Maremma maiala, che bischeri

Votazione

1 - mi pare una bischerata
3
16%
2 - mi piace pochino
8
42%
3 - si lascia leggere
5
26%
4 - è bello
1
5%
5 - mi piace tantissimo
2
11%
 
Voti totali: 19

Teseo Tesei
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
10° dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Maremma maiala, che bischeri

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 25/09/2019, 17:48

Dopo continui fallimenti, ci si riprova.
La nuova nave ha un nome altisonante: Esoterikós.
Il varo fu un disastro. La madrina ubriaca si è fracassata sulla prua con tutta la bottiglia.
Il comandante, un vero mago della navigazione: Il migliore della Accademia Nautica, Endonauta brevettato NASA, ha assunto il comando delle maggiori unità navali della flotta, decorato con il tridente d’oro al valore per aver stabilito un contatto, mai confermato, con un’oscura entità aliena.
L’equipaggio non ha rivali, specie nel bestemmiare.
L’Unione Europea si è tassata di mille Ego a testa per ogni abitante. Oltre 500 miliardi. Le maggiori potenze mondiali hanno contribuito nel finanziare l’operazione per il quadruplo di quella cifra.
La propulsione è ecologica: il vento.
Greta Thunberg, approva.

In mondovisione tutto il pianeta attende le immagini della nave che salpa.
Tutti attendono quell’istante per immortalarsi, su consiglio del ministero dei selfie.
Meno 10, 9, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1 … Accensione.
Dopo pochi istanti un enorme boato restituisce i relitti dell’ennesimo fallimento.
Il mondo intero piange la perdita.

Intanto in una località lì vicino, un contadino rientra dal lavoro nei campi.
Trova la famiglia distrutta dal dolore ed in lacrime.
“Che succede?”
“Cercavano nuovi mondi, ma anche questa volta è stato un disastro!”
“E dove li cercavano?”
“Dentro loro stessi!”
“E tanto ci voleva?” replica stupito il contadino.
“Se chiedevano a Dio, gli mandava un Angelo che li accompagnava. Maremma maiala che bischeri!”.
Ultima modifica di Teseo Tesei il 30/09/2019, 10:26, modificato 1 volta in totale.
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Avatar utente
Marco Daniele
Pubblicista
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/03/2019, 15:32
Località: Taranto
la sua vetrina


Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (recensiti)
dal 2019 (profili visti)
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
posizione nel Club recensori: cdr: ***
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Maremma maiala, che bischeri.

Messaggio da leggere da Marco Daniele » 28/09/2019, 10:51

Prima parte carina, c'è una certa verve umoristica che strappa un sorriso amaro. La seconda, invece, non mi ha convinto, è una chiusa moraleggiante-religiosa appiccicata a un testo altrimenti brillante che non ne aveva certo bisogno.
Immagine

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine


Immagine

Teseo Tesei
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
10° dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Re: Maremma maiala, che bischeri.

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 29/09/2019, 6:23

Grazie per il commento, pur rispettando il tuo punto di vista, ti specifico il mio, naturalmente diverso.

Assunto che i nuovi mondi da ricercarsi sono all’interno dell’essere umano, il messaggio trasmesso non può che ricadere in quella disciplina votata all’ amore del sapere, detta filosofia.

Ethos e spiritualità divengono parte inscindibile ed integrante del messaggio.
Non poteva essere altrimenti, almeno da un punto di vista razionale.
Pertanto ce ne era bisogno eccome della seconda parte, essendo questa una continuazione della prima, con buona pace di tutti gli esseri umani che odiano morale o spiritualità.

Rammento a tal proposito le parole di un noto soggetto, nonché “politico” italiano: “Chi non persegue i propri interessi è un coglione”.

Ebbene, è mia profonda convinzione che gli interessi del genere umano coincidano con la ricerca di nuovi mondi al proprio interno. Chi siano poi oggi i “coglioni” o "bischeri" che dir si voglia lascio naturalmente valutarlo ad ognuno.
Potrebbe anche essere che “talvolta” il genere umano abbia sbagliato rotta.
Nel testo il genere umano nel suo complesso non riesce nemmeno a salpare.

Il nome della nave “Esoterikós”, associato alla grande massa del genere umano, è un voluto contrasto, al solitario contadino ben riparato dietro il suo scudo di fede.

In realtà è un doppio contrasto.
Una nave che simboleggia la conoscenza della Verità per soli pochi (ma oggi con uno stuolo di fans) poco convinti, non riesce neppure a salpare al contrario di un semplice uomo, col dono della fede, che immediatamente indica la rotta verso una Verità aperta a tutti ma solcata dalla sola sua imbarcazione.
Se dovessimo dare nome e cognome a quel contadino lo battezzeremmo Esso Terico, per contrapporlo ad esoterico. Cambia una sola “s” ma i due termini rappresentano situazioni diverse.

La conoscenza della Verità aperta a chiunque, nell'essoterismo, viene abbandonata e snobbata per inseguire e cercare mondi diversi. Così nave “Esoterikós” si fracassa volgendo la prua in senso sbagliato, pur convinta di cercare nuovi mondi all’interno dell’essere umano, si sfascia mentre invero si allontana da questo sbattendo violentemente contro l'ego umano.

Ognuno è libero di interpretare il messaggio come crede, ma però avverto che senza filosofia, ethos e spiritualità è facile finire attaccati agli scogli. Schettino docet. :-D
Grazie ancora per lo stimolo alla riflessione.

:smt006
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Selene Barblan
Apprendista
Messaggi: 138
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2016 (recensori)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Maremma maiala, che bischeri.

Messaggio da leggere da Selene Barblan » 30/09/2019, 15:18

Ho trovato divertente e bello questo racconto; ho dovuto rileggerlo più volte per capirlo, ma è un limite mio, lo riconosco (ho dovuto chiedere un aiutino per alcuni passaggi 😄). Trovo molto ben studiato il passaggio dal primo pezzo, dove lo stile è essenziale, alla conclusione dove il discorso diretto e lo stile completamente differente permettono al lettore di “cambiare scena” e prospettiva. La cosa che ho apprezzato maggiormente è l’ironia con la quale sei riuscito a discutere di argomenti seri e profondi (e molto personali).

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+4)
diventa anche tu un sostenitore!

Commento

Messaggio da leggere da Giorgio Leone » 08/10/2019, 19:49

Innanzi tutto complimenti per il tuo nome parecchio originale, anche se non trovo corretto mettere il dativo di Teseus prima del genitivo. Ho letto il commento di Marco Daniele, che condivido in parte. Prima che tu parta per la tangente, da buon toscano, annegandomi con precisazioni, spiegazioni, interpretazioni autentiche, citazioni salviniane e richiami greteschi e schettiniani, ti spiego perché.
La prima parte, che narra del disastro fisico della Esoterikós, mi è piaciuta molto perché è arguta e divertente. Complimenti.
Il problema della seconda parte, invece, al di là del contenuto filosofico, etico e spirituale che hai tenuto a sottolineare nel tuo controcommento, è illogicamente slegata dalla prima, ed è questo il suo difetto facilmente sanabile. Mi spiego meglio. queste frasi:
“Cercavano nuovi mondi, ma anche questa volta è stato un disastro!”
“E dove li cercavano?”
“Dentro loro stessi!”
Non rispecchiano la Verità che tanto ti piace, perché, come ho volutamente precisato prima, la ricerca di nuovi mondi non era certo mentale, ma assolutamente fisica.
Sarebbe stato sufficente scrivere qualcosa del genere per rendere compatibili e omogenei i due racconti e i due concetti:
Intanto in una località lì vicino, un contadino rientra dal lavoro nei campi.
Trova la famiglia distrutta dal dolore ed in lacrime.
“Che succede?”
“Cercavano nuovi mondi, ma anche questa volta è stato un disastro!”
“Avrebbero fatto meglio a cercarli dentro loro stessi” replica stupito il contadino “Se chiedevano a Dio, gli mandava un Angelo che li accompagnava. Maremma maiala che bischeri!”.
Spero che tu comprenda che le mie, più che critiche, vogliono essere un piccolo aiuto. Se no, pazienza.
Ultima modifica di Giorgio Leone il 11/10/2019, 18:18, modificato 1 volta in totale.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Teseo Tesei
Pubblicista
Messaggi: 96
Iscritto il: 03/02/2019, 19:35

Alcune sue statistiche:

* è tra i primi 10!
dal 2019 (autori prolifici)
dal 2019 (recensori)
10° dal 2019 (recensiti)
posizione nel Club recensori: cdr: *
attività: ymw ymw ymw

Re: Maremma maiala, che bischeri

Messaggio da leggere da Teseo Tesei » 08/10/2019, 20:36

Comprendo eccome ed apprezzo l'aiuto per la demolizione e l'abbattimento completo della pars destruens, che sarebbe la prima. Per capirci quella che a me piace molto meno, ma comunque talvolta necessaria.

Passando quindi alla mia preferita, ovvero la pars costruens, faccio notare che la ricerca dei nuovi mondi è spirituale tanto per gli storditi andati a sbattere contro il campo di forza del proprio ego, quanto per il contadino, che per quanto più avvezzo alla zappa tenta di riportare la mente umana a contatto con la realtà. Sempre spirituale. :-D

D'altronde, come vediamo anche qui, questo ritorno alla realtà non sempre accade.
La ragione risiede nella errata confusione tra mondo materiale e spirituale.

Per farla corta nella bischerata qua sopra di materiale, a dir il vero, non c'è nulla ... e qui casca schettino. :mrgreen:
Per codesto motivo nun se pole fa l'omogeneizzato, suvvia cannoni e betoniere mica van d'accordo.
Han la bocca tutte due ma l'uno serve per distruggere, quell'altro per costruire.

Il messaggio l'è come un tarlo, piano, piano, arriva.

:smt006
Le stelle brillano soltanto in notte oscura.
https://www.youtube.com/watch?v=HTRHL3yEcVk

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Immagine

Avatar utente
Giorgio Leone
Apprendista
Messaggi: 143
Iscritto il: 08/11/2014, 13:14
Località: Bormio

Alcune sue statistiche:

attività: ymw ymw ymw
$
sostenitore 2019 (+4)
diventa anche tu un sostenitore!

Re: Maremma maiala, che bischeri

Messaggio da leggere da Giorgio Leone » 08/10/2019, 21:42

Capito perfettamente.
ImmagineImmagine
Immagine
Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Rispondi

Torna a “Edizione 2020 - Fantastici BraviAutori”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


Gara d'Autunno 2018 - Lettera a Giovanni, e gli altri racconti

Gara d'Autunno 2018 - Lettera a Giovanni, e gli altri racconti

(autunno 2018, 35 pagine, 505,15 KB)

Autori partecipanti: Fausto Scatoli, Ida Dainese, Nunzio Campanelli, Carol Bi, Lodovico, Roberto Bonfanti, Liliana Tuozzo, Daniele Missiroli, Laura Traverso, Tiziano Legati, Draper,
a cura di Massimo Baglione e Laura Ruggeri.
Scarica questo testo in formato PDF (505,15 KB) - scaricato 39 volte.
oppure in formato EPUB (370,97 KB) (vedi anteprima) - scaricato 31 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 35 - Zombie & Incipit

La Gara 35 - Zombie & Incipit

(gennaio 2013, 28 pagine, 621,45 KB)

Autori partecipanti: Patrizia Benetti, lodovico, Nunzio Campanelli, Monica Porta may bee, Lorella15, Alessandro Pedretta, Mastronxo, Exlex, freecora,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (621,45 KB) - scaricato 212 volte.
oppure in formato EPUB (351,62 KB) (vedi anteprima) - scaricato 206 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 69 - Le parole che non ti ho mai detto

La Gara 69 - Le parole che non ti ho mai detto

(marzo 2018, 31 pagine, 956,10 KB)

Autori partecipanti: Lodovico, Patrizia Chini, Angela Catalini, Daniele Missiroli, Alberto Tivoli, Roberto Bonfanti, MicolFusca, David Cintolesi, Fabrizio Bonati, Enrico Gallerati,
a cura di Lorenzo Iero.
Scarica questo testo in formato PDF (956,10 KB) - scaricato 42 volte.
oppure in formato EPUB (569,16 KB) (vedi anteprima) - scaricato 44 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


La donna dipinta per caso

La donna dipinta per caso

racconti e poesie imperniati sulla donna in tutte le sue sfaccettature

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Il libro contiene quattro racconti lunghi, undici racconti brevi e trentuno poesie. Il tema principale è la donna in tutte le sue sfaccettature: amante, madre, figlia, gioco, musa, insegnante, dolore, tecnologia, delusione e speranza. Nella prefazione è ospitato un generoso commento del prof. Carlo Pedretti, professore emerito di storia dell'arte italiana e titolare della cattedra di studi su Leonardo presso l'Università della California a Los Angeles, dove dirige il Centro Hammer di Studi Vinciani con sede italiana presso Urbino. Copertina e alcune illustrazioni interne di Furio Bomben.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (614,19 KB scaricato 735 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Il sole è nudo

Il sole è nudo

Antologia di opere che mettono a nudo la pratica del nudismo.
Questo libro non vuole essere un dibattito pro o contro; non ci riguarda, abbiamo solo avuto il desiderio di spogliarci con voi.
A cura di Angelo Manarola e Massimo Baglione.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Concita Imperatrice, M. C, Gianni Veggi, 1 s3mpl1c3 nud1sta, Paolo De Andreis, Mario Stallone, Leonardo Rosso, Iconat, Sergio Bartolacelli, Donatella Ariotti, Franca Riso, Lodovico Ferrari, Goldchair60, Emanuele Cinelli, Vittoria Tomasi, Simone Pasini, Anna Rita Foschini, Matteone, Galiano Rossi, Franca Mercadante, Massimo Lanari, Francesco Paolo Catanzaro, Francesco Guagliardo, Giacobsi, Bayron, Marina Paolucci, Guglielmo A. Ferrando, Stefano Bozzato, Marco Murara, Francesca Miori, Lorenzo Moimare, Vincenzo Barone, Rupert Mantovani, Domenico Ciccarelli, Siman, Roberto Gianolio, Francesco Marcone, utente anonimo, Jole Gallo, Giovanni Altieri, Daniela Zampolli, Robi Nood, Mauro Sighicelli, Lucica Talianu, Giovanni Minutello, Naturizia, Serena Carnemolla, Carla Bessi.
Vedi ANTEPRIMA (407,33 KB scaricato 560 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Mai Più

Mai Più

Antologia di opere grafiche e letterarie aventi per tema il concetto del MAI PIÙ in memoria del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, di AA.VV.

Nel 2018 cade il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, perciò abbiamo voluto celebrare quella follia del Genere umano con un'antologia di opere grafiche e letterarie di genere libero aventi per tema il concetto del "mai più".

Copertina di Pierluigi Sferrella.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Alessandro Carnier, Romano Lenzi, Francesca Paolucci, Pasquale Aversano, Luisa Catapano, Massimo Melis, Alessandro Zanacchi, Furio Bomben, Pierluigi Sferrella, Enrico Teodorani, Laura Traverso, F. T. Leo, Cristina Giuntini, Gabriele Laghi e Mara Bomben.
per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.