Laboratorio di Kusari Renga sull'autunno

Discutiamo qui di quella suprema arte della sintesi che riesce a concentrare in poche parole un intero universo di sentimenti, di atmosfere e di avvenimenti.
Nota: non pubblicate qui le vostre poesie, ma fatelo nel sito principale.

Moderatore: FraFree

Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Laboratorio di Kusari Renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Immagine

Membri della "Compagnia Degli Occhi a Mandorla", siete pronti per il renga sull'autunno?
L'invito a partecipare, per coloro che non hanno ancora provato e che sarebbero curiosi di farlo, è sempre valido: vi potete unire in qualsiasi momento!
Ho messo insieme gli elementi fondamentali per costruire un kusari renga, ovviamente non sarà completamente esaustivo, le sfumature sono tante e ci vorrebbero più pagine per fare un tutorial completo, ma le sfaccettature che emergeranno verranno comunque snocciolate nel corso del workshop.
Buona elaborazione a tutti noi!

Questo laboratorio di kusari renga è dedicato alla stagione dell'autunno.

Indicazioni per una composizione a più mani di un RENGA

Il renga (連歌), detto anche kusari renga, nasce in Giappone. È una forma di poesia tradizionale, scritta a più mani, con una sequenza di versi collegati fra loro, chiamata pure “a catena”.
La sequela di strofe, ognuna delle quali ha la struttura metrica di un tanka [5-7-5-7-7 sillabe metriche], si articola in due emistichi distinti (strofa superiore e strofa inferiore). Ciascuno emistichio sarà composto da un autore (haijin) diverso.
Ogni renga, della catena, si apre con un primo emistichio di tre versi di 5-7-5 sillabe metriche, detto pure hokku, e ha la struttura di un haiku.
Il primo emistichio (lo haiku, sostanzialmente) deve contenere inevitabilmente il kigo e il kireji. Ogni secondo emistichio, di due versi di 7-7 sillabe metriche, chiuderà la strofa. Si fa presente che, nel secondo emistichio (quarto e quinto verso), se si vuole, è consentito parlare dei sentimenti umani, delle emozioni dell’haijin, dell'interiorità e sono ammesse le figure retoriche. Cose che, invece, non sono consentite nel primo emistichio (nello haiku). Inoltre, bisogna tenere presente che il kigo deve essere inserito solo nella prima strofa e deve essere uno solo.
Il kigo presente nell’hokku d’apertura della catena darà l’input sulla stagione che sarà protagonista di tutto il renga. Esempio: se si comincia con la primavera, si continua e si finisce con la primavera. Non sono permesse escursioni, anche di sfuggita, nelle altre stagioni.

Indicazioni per comporre un HAIKU

Lo haiku (俳句) è un componimento poetico giapponese, senza rima, senza titolo, senza punteggiatura, senza lettere maiuscole. È formato da 3 versi e 17 sillabe metriche, così disposte:
5-7-5.
L’haiku deve contenere il kigo: un riferimento stagionale, che può essere diretto (citando la stagione trattata) oppure indiretto (con elementi che caratterizzano tale stagione). L’unica forma di punteggiatura ammessa è il kireji, una sorta di pausa o di cesura, per creare una contrapposizione tra i versi, un ribaltamento concettuale o semantico. Il kireji deve essere uno solo e può essere espresso con un trattino o una virgola o i due punti e va inserito o alla fine del primo verso o alla fine del secondo verso, a seconda di quando si vuole creare il ribaltamento.
Lo haiku non descrive direttamente le emozioni, lascia che le sensazioni vengano veicolate attraverso l’osservazione dello haijin (autore) del qui e ora naturalistico, quindi l'autore è solo un mezzo, una sorta di macchina fotografica che imprime la scena. Deve essere la fotografia (di parole) a creare l'input, nel lettore, evocando immagini e suscitando emozioni. Pertanto, sentimenti, emozioni, interiorità, figure retoriche, metafore, allegorie e tutto ciò che non è diretto, non sono elementi contemplati dallo haiku.

Raccolta di alcuni kigo autunnali: IL SAIJIKI DELL'AUTUNNO

Fenomeni atmosferici:
Aria autunnale - Acquerugiola - Brezza autunnale - Bel tempo in autunno - Chiaro d’autunno - Crepuscolo d’autunno - Cuore dell'autunno - Estate di San Martino - Equinozio d’autunno - Fresco in autunno - Fa scuro presto - Fine dell’estate - Giorni più brevi - Leonidi (sciame di meteoriti visibile intorno al 17 novembre) - L’inverno si avvicina - Luna d’autunno - Luna luminosa - Metà autunno - Nebbia (Foschia invece è kigo primaverile) - Notte lunga - Nubi a fiocchi - Nubi d’autunno - Ombra in autunno - Orionidi (sciame di meteoriti visibile fra 21 e il 22 ottobre) - Primi giorni di fresco - Rugiada fredda - Tempesta d’autunno - Tuoni in autunno - Ultimo caldo - Vento autunnale - Vento tra le canne

Paesaggi e colori:
Autunno d’oro - Cadono le foglie - Campi vuoti - Foglie caduche - Foglie che cambiano - Foglie colorate - Foglie gialle - Foglie ingiallite - Foglie multicolore - Foglie rosse - Giallo - Grigio - Marrone - Migrare delle oche - Novembre - Ocra - Odore di mosto - Ottobre - Prato come broccato - Prime anatre - Rosso spento - Settembre - Uccelli che migrano - Ultima rondine

Flora:
Alberi di Ginko - Arachide - Arancia acerba - Aronia - Bambù verdeggiante - Caco - Canna da zucchero - Canna - Canneto - Castagna - Cedro - Chicco di riso - Crisantemo - Fagiolo novello - Fava novella - Fico - Foglie di banano - Fungo - Genziana - Ghianda - Limone acerbo - Mandarino acerbo - Mandorla - Melograno - Miglio - Mirto - Noce - Nocciola - Oliva - Orchidea - Patata - Patata dolce - Pettine di gallo - Riso novello - Semi d’erba - Soia - Stoppie - Uva - Valeriana gialla - Zucca - Zucchero di canna

Fauna:
Ballerina gialla - Beccaccia - Branzino - Capinera - Cavalletta - Cervo - Cicogna - Cinciallegra - Criceto - Grillo - Leone marino - Libellula - Locusta - Luccio - Mantide religiosa - Merlo - Pellicano bianco - Picchio - Quaglia - Salmone - Sardina - Storno -Tordo - Uccelli migratori

Eventi/attività/stati d’animo
Abaco - Acquavite - Apertura della caccia - Aratura - Fascina di paglia - Festa dei crisantemi - Fine delle vacanze - Giornata dell’Alzheimer - Il giorno dei defunti - Lanterna - Malinconia - Mucchi di fieno - Muro di Berlino (la caduta è avvenuta il 9 novembre 1989) - Ognissanti - Olive al frantoio - Potatura dei pini - Raccolta del cotone - Raccolta del riso - Ritorno a scuola - Spaventapasseri - Spremere le olive - Tristezza autunnale - Vendemmia - Vino novello
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

viene settembre
incombe l'inventario-
mesto bilancio
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9611
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Ammazza che tema corposo, complimenti!
Mi è caduto l'occhio sulla "ballerina gialla" e ti confesso che non l'avevo mai sentita nominare, quindi l'ho cercata. In effetti la conoscevo, ma dicevo sempre "Toh, un pettirosso giallo" ahaha
Immagine

Immagine <<< io ero nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Massimo Baglione ha scritto: 28/08/2022, 10:14 Ammazza che tema corposo, complimenti!
Mi è caduto l'occhio sulla "ballerina gialla" e ti confesso che non l'avevo mai sentita nominare, quindi l'ho cercata. In effetti la conoscevo, ma dicevo sempre "Toh, un pettirosso giallo" ahaha
Eh, caro Massimo, mica stiamo a schiacciare le noccioline con la sedia a dondolo o a pettinare le bambole, noi :)
Grazie, ho cercato di creare un vademecum che risultasse il più utile possibile.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Macrelli Piero ha scritto: 28/08/2022, 10:02 viene settembre
incombe l'inventario-
mesto bilancio
quante emozioni perse
nel fare patteggiato
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
Eleonora2
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 302
Iscritto il: 04/07/2021, 19:23

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Eleonora2 »

sedia in rattan,
bambù verdeggiante
nel vaso grigio

mini balcone sopra
tende che riparano



Ho scritto tutto solo per dare un'idea di ciò che volevo dire, poi vedete voi o vedi tu Fra cosa fare.
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Eleonora2 ha scritto: 28/08/2022, 11:51 sedia in rattan,
bambù verdeggiante
nel vaso grigio
- al secondo verso sono 6 sillabe, la sillaba in più che si conteggia per le parole accentate o tronche vale solo se la parola è a fine verso, ma si ri risolve tranquillamente mettendo: il bambù verdeggiante
- "grigio" diventa un secondo kigo, il kigo deve essere uno solo... trova un'altra parola che non richiami la stagione.
mini balcone sopra
tende che riparano
qui, il primo verso non mi convince, mi sembra un po' contorto...
"sopra mini balcone/tende che riparano"
non sarebbe più chiaro così?
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
Eleonora2
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 302
Iscritto il: 04/07/2021, 19:23

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Eleonora2 »

FraFree ha scritto: 28/08/2022, 15:00 - al secondo verso sono 6 sillabe, la sillaba in più che si conteggia per le parole accentate o tronche vale solo se la parola è a fine verso, ma si ri risolve tranquillamente mettendo: il bambù verdeggiante
- "grigio" diventa un secondo kigo, il kigo deve essere uno solo... trova un'altra parola che non richiami la stagione.


qui, il primo verso non mi convince, mi sembra un po' contorto...
"sopra il mini balcone/tende che riparano"
non sarebbe più chiaro così?
nel vaso bianco
oppure
nel vaso chiaro


Vedi tu. Il resto è ok.
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Eleonora2 ha scritto: 28/08/2022, 15:47 nel vaso bianco
oppure
nel vaso chiaro


Vedi tu. Il resto è ok.
Lo metto per intero, ormai hai plusprodotto :) Ma meglio che ci sia l'alternanza degli haijin nei due emistichi ;)
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

sbocciano ombrelli,
acquerugiola assidua
bagna il cammino
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Gabriele Pecci
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 306
Iscritto il: 09/01/2022, 10:19

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Gabriele Pecci »

chi lascia una strada
ritrova la scoperta
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

tiepido autunno-
i podisti nel parco
pestano foglie
Avatar utente
Eleonora2
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 302
Iscritto il: 04/07/2021, 19:23

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Eleonora2 »

FraFree ha scritto: 28/08/2022, 19:36 Lo metto per intero, ormai hai plusprodotto :) Ma meglio che ci sia l'alternanza degli haijin nei due emistichi ;)


ginnastica con sforzo
tutto consuma presto


Va bene? Ciao a tutti. Lascio spazio ad altri
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Macrelli Piero ha scritto: 29/08/2022, 9:54 tiepido autunno-
i podisti nel parco
pestano foglie
pestano foglie (sottinteso quelle cadute) potrebbe essere un altro kigo, ma lo teniamo lo stesso. A questo giro ci allarghiamo un po' :), a meno chè non sia proprio un kigo palese.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Eleonora2 ha scritto: 29/08/2022, 10:27 ginnastica con sforzo
tutto consuma presto
penso suoni meglio: presto consuma tutto
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

Anche io avevo pensato al kigo occulto e si potrebbe cambiare il primo verso:

un cane abbaia-
i podisti nel parco
pestano foglie

vedi tu.
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Piero, come piace più a te. Ripeto, essendo occulto, possiamo anche metterlo.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

ok, vada con la prima versione.
Gabriele Pecci
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 306
Iscritto il: 09/01/2022, 10:19

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Gabriele Pecci »

stanco vagare,
perduto tra la nebbia
ora riposo
Avatar utente
Eleonora2
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 302
Iscritto il: 04/07/2021, 19:23

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Eleonora2 »

FraFree ha scritto: 29/08/2022, 11:35 penso suoni meglio: presto consuma tutto
ok
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Gabriele Pecci ha scritto: 29/08/2022, 13:20 stanco vagare,
perduto tra la nebbia
ora riposo
Credo che il kireji vada meglio al secondo verso. Il legame lo vedo tra il primo e il secondo, mentre nel terzo ci vedo il ribaltamento.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Namio Intile
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 540
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Namio Intile »

Buonasera a tutti.
Qua fa un caldo bruco, cielo secco mare bollente, e magari fosse autunno.
Non mi resta che sognare gelidi spifferi dicembrini che quando iniziano già i mandorli regalano i loro fiori.

S'allunga l'ombra-
nel profumo di verde
tace il cuore
sinestesia dunque
di vibrante rugiada


Ho voluto strafare per non errare e poi lasciare una inane presenza legata al mio lento avanzare tra l'arido cielo e la secca terra.
Ora Francesca solleverà della contrapposizione la severa mancanza.
Ma c'è, c'è! Se tace il cor l'ombra invero s'accorcia e non allunga. Sinestesia dunque, per far tacere il core troppo a lungo, troppo a lungo da ogni pensier obliato.
Ben ritornati trovati a voi commari e compari di oriental strofe sconsolati orfani.
Gabriele Pecci
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 306
Iscritto il: 09/01/2022, 10:19

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Gabriele Pecci »

Hai ragione il kirej te lo lascio volentieri Fra, mettilo dove più rende, virgola maledetta.

Bentornato a te Namio, sei partito col botto vedo tocca alzare l'asticella degli hokku ed emisticchi vari per restare al passo. Davvero molto bello e riuscito.

Mi fa anche per questo oltremodo piacere vedere che piano piano ha attecchito questa forma poetica.
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Gabriele Pecci ha scritto: 29/08/2022, 13:20 stanco vagare,
perduto tra la nebbia
ora riposo
al cielo titubante
si affidano i pensieri
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Namio Intile ha scritto: 29/08/2022, 17:18 Buonasera a tutti.
Qua fa un caldo bruco, cielo secco mare bollente, e magari fosse autunno.
Non mi resta che sognare gelidi spifferi dicembrini che quando iniziano già i mandorli regalano i loro fiori.

S'allunga l'ombra-
nel profumo di verde
tace il cuore
sinestesia dunque
di vibrante rugiada


Ho voluto strafare per non errare e poi lasciare una inane presenza legata al mio lento avanzare tra l'arido cielo e la secca terra.
Ora Francesca solleverà della contrapposizione la severa mancanza.
Ma c'è, c'è! Se tace il cor l'ombra invero s'accorcia e non allunga. Sinestesia dunque, per far tacere il core troppo a lungo, troppo a lungo da ogni pensier obliato.
Ben ritornati trovati a voi commari e compari di oriental strofe sconsolati orfani.
Ah, ma qui ci stiamo allargando! Mi tocca prendere la frusta per riportare l'ordine! :)
Ti lascio passare tutto il componimento solo per "il caldo bruco", mi piace assai! :)
Comunque, c'è da vedere un po' il kigo, quale sarebbe per te?
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Namio Intile
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 540
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Namio Intile »

Sembrerebbe il primo verso, ma forse è la sinestesia.
S'allungano le ombre e tace il cuore sono uniti e contrapposti.
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

Namio Intile ha scritto: 29/08/2022, 19:03 Sembrerebbe il primo verso, ma forse è la sinestesia.
S'allungano le ombre e tace il cuore sono uniti e contrapposti.
Nuuu, non è kigo... ombra d'autunno è kigo, si allunga la notte è kigo o notte più lunga, ma si allunga l'ombra non mi pare kigo. Neppure sinestesia mi pare kigo, metaforicamente potrebbero esserlo, ma l'haiku vuole il kigo chiaro... ('sti nipponici sono veramente rompini!). Tra l'altro, il kigo va sempre inserito nel primo emistichio, non nel secondo. Altra cosa, sarebbe preferibile che il secondo emistichio vivesse di vita propria, senza dipendere dal primo, seppure attinente allo haiku. Credo sia da rivedere, Namio. Comunque, sono sicura che il ragno lo caverai dal buco! :)
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Avatar utente
FraFree
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 769
Iscritto il: 08/09/2021, 19:21
Località: Bologna

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da FraFree »

piene le tasche,
tra castagne cadute
voci di bimbi
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati. (B. Brecht)
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

nello scrigno di spine
si nasconde il tesoro
Macrelli Piero
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 271
Iscritto il: 24/02/2020, 15:22

Author's data

Re: Laboratorio di kusari renga sull'autunno

Messaggio da leggere da Macrelli Piero »

Ieri mattina in un bar del centro a Rimini prendevo un caffè al tavolo. Al mio fianco un uomo anziano giapponese con un chimono dismesso con tanto di fascia e ciabatte e e calze con l'alluce separato. Occhiali tondi e baffetti alla Fu Manchu. Non era finto, era vero. Era accompagnato da due anziane signore "bene" riminesi. Io parlavo della nostra attività poetica con un'amica. Considero questa visione come una conferma ineffabile del nostro agire. Mi maledico per non averlo fotografato.
Rispondi

Torna a “Poesie, Haiku, Senryu, Tanka et similia”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 47 - Virus

La Gara 47 - Virus

(luglio 2014, 39 pagine, 542,17 KB)

Autori partecipanti: Lodovico, Carlocelenza, Ser Stefano, Angelo Manarola, Nunzio Campanelli, Mastronxo, Anto Pigy, Annamaria Vernuccio, Matteo Bottaro, Maddalena Cafaro, Eliseo Palumbo,
A cura di Patrizia Chini (con la supervisione di Lodovico).
Scarica questo testo in formato PDF (542,17 KB) - scaricato 192 volte.
oppure in formato EPUB (704,54 KB) (vedi anteprima) - scaricato 276 volte..
Lascia un commento.

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

(giugno/luglio 2016, 35 pagine, 1,73 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Nunzio Campanelli, Massimo Tivoli, Carlocelenza, Stefania Di Giannantonio, Mirtalastrega, Skyla74, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Giorgio Leone,
A cura di Alberto Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (1,73 MB) - scaricato 194 volte.
oppure in formato EPUB (583,49 KB) (vedi anteprima) - scaricato 200 volte..
Lascia un commento.

La Gara 35 - Zombie & Incipit

La Gara 35 - Zombie & Incipit

(gennaio 2013, 28 pagine, 621,45 KB)

Autori partecipanti: Patrizia Benetti, lodovico, Nunzio Campanelli, Monica Porta may bee, Lorella15, Alessandro Pedretta, Mastronxo, Exlex, freecora,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (621,45 KB) - scaricato 243 volte.
oppure in formato EPUB (351,62 KB) (vedi anteprima) - scaricato 232 volte..
Lascia un commento.





Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


B.A.L.I.A.

B.A.L.I.A.

Buona Alternativa alla Lunga e Illogica Anzianità

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
Siamo nel 2106. BALIA accudisce gli uomini con una logica precisa e spietata, in un mondo da lei plasmato in cui le persone nascono e crescono in un contesto utopico di spensieratezza e di bel vivere. BALIA decide sul controllo delle nascite e sulle misure sanitarie da adottare per mantenere azzerato l'incremento demografico e allungare inverosimilmente la vita di coloro che ha più a cuore: gli anziani.
Esiste tuttavia una fetta di Umanità che rifiuta questa utopia, in quanto la ritiene una distopia grave e pericolosa.
BALIA ha nascosto il Passato ai suoi Assistiti, ma qualcuno di questi ha conservato i propri ricordi in un diario e decide di trascriverli in una rischiosa autobiografia. Potranno, questi ricordi, ripristinare negli Assistiti quell'orgoglio di vivere ormai sopito? E a che prezzo?
Di Ida Dainese e Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (765,72 KB scaricato 20 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Mai Più

Mai Più

Antologia di opere grafiche e letterarie aventi per tema il concetto del MAI PIÙ in memoria del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, di AA.VV.

Nel 2018 cade il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, perciò abbiamo voluto celebrare quella follia del Genere umano con un'antologia di opere grafiche e letterarie di genere libero aventi per tema il concetto del "mai più".

Copertina di Pierluigi Sferrella.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Alessandro Carnier, Romano Lenzi, Francesca Paolucci, Pasquale Aversano, Luisa Catapano, Massimo Melis, Alessandro Zanacchi, Furio Bomben, Pierluigi Sferrella, Enrico Teodorani, Laura Traverso, F. T. Leo, Cristina Giuntini, Gabriele Laghi e Mara Bomben.
info e commenti compralo su   amazon


A Quattro mani

A Quattro mani

antologia di opere scritte a più mani

Una collaborazione, di qualunque natura essa sia, diventa uno stimolo, la fusione di peculiarità ben definite, la concretizzazione di un'intesa, la meraviglia di scoprire quel qualcosa che individualmente non si sarebbe mai potuta fare. È una prova, una necessità di miglioramento, il superamento dei propri limiti stilistici o di quei blocchi creativi che sovente ci pongono di fronte a un disarmante "foglio bianco". Gli autori di questa antologia ci hanno voluto provare.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Antonio Abbruzzese.

Contiene opere di: Chiara Masiero, Mauro Cancian, Stefania Fiorin, Anna Rita Foschini, Ida Dainese, Alberto Tivoli, Marina Paolucci, Maria Rosaria Spirito, Marina Den Lille Havfrue, Cristina Giuntini, David Bergamaschi, Giuseppe Gallato, Maria Elena Lorefice.
Vedi ANTEPRIMA (802,46 KB scaricato 138 volte).
info e commenti compralo su   amazon