Intervista a F. T. Leo

Area dedicata alle interviste con gli autori che sono diventati famosi o che hanno capito come uscire dall'ombra. In questa sezione ci si potrà dare appuntamento per discuterne con loro.
Avatar utente
Isabella Galeotti
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 283
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:

Author's data

Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti »

Eccoci all'utimo giovedì di Marzo, che salutiamo.

Il suo Avatar è potente e aggressivo, ma non è così, lo scoprire leggendolo.
Per concludere il mese, l'autore chi vi presento e: F. T. Leo.

Ciao Fabio, benvenuto e grazie .
Ciao, Isabella. Grazie a te.

Per chi scrivi? Per te oppure per il lettore?
Si vorrebbe scrivere sempre per una bella platea di lettori, ma il più delle volte ciò non è possibile. Fondamentalmente scribacchio di quello che mi piace. Se poi quello che cerco di mettere su foglio può interessare anche ad altri, tanto meglio.

Preferisci pubblicare delle Short Story, oppure dei romanzi? Perchè?
Delle Short Story sicuramente. La stesura di un romanzo richiederebbe troppo tempo.

Domandazza. Ti nutri solo dei tuoi interessi artistici, oppure fai altro nella vita?
Diciamo che l’arte, o, più correttamente, la vena artistica, è un qualcosa che si ha dentro, una sorta di richiamo, che ci permette pure di evadere dalla routine quotidiana. In generale, penso che valga per tutti. Poi, c’è chi la coltiva questa vena artistica e chi no. Io nella vita faccio tutt’altro, cose che non riguardano l’arte in senso stretto. Sono laureato in giurisprudenza, lavoro nel settore legale, mi occupo di cose che fatte giornalmente possono anche diventare, con la ripetizione, alquanto noiose. Quindi, la scrittura, la lettura, il cinema, in passato il disegno etc. etc., sono tutte cose che mi piacciono, sì, che adoro, sì, ma che mi permettono parimenti di evadere.
Quel poco tempo che mi rimane, infine, lo dedico alla famiglia.


Quando termini la bozza di un racconto, come ti senti? Ognuno di noi ha una reazione differente qual è la tua?
Sento qualcosa che si avvicina di molto alla felicità.

Quanto Fabio troviamo nei tuoi racconti? Sono tratti dalla tua fantasia oppure dalla quotidianità.
Sicuramente c’è anche qualcosa di mio, soprattutto delle sensazioni, quelle certamente mie. Ognuno, credo, metta la sua sensibilità in qualsiasi cosa faccia. Per lo più, comunque, si tratta sempre di cose di fantasia, anche metaforiche, surreali, ma di fantasia, frutto di tutto quello di cui mi nutro (o di cui mi sono nutrito). Spesso, comunque, ho preso anche dalla quotidianità.

Sei un lettore cartaceo oppure digitale? Perché?
Sono sicuramente un lettore cartaceo: prediligo la letteratura fantastica, ma non disdegno altri generi. In digitale leggo poco o niente: stare troppo vicino al computer anche per leggere sarebbe ulteriormente stancante.

Domandazza: se tu fossi un attore, che attore saresti? Perché?
La lista potrebbe essere lunga, visto che il cinema è una delle mie altre grandi passioni. Penso a un attore drammatico. Ti dico il primo che mi viene in mente: Mickey Rourke. Perché? Talento incredibile, che aveva un enorme potenziale, tale da poter dare al cinema molto più di quello che ha dato. Ho parecchio amato alcune delle sue interpretazioni.

Torniamo alla lettura. Come la inizi, dalla presentazione oppure da una pagina centrale?
Diciamo che per una questione di tempo, tranne qualche rara eccezione, leggo ormai quasi solo racconti. La presentazione di solito la leggo alla fine, ma non è una regola fissa. Leggendo pressappoco esclusivamente racconti, la cosa bella è che posso iniziare anche dall’ultimo racconto del libro, poi passare a un racconto centrale e così via. Spesso, poi, mi può anche attirare il titolo di un racconto e quindi posso procedere per titolo. Oppure a seconda della lunghezza, posso leggere prima i racconti più brevi, poi quelli più lunghi. In tal senso, non ho un metodo specifico.

Come trovi il tempo tra lo scrivere e il leggere? Trucchi e suggerimenti sono sempre utili.
Per quanto riguarda il leggere, leggo prevalentemente la sera, penso un po’ come tutti. Per lo scrivere, annoto su dei block notes tutte le cose che mi potrebbero servire per un eventuale racconto, anche giornalmente. Spesso capita addirittura che mi venga alla mente solo il titolo di un eventuale racconto, me lo segno e poi procedo giorno per giorno con le annotazioni di tutte le cose che possano andare bene con riferimento a quel titolo. Quando ho tempo e voglia, poi, cerco di collegare il tutto. In ogni caso, scrivo sempre interamente su fogli, a mano. Tutta la stesura la faccio indi scrivendo a mano sui fogli. Il computer lo utilizzo soltanto quando devo ricopiare il racconto e per eventuali correzioni. È un metodo un po’ strano, anche articolato, lo so, ma io riesco a trovarmi bene pure così.

Domandazza: qual è il luogo della tua città che preferisci per raccogliere le idee e rilassarti?
Io vivo a Napoli, che, diciamo così, è una città un po’ caotica. Quindi ti dico che soltanto a casa riesco a raccogliere veramente le idee e rilassarmi. Un posto specifico in casa non c’è.

Quest'ultima domanda riguarda la fine del mondo: cosa porteresti con te se avessi solo 5 minuti?
Niente di particolare… Trattandosi della fine del mondo, dove si potrebbe fuggire?


Grazie ancora Fabio.
Noi ci rileggiamo il prossimo giovedì di primavera. :smt006
Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9178
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: intervista a F.T.Leo

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Niente di particolare… Trattandosi della fine del mondo, dove si potrebbe fuggire?
Non vale, devi portarti qualcosa, diccelo! :twisted:
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

F. T. Leo
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 9
Iscritto il: 07/09/2018, 15:53

Author's data

Re: Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da F. T. Leo »

Okay, Massimo. Allora mi porto lo spazzolino da denti, che è sempre importante! :lol: :smt006

Avatar utente
Roberto Bonfanti
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 404
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58

Author's data

Re: Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti »

Allora non sono il solo che qualche volta pensa prima al titolo e poi alla storia! Complimenti a intervistato e intervistatrice.

Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9178
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Ah, la cosa del titolo mi era sfuggita.
Io sono un maniaco del titolo! Quasi sempre la sua inesistenza mi blocca l'inizio della scrittura, figurati. Riesco a passare intere giornate su un motore anagrammatico, sul dizioario dei sinonimi e via dicendo prima di scrivere la prima parola del primo capitolo. Credo che possa definirsi come una sorta di follia.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Ida Dainese
rank (info):
Sommelier letterario
Messaggi: 392
Iscritto il: 28/07/2015, 23:57

Author's data

Re: Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da Ida Dainese »

Troppo forti queste tragiche vicissitudini che stanno dietro alle nostre creazioni!
Avere un titolo e tormentarsi per la storia, avere la storia e impazzire per non trovarne il titolo.
Qui le uniche a divertirsi sono le Muse. :D
Immagine

Immagine

Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
rank (info):
Site Admin
Messaggi: 9178
Iscritto il: 11/04/2007, 12:20
Località: Belluno
Contatta:

Author's data

Re: Intervista a F. T. Leo

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Ida Dainese ha scritto:
30/03/2019, 13:43
Qui le uniche a divertirsi sono le Muse. :D
Temo proprio di sì ehehe
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Rispondi

Torna a “Interviste e dibattiti con gli autori”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

la normale vita quotidiana cos&iacute; come dovrebbe essere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Vi voglio dimostrare come con un po' di umiltà, di fantasia e di buon senso si possa vivere in questa caotica società, senza possedere grandi stipendi e perfino con Equitalia alle calcagna. Credetemi: è possibile, ed è bellissimo!
Vedi ANTEPRIMA (108,61 KB scaricato 173 volte) -
Compralo su    amazon

Idra Loop

Idra Loop

la strana verità di una fotografia che non dovrebbe esistere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
In una tranquilla cittadina del Nord Italia, gli abitanti rivedono se stessi da giovani. Il CICAP vuole vederci chiaro e ingaggia un reporter specializzato in miti e misteri. Però anch'egli viene suo malgrado coinvolto in qualcosa di altrettanto assurdo, infatti appare dal nulla una misteriosa fotografia Polaroid che lo ritrae in una circostanza mai esistita.
Cosa lega questi due misteri?
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (156,02 KB scaricato 155 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e - racconti gialli evoluti

Kriminal.e è una raccolta di testi gialli "evoluti", che contengono cioè elementi tecnologici legati all'elettronica moderna.
Copertina di Diego Capani.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Nunzio Campanelli, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Emanuele Finardi, Concita Imperatrice, Angelo Manarola, Francesca Paolucci, Umberto Pasqui, Antonella Pighin, Alessandro Renna, Enrico Teodorani.
Vedi ANTEPRIMA (172,07 KB scaricato 152 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 1 - I 7 vizi capitali

La Gara 1 - I 7 vizi capitali

(novembre 2008, 20 pagine, 598,16 KB)

Autori partecipanti: Pia, Massimo Baglione, Nembo13, DaFank, Rona, Yle, Dixit.
A cura di Alessandro Napolitano.
Scarica questo testo in formato PDF (598,16 KB) - scaricato 898 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

La Gara 6 - Un racconto in una fotografia

La Gara 6 - Un racconto in una fotografia

(luglio 2009, 34 pagine, 309,09 KB)

Autori partecipanti: Massimo Baglione, Candido Bottin, Carlocelenza, Cmt, Manuela Costantini, Gio, Jean, Dino Licci, Macripa, Miriam, Pia, Ranz, Snuff.
A cura di Alessandro Napolitano e Dafank.
Scarica questo testo in formato PDF (309,09 KB) - scaricato 414 volte.
oppure in formato EPUB (230,74 KB) (vedi anteprima) - scaricato 220 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Calendario BraviAutori.it 2012 -  (in bianco e nero)

Calendario BraviAutori.it 2012 - (in bianco e nero)

(edizione 2012, 3,74 MB)

Autori partecipanti: (vedi sopra)
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (3,74 MB) - scaricato 300 volte..

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.