della sua chiusura, agli autori abbiamo chiesto opere di genere libero che tenessero conto della semplicità che ha caratterizzato Carosello nei vent'anni durante i quali è andato felicemente in onda. I dodici autori qui pubblicati hanno partecipato alle selezioni del concorso e sono stati selezionati per questo progetto letterario. Le loro opere sono degni omaggi ai nostri ricordi (un po' sbiaditi e in bianco e nero) di un modo di stare in famiglia ormai dimenticato.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Giorgio Leone, Enrico Teodorani, Cristina Giuntini, Maria Rosaria Spirito, Francesco Zanni Bertelli, Serena Barsottelli, Alberto Tivoli, Laura Traverso, Enrico Arlandini, Francesca Rosaria Riso, Giovanni Teresi, Angela Catalini.
Vedi ANTEPRIMA (357,78 KB scaricato 56 volte).
info e commenti compralo su   amazon

BiciAutori - racconti in bicicletta

BiciAutori - racconti in bicicletta

Trentun paia di gambe hanno pedalato con la loro fantasia per guidarci nel puro piacere di sedersi su una bicicletta ed essere spensierati, felici e amanti della Natura.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina e logo di Diego Capani.

Contiene opere di: Alessandro Domenici, Angelo Manarola, Bruno Elpis, Cataldo Balducci, Concita Imperatrice, Cristina Cornelio, Cristoforo De Vivo, Eliseo Palumbo, Enrico Teodorani, Ettore Capitani, Francesco Paolo Catanzaro, Germana Meli (gemadame), Giovanni Bettini, Giuseppe Virnicchi, Graziano Zambarda, Iunio Marcello Clementi, Lodovico Ferrari, Lorenzo Dalle Ave, Lorenzo Pompeo, Patrizia Benetti, Raffaella Ferrari, Rebecca Gamucci, Rosario Di Donato, Salvatore Stefanelli, Sara Gambazza, Sandra Ludovici, Sonia Piras, Stefano Corazzini, Umberto Pasqui, Valerio Franchina, Vivì.
Vedi ANTEPRIMA (1,29 MB scaricato 336 volte).
info e commenti compralo su   amazon