Test attitudinale

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2020.

votazione

Sondaggio concluso il 22/12/2020, 23:00

1 - non mi piace affatto
0
Nessun voto
2 - mi piace pochino
3
15%
3 - si lascia leggere
9
45%
4 - è bello
7
35%
5 - mi piace tantissimo
1
5%
 
Voti totali: 20

Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »


Come tutte le mattine, Harry Abrahams diede un bacio sulla guancia alla moglie Susan, prese per mano il figlio e lo sistemò sul seggiolino del suv. Stava per avviare, quando lo smartphone squillò.
 Lievemente infastidito, chiese: - Chi è?
 All'altro capo, una voce maschile disse: - Devi andare a Gerico.
 
 Era un giorno come tanti, eppure Harry non si sentiva “a posto”; una sensazione strana, indefinibile, una muta vocina interna che gli diceva che qualcosa non andava. Tutto era cominciato alla macchinetta automatica: sorseggiando quella brodaglia indefinibile che i colleghi dell'ufficio si ostinavano a chiamare caffè, aveva notato le proprie scarpe. Erano quelle marroni, ma Harry indossava il completo grigio: si era sempre messo le scarpe nere, con il completo grigio, e poi Susan lo avrebbe criticato della scelta – Non c'è niente da fare, non sai abbinare i colori – già gli sembrava di sentirla. E poi non si ricordava di aver salutato Jimmy; sgomento, si precipitò all'auto parcheggiata per controllare ma… no, per fortuna, il seggiolino era vuoto, il bambino era al sicuro alla scuola materna. Era rimasto molto colpito da quei casi nei quali uno dei genitori aveva dimenticato in auto il figlio e questo era morto per un colpo di calore. Assurdo, avevano commentato lui e Susan, eppure ora non era più così certo che a lui non sarebbe mai accaduto. Il cervello fa strani scherzi, pensò, e nessuno ne è immune.
 La giornata proseguì tranquilla, anche se la brutta sensazione della mattinata non lo abbandonò completamente. Finalmente arrivò l'ora di chiusura: salutò i colleghi e si avviò al parcheggio. Aprì la portiera dell'auto ed entrò; senza un motivo particolare, diede un'occhiata al sedile posteriore e vide lo zainetto, sotto il seggiolino. Prima, quando si era precipitato perché temeva di vedere Jimmy boccheggiante e in fin di vita, si era limitato a notare il seggiolino vuoto, senza guardare bene l'interno dell'abitacolo. Ma ora la presenza dello zainetto del bambino cambiava tutto: non era possibile che Jimmy fosse andato a scuola senza, oltre ai quaderni aveva anche Taz, il pupazzo che adorava e dal quale non si separava mai.
 Telefonò a casa, nessuna risposta. Chiamò la scuola materna, col cuore che batteva all'impazzata: no, quel giorno Jimmy non s'era visto: È forse malato? Chiese preoccupata la maestra, sa – disse a Harry – qualche bambino è a casa con la varicella, forse anche Jimmy?
 Chiuse bruscamente la comunicazione e guidò come un pazzo fino a casa, rischiando due incidenti.
 Parcheggiò di traverso nel vialetto e scese di corsa. Entrò in casa e… non notò nessuno. Entrò in cucina e la vide. Susan giaceva all'altro lato della stanza, dietro al tavolo; aveva la gola tagliata e aveva perso molto sangue. Sentì un rumore: tornò nel soggiorno e finalmente trovò il bambino; stava per raggiungerlo, quando in quel momento squillò il telefono di casa. Come un automa, Harry andò a rispondere. Sollevò il ricevitore e una voce disse: - Devi completare il lavoro a Gerico.
 Jimmy, in preda allo shock, era rimasto acquattato dietro al divano del salotto per tutto il giorno. Vide il padre prendere un coltello dalla cucina e avvicinarsi a lui: - Papà, cosa fai? - urlò.
 
 Rapporto Riservato – L'uso congiunto del farmaco X2K sciolto nell'acqua e la trasmissione d'impulsi subliminali via smartphone ha dimostrato effetto sinergico nei soggetti esaminati su corteccia prefrontale, ippocampo e amigdala, come si è evidenziato dagli esami PET e RMN. Si è pertanto verificato che il soggetto H.A. è perfettamente rispondente al programma di targhetizzazione dell'obiettivo e se ne raccomanda l'impiego in missioni di alta priorità.
Lucia De Falco
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 141
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

Il testo è ben scritto e della giusta lunghezza. Non stanca, ma incuriosisce il lettore pian piano. Certo il finale è agghiacciante: un uomo equilibrato, che pensa di vivere una solita giornata, è oggetto di un test, che lo porta a commettere atroci delitti. Emerge l'indifferenza degli esaminatori.
Francesco Pino
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 09/05/2020, 17:55

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Francesco Pino »

Ben fatto Andr60. Il racconto incuriosisce e vien voglia di sapere come va a finire. Materiale per "complottisti": chissà se queste cose, in qualche modo, non non accadono veramente, direbbero. Che poi, se ci pensiamo bene, di casi di plagio mentale attravero internet se ne parla già da un pezzo… speriamo che un farmaco del genere resti solo fantasia.
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Andr60 »

Francesco Pino ha scritto: 06/10/2020, 18:45 Ben fatto Andr60. Il racconto incuriosisce e vien voglia di sapere come va a finire. Materiale per "complottisti": chissà se queste cose, in qualche modo, non non accadono veramente, direbbero. Che poi, se ci pensiamo bene, di casi di plagio mentale attravero internet se ne parla già da un pezzo… speriamo che un farmaco del genere resti solo fantasia.
Ho preso spunto dal vecchio progetto della CIA (https://it.wikipedia.org/wiki/Progetto_MKULTRA), pensando ad una sua possibile evoluzione, come nei film della serie di Jason Bourne.
Non so se questi farmaci esistono, di sicuro lo sapremo tra 50 anni.
Anna Gri
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 52
Iscritto il: 22/09/2020, 8:16

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Anna Gri »

Il testo mi ha tenuta incollata fino all’ultima riga, la suspense è crescente per tutto lo svolgimento del racconto. Il finale arriva come un fendente, è molto forte, quasi sconvolgente. Pur non essendo un genere che sposa le mie preferenze, ammetto che l’ho letto tutto d’un fiato e che hai rapito totalmente la mia attenzione.
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »

Ti ringrazio del commento particolarmente benevolo: lo farò presente a mia moglie, quando ignorerà (come sempre) le mie osservazioni sul numero di volte che spolvera la casa...
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Andr60 »

Ti ringrazio delle lettura. In effetti, l'indifferenza degli esaminatori è indispensabile: che cosa accadrebbe, se lo scienziato solidarizzasse coi suoi topolini?
Anna Gri
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 52
Iscritto il: 22/09/2020, 8:16

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Anna Gri »

Il testo mi ha tenuta incollata fino all’ultima riga, la suspense è crescente per tutto lo svolgimento del racconto. Il finale arriva come un fendente, è molto forte, quasi sconvolgente. Pur non essendo un genere che sposa le mie preferenze, ammetto che l’ho letto tutto d’un fiato e che hai rapito totalmente la mia attenzione.
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 132
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Per favore cancellate il messaggio: non aveva l'oggetto COMMENTO e l'ho rifatto in modo corretto.
Grazie e scusate.
Ultima modifica di Ida-59 il 08/10/2020, 20:23, modificato 1 volta in totale.
Laura Traverso
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 458
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Commento,

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Che racconto! Fa venire i brividi e mi domando, sarà solo fantasia? Leggevo di robot programmati per uccidere, già allo studio. Qui è ancora peggio, c'è la manipolazione cerebrale umana… attuata con la combinazione farmacologica e gli impulsi trasmessi via smartphone. Certo è che la tecnologia galoppa e c'è da aspettarsi anche il peggio, speriamo mai nei termini da te narrati. Certamente sei stato bravo, la storia narrata è scritta bene e l'argomento è avvincente, pur se terrificante.
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »

Vi ringrazio della lettura e dei commenti; sì, il contesto è quello dell'attivazione dell'impulso omicida tramite uno stimolo (una parola d'ordine, in questo caso), su un cervello condizionato. Ci sono stati molti film su questo, e molti studi, per scopi militari e no.
Di sicuro, le tecniche di condizionamento psicologico vengono comunemente usate in svariati campi, innanzitutto la pubblicità. Ma sono i governi che le utilizzano di più, soprattutto per indurre la popolazione a fare qualcosa di controproducente per sé o per gli altri, ad esempio diffondendo un senso di paura, di panico. Il riferimento alla situazione attuale NON è casuale.
Marcello Rizza
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 244
Iscritto il: 23/06/2015, 23:54

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Marcello Rizza »

Si, un bel racconto che riesce a far salire gradualmente la tensione. E si, anche io, subito dopo aver letto il primo comando "devi andare a Gerico" ho pensato subito a Jason Bourne, avevo capito cosa sarebbe accaduto. Ma non toglie nulla alla piacevolezza di leggerlo fino in fondo. Si, bello.
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 564
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

beh, devo dire che mi preso e portato fino in fondo senza pausa alcuna.
piuttosto ben scritto, forse qualche ripetizione di troppo ma niente altro, è esposto in maniera tale da trascinarti.
puoi pensare ai sintomi di una pazzia, ma poi il finale sconvolge.
certo, complottismo allo stato puro, ma ben presentato.
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Mauro Conti
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 85
Iscritto il: 30/08/2020, 20:55

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Mauro Conti »

Una trama da 007 un po' romanzato. Mi stavo quasi per annoiare, meno male che è arrivato il finale bomba. Bell'idea senza dubbio. Conclusione bella "cruda" come piace a me. Al di la di tutte le teorie complottistiche speriamo che questi avvenimenti rimangano solo nei romanzi e nei racconti…
Avatar utente
Ida-59
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 132
Iscritto il: 14/01/2020, 15:30
Località: Vigevano
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ida-59 »

Buon testo, ben scritto e ben contestualizzato. L'argomento è agghiacciante, in parte suggerito dalla telefonata iniziale che resta latente nella memoria del lettore e torna attiva alla scoperta che il bimbo non è all'asilo. Forse, però, è poco credibile che il bambino rimanga acquattato in casa tutto il giorno, senza piangere, bere e mangiare.
Mi ha ricordato i vecchi film di spionaggio, con le spie "dormienti" richiamate in attività dal KGB.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 511
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Inquietante, forse perché l’idea di perdere il controllo è una paura che fa molta presa, per lo meno per me è così. Ha un sapore molto “giallo” e la storia prende, anche grazie a dettagli come il pensiero del padre quando ragiona su chi dimentica i figli in auto, dà un tocco realistico e più profondità al racconto. Nel complesso mi è piaciuto!
ElianaF
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 92
Iscritto il: 21/12/2019, 19:35

Author's data

Commento: Test attitudinale

Messaggio da leggere da ElianaF »

Ciao, il racconto è veloce e si lascia leggere. Da amante dei gialli ti segnalo che avresti potuto anticipare la presenza di macchie di sangue sui vestiti del protagonista, o il soffermarsi sulle scarpe "sbagliate" nasce dal fatto che le scarpe nere, sporche di sangue sono state cambiate?
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Commento: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »

ElianaF ha scritto: 22/10/2020, 19:14 Ciao, il racconto è veloce e si lascia leggere. Da amante dei gialli ti segnalo che avresti potuto anticipare la presenza di macchie di sangue sui vestiti del protagonista, o il soffermarsi sulle scarpe "sbagliate" nasce dal fatto che le scarpe nere, sporche di sangue sono state cambiate?
Esatto! Il protagonista è un tipo abitudinario e non cambierebbe mai le scarpe abbinate al vestito, a meno che...
Grazie del commento.
Mariovaldo
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 64
Iscritto il: 16/12/2019, 7:27
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Mariovaldo »

E' un racconto molto buono, ha il pregio di una scrittura asciutta che mantiene la tensione sino al finale senza distrarre il lettore con inutili orpelli. A mio gusto personale avrei gradito un maggior approfondimento della figura del protagonista, così com'è adesso lascia troppo alla immaginazione ma, ripeto, è gusto personale di uno che, quando scrive, ci mette due righe per dire "buongiorno"
Complimenti sinceri
Avatar utente
Francesco Dell'Accio
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 68
Iscritto il: 15/05/2018, 0:11
Località: Recco

Author's data

Re: COMMENTO

Messaggio da leggere da Francesco Dell'Accio »

Ciao Andr60
mi è piaciuta la trama e lo stile asciutto e immediato, perfetto, a mio avviso, per la tensione che monta riga dopo riga. Bello come il "colpo di scena" sia rimasto nascosto fino alla fine. La misteriosa telefonata iniziale introduceva una certo clima di inquietudine, ma tutto rimane sospeso sino alla fine.
Francesco
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: COMMENTO

Messaggio da leggere da Andr60 »

Francesco Dell'Accio ha scritto: 30/10/2020, 1:03 Ciao Andr60
mi è piaciuta la trama e lo stile asciutto e immediato, perfetto, a mio avviso, per la tensione che monta riga dopo riga. Bello come il "colpo di scena" sia rimasto nascosto fino alla fine. La misteriosa telefonata iniziale introduceva una certo clima di inquietudine, ma tutto rimane sospeso sino alla fine.
Francesco

Ringrazio te e Mariovaldo della lettura e dei giudizi. Mi aveva colpito molto il film "The Manchurian candidate" e poi la serie di Jason Bourne, così ho pensato di ricavarci un raccontino adatto all'estate (stagione nella quale i brividi di freddo sono i benvenuti).
Certo che, in questo periodo, i brividi sono di altro tipo.
RobediKarta
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 35
Iscritto il: 02/11/2020, 2:14

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da RobediKarta »

in realtà vorrei dargli 3 punti e mezzo. E' ben costruito nella sua brevità. Complimento: potrebbe essere un buon soggetto per Black Mirror, anche se non è originalissimo. La cosa che non capisco è: perché non ambientarlo in Italia ? Oppure togliere qualsiasi riferimento, alla Saramago ? Renderlo più "vicino" a noi oppure ubiquo lo farebbe diventare ancora più inquietante. Non è un dettaglio da poco secondo me.
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »

RobediKarta ha scritto: 02/11/2020, 21:35 in realtà vorrei dargli 3 punti e mezzo. E' ben costruito nella sua brevità. Complimento: potrebbe essere un buon soggetto per Black Mirror, anche se non è originalissimo. La cosa che non capisco è: perché non ambientarlo in Italia ? Oppure togliere qualsiasi riferimento, alla Saramago ? Renderlo più "vicino" a noi oppure ubiquo lo farebbe diventare ancora più inquietante. Non è un dettaglio da poco secondo me.

L'ho ambientato in USA poiché è lì che tradizionalmente fanno esperimenti del genere, dalla Guerra Fredda in poi ( e hanno fatto anche vari film).
Ambientarlo in Italia? I nostri Servizi si sono specializzati in attentati false flag, deviati sempre in una sola direzione.
Però ho pensato alla frase di innesco in grado di scatenare la furia omicida: potrebbe essere "pizza all'ananas".
Grazie della lettura e del commento
Stefyp
rank (info):
Necrologista
Messaggi: 225
Iscritto il: 26/07/2019, 18:48

Author's data

commento

Messaggio da leggere da Stefyp »

A parte qualche ripetizione, ad esempio due "indefinibile" in due righe, il testo è scorrevole. Non ho notato il crescendo di tensione che ci si aspetterebbe in racconti di questo tipo. Fino alla scoperta dello zainetto è stato tutto abbastanza piatto, il particolare delle scarpe e' scivolato via senza suggerirmi niente. Poi, molto velocemente è arrivata la scena finale che, questo devo ammetterlo, non mi aspettavo e mi ha agghiacciato. Forse qualche riga in più per uno sviluppo migliore della prima parte, sarebbe stato meglio
Avatar utente
Liliana Tuozzo
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 132
Iscritto il: 18/03/2010, 17:09

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Liliana Tuozzo »

Inizialmente il racconto scorre in maniera pacata, poi l'autore insinua il dubbio del bimbo lasciato in auto e si segue la storia con curiosità, qualche messaggio strano al cellulare nulla chiarisce. Solo alla fine si scopre la terribile verità l'uomo si trasforma da padre affettuoso che lavora in assassino perchè oggetto inconsapevole di sperimentazione. Il racconto si legge bene, solo ci si ritrova spiazzati a leggere un racconto di fantascienza che sembrava essere tutt'altro.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Avatar utente
MattyManf
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 101
Iscritto il: 07/11/2020, 15:35
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da MattyManf »

Un buon racconto che si legge tutto d'un fiato. Lo sitle è asciutto e diretto.
Il colpo di scena ariva bene e mi piace molto l'ide di renderlo attraverso un referto finale.
Forse, avrebbe reso meglio se ci fosse stato un preambolo a presentarlo (così com'è, attaccato al testo, cè un salto logico che il lettore deve compiere e che può infastidire).
Per il resto, il tema è già stato trattato ("lo Scorpione di Giada" di Woody Allen, o il ben più recente "Kingsman"). Ma devo dire che qui viene ben utilizzato ed anche con una sua originalità. Ben fatto!
:smt100 :smt100 :smt100
Date un'occhiata a "Rose Nere" in Concorso FLASH.

sono FELICE perché...
:bicipit"Il Carillon di Absindaele" ,
si è piazzato al 3° posto su 45 concorrenti in Gara d'Autunno 2020!!!!
Fatemi sapere cosa ne pensate!
Illustrazioni: @chinevesperiane
Wattpad: https://www.wattpad.com/user/NovelleVesperiane
Simone_Non_é
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 160
Iscritto il: 16/12/2019, 1:27

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Simone_Non_é »

Un racconto che prende, scorre in modo veloce probabilmente anche perché ben scritto, ma il ritmo come il finale rimane il suo punto di forza. Mi ha ricordato i documentari visti sul progetto mk-ultra, tematica alquanto interessante. Buona scrittura
Roberto Virdo'
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 199
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Pensavo di aver concluso con i commenti, ma solo oggi verificando mi sono reso conto di averne saltato uno e in tutta onestà non vorrei mai fare uno sgarbo a un "competitor" di tale portata. E in effetti, Andr, ma da dove hai tirato fuori una storia così insidiosamente intrigante? Terribile, si sente un freddo ghiaccio che tiene incollati e anche volendo staccarsi, resti lì fino alla fine. Anch'io sono rimasto particolarmente, e favorevolmente, colpito dalla neutralità dei manovratori, probabilmente l'elemento più azzeccato di tutta la piccola ma potente trama. Non sono certo io il fan del lieto fine, e qui devo dire che sei andato giù "a tavoletta". Ottimo spunto, ottima vena, secondo me è un genere che ti viene congeniale. Complimenti!
Andr60
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 139
Iscritto il: 15/11/2019, 15:45

Author's data

Re: Test attitudinale

Messaggio da leggere da Andr60 »

Ti ringrazio dei complimenti, che contraccambio volentieri (il tuo racconto è uno dei miei preferiti di questa tornata). Effettivamente le storie che finiscono con l'happy end non mi sono congeniali: non sono mai stato un grande ottimista, e spesso ho avuto ragione...
Saluti a alla prossima tenzone
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2020”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 50 - La Verità

La Gara 50 - La Verità

(gennaio 2015, 24 pagine, 2,01 MB)

Autori partecipanti: Ser Stefano, Patrizia Chini, Nunzio Campanelli, Nembo13, Mastronxo, Michele, Eliseo Palumbo,
a cura di Cladinoro.
Scarica questo testo in formato PDF (2,01 MB) - scaricato 108 volte..
Lascia un commento.

Gara d'autunno 2020 - Beu, e gli altri racconti

Gara d'autunno 2020 - Beu, e gli altri racconti

(estate 2020, 46 pagine, 543,51 KB)

Autori partecipanti: Mariovaldo, Roberto Virdo', MattyManf, Marcello Rizza, Liliana Tuozzo, Anna Gri, Angelo Ciola, Carol Bi, Letylety, ElianaF,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (543,51 KB) - scaricato 16 volte.
oppure in formato EPUB (354,64 KB) (vedi anteprima) - scaricato 17 volte..
Lascia un commento.

La Gara 43 - Cantami, o diva...

La Gara 43 - Cantami, o diva...

(dicembre 2013, 30 pagine, 1,91 MB)

Autori partecipanti: Polly Russell, Lodovico, Eddie1969, Kaipirissima, Nunzio Campanelli, Alessandro D, Anto Pigy, Cladinoro, Marino Maiorino,
A cura di Antonella Pighin.
Scarica questo testo in formato PDF (1,91 MB) - scaricato 212 volte..
Lascia un commento.





Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


L'arca di Noel

L'arca di Noel

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Da decenni proviamo a metterci al riparo dagli impatti meteoritici di livello estintivo, ma cosa accadrebbe se invece scoprissimo che è addirittura un altro mondo a venirci addosso? Come ci comporteremmo in attesa della catastrofe? Potremmo scappare sulla Luna? Su Marte? Oppure dove?
E chi? E come?
L'avventura post-apocalittica ad alta tensione qui narrata proverà a rispondere a questi interrogativi.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (188,99 KB scaricato 24 volte).
info e commenti compralo su   amazon

Mai Più

Mai Più

Antologia di opere grafiche e letterarie aventi per tema il concetto del MAI PIÙ in memoria del centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, di AA.VV.

Nel 2018 cade il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale, perciò abbiamo voluto celebrare quella follia del Genere umano con un'antologia di opere grafiche e letterarie di genere libero aventi per tema il concetto del "mai più".

Copertina di Pierluigi Sferrella.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Alessandro Carnier, Romano Lenzi, Francesca Paolucci, Pasquale Aversano, Luisa Catapano, Massimo Melis, Alessandro Zanacchi, Furio Bomben, Pierluigi Sferrella, Enrico Teodorani, Laura Traverso, F. T. Leo, Cristina Giuntini, Gabriele Laghi e Mara Bomben.
info e commenti compralo su   amazon

BiciAutori - racconti in bicicletta

BiciAutori - racconti in bicicletta

Trentun paia di gambe hanno pedalato con la loro fantasia per guidarci nel puro piacere di sedersi su una bicicletta ed essere spensierati, felici e amanti della Natura.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina e logo di Diego Capani.

Contiene opere di: Alessandro Domenici, Angelo Manarola, Bruno Elpis, Cataldo Balducci, Concita Imperatrice, Cristina Cornelio, Cristoforo De Vivo, Eliseo Palumbo, Enrico Teodorani, Ettore Capitani, Francesco Paolo Catanzaro, Germana Meli (gemadame), Giovanni Bettini, Giuseppe Virnicchi, Graziano Zambarda, Iunio Marcello Clementi, Lodovico Ferrari, Lorenzo Dalle Ave, Lorenzo Pompeo, Patrizia Benetti, Raffaella Ferrari, Rebecca Gamucci, Rosario Di Donato, Salvatore Stefanelli, Sara Gambazza, Sandra Ludovici, Sonia Piras, Stefano Corazzini, Umberto Pasqui, Valerio Franchina, Vivì.
Vedi ANTEPRIMA (1,29 MB scaricato 342 volte).
info e commenti compralo su   amazon