Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Le pubblicazioni derivate dai nostri concorsi letterari.
Avatar utente
Enrico Teodorani
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 825
Iscritto il: 25/08/2013, 12:13
Località: Cesena
Contatta:

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Enrico Teodorani »

Selene Barblan ha scritto: 12/05/2021, 6:34 Da profana non l’ho notato, in ogni caso mi è piaciuto molto! Non mi dispiacerebbe un’intera antologia di fumetti!!
Un'intera antologia di fumetti sarebbe una bella idea, ma temo che non arriverebbero abbastanza contributi di altri autori per poter completare un volume. Io comunque,quando ci saranno nuovi concorsi, continuerò, nei limiti del possibile e compatibilmente col tempo che avrò a disposizione, a inviare storie brevi a fumetti (ne ho appena inviata una - intitolata "La Penitenza" - per "Cuori di fiele").
http://enricoteodorani.blogspot.com
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Sì immagino sarebbe difficile, però si può sempre sperare :) sicuramente leggerò Cuori di fiele”!
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Esplorate il regno di Men-Nefer, osservate assieme al generale Arish lo strano e inquietante fenomeno atmosferico che si sta presentando.

“Le sabbie del tempo” di Alessandro Mazzi racconta di un luogo lontano lontano, chissà quanto lontano.

È proprio vero ciò che dice il protagonista di “Uber driver”, quando si pensa a una metropoli in mente si crea automaticamente l’immagine di New York. Invece anche Parigi è enorme, ti può risucchiare, e quanto è difficile riemergere?

Un gioco di sguardi, una voglia di vicinanza, attrazione, sono solo alcuni ingredienti del racconto che apre l’antologia, “Lei” di Gianluigi Nardo.

Quante piccole e grandi emozioni si vivono in una grande città? Quante passano inosservate anche se vissute intensamente? Eliana Farotto ci parla di quella vissuta da Anna in una giornata qualunque ma per lei speciale, con “Il regalo di compleanno”
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Giovanni di Monte con “Fondali metropolitani” chiude l’antologia e lo fa col botto. Già trovo bellissimo il titolo, e il racconto non delude le aspettative. La storia cambia ed evolve, si trasforma, come quelle canzoni di 10 minuti che sembrano contenerne 5, 6... e lo trovo anche scritto davvero ottimamente. Alcuni bagliori per farvi sbirciare in ciò che contiene questa opera: terre lontane, senso di oppressione, umanità, conchiglie e sabbia.
Spero di avervi incuriosito, perché vale davvero la pena... :)
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

“Al ritmo di jazz” di Lidia Napoli è una scheggia di vita, quel momento dove germoglia una passione che come le radici si farà spazio e costituirà la colonna sonora dei momenti più importanti, nella loro semplicità.

“Non m’indurre in tentazione” di Annamaria Ricco lascia già intuire dal titolo che il clima si fa caldo. E cosa ci si può aspettare da una metropoli nel bel mezzo del deserto?

In “Distruggete Milano” di Andrea Pozzali il protagonista è il mito, la ricerca di un posto migliore, l’aspettativa creata dal sogno.

Sette giorni e sette luoghi, tutti nella stessa grande città è una sola persona, come tante altre spesso invisibile, con un mondo interiore che sarebbe un peccato perdersi. Questo viene raccontato in “Un cielo riflesso” di Stefania Paganelli.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

“Non sono a mio agio” di Francesca Paolucci è quasi un Haiku, poche righe che però stimolano l’immaginazione di chi legge.

Maria Spanu con “Città eterna” crea un’immagine immortale, come lo sono gli astri, e grandiosa, come lo sono le grandi città.

E la terza poesia, “Metropoli” di Alessia Piemonte invece mette in luce l’aspettò “sporco”, forse brutale, di quei giganti, dove migliaia di persone vivono è si perdono.
Avatar utente
Enrico Teodorani
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 825
Iscritto il: 25/08/2013, 12:13
Località: Cesena
Contatta:

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Enrico Teodorani »

Selene Barblan ha scritto: 18/05/2021, 7:15 “Non sono a mio agio” di Francesca Paolucci è quasi un Haiku, poche righe che però stimolano l’immaginazione di chi legge.
Una curiosità: la poesia "Non sono a mio agio" nasce da un sogno che mia moglie Francesca ha effettivamente fatto. Tra l'altro io stesso ho utilizzato quel suo sogno come finale (tavola finale: https://enricoteodorani.blogspot.com/p/ ... ether.html) per la storia a fumetti "All Monsters Together!" pubblicata sull'antologia "Storie Gotiche, del Terrore e del Mistero": mi sembrava un finale appropriato perché in realtà "All Monsters Together!" più che una vera e propria storia è tutta un delirio onirico (incentrato sull'amore che avevo da bambino per i film horror della Universal degli anni '40, dove i mostri "classici" - il conte Dracula, il mostro di Frankenstein e l'Uomo Lupo - si incontravano).
http://enricoteodorani.blogspot.com
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Enrico Teodorani ha scritto: 18/05/2021, 20:34 Una curiosità: la poesia "Non sono a mio agio" nasce da un sogno che mia moglie Francesca ha effettivamente fatto. Tra l'altro io stesso ho utilizzato quel suo sogno come finale (tavola finale: https://enricoteodorani.blogspot.com/p/ ... ether.html) per la storia a fumetti "All Monsters Together!" pubblicata sull'antologia "Storie Gotiche, del Terrore e del Mistero": mi sembrava un finale appropriato perché in realtà "All Monsters Together!" più che una vera e propria storia è tutta un delirio onirico (incentrato sull'amore che avevo da bambino per i film horror della Universal degli anni '40, dove i mostri "classici" - il conte Dracula, il mostro di Frankenstein e l'Uomo Lupo - si incontravano).
Interessante questo intreccio di opere! Il sogno poi è sicuramente una fonte d'ispirazione molto efficace.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

In “La città labirinto” di Stefano Bovi si sente l’odore del pericolo, un pericolo senza nome, che viene da “fuori” e incombe sulla comunità.

Il protagonista di “Lo sconosciuto” di F. T. Leo ci travolge coi suoi pensieri, veloci e assurdi come la metropolitana. Tante domande sorgono spontanee e per prima “chi è lo sconosciuto “?

In “Il lamento del celacanto” di Umberto Pasqui pesci di ogni genere nuotano sui fondali della metropoli. Solo il quasi estinto celacanto si discosta e si lamenta...
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

“Heartworld” di Giuliana Rosati è quasi un piccolo libro o un cortometraggio; se volete dare un’occhiata a una possibile versione della nostra civiltà, in un futuro lontano (anche se alcuni aspetti sono già molto attuali), questa lettura fa al caso vostro.

In “Dissolvenze del mattino” di Antonella Jacolli dubitare del tempo, delle ombre, insomma, pensare, è un’attività pericolosa.

Ibbor OB con “Il colore della dipendenza” ha trovato un sistema geniale per risolvere un problema annoso. Ogni piccolo capitolo di questo bel racconto riluce di un suo proprio colore.

Emily e Richard in “Fireflies” di Roberto Virdò si incontrano, si conoscono e vivono momenti indescrivibili in quello scenario spettacolare che è New York. Le luci, gli odori e le sensazioni si mescolano a creare una meraviglia sognante.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

In “Grigio” di Eliseo Palumbo il colore senza calore permea il cielo, la città, le divise e gli animi. Un senso di oppressione copre tutto e Mallì deve sopportarlo, sopportare le notti insonni...

Anche Alec fa fatica a dormire, lo scenario di “Una tazza vuota” di Ida Dainese è però un altro. Si direbbe che l’aromatica bevanda non possa essere amica di un insonne, invece diventa un simbolo, un’occasione, la rappresentazione della vita stessa. È l’ultimo racconto che ho letto di questa raccolta, come faccio quando mangio tengo per ultimo il boccone che presagisco sia molto gustoso.

Ecco qua, se vi ho incuriosito ordinate questa bella antologia, buona lettura!
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9445
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Sei stata bravissima, Selene, grazie! :-)
Immagine

Immagine <<< io ero nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Marcello Rizza
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 460
Iscritto il: 23/06/2015, 23:54

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Marcello Rizza »

Bravissima! Come sempre.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Massimo Baglione ha scritto: 24/05/2021, 10:35 Sei stata bravissima, Selene, grazie! :-)
Grazie a te e BA :) :smt006
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Marcello Rizza ha scritto: 24/05/2021, 10:56 Bravissima! Come sempre.
Grazie :D :smt004
MarcusTalesMaster
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 5
Iscritto il: 06/05/2021, 20:48

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da MarcusTalesMaster »

Ciao a tutti! E’ la prima volta che mi accingo a scrivere una recensione.
Anche se la mia è sintetica, ci tengo a precisare che il libro "Metropolis" è molto bello, i racconti sono appassionanti e ogni autore, a proprio modo, ha saputo cogliere aspetti generali e particolari del tema della città!

“Lei” di Gianluigi Nardo
Un racconto molto romantico in cui i sentimenti si avvertono in prima persona. La città col suo via vai è ben rappresentata sin dall'inizio fino all'epilogo sconcertante.

“Distruggete Milano” di Andrea Pozzali
La grande metropoli di Milano vista sotto gli occhi del protagonista sembra un sogno. È bello rivivere i ricordi anni 80 descritti in questo racconto in cui le zone principali della città sono ben delineate.

“Dissolvenze del mattino” di Antonella Jacoli
Davvero incredibile la rivelazione finale di questo racconto in cui il pessimismo non è solo uno stato d'animo. Un intreccio inizialmente nascosto davvero particolare che svela cosa si è disposti a fare per ottenere una situazione giusta.

“Fireflies” di Roberto Virdò
Una bellissima storia d'amore vista attraverso gli occhi della protagonista in un miscuglio di stupore e sensazioni che il suo uomo e la splendida città, la mitica Grande Mela, le regalano.

“Uber driver” di Francesco Pino
Il paragone tra la demografia e la diversità sociale e lavorativa viene enfatizzato dalla cura con cui è descritta la città di Parigi. Una realtà con cui bisogna fare i conti, saggiamente espressa dall'autore.

“Heartworld” di Giulia Rosati
La visione di una città futuristica fa da contorno alle vicende del protagonista, tra indizi e l'apocalittica realtà, oltre ogni immaginazione. Tecnologia e scienza convivono in un concentrato di avvenimenti avvincenti.

“Non sono a mio agio” di Francesca Paolucci
Questa minimalistica poesia sintetizza uno stato d'animo che mostra la differenza tra una grande città e la difficoltà intrinseca che questa innesca nella protagonista.

“Morte e Rinascita” di Enrico Teodorani
La città qui viene presa in considerazione, in questo fumetto ben disegnato, dal punto di vista di una donna, evidenziandone il degrado, a cui la protagonista si rivolge con un senso di vendetta.

“Il colore della dipendenza” di Ibbor OB
È stato astuto l'autore nel voler delineare svariate scene di vita nella città a differenti livelli di stato sociale. Mi ha colpito come un tema così duro venga affrontato con disinvoltura con una particolare soluzione.

“Il lamento del celacanto” di Umberto Pasqui
Molto carino questo racconto che narra le sorti della città di Custodia, il nome è già tutto un programma, e dei suoi abitanti, così uguali nelle loro vite. Fortunatamente c'è ancora chi si rifugia rimembrando le cose antiche.

“Non m'indurre in tentazione” di Annamaria Ricco
Stranissima e coinvolgente la dualità tra i personaggi in questo gioco seduttivo. Mi è piaciuto il modo di raccontare i ruoli del predatore e della preda.

“Il regalo di compleanno” di Eliana Farotto
La città, in questo simpatico racconto, fa da cornice alla vicenda della ragazzina protagonista, che intende perseguire la sua passione. La metro, la gente, il commesso, sua madre, tutto quanto è legato e si muove in sincrono con la città.

“Città eterna” di Maria Spanu
Mi hanno colpito i colori iniziali, molto suggestivi. Dolcemente si avverte lo scorrere del tempo mentre tutto si trasforma, fino al timido apparire della luna.

“Grigio” di Eliseo Palumbo
Splendida la descrizione della preparazione del soldato in questa città di un'America sopravvissuta a stento e divisa in tre aree. Ciò che avviene è un vero e proprio colpo di scena efficace.

“Eroi e ladri” di Andrea Teodorani
La città qui fa da cornice degradata di una realtà cruda, la malavita. Disegni ben fatti su un breve episodio fumettistico che sorprende in modo furbo nel finale.

“Un cielo riflesso” di Stefania Paganelli
Vari luoghi tipici della metropoli diventano fonte di piccole speranze per una persona umile, che seppur vive una vita al margine, ricorda sempre i buoni consigli di sua madre, per vivere serenamente. Davvero toccante.

“Le sabbie del tempo” di Alessandro Mazzi
L'istante preciso in cui la sabbia comincia a piovere rivela il vero significato di quella realtà provvisoria. La città, grandiosa, con i suoi palazzi viene messa in correlazione con le piramidi. Una tragica fine e un nuovo leggendario inizio in questo racconto fantasioso.

“Al ritmo di jazz” di Lidia Napoli
In questo brevissimo racconto è sintetizzata l'evoluzione della protagonista che solo grazie al jazz, scoperto per caso, riesce ad abituarsi alla grande città. Mi ha fatto riflettere sulle tipiche caratteristiche di New York, e mi ha trasmesso l'amore per la musica.

“Lo sconosciuto” di F.T. Leo
La metropolitana, la gente, la casa e la città, l'ambiente che lo circonda, scatenano nel protagonista tutta una serie di domande su se stesso e su quale sia il suo ruolo. Un racconto spassoso e allo stesso tempo profondo.

“Neve sulla metropoli” di Selene Barblan
Molto intenso questo racconto sulla neve che fotografa l'evoluzione della percezione che ne hanno gli abitanti della città. In effetti la candida perturbazione muta da un aspetto puro e gradevole ad una triste e cruda realtà, dalla quale non si può fuggire.

“La città labirinto” di Stefano Bovi
In questo breve ma efficace racconto la città non è una vera e propria metropoli, ma qualcosa di molto più piccolo, densamente popolato nei suoi cunicoli. Un desiderio di vendetta scatta nella protagonista. Un punto di vista davvero originale.

“Metropoli” di Alessia Piemonte
Una poetica e viscerale visione della città notturna, una fotografia rapida della sua cruda vita fatta di sballo, trasgressione e soprattutto il volersi divertire a tutti i costi nel segno dell'andare contro ai dettami della società.

“Una tazza vuota” di Ida Dainese
Un racconto che lascia il segno. La città ben dipinta nelle sue atmosfere in orari inconsueti. Un protagonista dalla vita difficile e una ragazza che metaforicamente parlando svela una triste verità.

“Fondali metropolitani” di Giovanni di Monte
Un racconto ben strutturato che, dopo numerosi cambi di scena, fa trapelare la verità del protagonista. La città molto illuminata ma deserta è iconica fotografia del periodo pandemico. Si percepiscono bene le sensazioni vissute in prima persona.

Questo "Metropolis" mi ha lasciato una piacevole esperienza. Gli autori sono stati tutti bravi. Non è semplice esprimere testualmente tutte le sensazioni che mi ha saputo regalare. Posso affermare che si tratta di una raccolta che prevedo rileggerò più volte in futuro.
Stefyp
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 332
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Stefyp »

Che bello che tu abbia letto la nostra antologia per poi regalare ad ognuno dei racconti un paio di righe. Grazie di cuore!
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9445
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Bravo, MTM!
Immagine

Immagine <<< io ero nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Roberto Virdo'
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 445
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Grazie Marcus.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 665
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Metropolis - antologia di opere ispirate da un ambiente metropolitano

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Grazie anche da parte mia Marcus per il lavoro che hai fatto!
Rispondi

Torna a “Le nostre antologie”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Human Takeaway

Human Takeaway

(english version)

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
What if we were cattles grazing for someone who needs a lot of of food? How would we feel if it had been us to be raised for the whole time waiting for the moment to be slaughtered? This is the spark that gives the authors a chance to talk about the human spirit, which can show at the same time great love and indiscriminate, ruthless selfishness. In this original parody of an alien invasion, we follow the short story of a couple bound by deep love, and of the tragic decision taken by the heads of state to face the invasion. Two apparently unconnected stories that will join in the end for the good of the human race. So, this is a story to be read in one gulp, with many ironic and paradoxical facets, a pinch of sadness and an ending that costed dearly to the two authors. (review by Cosimo Vitiello)
Authors: Massimo Baglione and Alessandro Napolitano.
Cover artist: Roberta Guardascione.
Translation from Italian: Carmelo Massimo Tidona.
Vedi ANTEPRIMA (494,48 KB scaricato 179 volte).
info e commenti compralo su   amazon


BReVI AUTORI - volume 1

BReVI AUTORI - volume 1

collana antologica multigenere di racconti brevi

BReVI AUTORI è una collana di libri multigenere, ad ampio spettro letterario. I quasi cento brevi racconti pubblicati in ogni volume sono suddivisi usando il seguente schema ternario:

Fantascienza + Fantasy + Horror
Noir + Drammatico + Psicologico
Rosa + Erotico + Narrativa generale

La brevità va a pari passo con la modernità, basti pensare all'estrema sintesi dei messaggini telefonici o a quelli usati in internet da talune piattaforme sociali per l'interazione tra utenti. La pubblicità stessa ha fatto della brevità la sua arma più vincente, tentando (e spesso riuscendo) in pochi attimi di convincerci, di emozionarci e di farci sognare.
Ma gli estremismi non ci piacciono. Il nostro concetto di brevità è un po' più elastico di un SMS o di un aforisma: è un racconto scritto con cura in appena 2500 battute (sì, spazi inclusi).
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Fausto Scatoli. Giorgio Leone, Annamaria Vernuccio, Luca Franceschini, Alphaorg, Daniel Carrubba, Francesco Gallina, Serena Barsottelli, Alberto Tivoli, Giuseppe C. Budetta, Luca Volpi, Teresa Regna, Brenda Bonomelli, Liliana Tuozzo, Daniela Rossi, Tania Mignani, Enrico Teodorani, Francesca Paolucci, Umberto Pasqui, Ida Dainese, Marco Bertoli, Eliseo Palumbo, Francesco Zanni Bertelli, Isabella Galeotti, Sandra Ludovici, Thomas M. Pitt, Stefania Fiorin, Cristina Giuntini, Giuseppe Gallato, Marco Vecchi, Maria Lipartiti, Roberta Eman, Lucia Amorosi, Salvatore Di Sante, Valentina Iuvara, Renzo Maltoni, Andrea Casella.
Vedi ANTEPRIMA (1,41 MB scaricato 155 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Luna 69-19

Luna 69-19

antologia di opere ispirate al concetto di "Luna" e dedicata al 50° anniversario della storica missione dell'Apollo 11

Il 20 luglio 1969 è la data che segna per sempre il momento in cui il primo essere umano ha posato per la prima volta i piedi sul suolo lunare. Quel giorno una parte di voi era d'avanti ai televisori in trepidante attesa del touch-down del lander, altri erano troppo piccoli per ricordarselo e altri ancora non erano neppure nati, tuttavia ne siamo stati tutti coinvolti in molteplici maniere.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Alessandro Mazzi, Andrea Coco, Andrea Messina, Angelo Ciola, Cristina Giuntini, Daniele Missiroli, Enrico Teodorani, Francesca Paolucci, Franco Argento, F. T. Leo, Gabriele Laghi, Gabriele Ludovici, Gabriella Pison, Iunio Marcello Clementi, Laura Traverso, Marco Bertoli, Marco Daniele, Maria Emma Allamandri, Massimo Tessitori, Namio Intile, Pasquale Aversano, Pasquale Buonarotti, Pietro Rainero, Roberta Venturini, Roberto Paradiso, Saji Connor, Selene Barblan, Umberto Pasqui, Valentino Poppi, Vittorio Serra, Furio Bomben.
Vedi ANTEPRIMA (637,22 KB scaricato 62 volte).
info e commenti compralo su   amazon





Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 - (in bianco e nero)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 - (in bianco e nero)

(edizione 2015, 3,39 MB)

Autori partecipanti: (vedi sopra),
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (3,39 MB) - scaricato 132 volte..

La Gara 29 - Storie parallele

La Gara 29 - Storie parallele

(marzo 2012, 44 pagine, 863,42 KB)

Autori partecipanti: Polly Russel, Nathan, Lodovico, Jane90, Conrad, Carlocelenza, Tuareg, Luigi Bonaro, Lorella15, Roberta Michelini, Antonella P, Diego Capani,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (863,42 KB) - scaricato 173 volte.
oppure in formato EPUB (794,38 KB) (vedi anteprima) - scaricato 463 volte..
Lascia un commento.

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2014 - (a colori)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2014 - (a colori)

(edizione 2014, 6,30 MB)

Autori partecipanti: Valeria Barbera, Marco Bertoli, Lucia Carpenetti, Antonella Cavallo, Angela Di Salvo, Sandra Ludovici, Eliseo Palumbo, Antonella Pighin, Daniela Rossi, Franca Scapellato, Ser Stefano, Lia Tomasich,
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (6,30 MB) - scaricato 292 volte..
Lascia un commento.