Sole oscuro...

Spazio dedicato alla Gara stagionale d'autunno 2021.

Sondaggio

1 - non mi piace affatto
1
9%
2 - mi piace pochino
1
9%
3 - si lascia leggere
5
45%
4 - è bello
4
36%
5 - mi piace tantissimo
0
Nessun voto
 
Voti totali: 11

Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

leggi documento Spiacente ma, in questo browser, la lettura a voce non funziona.

Il professor Celto Datisol non credeva ai suoi occhi!
Guardava tremando l'antico papiro che aveva casualmente scoperto qualche giorno prima durante un lavoro di scavo nel suo sito archeologico preferito.
Il professore, un uomo sulla settantina robusto e attivo, volto simpatico e disteso, stava ripulendo alcuni vasi di terracotta ritrovati in un anfratto della parete di una tomba egizia.
Ad un certo punto, liberando dalla sabbia uno di essi, si era ritrovato tra le abili e forti mani un rotolo di papiro semidistrutto dal tempo.
Incuriosito, la sera stessa, nel suo laboratorio del Cairo, lo aprì con la massima prudenza e attenzione liberandone i fogli.
Una volta dispiegati sul tavolo alla luce di una lampada a bassa intensità e dopo averli studiati per qualche minuto, si era reso conto di avere per le mani la scoperta del secolo!
I papiri, infatti, descrivevano un fatto strano e inquietante successo al faraone Akhenaton, un evento che nessun ricercatore e documento aveva mai rivelato prima!
Akhenaton, faraone eretico iniziatore del monoteismo, adorava il Sole come unico Dio.
Ma ciò che il professore stava vedendo raffigurato sui papiri era strano davvero!
Vi si diceva che, all'inizio del suo Regno, il nuovo faraone era stato rapito da un globo di fuoco davanti agli occhi di sua moglie Nefertiti.
Portato in una strana nuvola nera che stazionava nel cielo sopra il palazzo regale, Akhenaton vi restò per 3 giorni per poi essere riportato a casa.
Visibilmente scosso per l'accaduto, il giovane faraone aveva convocato i suoi collaboratori più fedeli spiegando loro che cosa gli era successo.
Continuando la lettura dei documenti, il professore
venne a sapere che gli autori del rapimento,vecchi e strani esseri, vivevano in quella nuvola solida e oscura che poteva spostarsi a piacimento nel cielo!
Oltre a questo,i papiri spiegavano che il faraone era stato sottoposto a un intervento che gli aveva dato nuova intelligenza e abilità regale!
Letto l'ultimo dei fogli, il professore si tolse gli occhiali asciugandosi il sudore causato dall'emozione mentre la sua mente vulcanica elaborava quei dati mai saputi prima!
Che farne ora?
Renderli pubblici o tenerli segreti?
Se rivelati essi avrebbero sovvertito non solo la visione della cultura egizia ma quella dell' intera umanità;
gli Dei si sarebbero dimostrati per quello che erano e sono:enti potenti capaci di interferire con l'evoluzione degli uomini!
Il professore si alzò un po' incerto sulle gambe e fece qualche passo nella stanza avvicinandosi alla finestra aperta.
Fuori faceva fresco e spirava una leggera brezza, il cielo era pieno di stelle e tutto era tranquillo…
"Allora,rendo pubblici i papiri o li tengo nascosti?"si chiedeva passandosi e rilassandosi le mani tra i capelli.
Quindi tornò sui suoi passi, riarrotolò i fogli e li ripose in un cassetto:avrebbe deciso l'indomani!
Poi prese il cellulare e compose il numero di un suo collega fidato per condividere la scoperta e discuterne.
Mentre attendeva in linea sentì dei passi dietro di lui, un vociferare strano e un muoversi agitato e leggero di qualcuno o qualcosa…
Si voltò e, con suo grande stupore, si trovò faccia a faccia con un gruppetto di strani esseri vecchi e rugosi, piccoli e magri.
Fece per alzarsi ma uno di loro lo guardò con grandi occhi neri puntando verso di lui un bastone metallico.
"Fermo professore, lei non dirà niente a nessuno!"
Nel cielo sopra la sua casa, una strana nuvola nera l'attendeva...
Ultima modifica di Grb2016 il 04/10/2021, 15:57, modificato 2 volte in totale.
Anto58
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 26
Iscritto il: 07/03/2021, 18:21

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Anto58 »

Belle questo racconto, un riuscito mixer di suspense, fantasia, storia e mito. Scritto bene, con realismo accattivante che ti trascina lentamente nel fantasy riscrivendo la mitologia fondante dell'umanità. Si legge con il fiato sospeso. Voto 4
Roberto Virdo'
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 442
Iscritto il: 08/06/2020, 11:04

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Roberto Virdo' »

Buongiorno a tutti, non partecipo alle gare ma quando vedo un testo che mi piace ho voglia di lanciare un rapido flash.
Ancora un testo del nostro amico Grb2016, che finalmente svela la sua bravura nella scrittura, cosa di cui non dubitavamo. Normalmente non voto, in questo caso farò un'eccezione perchè credo che l'occasione lo meriti: Grb, secondo me sei riuscito a trovare il giusto modo per incanalare una grande conoscenza scientifica, storica, oltre alla passione per ipotesi più azzardate che si discostano dall'ordinario, restando sempre affascinanti.
In poche righe, come acutamente rilevato da Anto58, hai concentrato tante storie. Piaciuto molto, con il finale "thriller".
Anche la forma è ottima; credo che la presenza di piccole imperfezioni, facilmente correggibili a una più attenta lettura, non mi impedirà di darti un 4, in deroga al mio "non" voto. Ma leggo nel futuro e affermo che la prossima volta riceverai un 5: non solo da me.
Vediamo come mi muovo nel mondo delle profezie!
Ciao Grb, in gamba!
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Grazie ad ambedue per l'ottima critica, ne sono oltremodo lusingato!
Il finale mi ha visto incerto:non sapevo se far bruciare il rotolo all'archeologo oppure farlo proseguire deontologicamente nel suo lavoro.
Ho scelto la seconda alternativa ben sapendo che "loro" fanno ogni genere di por… ie pur di "stare a galla" affondando tutto e tutti loro compresi😝
Lucia De Falco
rank (info):
Apprendista
Messaggi: 195
Iscritto il: 08/03/2020, 14:37

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Lucia De Falco »

L'idea è buona. Il racconto sarebbe un'ottima base per la sceneggiatura di un film tra fantascienza e archeologia. La parte iniziale riesce in modo sintetico a calare il narratore al centro della trama. Il testo è ben equilibrato. Solo qualche refuso. La figura del protagonista è accattivante tra passione archeologica, profonda cultura e dubbi esistenziali.
Selene Barblan
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 645
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Ciao 🖖

Il racconto mi è piaciuto, è coinvolgente e ha anche un che di ironico (forse solo per me) a partire dal prof. Soldati, oh scusami, Datisol e la descrizione che ne fai, quasi fumettistica. A me ha fatto venire in mente Stargate, che ai tempi mi aveva preso parecchio. Credo però che vada un po’ revisionato per poterne godere appieno. Qui sotto ti do qualche input, magari ti può essere d’aiuto:

- spazi dopo la punteggiatura in generale
- “liberando dalla sabbia una di esse” parlando dei vasi sarebbe uno di essi
- “Una volta dispiegati sul tavolo alla luce di una lampada a bassa intensità e dopo averli studiati per qualche minuto, si era reso di avere per le mani la scoperta del secolo!” Ti sei dimenticato un “conto” si era reso conto
- limita i !
- Continuando la lettura dei documenti, il professore
venne a sapere che gli autori del rapimento erano stati esseri vecchi e silenziosi, …” penso nn sia erano stati
- quei dati
mai saluti prima!” Mai saputi??
- gli Dei avrebbero preso una forma reale e insospettabile dimostrandosi quello che erano:essersi altre dimensioni”
Esseri di altre dimensioni?
- , riarottolò i fogli” riarrotolò
-sentì dei passi dietro di lui” dietro di se
- fece per alzarsi ma uno di loro lo guardò con grandi occhi neri e una specie di bastone metallico nelle mani, quindi ne sentì la voce sibilante è cattiva” non lo guarda col bastone, aggiungerei un verbo ( che so, minacciò?), e cattiva non è cattiva

Quindi racconto interessante che si legge volentieri e potrebbe migliorare con una rilettura, voto 3 per me
Avatar utente
Alberto Marcolli
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 75
Iscritto il: 08/05/2018, 18:06

Author's data

Commento : Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Alberto Marcolli »

Tutti scriviamo là dove ci porta il cuore, almeno credo.
Io racconto la vita, con le sue avventure, belle o brutte, che attraversano la nostra esistenza umana.
Altri, molti di più di quello che mi aspettavo, trovano ispirazione nel narrare favole, ovvero storie di fantascienza, miti antichi, improbabili morte che parlano, professori egizi che trovano pergamene in vasi di terracotta, conversazioni telefoniche con scrittori defunti più di un secolo fa, ecc.
Tutti abbiamo pieno diritto di cittadinanza in questa piazza virtuale, ci mancherebbe altro. Saranno i lettori che in libreria sceglieranno il loro genere preferito.
Chi partecipa alla nostra gara, tuttavia, ha pure il dovere di commentare queste opere, ed è qui che per uno come me viene il compito più difficile, assai più arduo che scrivere.
Lo confesso sono tuttora alla ricerca di un metodo di giudizio che fatico a trovare.
Quando entro in biblioteca o libreria non prendo nemmeno in considerazione molti generi letterari, salvo a volte tentare qualche esperimento che novanta su cento finisce male.

Scusa Grb2016, vengo subito al tuo racconto.
Selene Barbian, molto brava, mi ha preceduto in quel minuzioso lavoro di segnalazione dei vari inciampi nel testo.
Valuto quindi la scorrevolezza e la piacevolezza della lettura. Ancora concordo con Selene, non è che scrivo il commento approfittando del precedente, è che non saprei aggiungere nulla di meglio.
Voto 3
Ultima modifica di Alberto Marcolli il 03/10/2021, 16:21, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Agli adulti piacciono le favole,purtroppo gliene piace una in particolare:La bella addormentata nel bosco
Infatti,l'umanità dorme in un incubo che dura da millenni e non riesce ad uscirne!
Ma il problema sta nel fatto che,a differenza della favola,non arriva nessun Principe Azzurro visto che il Principe di questo mondo,che io rispetto ma non condivido,si guarda bene dall'Essere e Permettere...Azzurrità😊
(e forse non ha tutti i torti!)
Avatar utente
Alberto Marcolli
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 75
Iscritto il: 08/05/2018, 18:06

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Alberto Marcolli »

Tu dici il vero, ma almeno cerchiamo di spingerlo verso altri lidi questo adulto "bambinone". La vita vera è tutt'altro che una favola e il Principe del mondo è il demonio! Accidenti a lui. Forse è proprio lui che ci vuole come la "bella addormentata nel bosco". Non credi che i tempi siano maturi per un risveglio?
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Senti,io sono per natura democratico e non autoritario,liberale nel senso migliore della parola,creativo.
Quindi non giudico questo mondo e i suoi diventati strani e ambigui abitanti.
Non giudico neppure i racconti,dato che ognuno di essi esprime l'animo di chi lo scrive:per me non esistono animi di serie A,B,C.... così come non esistono racconti,testi,idee,opinioni ecc... in questa sequenza.
Posso essere d'accordo o meno,ma il fatto che io non sia d'accordo non significa che io abbia ragione e gli altri no.Se qualcuno non mi piace lo lascio ad altri a cui piace,se io non piaccio a qualcuno piaccio a qualche altro.
Tutto questo è umano,umanità,vita e creatività.
Confucio dice"io vedo il paradiso in un un seme"
Cristo dice:"c'è più fede in un seme di senapa che in tutti voi"

Non parlano di splendidi alberi perfetti,di grandi opere ,di capolavori vero?
Allora io ho intenzione di mettere un 5 a tutti quei racconti in cui io vedo umanità,semplicità,un po' di umiltà e,soprattutto,l'animo di chi scrive e nessun perfezionismo,formalismo,immagine ,ricerca di successo e cose del genere!
Facendo questo sono in buona compagnia storica,il diavolo ammicca e Dio sorride:
così io smonto un certo tipo di mondo e ci riesco.
Avatar utente
Alberto Marcolli
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 75
Iscritto il: 08/05/2018, 18:06

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Alberto Marcolli »

Ti dirò che la tentazione di commentare seguendo la tua impostazione ha tentato anche me e forse lo farò partendo dalla prossima gara. Ma io sono nuovo qui e mi sembrava corretto scrivere un commento a tutti i racconto in gara, anche per presentarmi, in un certo senso.
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

non c'è problema per me,se lo farai ti leggerò con piacere.
Io sono arrivato a questo genere di racconti
a causa di interferenze che ho superato.
Ti faccio un esempio sul genere di interferenze usate su questo pianeta per portare una persona in un certo campo e in una certa direzione.
Questo è solo uno degli esempi:
sogno di trovarmi in una zona desertica,sabbia,dune,una collinetta davanti a me.Questa si apre e scopre una grotta dove c'è una piscina naturale di acqua purissima.
Io avanzo verso il bordo e vedo una scala che scende nell'acqua.
Non so che fare,attrazione e timore,poi provo a scendere il primo scalino.
L' acqua si ritira un poco e scopre le pareti laterali,appaiono dei geroglifici molto belli,sembrano appena fatti.
Io sono affascinato ma anche impaurito,poi scendo ancora:l'acqua si ritira e io ho davanti a me una meraviglia di simboli colorati.
Mi fermo,sono titubante,una voce dietro e sopra di me parla suadentemente:"non avere paura,tu puoi ora entrare e capire cose che nessuno ha ancora capito"
Sinceramente avrei preferito tornare indietro e,fosse oggi,lo farei ma...in quel contesto...la tentazione era diabolicamente seduttiva e piacevole.
Quindi ho proseguito nella discesa e alla fine mi sono trovato in un ambiente mozzafiato e in uno strano stato mentale.
fine del sogno
Vedi,gli Interferenti "illuminati" sono bravissimi in questo genere di cose,usano i sogni,le fantasie per soggiogare la mente delle persone che scelgono.
Usano soprattutto la luce e alcuni colori di base tra cui il blu cobalto;combinano luce bianca e colori e li usano al meglio per loro!
Il cervello è sensibile a questo,la luce usata in un certo modo e alcuni colori stimolano le endorfine,cioè le droghe naturali del cervello.In questo modo ti affascinano,ti seducono alla loro mentalità,ti ipnotizzano quel tanto che basta!
Io ero molto giovane quindi quel genere di cose mi prendeva e attirava,mi "tirava sotto"...
Per questo io ho scritto quel finale al mio racconto e ho messo quel titolo:loro
non sono per niente illuminanti e amichevoli,quando qualcuno li preoccupa e potrebbe mettere in pericolo la loro attività,reagiscono violentemente in vari modi.
Sono riusciti a mettere sotto una intera specie e mezzo Pianeta nel modo che ti ho spiegato:parlando pochissimo,
suadentemente,deduttivamente e dandoti l'illusione di poter essere speciale SE fai quello che ti "consigliano".
"Tu puoi...Tu Sei....Tu puoi diventare come Noi..." ecc....ecc...
Questo è quello che ti volevo far capire :se ti avvicini a un certo genere di esperienze e di fantasie ,loro prima poi arrivano e ti "aiutano"....
Ho letto nel tuo messaggio perplessità e dubbi sullo scrivere di queste cose:potrebbe essere un segnale di allerta del tuo inconscio,quindi procedi con cautela e se hai l'impressione di essere,come dire,"sponsorizzato",fermati e rifletti bene.
Te lo dice uno che sa....quello che dice e perchè:io non ho simpatia per le interferenze e gli interferenti,se ne parlo é per informare e,nei racconti,divertire senza far loro pubblicità!
Namio Intile
rank (info):
Correttore di bozze
Messaggi: 345
Iscritto il: 07/03/2019, 11:31

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Namio Intile »

Dal punto di vista formale mi è subito saltato all'occhio l'abbondanza di aggettivi di cui fai uso senza che ve ne sia reale motivo e che appesantiscono la costruzione delle frasi: "un uomo sulla settantina robusto e attivo, volto simpatico e disteso", oppure: "tra le abili e forti mani, via discorrendo".
Ho trovato poi alcuni refusi. Ad esempio: "stava ripulendo alcuni vasi di terracotta ritrovati in un anfratto della parete di una tomba egizia.
Ad un certo punto, liberando dalla sabbia una di esse",
Uno di essi, dato che si riferisce ai vasi.
O anche imprecisioni nella consecutio: "Akhenaton fu tenuto in quella nube per 3 giorni " era stato tenuto. E poi per il tre va usato il numerale e non il numero.
Altre volte poi l'autore entra a gamba tesa nel racconto scalzando la voce narrante: "Non più mitologia ma realtà, una verità sconvolgente."
E poi altri refusi: "erano:essersi altre dimensioni capaci".
Alcune considerazioni di ordine pratico: se i papiri erano semi distrutti come può il professore aprirli e subito leggerli? Tanto vale scrivere che erano perfettamente conservati.
Quanto alla trama, non mi ha detto nulla di particolare, la solita visita astrale che non ha lasciato traccia se non nei papiri, nascosti in un anfratto non si sa perché. Magari era fantascienza dell'epoca, no?
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Si vede che non hai capito niente di quello che ho scritto:

"Confucio dice"io vedo il paradiso in un un seme"
Cristo dice:"c'è più fede in un seme di senapa che in tutti voi"

Non parlano di splendidi alberi perfetti, di grandi opere, di capolavori vero?
Allora io ho intenzione di mettere un 5 a tutti quei racconti in cui io vedo umanità, semplicità, un po' di umiltà e, soprattutto, l'animo di chi scrive e nessun perfezionismo, formalismo, immagine, ricerca di successo e cose del genere!
Facendo questo sono in buona compagnia storica, il diavolo ammicca e Dio sorride:
così io smonto un certo tipo di mondo e ci riesco."

in tutti gli altri casi metto un voto basso ben sapendo che subito dopo arriva la "risposta","risposta" che non mi interessa anche perchè mi ricorda un asilo infantile.
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Ho riscritto il racconto semplificandolo e formalizzandolo in linea con quello che ho scritto nei commenti.
Laura Traverso
rank (info):
Terza pagina
Messaggi: 545
Iscritto il: 27/05/2016, 16:40
Località: GENOVA
Contatta:

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Laura Traverso »

Ecco la mia opinione. Concordo con chi ha evidenziato l'eccesso di aggettivi e aggiungo, di vocaboli ripetuti, es. all'inizio del testo dici "le sue forti mani", e poi di nuovo le sue mani. Sovente non poni lo spazio dopo la punteggiatura, prima dell'inizio dell'altra parola, (ci vuole sempre). Questi sono i difetti, a cui aggiungo la svista, già segnalata, del papiro semidistrutto (che però l'archeologo riesce a interpretare benissimo). Però al di là di quanto ho detto, il racconto mi piace. Trovo abbia tratti molto gentili e poetici. Il finale poi, lo trovo gradevolissimo. Dinnanzi all'indecisione del professore se dire o non dire, utile è stata la presenza degli omini rugosi e della nuvola nera: sicuramente gli hanno tolto ogni dubbio... Spero accetterai di buon grado la segnalazione di alcune cose da rivedere. Siamo qui tutti per migliorarci, e le critiche ricevute dovrebbero servire a questo scopo. Ciao
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Grazie Laura.
C'è da dire che questo racconto è inedito e nuovo, scritto qualche giorno fa, non mi sembra il caso di altri.
Per quanto riguarda la punteggiatura, l'ho passato nel programma di analisi della punteggiatura e altro, quindi l'ho copiaincollato e pubblicato.
Io ero sicuro che non ci sarebbero stati problemi di quel genere quindi mi sono fidato.
Per quanto riguarda alcuni commenti, vedo un' insistenza eccessiva per la forma come se questa fosse più importante dei contenuti.
Al contrario, su altri articoli, ho contato una quantità esorbitante di virgole e periodi "straspezzettati", periodi lunghissimi o al contrario frasi cortissime senza trovare una corrispondente critica nei....Commentatori.
Al contrario, plaudenti parole(che a me non interessano) e un buonismo mieloso.
Diciamolo:non sono l'unico ad averlo notato ma l'unico che ve lo scrivo.
Infine, io sono dell' idea che i racconti andrebbero valutati da una giuria di NON autori dei racconti stessi e questo per ovvie ragioni.
Io sono un democratico ma non un demagogico.
Stefano M.
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 15
Iscritto il: 14/09/2021, 23:48

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Stefano M. »

Ammetto di non essere un appassionato di egittologia né di fantascienza, ma in questo racconto vengono efficacemente mixate in una narrazione che condensa molti fatti in modo sintetico e perfettamente comprensibile.
Se proprio devo trovare una piccola nota stonata, vedo giusto qualche punto esclamativo di troppo, ma in generale preferisco premiare la narrazione piuttosto che "bastonare" su qualche piccolo inciampo. Nel complesso anche lo stile mi pare adeguato alla narrazione, giustamente non troppo fiorito ma con aggettivi e precisazioni dove servono. Nel complesso, dunque, una lettura piacevole.
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

Grazie Stefano,vedo che la pensi come me per quanto riguarda la valutazione dei racconti.
Se qui pubblicassero qualche pagina di Hemingway "vergine" dagli specialisti che gli mettevano a posto i testi,lo massacrebbero😄
E questo vale per una marea di
scrittori professionisti e non🌝
Avatar utente
Maria Spanu
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 15
Iscritto il: 16/09/2014, 18:09

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Maria Spanu »

Apprezzo molto la ricercatezza delle parole, ne sono amante anche io. Non si deve esagerare ma un minimo vanno utilizzate altrimenti, in un futuro non troppo lontano, queste parole scompariranno. Il racconto mi ricorda un po' Indiana Jones che adoro, ma con molta più attenzione nella parte storica.
Mi ha coinvolto nella lettura ma avrei dedicato più spazio e tempo al finale, con qualche dettaglio in più.
Voto personale: 3 (sarebbe stato 4, ma dovresti sorprendermi con un finale inaspettato :D ;) )
Bravo comunque, continua la tua ricerca delle parole, ce ne sono milioni da scoprire ancora.
Immagine

Immagine

Immagine
Io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it
Avatar utente
Grb2016
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 32
Iscritto il: 01/01/2016, 17:43

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Grb2016 »

I voti non contano, non scrivo per questo, semmai li uso e qualcuno sa il perché!
Ti ringrazio per il commento, il finale l'ho riscritto perché era troppo duro.
Inaspettata sarebbe stata la reazione del professore:"Ah, siete arrivati!Che cosa deve fare un autore di racconti brevi per svegliarvi e convocarvi a rapporto!"
E poi continuare così.
Quasi quasi… eh eh eh… lo riscrivo un'altra volta:grazie per lo stimolo, ciao!
Avatar utente
Alberto Marcolli
rank (info):
Pubblicista
Messaggi: 75
Iscritto il: 08/05/2018, 18:06

Author's data

Re: Sole oscuro...

Messaggio da leggere da Alberto Marcolli »

Ho riletto ieri il racconto e l'ho trovato migliore di una settimana fa. Non so se sono cambiato io o il racconto. Per limare quegli errorini invitabili a noi "bravi autori", dovresti riuscire, dopo aver lasciato il testo a riposo per un po' di tempo, a essere l'editor di te stesso, già lo fai, presumo, ma qualche cosa ti sfugge ancora. Parlo di alcune virgole, spazi mancanti e qualche maiuscola, ma la sostanza a me sembra valida. Per quanto riguarda il contenuto, cosa ti posso dire? Siamo liberi di scegliere i nostri argomenti e non è questa la sede per esprimere dei giudizi. Io la penso così, ma ho la sensazione di non essere in numerosa compagnia, l'influenza da "like" o non "like" ha contagiato anche noi "bravi auori".
RobertoBecattini
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 43
Iscritto il: 25/11/2018, 0:46

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da RobertoBecattini »

Un ottimo spunto iniziale, mi ha ricordato non so perché quei corti (cortissimi) horror di Dario Argento in una trasmissione condotta da Enzo Tortora, si chiamava "Giallo". Sembra di sentire la voce fuori campo del narratore. E' molto cinematografico, un po' fumettistico. Nel complesso mi è piaciuto, dal punto di vista formale un po' meno, ci sono davvero troppi punti esclamativi e forse il finale è davvero troppo sbrigativo, potevi creare ancora più suspense. Comunque una piacevole lettura.
RobediKarta
Giovanni p
rank (info):
Foglio bianco
Messaggi: 28
Iscritto il: 13/10/2021, 17:38

Author's data

Commento

Messaggio da leggere da Giovanni p »

La storia mi è piaciuta è scritta bene e in pochi caratteri si esprime qualcosa di interessante. Il personaggio principale è ben descritto senza che l autore sia prolisso. Sarebbe stato bello leggere una seconda parte.
Rispondi

Torna a “Gara d'autunno, 2021”



Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Biblioteca labirinto

Biblioteca labirinto

Cinque scaffali di opere concatenate per raccontare libri, biblioteche e personaggi letterari

Riportare la lettura e la biblioteca al centro dell'attenzione dovrebbe essere un dovere di ciascuno di noi. Se in qualche misura ci riesce una raccolta di racconti non si può che gioirne, nella speranza che possa essere contagioso, come deve esserlo tutto ciò che ci spinge a riflettere e a interrogarci sull'essenza del nostro esistere.
A cura di Lorenzo Pompeo e Massimo Baglione.
introduzione del Prof. Gabriele Mazzitelli.

Contiene opere di: Alberto De Paulis, Monica Porta, Lorenzo Pompeo, Claudio Lei, Nunzio Campanelli, Vittoria Tomasi, Cristina Cornelio, Marco Vecchi, Antonella Pighin, Nadia Tibaudo, Sonia Piras, Umberto Pasqui, Desirée Ferrarese.
Vedi ANTEPRIMA (211,75 KB scaricato 178 volte).
info e commenti compralo su   amazon


FEMILIA - abbiamo sufficienti riserve di sperma

FEMILIA - abbiamo sufficienti riserve di sperma

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma appartiene a un amico "speciale" dell'Associazione culturale.
In seguito a un'escalation di "femminicidi", in tutto il mondo nasce il movimento "SupraFem", ovvero: "ribellione delle femmine che ne hanno abbastanza delle violenze dei maschi". La scintilla che ha dato il via al movimento è scattata quando una giornalista ben informata, tale Tina Lagos, ha affermato senza mezzi termini che "nei laboratori criogenici di tutto il mondo ci sono sufficienti riserve di sperma da poter fare benissimo a meno dei maschi. Per sempre!". Le suprafem riescono ad avere un certo peso nella normale vita quotidiana; loro esponenti si sono infatti insediate in numerosi Palazzi, sia politici che economici, e sono arrivate al punto di avere sufficiente forza da poter pretendere Giustizia.

Copertina di Riccardo Simone
di Mary J. Stallone e Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (2,48 MB scaricato 179 volte).
info e commenti compralo su   amazon


BReVI AUTORI - volume 2

BReVI AUTORI - volume 2

collana antologica multigenere di racconti brevi

BReVI AUTORI è una collana di libri multigenere, ad ampio spettro letterario. I quasi cento brevi racconti pubblicati in ogni volume sono suddivisi usando il seguente schema ternario:

Fantascienza + Fantasy + Horror
Noir + Drammatico + Psicologico
Rosa + Erotico + Narrativa generale

La brevità va a pari passo con la modernità, basti pensare all'estrema sintesi dei messaggini telefonici o a quelli usati in internet da talune piattaforme sociali per l'interazione tra utenti. La pubblicità stessa ha fatto della brevità la sua arma più vincente, tentando (e spesso riuscendo) in pochi attimi di convincerci, di emozionarci e di farci sognare.
Ma gli estremismi non ci piacciono. Il nostro concetto di brevità è un po' più elastico di un SMS o di un aforisma: è un racconto scritto con cura in appena 2500 battute (sì, spazi inclusi).
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Ida Dainese, Daniele Missiroli, Fausto Scatoli, Angela Di Salvo, Francesco Gallina, Thomas M. Pitt, Milena Contini, Massimo Tivoli, Franca Scapellato, Vittorio Del Ponte, Enrico Teodorani, Umberto Pasqui, Selene Barblan, Antonella Jacoli, Renzo Maltoni, Giuseppe Gallato, Mirta D, Fabio Maltese, Francesca Paolucci, Marco Bertoli, Maria Rosaria Del Ciello, Alberto Tivoli, Debora Aprile, Giorgio Leone, Luca Valmont, Letteria Tomasello, Alberto Marcolli, Annamaria Vernuccio, Juri Zanin, Linda Fantoni, Federico Casadei, Giovanna Evangelista, Maria Elena Lorefice, Alessandro Faustini, Marilina Daniele, Francesco Zanni Bertelli, Annarita Petrino, Roberto Paradiso, Alessandro Dalla Lana, Laura Traverso, Antonio Mattera, Iunio Marcello Clementi, Federick Nowir, Sandra Ludovici.
Vedi ANTEPRIMA (177,17 KB scaricato 123 volte).
info e commenti compralo su   amazon





Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 37 - Il trinomio Fantastico

La Gara 37 - Il trinomio Fantastico

(aprile/maggio 2013, 50 pagine, 1,25 MB)

Autori partecipanti: Nunzio Campanelli, Marino Maiorino, Lodovico, Patrizia Benetti, Antares, Monica Porta may bee, Licetti, Yendis, Carlocelenza, Scrittore97, Anto Pigy, Pardan, Freecora, Lorella15, Polly Russell, LeggEri,
A cura di Mastronxo e Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (1,25 MB) - scaricato 378 volte.
oppure in formato EPUB (1,30 MB) (vedi anteprima) - scaricato 225 volte..
Lascia un commento.

Gara d'Autunno 2018 - Lettera a Giovanni, e gli altri racconti

Gara d'Autunno 2018 - Lettera a Giovanni, e gli altri racconti

(autunno 2018, 35 pagine, 707,65 KB)

Autori partecipanti: Fausto Scatoli, Ida Dainese, Nunzio Campanelli, Carol Bi, Lodovico, Roberto Bonfanti, Liliana Tuozzo, Daniele Missiroli, Laura Traverso, Tiziano Legati, Draper,
a cura di Massimo Baglione e Laura Ruggeri.
Scarica questo testo in formato PDF (707,65 KB) - scaricato 68 volte.
oppure in formato EPUB (336,32 KB) (vedi anteprima) - scaricato 59 volte..
Lascia un commento.

La Gara 2 - 7 modi originali di togliere/togliersi la vita

La Gara 2 - 7 modi originali di togliere/togliersi la vita

(gennaio 2009, 30 pagine, 550,24 KB)

Autori partecipanti: AldaTV, Alida, Bonnie, Dalila, Devil, Michele Nigro, Sarahnelsole,
A cura di DaFank.
Scarica questo testo in formato PDF (550,24 KB) - scaricato 353 volte..
Lascia un commento.