Io cerco la tutina

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2021.

Sondaggio

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
1
14%
3 - si lascia leggere
3
43%
4 - è bello
3
43%
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 7

RobertoBecattini
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 41
Iscritto il: 25/11/2018, 0:46

Author's data

Io cerco la tutina

Messaggio da leggere da RobertoBecattini »

leggi documento Spiacente ma, in questo browser, la lettura a voce non funziona.

Quando è triste Paola ripensa ad alcune scene tragicomiche della sua vita. Oggi le è venuto in mente il terribile periodo delle elementari, quando guardava "Non è la Rai" con le sue amiche gemelle che sapevano fare tutti i balletti con un sincronismo perfetto. La cosa più teremenda erano quei completini che indossavano le ninfe di "Non è la Rai": delle specie di tutine a quadri, con il pantaloncino striminzito a giro coscia e il top con un mega colletto di 30 cm di raggio.
Le sue amiche gemelle lo avevano comprato in tutte le versioni per imitare al meglio le varie Miriana, Ilaria, Ambra, Antonella, Alessia e via canticchiando e ballucchiando. Le sue amiche gemelle erano molto graziose vestite così.
Ma la tutina di "Non è la Rai", la voleva anche lei. L'aveva bramata per tante notti insonni, desiderata e sognata, immaginandosi a ballare qualche stacchetto di Laura Freddi indossando anche lei una meravigliosa tutina. Quando aveva chiesto a suo padre di mandarla a Danza, lui aveva fatto la faccia di chi non sa che faccia fare prima di dirle che la danza era per bambine molto aggraziate e che sarebbe stato meglio continuare con il nuoto. Così sua madre aveva provato a convincerla che quella tutina non è che le sarebbe stata molto bene, considerato che… insomma, Paola, da piccola, era magra dentro. Ma non c'era storia. Lei voleva la tutina. Sua madre, sfinita, l'aveva portata al mercato e ne aveva comprata una da diecimila lire. L'aveva voluta mettere subito. Era una tutina rossa. Paola se la ricorda ancora la faccia della mamma quando era uscita dal retro del furgone dove si provavano i vestiti. E anche quella del venditore, che non sapeva da che parte ridere.
- Ma sei sicura Paola? - aveva chiesto la mamma
- Sì.
E così aveva camminato orgogliosa per l'assolato lungomare di Rimini insaccata dentro a una tutina, che le stava come la retina dell'arrosto attorno all'arrosto. Ma era felice.
Brutta grassa e sgraziata con due belle maniglie di ciccia strabordanti dall'elastico dei pantaloncini.
Brutta grassa e sgraziata ad immaginarsi a ballare "Please don't go" dei Double You insieme ad Ambra.
Brutta e grassa, ma non se ne accorgeva, nella felice esaltazione non dover piacere a nessuno, tranne che a sé stessa. Così Paola, quando non si sente sicura di sé e delle sue capacità, pensa alla tutina di "Non è la Rai". Che l'importante è essere convinte. E coraggiose.
Ultima modifica di RobertoBecattini il 29/09/2021, 11:48, modificato 4 volte in totale.
RobediKarta
Avatar utente
Alberto Marcolli
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 66
Iscritto il: 08/05/2018, 18:06

Author's data

Commento : Io cerco la tutina

Messaggio da leggere da Alberto Marcolli »

Allegra Paola, sono certo che sei una favolosa quarantenne, non sai che oggi le donne "curvy" sono pure di moda? Scherzi a parte: ecco un buon esempio di corto letterario come lo intendo io.
Attenzione alla d eufonica.
la frase "Nella felice esaltazione non dover piacere a nessuno" è zoppicante.
Voto 4 (e che il grande Gianni Buoncompagni ci protegga da lassù)
Ultima modifica di Alberto Marcolli il 28/09/2021, 14:07, modificato 1 volta in totale.
Anto58
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/03/2021, 18:21

Author's data

Re: Io cerco la tutina

Messaggio da leggere da Anto58 »

Il riferimento alla ciccia, all'essere sgraziata di Paola non sarebbe, come dire, politically correct, in un'epoca in cui il controllo dell'immagine e della magrezza risultano persino patologici. Carino il gioco di parole del titolo, ma non avvince.
Lucia De Falco
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 195
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

Il racconto è fluido,, scorrevole, solo apparentemente leggero e ironico, perché, pur nella sua brevità, lancia un messaggio importante: bisogna essere sempre convinti di se stessi per raggiungere dei risultati e stare bene dentro.
Anto58
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 25
Iscritto il: 07/03/2021, 18:21

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Anto58 »

Il riferimento alla ciccia, all'essere sgraziato di Paola non sarebbe, come dire, politically correct, ma nell'insieme il racconto è ironico e divertente, simpatico il gioco di parole del titolo. L'ho letto volentieri ma non avvince.
Ibbieffe
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 29
Iscritto il: 20/08/2021, 11:12

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ibbieffe »

Quel "brutta, grassa e sgraziata" ripetuto due volte l'ho davvero gradito: ce ne fosse stata anche una terza avrei applaudito. Assieme a "l'importante è essere convinte" la trovo una bella conclusione ironicamente graffiante.
Non mi è affatto dispiaciuto.
Avatar utente
Roberto Bonfanti
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 490
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti »

Racconto divertente che contiene anche un bel messaggio.
Ogni epoca ha le sue icone e questa degli anni '90 è perfettamente calzante.
"Double You" lo scriverei con le iniziali maiuscole e c'è un "sé" con l'accento invertito.
Gradevole lettura.
Che ci vuole a scrivere un libro? Leggerlo è la fatica. (Gesualdo Bufalino)
https://chiacchieredistintivorb.blogspot.com/
Intervista su BraviAutori.it: https://www.braviautori.it/forum/viewto ... =76&t=5384
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine
Stefano M.
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 13
Iscritto il: 14/09/2021, 23:48

Author's data

Re: Io cerco la tutina

Messaggio da leggere da Stefano M. »

Lo ammetto, anche io sono grasso (basta con gli eufemismi del caso, come obeso, sovrappeso, abbondante, in carne ecc...) e, se fossi stato una donna, ammetto che dopo aver letto il racconto mi sarei precipitato anche io in negozio a comprare la tutina.
Spesso, quando si cerca di proporre tematiche del genere, si scade nel melodrammatico; il racconto invece è molto simpatico e leggero, con uno stile non troppo complesso e perfettamente adeguato al racconto. In definitiva, mi piace.
Avatar utente
Maria Spanu
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 15
Iscritto il: 16/09/2014, 18:09

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Maria Spanu »

Concordo con i commenti letti. Hai saputo dare quel tono simpatico e disinteressato, molto difficile da mettere in pratica quando si affrontano questi argomenti.
Il racconto è molto fluido e coinvolgente, sia a livello umano che tecnico.
Penso che la maggior parte dei problemi che ci creiamo sono frutto della nostra insicurezza, per questo è importante incontrare persone come te che hanno trovato davvero le giuste parole per spiegare un disagio. Oggi è vero che l'aspetto fisico e la diversità viene esaltata dai mass media e dalla TV, ma diciamoci la verità, quanti di noi hanno assistito a scene di bullismo e denigrazione su questi argomenti?
Diciamo che si predica bene e si razzola male, senza un modello educativo che insegni in RISPETTO degli altri e non la totale concorrenza senza esclusione di colpi.
Voto 4 -
Immagine

Immagine

Immagine
Io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it
Andr60
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 218
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Andr60 »

Racconto molto simpatico e scritto con quello stile ironico che preferisco. Sul messaggio nulla da dire: bisogna essere convinti e sentirsi "bene dentro" (qualunque cosa voglia dire); qui però cominciano i guai: nel senso che, in nome del polcor (al secolo: politicamente corretto) va benissimo non discriminare nessuno a causa del colore della pelle, della religione, delle preferenze sessuali, della forma fisica, ecc.; quando però si analizza la situazione epidemiologica, si scopre che effettivamente un peso eccessivo è negativo dal punto di vista della salute, soprattutto se compare nei bambini. Per questo il modello educativo dovrebbe essere molto attento anche per l'alimentazione, oltre che per la visione di programmi spazzatura.
Giovangal
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 15
Iscritto il: 03/04/2016, 18:52

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Giovangal »

Racconto carino, affronta con leggerezza e ironia il tema del disagio fisico in un'epoca in cui la perfezione del corpo è inseguita in tutte le salse, il richiamo al coraggio di essere sè stessi ed alla convinzione nelle proprie appare il messaggio di fondo, ottimo per brevità.
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2021”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


256K

256K

256 racconti da 1024 Karatteri

Raccolta delle migliori opere che hanno partecipato alla selezione per l'antologia 256K. Ci sono 256 racconti da non più di 1024 battute. A chiudere l'antologia c'è un bellissimo racconto del maestro della fantascienza italiana Valerio Evangelisti. Ogni pagina, è corredata da una cronologia dei vecchi computer dagli anni '50 agli '80. A ogni autore è stato inoltre assegnato un QR Code. Da non perdere!
A cura di Massimo Baglione e Massimo Fabrizi
con la partecipazione di: Alessandro Napolitano e Paolo Oddone.

Contiene opere di: Alberto Tristano, Roberto Guarnieri, Ramona Cannatelli, Ser Stefano, Giorgio Aprile, Gianluca Santini, Matteo Mancini, Giorgia Rebecca Gironi, Mariella Vallesi, Tommaso Chimenti, Diego Salvadori, Giulia Conti, Beatrice Traversin, Maria Cristina Biasoli, Massimiliano Campo, Il Cazzaro di 6502, Polissena Cerolini, Patrizia Birtolo, Paolo Capponi, Paolo Cavicchi, Luca Romanello, Igor Lampis, Diego Di Dio, Leonardo Boselli, David Parronchi, VS, Antonella Tissot, Sam L. Basie, Annamaria Trevale, Bruno Ugioli, Ilaria Spes, Bruno Elpis, Massimiliano Prandini, Andrea Marà, Riccardo Fumagalli, Joshi Spawnbrød, Daniele Picciuti, Gian Filippo Pizzo, Flavio Valerio Nervi, Ermanno Volterrani, Manuela Costantini, Matteo Carriero, Eva Bassa, Lorenzo Pompeo, Andrea Andreoni, Valeria Esposito, Stefano Caranti, Riccardo Carli Ballola, Stefano Pierini, Giuseppe Troccoli, Francesco Scardone, Andrea Cavallini, Alice Chimera, Cosimo Vitiello, Mariaeleonora Damato, Stefano Mallus, Sergio Oricci, Michele Pacillo, Matteo Gambaro, Angela Di Salvo, Marco Migliori, Pietro Chiappelloni, Sergio Donato, Ivan Visini, Ottavia Piccolo, Ester Mistò, Alessandro Mascherpa, Gianmarco Amici, Raffaella Munno, Michele Campagna, Diego Bortolozzo, Lorenzo Davia, Marco Solo, Gianluca Gendusa, Caterina Venturi, Lorenzo Crescentini, Silvia Tessa, Simona Aiuti, Chiara Micheli, Anna Tasinato, Valentina Giuliani, Giulio D'Antona, Maria Francesca Cupane, Veruska Vertuani, Giacomo Scotti, Chiara Zanini, Lorenzo Fontana, Tiziana Ritacco, Margherita Lamatrice, Aurora Torchia, Luigi Milani, Maurizio Brancaleoni, Gloria Scaioli, Filomena, Piergiorgio Annicchiarico, Morik Chadid, Chiara Perseghin, Massimo Ferri, Simone Messeri, Davide Dotto, Serena M. Barbacetto, Roberto Bernocco, Anthony Strange, Cristian Leonardi, Fabiola Lucidi, Roberto Bommarito, Antonio Russo De Vivo, Giacomo Gailli, Giovanni Duminuco, Federico Pergolini, Fabrizio Leonardi, Amigdala Pala, Natale Figura, Celeste Borrelli, Francesca Panzacchi, Andrea Basso, Giacomo Inches, Umberto Pasqui, Mario Frigerio, Luigi Bonaro, Luca Romani, Anna Toro, Giuseppe Varriale, Maria Lipartiti, Marco Battaglia, Arturo Caissut, Stefano Milighetti, Davide Berardi, Paolo Secondini, Susanna Boccalari, Andrea Indiano, Alexia Bianchini, Penelope Mistras, Anna Grieco, Samantha Baldin, Serena Bertogliatti, Valentina Carnevale, Gloria Rochel, Andrea Leonelli, James Carroll Wish, Marco Ferrari, Giovanni Ferrari, Mew Notice, Maurizio Vicedomini, Paride Bastuello, Alessandra Lusso, Mirko Giacchetti, Francesco Manarini, Massimo Rodighiero, Daniela Piccoli, Alessandro Trapletti, Marco Tomasetto, Conrad, Giovanni Sferro, Morgana Bart, Omar Spoti, Massimo Conti, Andrea Donaera, Roberto Alba, Libeth Libet, Angela Rosa, Valentina Coscia, Antonio Matera, Fabio Brusa, Stefano Olivieri, Isabella Galeotti, Chiara de Iure, Ilaria Ranieri, Lorenzo Valle, Francesco Fortunato, Valentina Tesio, Elena Pantano, Maria Basilicata, Antonio Costantini, Riccardo Delli Ponti, Giovanna Garofalo, Eliseo Palumbo, Federica Neri, Alessandro Napolitano, Stefano Valente, Linda Bartalucci, Luisa Catapano, Diego Cocco, Riccardo Sartori, Dario Degliuomini, Gianni Giovannone, Nicola Fierro, Federico Marchionni, Romeo Mauro, Francesco Azzurli, Filippo Pirro, Luca Marinelli, Triptil Pazol, Marco Sartori, Iunio Marcello Clementi, Maria Lucia Nosi, Valentina Vincenzini, Jacopo Mariani, Diletta Fabiani, Lodovico Ferrari, Paolo Franchini, Tullio Aragona, Davide Corvaglia, Davide Figliolini, Beniamino Franceschini, Roberto Napolitano, Valeria Barbera, Federico Falcone, Stefano Meglioraldi, Eugenia Bartoccini, Andrea Gatto, Sonia Galdeman, Filomena Caddeo, Dario D'Alfonso, Chantal Frattini, Viola Cappelletti, Maria Stella Rossi, Serena Rosata, Francesco Di Mento, Giuseppe Sciara, Mario Calcagno, Tanja Sartori, Andrea Giansanti, Lorenzo Pedrazzi, Alessio Negri Zingg, Ester Trasforini, Daniele Miglio, Viola Killerqueen Lodato, Delos Veronesi, Giuseppe De Paolis, Diego Capani, Stefano Colombo, Aislinn, Marco Marulli, Sanrei, Emanuele Crocetti, Andrea Borla, Elena Noseda, Anna Notti, Andreea Elena Stanica, Marina Priorini, Lucia Coluccia, Simone Babini, Fiorenzo Catanzaro, Francesco Mastinu, Cristina Cornelio, Roberto Paradiso, Andrea Avvenengo, Maria Boffini, Mara Bomben, Alex Panigada, Federico Iarlori, Marika Bernard, Alessandra Ronconi, Francesco Danelli, Gabriele Nannetti, Salvatore Ingrosso, Paolo Oddone, Valerio Evangelisti.
Vedi ANTEPRIMA (566,01 KB scaricato 861 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Scene da coronavirus

Scene da coronavirus

antologia di racconti, testi teatrali brevi e sceneggiature di cortometraggi di carattere umoristico e satirico che raccontano la permanenza in casa legata alla pandemia del Covid-19

A cura di Lorenzo Pompeo e Marco Belocchi.

Contiene opere di: Eliana Farotto, Stefano D'Angelo, Lidia Napoli, Alessandro Mazzi, Enrico Arlandini, Ida Dainese, Gabriella Pison, Gerardo Porciani, Mariana Ugrica, Lorenzo Pompeo.
Vedi ANTEPRIMA (1,03 MB scaricato 30 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Le radici del Terrore

Le radici del Terrore

Antologia di opere ispirate agli scritti e all'universo lovecraftiano

Questa antologia nasce dalla sinergia tra le associazioni culturali BraviAutori ed Electric Sheep Comics con lo scopo di rendere omaggio alle opere e all'universo immaginifico di Howard Phillips Lovecraft. Le ventitrì opere selezionate hanno come riferimento la narrativa "lovecraftiana" incentrata sui racconti del ciclo di Cthulhu, già fonte di ispirazione non solo per scrittori affermati come Stephen King, ma anche in produzioni cinematografiche, musicali e fumettistiche. Il motivo di tanto successo è da ricercare in quell'universo incredibile e "indicibile", fatto di personaggi e creature che trascendono il Tempo e sono una rappresentazione dell'Essere umano e delle paure che lo circondano: l'ignoto e l'infinito, entrambi letti come metafore dell'inconscio.
A cura di Massimo Baglione e Roberto Napolitano.
Copertina di Gino Andrea Carosini.

Contiene opere di: Silvano Calligari, Enrico Teodorani, Rona, Lellinux, Marcello Colombo, Sonja Radaelli, Pasquale Aversano, Adrio the boss, Benedetta Melandri, Roberta Lilliu, Umberto Pasqui, Eliseo Palumbo, Carmine Cantile, Andrea Casella, Elena Giannottu, Andrea Teodorani, Sandra Ludovici, Eva Bassa, Angela Catalini, Francesca Di Silvio, Anna Rita Foschini, Antonella Cavallo, Arianna Restelli.
Special guests: gli illustratori americani e spagnolo Harry O. Morris, Joe Vigil and Enrique Badìa Romero.
Vedi ANTEPRIMA (2,02 MB scaricato 194 volte).
info e commenti compralo su   amazon





Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 23 - Pochi istanti prima del sogno

La Gara 23 - Pochi istanti prima del sogno

(agosto/settembre 2011, 85 pagine, 1,87 MB)

Autori partecipanti: Marco Marulli, Silvia Marulli, Licetti, Tania Maffei, Polissena e Sabina, Lucia Manna, Erania Pinnera, Nathan, Ritavaleria, Cordelia, Daniela Piccoli, Elisar, Alessandro, Conrad, Morgana Bart, Aleeee76, Skyla74, Mastronxo, Angela Di Salvo, Nevestella, Giosep, Parolina, Skyla74,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (1,87 MB) - scaricato 634 volte.
oppure in formato EPUB (655,20 KB) (vedi anteprima) - scaricato 211 volte..
Lascia un commento.

La Gara 37 - Il trinomio Fantastico

La Gara 37 - Il trinomio Fantastico

(aprile/maggio 2013, 50 pagine, 1,25 MB)

Autori partecipanti: Nunzio Campanelli, Marino Maiorino, Lodovico, Patrizia Benetti, Antares, Monica Porta may bee, Licetti, Yendis, Carlocelenza, Scrittore97, Anto Pigy, Pardan, Freecora, Lorella15, Polly Russell, LeggEri,
A cura di Mastronxo e Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (1,25 MB) - scaricato 378 volte.
oppure in formato EPUB (1,30 MB) (vedi anteprima) - scaricato 224 volte..
Lascia un commento.

La Gara 48 - Stelle

La Gara 48 - Stelle

(settembre/ottobre 2014, 34 pagine, 799,91 KB)

Autori partecipanti: Maddalena Cafaro, Nunzio Campanelli, Stella_decadente, Marina Paolucci, Umberto Pasqui, Patrizia Chini, Annamaria Vernuccio, Paolo Ninzatti, Lodovico,
a cura di Marina Paolucci (con la supervisione di Lodovico Ferrari).
Scarica questo testo in formato PDF (799,91 KB) - scaricato 129 volte.
oppure in formato EPUB (380,91 KB) (vedi anteprima) - scaricato 192 volte..
Lascia un commento.