Differenti visioni

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2019.

Sondaggio

Sondaggio concluso il 23/12/2019, 23:00

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
3
19%
3 - si lascia leggere
6
38%
4 - è bello
5
31%
5 - mi piace tantissimo
2
13%
 
Voti totali: 16

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Pioveva, i tetti d'ardesia erano lucidi.
Dalla finestra obliqua della sua mansarda Daniela guardava l'esterno.
Era bella la sua città, ogni volta rimaneva incantata dinnanzi a tanta armonia. Da lassù il suo sguardo spaziava lontano, sino al porto e poi al mare.
Quella visione le dava una sensazione di infinito, di immensità. Sentiva di far parte di tutto ciò che la circondava, non avrebbe potuto vivere in nessun altro posto al mondo. Lì trovava consolazione a ogni avversità della vita.
Recentemente aveva dovuto affrontare un dispiacere ma non se la prendeva più di tanto. L'aveva quasi digerita la faccenda. Era un'ottimista e pensava che: "nulla succede a caso".
Suo malgrado rivisse col ricordo quella domenica di alcuni mesi prima.
Lei era fuori città per un impegno lavorativo, avrebbe dovuto rientrare il lunedì successivo, dopo neppure una settimana di lontananza. Ma il destino volle metterci lo zampino. Finì prima del previsto il lavoro e anticipò, pertanto, di un giorno il suo ritorno.
Non gli disse nulla, doveva essere una sorpresa. Comprò per lui un regalino, decisa a farsi trovare nella sua abitazione.
Dopo neppure un'ora di volo eccola di nuovo nella sua città. Era impaziente di vederlo, sicura che sarebbe stato un reciproco piacere, una gioia vederla prima del tempo.
Salì le scale lentamente, non usò neppure l'ascensore.
Aprì adagio la porta, non voleva far rumore per rendere più suggestiva la sorpresa. Sarebbe apparsa a lui come una visione. Entrò e non lo vide.
"Forse non è in casa" pensò. Ma poi sentì un rumore, come uno scricchiolio provenire dalla stanza da letto. Si tolse le scarpe per non fare rumore e sostò davanti alla porta chiusa; sentì dei gemiti noti. Si mise in ascolto, la voce di lui le giunse chiara, non le parole, ma la voce era riconoscibile senza ombra di dubbio: era quella di Francesco, del suo fidanzato.
Esterrefatta, attese di sentire anche una voce femminile, perché era chiaro cosa stesse facendo, il bastardo. La rabbia le impediva quasi di respirare, ma volle resistere dietro la porta in attesa di sentire la vocetta di lei, magari trasformata dagli atti amorosi in corso… Aspettò minuti che le parvero eterni e lo stupore aumentò. Possibile che parlasse da solo? Non si sentiva alcuna voce femminile.
A quel punto, in preda a un'agitazione incontenibile, comprese che non poteva più stare ad ascoltare ciò che non capiva completamente.
Spalancò la porta, la stanza era al buio, accese la luce. Rimase basita dalla visione che i suoi occhi le rimandarono. Il suo amore tanto amato era lì, nudo nel letto con Alfredo, anche lui nudo.
Alfredo, il suo collega di agenzia, sempre così curato e gentile… Le cadde la borsa di mano, si guardarono.
I due cercarono di coprire i loro corpi come meglio potevano. Non parlarono, sembrava che un fulmine li avesse folgorati annientandoli.
Neppure lei riuscì ad aprire bocca. Raccolse la borsa e si diede alla fuga precipitandosi giù per le scale, non prima di avere scaraventato sul mobile dell'ingresso le chiavi di quella casa, testimone di ciò che per lei era impensabile.
Scacciò quel pensiero e tornò al presente. Guardando ancora il mare si sentì in pace, consolata e anche felice. Avrebbe potuto andare assai peggio: non accorgersi mai di quell'inganno. Riuscì anche a sorridere a quel ricordo triste.
"La vita è buffa, contorta e imprevedibile. Ma è anche meravigliosa, sempre e comunque" pensò.
Intanto aveva smesso di piovere. All'orizzonte il cielo era fantastico, mutava colore rapidamente. Le nuvole si spostavano rincorrendosi birichine e lasciando già intravvedere squarci di azzurro. E quei colori, lei lo sapeva bene, promettevano bel tempo. Proprio in quel momento si sentì toccare con delicatezza, ma al tempo stesso con impazienza. Spostò in basso lo sguardo e lo vide, gli sorrise e disse: "va bene Gerry, andiamo. Non rompere però... Smettila di agitarti, aspetta un momento che prendo il guinzaglio. Dai su, smettila di saltare, tra poco saremo fuori. Ce ne andremo a spasso, sino al mare".
Ultima modifica di Laura Traverso il 13/10/2019, 17:02, modificato 4 volte in totale.

Namio Intile
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 220
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Namio Intile »

Qualche nota.
" di un giorno il suo ritorno," la virgola finale è un refuso.
"Non gli disse nulla, voleva fargli una sorpresa. Comprò per lui un regalino decisa a farsi trovare a casa sua di cui aveva le chiavi."
Appesantisci la costruzione del periodo con quella serie di gli, lui, sua, di cui. Anche il particolare delle chiavi è superfluo. E quel trovare lo ripeti subito dopo (trovarsela) e subito prima (trovava consolazione).
"Già, una visione…" qui non è più la voce narrante a parlare. Evita intrusioni dell'autore.
"Forse non è in casa" pensò. I pensieri portali a capo, magari liberi da virgolette.
"di respirare ma" prima del ma va la virgola.
"come se si fossero pietrificati dopo essere stati folgorati da un fulmine." I fulmini pietrificano? Dalle mie parti no.
"quel inganno." qui c'è un refuso.

Il racconto è gradevole. Potevi provare a non anticipare il finale, scontato sin dalle prime battute, ma in fondo credo che tu abbia voluto dare più risalto al messaggio morale, a quella possibilità del salvarsi da sé e senza aiuti, che domina la parte conclusiva del racconto.
Discreto.
Per questo giro i voti li consegno nel finale.

Avatar utente
Teseo Tesei
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 151
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Teseo Tesei »

Mi piace.
E’ molto bello leggere di quest’Anima tradita che ha trovato una sensazione di pace e di serenità. E che contemplando quel che la circonda si sente immersa in un mare di armonia infinita, sentendosi parte al contempo del Creato, tutto attorno a lei.

Quest’Anima non prova odio, né risentimento verso chi la ha tradita, rendendosi conto di una delle maggiori verità: Ovvero che nulla accade mai per caso in questo mondo.

Lei leale e sincera, amava senza limitarsi un'altra anima, da lei molto diversa.
Quest’anima era falsa, mendace, traditrice, sleale e la aveva pure presa in giro.
Eppure, anche ora che lo aveva scoperto, l' Anima tradita riusciva ad essere leale e corretta.

Forte e salda nella fiducia verso tutto ciò che la circonda è riuscita a lasciare andare la piccola anima che si era prestata al male per colpirla senza successo. Aveva spento quel dardo infuocato lanciato, intercettandolo con il suo scudo, rappresentato dalla fede verso il Creato.

Aveva messo quella piccola anima dentro un guscio di noce consegnandola al mare.
Adesso, serena e tranquilla prova pace ed armonia osservando, nel mare, quel guscio sempre più lontano, ormai divenuto un puntino all’orizzonte. Il mare se la stà riprendendo.

Oggi un altra anima mortale, scodinzolando, la accompagna verso un nuovo percorso: Preparandola!

Appena pronta quella forte e leale Anima troverà certamente un'altra Anima immortale, altrettanto forte e leale, con la quale imparerà a navigare, per sempre, in quel mare infinito che pur procurandole una grande sensazione di pace: Oggi, si limita soltanto ad osservare.

Massimo punteggio.
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Grazie molte Teseo per l'analisi dettagliata e corretta fatta al mio racconto. Ti ringrazio anche molto per il massimo apprezzamento espresso. Ciao

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Ciao Namio, grazie per aver letto con cosi tanta attenzione il mio racconto. E grazie per gli utili suggerimenti di cui terrò conto.

Avatar utente
Roberto Bonfanti
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 404
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti »

Buon racconto, bello il contrasto fra la serenità delle descrizioni ambientali e il fastidio per il ricordo di quel “fattaccio”, è evidente la morale della storia: la vita va avanti, nonostante tutto, basta essere in pace con se stessi e con quanto ci circonda, magari con l’aiuto di qualcuno veramente fedele, come Gerry.
Quei colori, lo dici tu stessa, promettono bene, in ogni senso.
Solo una sensazione, un tarlo: Daniela avrebbe accettato, dopo un primo momento di rabbia e smarrimento, il tradimento in modo altrettanto stoico se l’antagonista fosse stata una donna?
Niente da segnalare, vedo che hai già seguito i consigli di Namio.

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

E sì, Roberto, credo proprio che Daniela lo avrebbe lasciato comunque, anche se fosse stato trovato con una donna. Certo è che trovare il proprio fidanzato con un uomo è di impatto diverso, che forse non ci si aspetterebbe mai. Preciso che, a differenza del mio racconto della scorsa gara, che era totalmente autobiografico, questo è di pura fantasia. Per fortuna nella mia vita non ho mai trovato miei amori ne con uomini e neppure con donne. Dai che ridiamo un po'... E d'altra parte dobbiamo pur sempre inventarci qualcosa, di gara in gara... Sei stato molto carino, come sempre, a leggere il mio racconto e ad averlo commentato positivamente, ti ringrazio moltissimo. E' una cosa simpatica il rapporto che si instaura tra noi delle gare. Tra ciò che si scrive e ciò che si commenta, ci si conosce un poco. Ciao

Avatar utente
Isabella Galeotti
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 283
Iscritto il: 29/12/2011, 18:08
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Isabella Galeotti »

Intrigante, la donna che osserva dalla finestra, che tra l'altro non è affatto comoda, ma a lei basta. Già basta per rilassarsi e andare oltre, con il suo nuovo e fedelissimo compagno.

Personaggio femminile caratterizzato bene. Lei che fa di tutto per fare una sorpesa. Io Isabella dico, mai farle ste sosprese, perchè potresti averla tu la sospresa. Vuole proprio che il suo compagno rimanga sbalordito. Si toglie le scarpe per poterlo svegliare con un romantico bacio.

Racconto scorrevole e di buona lettura. 4
Immagine

Diego.G
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 35
Iscritto il: 13/09/2019, 18:43

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Diego.G »

Mi piace come è scritto e mi piacciono le sensazioni provate dalla protagonista all'inizio e nel finale, che poi corrispondono allo stesso momento...la diversità si manifesta in ogni occasione, ed è un bene prezioso, anche nel tradimento, e questo magari fa più strano...

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Isabella Galeotti ha scritto:
30/09/2019, 0:16
Intrigante, la donna che osserva dalla finestra, che tra l'altro non è affatto comoda, ma a lei basta. Già basta per rilassarsi e andare oltre, con il suo nuovo e fedelissimo compagno.

Personaggio femminile caratterizzato bene. Lei che fa di tutto per fare una sorpesa. Io Isabella dico, mai farle ste sosprese, perchè potresti averla tu la sospresa. Vuole proprio che il suo compagno rimanga sbalordito. Si toglie le scarpe per poterlo svegliare con un romantico bacio.

Racconto scorrevole e di buona lettura. 4
Grazie Isabella e grazie Diego per aver letto il racconto e per averlo commentato positivamente. Grazie!

Stefyp
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 117
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Stefyp »

Quel che lei avrebbe trovato una volta a casa lo si è intuito qualche riga prima, ma immagino non fosse questo il punto focale del racconto, bensì la sua reazione finale a quanto successo.
Questa frase: "Recentemente aveva dovuto affrontare un dispiacere ma non se la prendeva più di tanto". non mi sembra azzeccata, sembra liquidare un po' troppo velocemente la questione.
È stato un po' più che un dispiacere e lei se la sarà presa parecchio visto che lo amava. Poi ne è uscita perchè la vita va avanti, ma ce ne vuole... Almeno penso.
Comunque il racconto è scorrevole, piccole imprecisioni già per altro citate.

Avatar utente
Francesco Dell'Accio
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 45
Iscritto il: 15/05/2018, 0:11
Località: Recco

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Francesco Dell'Accio »

Ciao Laura
lo trovo un buon racconto. Unica cosa: a mio avviso hai scoperto troppo velocemente le carte e si intuisce subito il finale.
Comunque alla fine abbiamo sempre più di un'opportunità per risollevarci dai nostri momenti no. E' un bel messaggio.

Voto: 3

Ciao
Francesco

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Ciao Francesco, grazie per la tua positiva opinione e per aver letto il mio racconto. Grazie anche a Stefyp. Alle prossime letture... Ciao :smt006

Avatar utente
Eliseo Palumbo
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 433
Iscritto il: 22/10/2011, 14:09
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Eliseo Palumbo »

Ciao Laura, storia molto carina e scritta abbastanza bene, peccato solo per le piccole anticipazioni che fanno capire dove vuoi andare a parare, se mi posso permettere: non avrei accentuato così tanto il fatto che la protagonista non riusciva a sentire una voce femminile, è un indizio grande come una casa; per come è andata la storia non mi aspettavo assolutamente un finale banale con un altro uomo che la tocca con delicatezza, ma allo stesso tempo hai evidenziato l'impazienza e si è subuto capito anche lì che si trattasse di un animale domestico.
Nel complesso la struttura c'è, la lettura è stata gradevole e bello anche il messaggio di non abbattersi mai, è vero che al peggio non c'è mai fine ma allo stesso tempo è anche vero che bisogna sempre rialzarsi e andare avanti, o quantomeno provarci.
A presto
Mostrare ad altri le proprie debolezze lo sconvolgeva assai più della morte

POSARE LA MIA PENNA E' TROPPO PERICOLOSO IO VIVO IO SCRIVO E QUANDO MUOIO MI RIPOSO


Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Ciao Eliseo e grazie anche a te per l'attenzione prestata al mio racconto e per le tue opinioni positive e meno. Circa quello che avresti scritto tu... è difficile davvero entrare nella testa degli altri. Io l'ho "vista" così e poi ognuno, ovviamente, è libero di interpretare come ritiene meglio. Grazie ancora. :-)

Avatar utente
Lodovico
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 579
Iscritto il: 19/05/2011, 10:22
Località: Borgosesia
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lodovico »

Il tuo racconto mi ha dato una sensazione di serenità, il sereno dopo la tempesta, dopo la delusione di un amore naufragato tra le braccia del collega (e, secondo me fa differenza, sono convinto che lo faccia). Ma questa ritrovata, non dico "felicità", ma almeno "tranquillità" lascia un sapore dolce dopo la lettura. In particolare la chiusura con Gerry e il suo guinzaglio fa immaginare la speranza in un futuro tutto da costruire.
P.S. Per me Gerry è un nome orrendo per un cane! :-D
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Hai ragione circa il nome Gerry, non sapevo che nome dare al cane del racconto e allora ho deciso di dargli il nome di un cagnolino, vecchietto, che adottai dal canile anni fa e che si chiamava così. Quando lo presi non mi pareva carino cambiargli il nome, ma anche a me non piaceva. Lui però era molto simpatico, tant'è che lo portai via da lì. A parte ciò, grazie molte per il commento positivo sul mio racconto.
(Anche secondo me fa la differenza il tradimento descritto, e capirai...) Ciao :-)

Avatar utente
Lodovico
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 579
Iscritto il: 19/05/2011, 10:22
Località: Borgosesia
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Lodovico »

Laura Traverso ha scritto:
10/10/2019, 19:54
Hai ragione circa il nome Gerry, non sapevo che nome dare al cane del racconto e allora ho deciso di dargli il nome di un cagnolino, vecchietto, che adottai dal canile anni fa e che si chiamava così. Quando lo presi non mi pareva carino cambiargli il nome, ma anche a me non piaceva. Lui però era molto simpatico, tant'è che lo portai via da lì. A parte ciò, grazie molte per il commento positivo sul mio racconto.
(Anche secondo me fa la differenza il tradimento descritto, e capirai...) Ciao :-)
Qui non c'è il "like" ma apprezzo la risposta!
Ciao
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Grazie, ciao :-)

Avatar utente
Giorgio Leone
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Giorgio Leone »

Ciao Laura, altri hanno detto che come finirà fra i due si intuisce sin dall'inizio, ovvero dal ritorno anticipato. Però le possibilità potevano essere tre, o anche molte di più utilizzando una perversa combinazione dei fattori.
- un'altra donna,
- un uomo;
- sesso autogestito.
Vabbè, è andata com'è andata e, come pure altri hanno rilevato, il racconto inizia dove l'amore finisce, complice anche la magica giornata genovese e l'amico a quattro zampe.
La seconda parte è breve, ma così deve essere perché c'è dentro tutto. Mi permetto solo un suggerimento, del tutto personale: una stupidata, ma è proprio nell'ultima riga.
"Intanto aveva smesso di piovere. All'orizzonte il cielo era fantastico, mutava colore rapidamente. Le nuvole si spostavano rincorrendosi birichine e lasciando già intravvedere squarci di azzurro. E quei colori, lei lo sapeva bene, promettevano bel tempo. Proprio in quel momento si sentì toccare con delicatezza, ma al tempo stesso con impazienza. Spostò in basso lo sguardo e lo vide, gli sorrise e disse: "va bene Gerry, andiamo. Dammi il tempo di prendere il guinzaglio e tutto l'occorrente per la nostra consueta passeggiata"."
Di sicuro, quando esco col mio cane che puoi ammirare nell'avatar, non gli dico "Vieni, Ayrton, che prendo tutto l'occorrente e ci facciamo la nostra consueta passeggiata!", perché mi guarderebbe con sospetto e si guarderebbe intorno per capire con chi parlo, dato che fra noi ci parliamo come vecchi amici, spesso addirittura con un linguaggio sboccato. Per cui quei termini "occorrente" e "consueta", soprattutto confrontati con la poesia che li precede, mi rovinano l'effetto del finale rendendolo burocratico e formale. Insomma, fossi in te li leverei senza pensarci due volte.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Sì, hai ragione Giorgio, cambierò le parole rendendo il discorso più vero. Anche io parlo sempre con i miei animali (adesso ho un gatto ma ho avuto anche un cagnolino). Grazie per il suggerimento e per aver letto e commentato il racconto.
(Bello il tuo cagnolone, perché mi sa che non sarà una taglia contenuta, anche se in foto si vede solo il muso). Ciao

Avatar utente
Giorgio Leone
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 190
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Giorgio Leone »

Laura, è grande come uno shitsu, ma è un Lhasa Apso. Me l'han venduto per tibetano, ma di carattere è napoletano.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

E piccolo allora... Che carino! Sono meravigliosi, tutti.

Selene Barblan
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 312
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Racconto carino, scorrevole e piacevole da leggere; trovo efficace la descrizione iniziale un po’ romantica e un po’ malinconica. Non è particolarmente originale o sorprendente e il finale mi convince meno del resto del racconto (come viene descritto più che per il contenuto). Voto 3.

Giampiero
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 67
Iscritto il: 23/12/2010, 17:31

Author's data

COMMENTO

Messaggio da leggere da Giampiero »

Bel racconto, soprattutto mi piace un sacco l’atteggiamento molto sensibile e matura della protagonista che è riuscita a scaricare tutta la sua delusione nell’aver scoperto il tradimento del fidanzato, facendosene subito una ragione: e non solo, addirittura è felice di tale risvolto. Insomma, niente propositi di vendette o paranoie del tipo di sentirsi colpevole, non all’altezza di soddisfare l’amoroso. Molto spesso si attribuisce a chi tradisce il proprio partner un’”aureola di scaltro amante”, laddove in realtà il traditore tradisce se stesso ridimensionandosi in un poveraccio che non sa nemmeno tenere a bada i propri istinti.
La paura è un cavallo con le ali: una volta lanciato al galoppo perde il contatto con il suolo e incomincia a volare.

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Differenti visioni

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Grazie molte Giampiero per aver letto, commentato positivamente e compreso appieno il senso del racconto. Grazie, ciao

Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 352
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Selene Barblan ha scritto:
03/12/2019, 21:28
Racconto carino, scorrevole e piacevole da leggere; trovo efficace la descrizione iniziale un po’ romantica e un po’ malinconica. Non è particolarmente originale o sorprendente e il finale mi convince meno del resto del racconto (come viene descritto più che per il contenuto). Voto 3.
Grazie per aver letto e commentato il mio racconto, ciao

Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2019”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


L'Animo spaziale

L'Animo spaziale

Tributo alla Space Opera

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
L'Animo Spaziale è un tributo alla space opera. Contiene una raccolta di racconti dell'autore Massimo Baglione, ambientati nella fantascienza spaziale. Un libro dove il concetto di fantascienza è quello classico, ispirato al Maestro Isaac Asimov. La trilogia de "L'Animo Spaziale" (Intrepida, Indomita e Impavida) è una storia ben raccontata con i giusti colpi di scena. Notevole la parentesi psicologica, in Indomita, che svela la complessa natura di Susan, elemento chiave dell'intera vicenda. "Intrepida", inoltre, ha vinto il primo premio nel concorso di letteratura fantascientifica "ApuliaCon 2006" (oggi "Giulio Verne"). I racconti brevi "Mr. Sgrultz", "La bottiglia di Sua Maestà" e "Noi, sorelle!" sono stati definiti dalla critica "piccoli capolavori di fantascienza da annoverare negli annali.
Di Massimo Baglione.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (1,68 MB scaricato 257 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

Vivere con 500 euro al mese nonostante Equitalia

la normale vita quotidiana cosí come dovrebbe essere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Vi voglio dimostrare come con un po' di umiltà, di fantasia e di buon senso si possa vivere in questa caotica società, senza possedere grandi stipendi e perfino con Equitalia alle calcagna. Credetemi: è possibile, ed è bellissimo!
Vedi ANTEPRIMA (108,61 KB scaricato 173 volte) -
Compralo su    amazon

Non spingete quel bottone

Non spingete quel bottone

antologia di racconti sull'ascensore

Hai mai pensato a cosa potrebbe accadere quando decidi di mettere piede in un ascensore? Hai immaginato per un attimo a un incontro fatale tra le fredde braccia della sua cabina? Hai temuto, per un solo istante, di rimanervi chiuso a causa di un imponderabile guasto? E se dietro a quel guasto ci fosse qualcosa o qualcuno?
Trentuno autori di questa antologia dedicata all\'ascensore, ideata e curata da Lorenzo Pompeo in collaborazione col sito BraviAutori.it, hanno provato a dare una risposta a queste domande.
A cura di Lorenzo Pompeo
Introduzione dell\'antropologo Vincenzo Bitti.
Illustrazioni interne di Furio Bomben e AA.VV.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Vincenzo Bitti, Luigi Dinardo, Beatrice Traversin, Paul Olden, Lodovico Ferrari, Maria Stella Rossi, Enrico Arlandini, Federico Pergolini, Emanuele Crocetti, Roberto Guarnieri, Andrea Leonelli, Tullio Aragona, Luigi Bonaro, Umberto Pasqui, Antonella Provenzano, Davide Manenti, Mara Bomben, Marco Montozzi, Stefano D'Angelo, Amos Manuel Laurent, Daniela Piccoli, Marco Vecchi, Claudio Lei, Luca Carmelo Carpita, Veronica Di Geronimo, Riccardo Sartori, Andrea Andolfatto, Armando d'Amaro, Concita Imperatrice, Severino Forini, Eliseo Palumbo, Diego Cocco, Roberta Eman.
gratis Clicca qui per leggere l'ebook COMPLETO!
Vedi ANTEPRIMA (2,58 MB scaricato 482 volte) - (info e commenti).
Compralo su    amazon

Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.



Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 54 - Sotto il cielo d'agosto

La Gara 54 - Sotto il cielo d'agosto

(agosto/settembre 2015, 24 pagine, 1,66 MB)

Autori partecipanti: Laura Chi, Annamaria Vernuccio, Alberto Tivoli, Angelo Manarola, Ida Dainese, Skyla74, Patrizia Chini, Eliseo Palumbo.
a cura di Giorgio Leone.
Scarica questo testo in formato PDF (1,66 MB) - scaricato 124 volte.
oppure in formato EPUB (259,51 KB) (vedi anteprima) - scaricato 193 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2016 -  (in bianco e nero)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2016 - (in bianco e nero)

(edizione 2016, 5,44 MB)

Autori partecipanti: (vedi sopra)
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (5,44 MB) - scaricato 98 volte..

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 -  (a colori)

Calendario BraviAutori.it "Writer Factor" 2015 - (a colori)

(edizione 2015, 4,32 MB)

Autori partecipanti: Anna Rita Foschini, Marco Bertoli, Nunzio Campanelli, Laura Chi, Cladinoro, Angela Di Salvo, Bruno Elpis, Frinia, Giorgio Leone, Lodovico, Annarita Petrino, Anto Pigy.
A cura di Tullio Aragona.
Scarica questo testo in formato PDF (4,32 MB) - scaricato 363 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.

Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.