Levare l'ancora

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2021.

Votazione

1 - non mi piace affatto
1
5%
2 - mi piace pochino
2
10%
3 - si lascia leggere
3
15%
4 - è bello
7
35%
5 - mi piace tantissimo
7
35%
 
Voti totali: 20

Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Levare l'ancora

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Selene Barblan ha scritto: 31/10/2021, 19:55 Ciao Mariovaldo, grazie per la resilienza 😃 riguardo i neuroni non voglio contraddirti ma quelli che hai lavorano al 1000 per mille a giudicare da come scrivi! Tornando a ciò che ho scritto io sono felice già del fatto che non passi inosservato e che sia scritto bene. Grazie quindi per il commento e il bel voto!
Intendevo il 1000 per cento, W la matematica 😅
Avatar utente
Marino Maiorino
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 341
Iscritto il: 15/10/2012, 0:01
Località: Barcellona
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Marino Maiorino »

Difficile, da seguire, da capire e da commentare, il che non è un male ma solo indice della profondità del racconto. Forse troppo difficile in uno spazio così ridotto: è come essere presi, ficcati a forza in una vita moooolto diversa dalla norma, e giungere all'epilogo in un pugno di righe.
Crudo e diretto, mi pare contenga un elemento troppo discordante con la storia stessa: la signora (credo di capire) è la madre di qualche bambino che sarà iscritto a quella scuola. Sembra la presentazione di un corso di studi. Eppure, proprio in quel momento, quando la vita di su@ figli@ sta per cominciare una nuova tappa, lei preferisce abbandonare il mondo?
L'elemento discordante è proprio l'assenza di quest@ figli@: il racconto resta solo il ritorno di una persona a un ambiente nel quale è stata trattata da "diversa", e dal quale preferisce andar via (e dal resto del mondo). In altre parole, a me è mancato il richiamo terreno, il dissidio che la reale esistenza di un figli@ avrebbe causato, in chiunque, anche in un autistico estremo.
«Amare, sia per il corpo che per l'anima, significa creare nella bellezza» - Diotima

Immagine
Immagine

ImmagineRacconti alla Luce della Luna

Sono su:
Immagine
Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Marino Maiorino ha scritto: 03/11/2021, 8:03 Difficile, da seguire, da capire e da commentare, il che non è un male ma solo indice della profondità del racconto. Forse troppo difficile in uno spazio così ridotto: è come essere presi, ficcati a forza in una vita moooolto diversa dalla norma, e giungere all'epilogo in un pugno di righe.
Crudo e diretto, mi pare contenga un elemento troppo discordante con la storia stessa: la signora (credo di capire) è la madre di qualche bambino che sarà iscritto a quella scuola. Sembra la presentazione di un corso di studi. Eppure, proprio in quel momento, quando la vita di su@ figli@ sta per cominciare una nuova tappa, lei preferisce abbandonare il mondo?
L'elemento discordante è proprio l'assenza di quest@ figli@: il racconto resta solo il ritorno di una persona a un ambiente nel quale è stata trattata da "diversa", e dal quale preferisce andar via (e dal resto del mondo). In altre parole, a me è mancato il richiamo terreno, il dissidio che la reale esistenza di un figli@ avrebbe causato, in chiunque, anche in un autistico estremo.
Ciao Marino; sono d’accordo, dà molto spazio all’interpretazione e dà molte poche risposte. È sicuramente rischioso perché può confondere le idee o lasciare insoddisfatti, però ha anche come effetto quello di ricevere commenti interessanti e pensati come il tuo. Non darò una vera e propria spiegazione ma ne terrò conto per ciò che scriverò in futuro. Intanto ti ringrazio per il tuo commento e per aver dedicato attenzione e tempo alla lettura.
Messedaglia
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 28
Iscritto il: 28/09/2021, 9:42

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Messedaglia »

Buongiorno Selene,
il racconto mi è piaciuto molto, solo, se posso, ho trovato il senso un po’ troppo criptico, ho dovuto anch’io, come qualcun altro che mi ha preceduto nei commenti, scervellarmi non poco per metterne insieme tutti i pezzi. Leggendo le tue risposte mi pare di capire che sia un po’ un tuo marchio di fabbrica. Allo stesso tempo questo genere di racconti, sospesi tra sogno e realtà, mi intrigano non poco, così come trovo interessante e soprattutto molto originale il tuo approccio narrativo, di sicuro andrò a leggermi presto qualche altra tua opera. Voto 4.
Avatar utente
Ishramit
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/02/2021, 11:29
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ishramit »

Davvero ottimo, in ogni senso. Il progressivi straniamenti, lo scivolamento della coscienza mi sembra reso molto bene (anche se forse un po' lucido/lineare, ma d'altronde per molti è troppo poco lineare!) E l'irrompere delle frasi della professoressa svolge appieno il compito di calare il lettore nella coscienza della protagonista. Il vero limite è l'assenza di una soluzione di continuità con l'epilogo. Sarebbe potuta essere anche soltanto grafica, tre trattini
- - -
E il cambiamento del punto di osservazione non avrebbe confuso il lettore anche senza bisogno di aggiungere ulteriori spiegazioni. Ma non è certo una mancanza tale da condizionare la valutazione.
Avatar utente
Fausto Scatoli
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 677
Iscritto il: 26/11/2015, 11:04
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Fausto Scatoli »

io l'ho letto con piacere ed è filato liscio come l'olio.
anche per me è piuttosto onirico, ma siccome ne ho scritti dello stesso genere sono entrato subito in sintonia.
l'unico appunto che faccio è il paragrafo finale.
certo, è chiaro che il passaggio dalla prima alla terza persona è obbligato, ma proprio per questo avrei messo in corsivo i pensieri della protagonista.
in goni caso lo trovo un ottimo lavoro.
l'unico modo per non rimpiangere il passato e non pensare al futuro è vivere il presente
Immagine

http://scrittoripersempre.forumfree.it/

Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Fausto Scatoli ha scritto: 14/11/2021, 20:45 io l'ho letto con piacere ed è filato liscio come l'olio.
anche per me è piuttosto onirico, ma siccome ne ho scritti dello stesso genere sono entrato subito in sintonia.
l'unico appunto che faccio è il paragrafo finale.
certo, è chiaro che il passaggio dalla prima alla terza persona è obbligato, ma proprio per questo avrei messo in corsivo i pensieri della protagonista.
in goni caso lo trovo un ottimo lavoro.
Grazie mille Fausto per l'apprezzamento, penso sia buona l'idea di mettere in corsivo il finale. Adesso dedico un pò di tempo a commentare gli altri racconti, poi mi ci metterò anche con la revisione del testo secondo anche tutti gli altri commenti ricevuti.
Ibbor OB
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 62
Iscritto il: 13/06/2020, 18:46

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Ibbor OB »

Di solito le descrizioni dettagliate non mi piacciono moltissimo, devo dire però che in questo racconto sono parte integrante della narrazione e portano il lettore per mano fino all'epilogo che inoltre veniva in qualche modo suggerito dal titolo. Il testo è scritto molto bene senza dubbio. Le immagini sono così vivide che rimangono impresse.
Autore presente nei seguenti libri di BraviAutori.it:
Immagine Immagine Immagine

Autore presente nei seguenti ebook di BraviAutori.it:
Immagine
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2021”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Non spingete quel bottone

Non spingete quel bottone

antologia di racconti sull'ascensore

Hai mai pensato a cosa potrebbe accadere quando decidi di mettere piede in un ascensore? Hai immaginato per un attimo a un incontro fatale tra le fredde braccia della sua cabina? Hai temuto, per un solo istante, di rimanervi chiuso a causa di un imponderabile guasto? E se dietro a quel guasto ci fosse qualcosa o qualcuno?
Trentuno autori di questa antologia dedicata all\'ascensore, ideata e curata da Lorenzo Pompeo in collaborazione col sito BraviAutori.it, hanno provato a dare una risposta a queste domande.
A cura di Lorenzo Pompeo
Introduzione dell\'antropologo Vincenzo Bitti.
Illustrazioni interne di Furio Bomben e AA.VV.
Copertina di Roberta Guardascione.

Contiene opere di: Vincenzo Bitti, Luigi Dinardo, Beatrice Traversin, Paul Olden, Lodovico Ferrari, Maria Stella Rossi, Enrico Arlandini, Federico Pergolini, Emanuele Crocetti, Roberto Guarnieri, Andrea Leonelli, Tullio Aragona, Luigi Bonaro, Umberto Pasqui, Antonella Provenzano, Davide Manenti, Mara Bomben, Marco Montozzi, Stefano D'Angelo, Amos Manuel Laurent, Daniela Piccoli, Marco Vecchi, Claudio Lei, Luca Carmelo Carpita, Veronica Di Geronimo, Riccardo Sartori, Andrea Andolfatto, Armando d'Amaro, Concita Imperatrice, Severino Forini, Eliseo Palumbo, Diego Cocco, Roberta Eman.
Vedi ANTEPRIMA (2,58 MB scaricato 513 volte).
info e commenti compralo su   amazon


Dieci

Dieci

antologia di opere ispirate dal numero dieci, in omaggio al decimo compleanno dell'associazione culturale BraviAutori.it

Non amiamo l'auto-celebrazione, tuttavia ci è piaciuto festeggiare il nostro decimo compleanno invitando gli autori a partecipare alla composizione di un'antologia di opere di genere libero che avessero come traccia il numero 10. Ventidue autori hanno accettato l'invito e ciò che ci hanno regalato è stato confezionato in queste pagine.
Con la presente antologia abbiamo voluto ringraziare tutti i collaboratori, gli autori e i visitatori che hanno contribuito a rendere BraviAutori.it ciò che è oggi, e che continuerà a essere finché potrà.
A cura di Massimo Baglione.
Copertina di Giuseppe Gallato.

Contiene opere di: Ferruccio Frontini, Giuseppe Gallato, Mirta D, Salvatore Stefanelli, Gabriella Pison, Alberto Tivoli, Massimo Tivoli, Francesca Gabriel, Francesca Santucci, Enrico Teodorani, Gabriele Ludovici, Martina Del Negro, Alessandro Borghesi, Cristina Giuntini, Umberto Pasqui, Marezia Ori, Fausto Scatoli, Arcangelo Galante, Giorgio Leone, Fabio Maltese, Selene Barblan, Marco Bertoli.
Vedi ANTEPRIMA (869,97 KB scaricato 90 volte).
info e commenti compralo su   amazon


FEMILIA - abbiamo sufficienti riserve di sperma

FEMILIA - abbiamo sufficienti riserve di sperma

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
In seguito a un'escalation di "femminicidi", in tutto il mondo nasce il movimento "SupraFem", ovvero: "ribellione delle femmine che ne hanno abbastanza delle violenze dei maschi". La scintilla che ha dato il via al movimento è scattata quando una giornalista ben informata, tale Tina Lagos, ha affermato senza mezzi termini che "nei laboratori criogenici di tutto il mondo ci sono sufficienti riserve di sperma da poter fare benissimo a meno dei maschi. Per sempre!". Le suprafem riescono ad avere un certo peso nella normale vita quotidiana; loro esponenti si sono infatti insediate in numerosi Palazzi, sia politici che economici, e sono arrivate al punto di avere sufficiente forza da poter pretendere Giustizia.

Copertina di Riccardo Simone
di Mary J. Stallone e Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (2,48 MB scaricato 181 volte).
info e commenti compralo su   amazon





Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


Gara di primavera 2021 - A world apart, e gli altri racconti

Gara di primavera 2021 - A world apart, e gli altri racconti

(primavera 2021, 60 pagine, 841,40 KB)

Autori partecipanti: Roberto Virdo', Namio Intile, Mariovaldo, Alessandro Mazzi, Francesco Pino, Laura Traverso, Athosg, Fausto Scatoli, Ibbor OB, Roberto,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (841,40 KB) - scaricato 30 volte.
oppure in formato EPUB (687,21 KB) (vedi anteprima) - scaricato 11 volte..
Lascia un commento.

Gara d'inverno 2018-2019 - La soffitta, e gli altri racconti

Gara d'inverno 2018-2019 - La soffitta, e gli altri racconti

(inverno 2018 - 2019, 45 pagine, 781,63 KB)

Autori partecipanti: Stefano Giraldi, Teseo Tesei, Namio Intile, Daniele Missiroli, Marco Daniele, Fabrizio Bonati, Fausto Scatoli, Nunzio Campanelli, Seira Katsuto, Angelo Ciola, Carol Bi, Laura Traverso, Ida Dainese, Draper, Gabriele Ludovici, Roberto Bonfanti,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (781,63 KB) - scaricato 121 volte.
oppure in formato EPUB (328,36 KB) (vedi anteprima) - scaricato 60 volte..
Lascia un commento.

Gara d'autunno 2019 - Mattoni, e gli altri racconti

Gara d'autunno 2019 - Mattoni, e gli altri racconti

(autunno 2019, 70 pagine, 1,10 MB)

Autori partecipanti: Roberto Bonfanti, Giampiero, Lodovico, Giorgio Leone, Athosg, Carol Bi, Diego.G, Massimo Centorame, Namio Intile, Alessandro Mazzi, Frdellaccio, Teseo Tesei, Stefyp, Laura Traverso, Eliseo Palumbo, Saviani,
a cura di Massimo Baglione.
Scarica questo testo in formato PDF (1,10 MB) - scaricato 38 volte.
oppure in formato EPUB (497,82 KB) (vedi anteprima) - scaricato 32 volte..
Lascia un commento.