Levare l'ancora

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2021.

Votazione

1 - non mi piace affatto
1
5%
2 - mi piace pochino
2
10%
3 - si lascia leggere
3
15%
4 - è bello
7
35%
5 - mi piace tantissimo
7
35%
 
Voti totali: 20

Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 671
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Levare l'ancora

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Selene Barblan ha scritto: 31/10/2021, 19:55 Ciao Mariovaldo, grazie per la resilienza 😃 riguardo i neuroni non voglio contraddirti ma quelli che hai lavorano al 1000 per mille a giudicare da come scrivi! Tornando a ciò che ho scritto io sono felice già del fatto che non passi inosservato e che sia scritto bene. Grazie quindi per il commento e il bel voto!
Intendevo il 1000 per cento, W la matematica 😅
Avatar utente
Marino Maiorino
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 342
Iscritto il: 15/10/2012, 0:01
Località: Barcellona
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Marino Maiorino »

Difficile, da seguire, da capire e da commentare, il che non è un male ma solo indice della profondità del racconto. Forse troppo difficile in uno spazio così ridotto: è come essere presi, ficcati a forza in una vita moooolto diversa dalla norma, e giungere all'epilogo in un pugno di righe.
Crudo e diretto, mi pare contenga un elemento troppo discordante con la storia stessa: la signora (credo di capire) è la madre di qualche bambino che sarà iscritto a quella scuola. Sembra la presentazione di un corso di studi. Eppure, proprio in quel momento, quando la vita di su@ figli@ sta per cominciare una nuova tappa, lei preferisce abbandonare il mondo?
L'elemento discordante è proprio l'assenza di quest@ figli@: il racconto resta solo il ritorno di una persona a un ambiente nel quale è stata trattata da "diversa", e dal quale preferisce andar via (e dal resto del mondo). In altre parole, a me è mancato il richiamo terreno, il dissidio che la reale esistenza di un figli@ avrebbe causato, in chiunque, anche in un autistico estremo.
«Amare, sia per il corpo che per l'anima, significa creare nella bellezza» - Diotima

Immagine
Immagine

ImmagineRacconti alla Luce della Luna

Sono su:
Immagine
Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 671
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Marino Maiorino ha scritto: 03/11/2021, 8:03 Difficile, da seguire, da capire e da commentare, il che non è un male ma solo indice della profondità del racconto. Forse troppo difficile in uno spazio così ridotto: è come essere presi, ficcati a forza in una vita moooolto diversa dalla norma, e giungere all'epilogo in un pugno di righe.
Crudo e diretto, mi pare contenga un elemento troppo discordante con la storia stessa: la signora (credo di capire) è la madre di qualche bambino che sarà iscritto a quella scuola. Sembra la presentazione di un corso di studi. Eppure, proprio in quel momento, quando la vita di su@ figli@ sta per cominciare una nuova tappa, lei preferisce abbandonare il mondo?
L'elemento discordante è proprio l'assenza di quest@ figli@: il racconto resta solo il ritorno di una persona a un ambiente nel quale è stata trattata da "diversa", e dal quale preferisce andar via (e dal resto del mondo). In altre parole, a me è mancato il richiamo terreno, il dissidio che la reale esistenza di un figli@ avrebbe causato, in chiunque, anche in un autistico estremo.
Ciao Marino; sono d’accordo, dà molto spazio all’interpretazione e dà molte poche risposte. È sicuramente rischioso perché può confondere le idee o lasciare insoddisfatti, però ha anche come effetto quello di ricevere commenti interessanti e pensati come il tuo. Non darò una vera e propria spiegazione ma ne terrò conto per ciò che scriverò in futuro. Intanto ti ringrazio per il tuo commento e per aver dedicato attenzione e tempo alla lettura.
Messedaglia
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 29
Iscritto il: 28/09/2021, 9:42

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Messedaglia »

Buongiorno Selene,
il racconto mi è piaciuto molto, solo, se posso, ho trovato il senso un po’ troppo criptico, ho dovuto anch’io, come qualcun altro che mi ha preceduto nei commenti, scervellarmi non poco per metterne insieme tutti i pezzi. Leggendo le tue risposte mi pare di capire che sia un po’ un tuo marchio di fabbrica. Allo stesso tempo questo genere di racconti, sospesi tra sogno e realtà, mi intrigano non poco, così come trovo interessante e soprattutto molto originale il tuo approccio narrativo, di sicuro andrò a leggermi presto qualche altra tua opera. Voto 4.
Avatar utente
Ishramit
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 72
Iscritto il: 28/02/2021, 11:29
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ishramit »

Davvero ottimo, in ogni senso. Il progressivi straniamenti, lo scivolamento della coscienza mi sembra reso molto bene (anche se forse un po' lucido/lineare, ma d'altronde per molti è troppo poco lineare!) E l'irrompere delle frasi della professoressa svolge appieno il compito di calare il lettore nella coscienza della protagonista. Il vero limite è l'assenza di una soluzione di continuità con l'epilogo. Sarebbe potuta essere anche soltanto grafica, tre trattini
- - -
E il cambiamento del punto di osservazione non avrebbe confuso il lettore anche senza bisogno di aggiungere ulteriori spiegazioni. Ma non è certo una mancanza tale da condizionare la valutazione.
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 679
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

io l'ho letto con piacere ed è filato liscio come l'olio.
anche per me è piuttosto onirico, ma siccome ne ho scritti dello stesso genere sono entrato subito in sintonia.
l'unico appunto che faccio è il paragrafo finale.
certo, è chiaro che il passaggio dalla prima alla terza persona è obbligato, ma proprio per questo avrei messo in corsivo i pensieri della protagonista.
in goni caso lo trovo un ottimo lavoro.
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 671
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Fausto Scatoli ha scritto: 14/11/2021, 20:45 io l'ho letto con piacere ed è filato liscio come l'olio.
anche per me è piuttosto onirico, ma siccome ne ho scritti dello stesso genere sono entrato subito in sintonia.
l'unico appunto che faccio è il paragrafo finale.
certo, è chiaro che il passaggio dalla prima alla terza persona è obbligato, ma proprio per questo avrei messo in corsivo i pensieri della protagonista.
in goni caso lo trovo un ottimo lavoro.
Grazie mille Fausto per l'apprezzamento, penso sia buona l'idea di mettere in corsivo il finale. Adesso dedico un pò di tempo a commentare gli altri racconti, poi mi ci metterò anche con la revisione del testo secondo anche tutti gli altri commenti ricevuti.
Ibbor OB
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 62
Iscritto il: 13/06/2020, 18:46

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ibbor OB »

Di solito le descrizioni dettagliate non mi piacciono moltissimo, devo dire però che in questo racconto sono parte integrante della narrazione e portano il lettore per mano fino all'epilogo che inoltre veniva in qualche modo suggerito dal titolo. Il testo è scritto molto bene senza dubbio. Le immagini sono così vivide che rimangono impresse.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2021”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 41 - Tutti a scuola!

La Gara 41 - Tutti a scuola!

(ottobre 2013, 49 pagine, 1,59 MB)

Autori partecipanti: Eliseo Palumbo, Lodovico, Polly Russell, Desiree Ferrarese, Rovignon, Nunzio Campanelli, Alessandro D, Lorella15, Eddie1969, Michele, Kaipirissima,
A cura di Antonella Pighin.
Scarica questo testo in formato PDF (1,59 MB) - scaricato 206 volte..
Lascia un commento.

Gara d'estate 2020 - Anniversari, e gli altri racconti

Gara d'estate 2020 - Anniversari, e gli altri racconti

(estate 2020, 45 pagine, 516,87 KB)

Autori partecipanti: Andrepoz, Mariovaldo, Namio Intile, Selene Barblan, Roberto, Roberto Virdo', Lodovico, Carol Bi, Fausto Scatoli, Laura Traverso,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (516,87 KB) - scaricato 32 volte.
oppure in formato EPUB (389,76 KB) (vedi anteprima) - scaricato 18 volte..
Lascia un commento.

Gara d'inverno 2020-2021 - Una rampa per l'abisso, e gli altri racconti

Gara d'inverno 2020-2021 - Una rampa per l'abisso, e gli altri racconti

(inverno 2020-2021, 50 pagine, 606,20 KB)

Autori partecipanti: Namio Intile, Roberto Bonfanti, Marcello Rizza, Liliana Tuozzo, Fausto Scatoli, ElianaF, Andr60, Athosg, Laura Traverso, Selene Barblan,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (606,20 KB) - scaricato 28 volte.
oppure in formato EPUB (420,80 KB) (vedi anteprima) - scaricato 20 volte..
Lascia un commento.





Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


L'arca di Noel

L'arca di Noel

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
Da decenni proviamo a metterci al riparo dagli impatti meteoritici di livello estintivo, ma cosa accadrebbe se invece scoprissimo che è addirittura un altro mondo a venirci addosso? Come ci comporteremmo in attesa della catastrofe? Potremmo scappare sulla Luna? Su Marte? Oppure dove?
E chi? E come?
L'avventura post-apocalittica ad alta tensione qui narrata proverà a rispondere a questi interrogativi.
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (188,99 KB scaricato 31 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Museo letterario

Museo letterario

Antologia di opere letterarie ispirate dai capolavori dell'arte

Unire la scrittura all'immagine è un'esperienza antica, che qui vuole riproporsi in un singolare "Museo Letterario". L'alfabeto stesso deriva da antiche forme usate per rappresentare animali o cose, quindi tutta la letteratura è un punto di vista sulla realtà, per così dire, filtrato attraverso la sensibilità artistica connaturata in ogni uomo. In quest'antologia, diversi scrittori si sono cimentati nel raccontare una storia ispirata da un famoso capolavoro dell'Arte a loro scelta.
A cura di Umberto Pasqui e Massimo Baglione.
Introduzione del Prof. Marco Vallicelli.
Copertina di Giorgio Pondi.

Contiene opere di: Claudia Cuomo, Enrico Arlandini, Sandra Ludovici, Eleonora Lupi, Francesca Santucci, Antonio Amodio, Isabella Galeotti, Tiziano Legati, Angelo Manarola, Pasquale Aversano, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Annamaria Vernuccio, William Grifò, Maria Rosaria Spirito, Cristina Giuntini, Marina Paolucci, Rosanna Fontana, Umberto Pasqui.
Vedi ANTEPRIMA (211,82 KB scaricato 151 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Idra Loop

Idra Loop

la strana verità di una fotografia che non dovrebbe esistere

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
In una tranquilla cittadina del Nord Italia, gli abitanti rivedono se stessi da giovani. Il CICAP vuole vederci chiaro e ingaggia un reporter specializzato in miti e misteri. Però anch'egli viene suo malgrado coinvolto in qualcosa di altrettanto assurdo, infatti appare dal nulla una misteriosa fotografia Polaroid che lo ritrae in una circostanza mai esistita.
Cosa lega questi due misteri?
Di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (156,02 KB scaricato 165 volte).
info e commenti compralo su   amazon