Non mi piace il commento che ho ricevuto

Commenta qui un testo presente nel portale
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9240
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Riporto qui il problema sollevato all'interno delle recensioni all'opera Mani attorno a me di Mauro Conti:

Stefano Giraldi Ceneda scrive:
Suggerirei all'autore di evitare il carattere maiuscolo per intere parole, i numeri in cifre (perché non usare le lettere?) e la ripetizione insistita dell'onomatopea "tak" (che, peraltro, avrei sostituito con la più diffusa e immediata "tac"). La "e" maiuscola non si accenta con l'apostrofo: quindi È non E'.

l'autore dell'opera risponde:
Tutti i suggerimenti - ovviamente - sono ben accetti. Ad una condizione. Che più che condizione è direi educazione. RECENSIONE significa dare almeno un (scritto in lettera e non in numero) parere sul contenuto anche senza dilungarsi oltremodo. Un'opinione, anche di base, sull'idea dell'autore si può anche scrivere. Si dovrebbe scrivere. Positiva o negativa che sia ci mancherebbe. Se poi la RECENSIONE si ferma al solo COMMENTO o peggio CORREZIONE sull'uso dello stile sintattico e grammaticale, non dico che ciò è di cattivo gusto ma veramente poco ci manca.
Ho scritto delle parole interamente maiuscole spero non scandalizzino nessuno.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9240
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevto

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Mauro, per quanto riguarda il commento che hai ricevuto, forse esprimere critiche solo sugli errori e non dire nulla sul contenuto può sembrare seccante, tuttavia direi che non ti ha detto proprio cose brutte, e di certo non noto toni offensivi o sgarbati, ti ha solo segnalato quello che secondo lui sono dei problemi. E io avrei pagato oro affinché qualcuno mi fornisse quel tipo di informazioni quando frequantavo i primi siti lettarari e tutti si davano falsi baci e abbracci al posto di dire la verità.
Qui non stiamo facendo compiti in classe, hai ragione, ma siamo comunque su un sito letterario serio, dove l'onestà è molto incentivata e, soprattuto, dove viene caldamente chiesto di non offendersi così su due piedi come pare tu stia facendo.
Cosa dovresti fare nei confronti di quella recensione?
Semplice: accettare il consiglio e ringraziare, diamine! Soprattuto se è vera in ciò che ti segnala. Che poi non ti abbia espresso un commento sul contenuto, amen.
Ben altra cose se fosse stato offensivo, allora sì, interverrei amministrativamente a gamba tesa.
Se ti piace scrivere, ma se ti piace davvero, invece di offenderti riesamina il tuo testo e verifica le segnalazioni. Se sono veritiere, correggilo, ricaricalo e ringrazia chi ti ha fornito quei suggerimenti. Se non sono veritiere, allora in discorso sarà diverso.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9240
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Siccome (mea culpa) da 12 anni abbiamo sempre dato per scontato che "recensire" e "commentare" fossero verbi riferiti a dare note, suggerimenti, complimenti e critiche alle opere del sito, segnalo che, per evitare futuri fraintendimenti semantici tra quelle due parole, laddove possibile ho cercato di specificare meglio "Recensione e commento" nelle pagine del sito.
Riportate qui altre pagine in cui questa distinzione non fosse sufficientemente chiara.
Grazie della collaborazione e buon lavoro.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Stefano Giraldi Ceneda
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 59
Iscritto il: 19/08/2017, 10:49

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Stefano Giraldi Ceneda »

Mi sembra che la mediazione di Massimo sia così esaustiva e ben impostata da rendere superflua ogni postilla.
Dato, però, che sono parte in causa – e in causa sono stato indirettamente (ri)chiamato -, esprimerò il mio pensiero.
Premetto che non sono disposto a trascinare all'infinito una polemica in fieri e pertanto non mi presterò a logoranti e noiosi botta e risposta.
Inoltre, non entrerò più di tanto nel merito e nel metodo del messaggio scritto a seguito del commento in discussione; ritengo che ogni visitatore del portale (dal fedelissimo all'occasionale) non abbia bisogno di apprendere la mia opinione per costruirsi la propria: gli elementi, oggettivi, per stabilire il giusto rapporto tra cause ed effetti della questione sono facili da reperire.
Sostengo – in generale – che nel momento in cui si pubblica qualcosa, si debba mettere in conto qualunque genere di reazione da parte del pubblico: plausi, fischi, encomi, denigrazione, indifferenza e, appunto, suggerimenti.
Come quelli che, in coscienza, senza (mi pare) impiegare toni offensivi, né sfociando nella maleducazione ho espresso alcuni giorni fa.
Dovrebbe essere sufficiente soffermarsi su un aspetto non secondario (tempo dedicato alla lettura integrale del racconto, quindi, alla composizione del commento), per comprendere che alla base del mio atteggiamento, al di là delle parole e del presunto cattivo gusto, sta il rispetto profondo per l'autore e per la sua opera.
Secondo la mia concezione – che come tale è opinabile -, il vero nemico, in senso lato, non è chi a viso aperto ci dice ciò che pensa di noi o del nostro operato, ma chi agisce sottocoperta.
Liberamente ispirato dalla saggezza che ricavo dall'intervento di Massimo Baglione, da cui traspare la sua esperienza in campo editoriale, direi che i suggerimenti si debbano sempre accettare, prendendo il buono che c'è.
Se crediamo che nei nostri tentativi letterari incontreremo sempre sorrisi e pacche sulla spalla, siamo (e non alludo a nessuno in particolare) sulla strada sbagliata.
Mauro Conti
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 39
Iscritto il: 30/08/2020, 20:55

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Mauro Conti »

Sono assolutamente d'accordo Massimo nel non alimentare l'inutile polemica che a quanto pare ad un approdo si è arrivati. Assolutamente d'accordo sul fatto che Recensire è una cosa e Commentare è un'altra. Si può fare insieme e si può fare disgiuntamente, basta quindi d'ora in poi puntualizzare.
La questione era questa: il racconto, il pezzo, può anche non piacere, ma per esprimere le impressioni (che non è detto che siano oro colato, in questo caso: anzi) vi è modo e modo. Sui miei pochi scritti fin'ora (in ogni caso vedo che sono di più di altri iscritti da anni) in molti mi hanno fatto notare che avrei potuto comporre il pezzo diversamente, oppure l'uso della punteggiatura da sistemare, i tempi verbali da rivedere, la voce narrante da cambiare ecc ecc. Ma in questi altri casi si è tutto svolto in un'ottica amichevole, di reciproco divertimento e collaborazione, nonché PER PRIMA COSA è stata espressa una valutazione sull'idea.
Rimango in questo caso specifico piuttosto fermo sulle mie posizioni: esistono diversi modi di porsi, di dire le cose, senza per quello pretendere degli applausi (non me ne faccio nulla). In secondo luogo essendo un bellissimo sito di opere e componimenti di persone con la stessa passione, dare un'impressione prima di tutto sul contenuto, sull'idea, sulla trama, sulla logica del pezzo dovrebbe essere basilare poiché i libri di grammatica li ho anch'io in biblioteca e delle sterili correzioni modello compiti delle vacanze lasciano il tempo che trovano. Anche se non scritto nelle regole ho notato che è "costume" farlo, poiché questo sito - a parte qualcuno - ma li conti su un dito - è costituito da gente in gamba e molto molto corretta.
Sicuro della tua comprensione Massimo e che le mie "rimostranze" (e non polemiche) vadano a beneficio di tutta la comunità. Mi limito a rivolgermi a te come interlocutore diretto per semplice fatto che ormai è tutto nero su bianco, tutti gli utenti avranno compreso le mie intenzioni. Inoltre non ho ne il tempo e tanto meno la voglia di rispondere dando credito a prolisse, petulanti e (per me) insignificanti giustificazioni.
A disposizione per ogni ulteriore chiarimento Massimo anche se credo che abbiamo annoiato sufficientemente gli utenti che vorrebbero leggere altro. Un saluto. :D
Teo Tardy
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 3
Iscritto il: 10/09/2020, 22:08

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Teo Tardy »

Ciao Massimo! Sono totalmente d'accordo che magari ricevere una recensione di quel genere può dar fastidio più che altro perchè la scrittura non è fatta solo di forma ma soprattutto di contenuto e interpretazione, basti pensare a come i futuristi fossero usciti fuori dagli schemi dell'ortografia.
Detto questo dalla mia poca esperienza e i miei 17 anni scarsi trovo che qualsiasi feedback anche quello in questione possa aiutare a migliorare se stessi oppure semplicemente può non essere ascoltato e continuare per la propria strada ma il bello di questo sito è proprio la possibilità di ricevere dei riscontri che siano positivi o negativi e quindi accettarli come se fossero tutti dei regali!
Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9240
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Mauro:
Ma in questi altri casi si è tutto svolto in un'ottica amichevole, di reciproco divertimento e collaborazione...
Qui stai sostenendo che nel tuo caso c'è stato astio, mentre qui:
...poiché i libri di grammatica li ho anch'io in biblioteca e delle sterili correzioni modello compiti delle vacanze lasciano il tempo che trovano.
...stai offendendo tu chi ti ha commentato!

Vedi, ognuno qui ha una propria sensibilità, sia chi legge un tuo testo (ed è costretto a leggerlo per come tu l'hai pubblicato), sia chi pubblica.
Voglio che sia ben chiaro che qui, un commento sul contenuto del testo e uno sulla forma con cui è stato scritto, HANNO IL MEDESIMO VALORE!
Tu puoi essere libero di accettare o meno questa cosa, non non devi osteggiare chi si è preso la briga e la buona volontà di leggerti e di lasciarti un commento tecnico invece che uno come lo volevi tu.
Quindi, per cortesia, risparmiatemi il "Massimo ha ragione" e bla bla bla quando poi o si fa finta di non capire o si cerca di alimentare il fuoco con quelle frasette sottili e pericolose che ho citato qui sopra.
Perciò chiudiamo qui questa specifica polemica. Se non vi piacciono i commenti che ricevete (offese e falsità a parte) IGNORATELI!
Oppure contattatevi in privato e discutetene tra voi, oppure vedetevi di persona e scambiatevi due sane scazzottate fra amici, che fan sempre bene pure quelle.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org
Mauro Conti
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 39
Iscritto il: 30/08/2020, 20:55

Author's data

Re: Non mi piace il commento che ho ricevuto

Messaggio da leggere da Mauro Conti »

Cosa posso dire. Mi dispiace del polverone sollevato. A mio avviso per un'ottima causa.
Inutile continuare anche perché le regole non le ho scritte io - giustamente - e qui sono ospite.
Se va bene il fatto di apportare solo correzioni stilistiche nei commenti senza dare nemmeno uno straccio di pensiero generale sul contenuto, va benissimo...hanno lo stesso valore? Va bene. Buono a sapersi. Ottimo.
Le frasette che tu chiami "sottili" e pericolose (addirittura, eccessivo dai) sono solo legittime reazioni ad illazioni fatte da terzi nei miei riguardi. Comunque faccenda chiusa.
Nei tuoi confronti ho detto solamente che l'idea della differenziazione tra Commento e Recensione era buona. Nulla di più. Non vi era nessuna ipocrisia nel dirlo. Credimi. Era totalmente un'opinione in buona fede.
Chiudo definitivamente dicendo che - a malincuore - ignorerò "certi" commenti come consigliato.
Grazie buona serata.
Rispondi

Torna a “Testi”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Museo letterario

Museo letterario

Antologia di opere letterarie ispirate dai capolavori dell'arte

Unire la scrittura all'immagine è un'esperienza antica, che qui vuole riproporsi in un singolare "Museo Letterario". L'alfabeto stesso deriva da antiche forme usate per rappresentare animali o cose, quindi tutta la letteratura è un punto di vista sulla realtà, per così dire, filtrato attraverso la sensibilità artistica connaturata in ogni uomo. In quest'antologia, diversi scrittori si sono cimentati nel raccontare una storia ispirata da un famoso capolavoro dell'Arte a loro scelta.
A cura di Umberto Pasqui e Massimo Baglione.
Introduzione del Prof. Marco Vallicelli.
Copertina di Giorgio Pondi.

Contiene opere di: Claudia Cuomo, Enrico Arlandini, Sandra Ludovici, Eleonora Lupi, Francesca Santucci, Antonio Amodio, Isabella Galeotti, Tiziano Legati, Angelo Manarola, Pasquale Aversano, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Annamaria Vernuccio, William Grifò, Maria Rosaria Spirito, Cristina Giuntini, Marina Paolucci, Rosanna Fontana, Umberto Pasqui.
Vedi ANTEPRIMA (211,82 KB scaricato 144 volte).
info e commenti compralo su   amazon

La donna dipinta per caso

La donna dipinta per caso

racconti e poesie imperniati sulla donna in tutte le sue sfaccettature

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Il libro contiene quattro racconti lunghi, undici racconti brevi e trentuno poesie. Il tema principale è la donna in tutte le sue sfaccettature: amante, madre, figlia, gioco, musa, insegnante, dolore, tecnologia, delusione e speranza. Nella prefazione è ospitato un generoso commento del prof. Carlo Pedretti, professore emerito di storia dell'arte italiana e titolare della cattedra di studi su Leonardo presso l'Università della California a Los Angeles, dove dirige il Centro Hammer di Studi Vinciani con sede italiana presso Urbino. Copertina e alcune illustrazioni interne di Furio Bomben.
Di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,11 MB scaricato 750 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Mai Più

Mai Più

Antologia di opere grafiche e letterarie aventi per tema il concetto del MAI PIÙ in memoria del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, di AA.VV.

Nel 2018 cade il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, perciò abbiamo voluto celebrare quella follia del Genere umano con un'antologia di opere grafiche e letterarie di genere libero aventi per tema il concetto del "mai più".

Copertina di Pierluigi Sferrella.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Alessandro Carnier, Romano Lenzi, Francesca Paolucci, Pasquale Aversano, Luisa Catapano, Massimo Melis, Alessandro Zanacchi, Furio Bomben, Pierluigi Sferrella, Enrico Teodorani, Laura Traverso, F. T. Leo, Cristina Giuntini, Gabriele Laghi e Mara Bomben.
info e commenti compralo su   amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 27 - Io, frammenti di autobiografie

La Gara 27 - Io, frammenti di autobiografie

(gennaio 2012, 80 pagine, 1,06 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Ardito eufemismo, Skyla74, Nathan, Feffone, Mariadele, Stilledernacht, Tania Maffei, Angela di Salvo, Unanime uno, Cordelia, Ritavaleria, hellies15, Manuela, Tuarag, Licetti, Roberta Michelini, Antonella P, Kutaki Arikumo, Ser Stefano, Alessandro Napolitano, Alessandra 90, Alheli, Triptilpazol,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (1,06 MB) - scaricato 447 volte.
oppure in formato EPUB (668,88 KB) (vedi anteprima) - scaricato 204 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 62 - La famiglia

La Gara 62 - La famiglia

(gennaio/febbraio 2017, 35 pagine, 763,98 KB)

Autori partecipanti: Ida Dainese, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Mirtalastrega, Angela Catalini, Laura Usai, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Fabrizio Bonati, Francesca Facoetti,
a cura di Massimo Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (763,98 KB) - scaricato 69 volte.
oppure in formato EPUB (599,54 KB) (vedi anteprima) - scaricato 64 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

La Gara 59 - Siamo come ci vedono o come ci vediamo noi?

(giugno/luglio 2016, 35 pagine, 1,73 MB)

Autori partecipanti: Lodovico, Nunzio Campanelli, Massimo Tivoli, Carlocelenza, Stefania Di Giannantonio, Mirtalastrega, Skyla74, Patrizia Chini, Gabriele Ludovici, Giorgio Leone,
a cura di Alberto Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (1,73 MB) - scaricato 156 volte.
oppure in formato EPUB (583,49 KB) (vedi anteprima) - scaricato 155 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.