pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Tue 07 February, 05:21:51
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Fotofobia

(racconto altro, brevissimo - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
97 visite dal 27/05/2021, l'ultima: 1 mese fa.
3 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:



Fotofobia
file: fotofobia.jpg
size: 222,26 KB

Fotofobia
file: fotofobia.odt
size: 10,66 KB
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#morte(232)    #treno(18)



Recensioni: 3 di visitatori, 3 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2022 (3 dal 2020)

Recensione o commento # 1, data 10:55:15, 01/06/2021
La "flash fiction" è il genere che sembra calzare a pennello per questo autore. Da qualche tempo seguo le sue opere con interesse crescente poiché, come spiegavo nel mio commento al testo da lui proposto nella gara di primavera attualmente in corso, possiede una rara capacità descrittiva unita a una velata poesia.

Cosa chiedo come lettore quale contropartita della estrema sintesi che caratterizza tali brevissimi testi? Per quanto mi riguarda non ci sono dubbi: l'intensità emotiva. Ci dev'essere un contraccolpo, uno strappo, se volete una discontinuità improvvisa o un doppio salto di stato, da solido a gassoso e viceversa. Di questo l'autore deve essere sempre cosciente, pena un fallimento cocente. La lunghezza ha il pregio di consentire una modulazione del flusso emotivo, "lusso" che qui, personalmente, non concedo.​

Fotofobia: un titolo che colpisce. Punto assolutamente a favore, rendo merito a Nicolandrea poichè resta un elemento essenziale nell'economia delle pochissime righe.

L'incipit ci porta immediatamente sul primo livello, che è quello mnemonico.

Secondo step, temporale/spaziale: la via di mezzo. Di fronte a noi si apre un orizzonte perfettamente diviso a metà da due binari paralleli, di cui non si scorge la fine. Ed è mezzogiorno, il Sole allo zenith, punto mediano di massima intensità luminosa.

Terzo livello: la paura ancestrale della morte, solo evocata eppure reale, annunciata dallo sferragliare del treno che si avvicina.

Quarto e ultimo piano: sentimentale. Non ci è concesso sapere chi accompagnava la protagonista, lanciandola infine verso il suo destino.

La contrapposizione tra la luce abbagliante e l'approssimarsi del buio della morte è la chiave di volta del piccolo ma intensissimo testo. E nel titolo si nasconde, per la mia personalissima sensazione, il desiderio di abbandonare l'abbagliante chiarore.​

Ricapitolando: tre righe, quattro livelli intrecciati, una contrapposizione luce/buio. Cosa chiedere di più? Se questa fosse la scena di un film, la vedrei perfetta per una delle costruzioni magnifiche in cui Sergio Leone era maestro.

Rinnovo i miei complimenti all'autore, è evidente che il suo scrivere mi affascina. Ma attenzione alla trappola "flash". Come detto poco innanzi, l'intensità è d'obbligo e se non si riesce a trovare il giusto equilibrio con la necessaria "compressione" facilmente si sfora nell'ermetismo blindato. Non è il caso di Fotofobia, per la mia modestissima opinione intrigante, inquietante, attraente prova ottimamente portata a compimento.​



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 2, data 16:20:03, 20/09/2021
Grazie per questo pugno nello stomaco.
Notevole!



recensore:

Recensione o commento # 3, data 13:51:32, 11/11/2021
D'impatto!
Sicuramente non era quello che mi aspettavo. l'esordio è tranquillo, quello di un ricordo, come può essere quello di qualsiasi altro racconto breve. Ma in poche righe di trasforma in tutt'altro, in un un pugno nello stomaco che ti lascia senza fiato, senza parole, l'unica cosa che ti resta da fare è elaborare lo shock che improvvisamente ti è stato causato.
Poche parole, ma che trasmettono emozioni fortissime.
L'ho riletto tre volte, e ogni volta mi ha dato le stesse fortissime sensazioni.
L'intensità non è facile da raggiungere, ma ci sei riuscito magistralmente.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Fotofobia di Nicolandrea Riccio è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto narrativa, breve)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: Il racconto "Una storia nera" è arrivato sesto al concorso "La biblioteca d'oro" ed è stato incluso nella omonima antologia.

incipit: Il dito girava nel bicchiere in senso antiorario, inghiottito da un mulinello rosso. Michele lasciò posare il vino, portò l'indice alla bocca e lo succhiò. Un crocefisso di legno, lungo quanto una mano, pendeva dalla parete. L'uomo accarezzò il volto del Cristo seguendo le rughe d'ebano, lo staccò dal muro e lo ripose nel cassetto della credenza. Bevve il Brunello in un sorso.

tags: #bambino(105)    #chiesa(21)    #colpevole(5)    #mare(177)    #morte(232)    #pipistrelli(4)    #polizia(14)    #prete(9)    #spiaggia(22)    #vita(331)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwGiovanni Minio

incipit: Quel giorno…

tags: #auto(16)    #iniezione(1)    #moglie(15)    #morte(232)    #puntura(1)    #strada(33)    #carro funebre(1)


(racconto fantasy, medio)  di nwGiorgio Burello

descrizione: Piccola storia senza pretese, tra montagne e personaggi molto strani.

tags: #automobile(9)    #genio(3)    #montagna(36)    #morte(232)    #termine(1)    #entropia(3)


(racconto narrativa, breve)  di nwClaudioC

descrizione: Breve storia fantasy-horror che affronta i temi della diversità e del cambiamento

tags: #amore(749)    #claudio candia(1)    #diversità(6)    #eros(24)    #morte(232)    #non morti(1)    #thanatos(2)    #vampiri(19)    #cambiamento(16)


(racconto horror, brevissimo)  di nwAlessandro Napolitano

tags: #bibbia(6)    #morte(232)    #parole(45)    #diavolo(8)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwPaolo Maccallini

tags: #alberi(61)    #malinconia(44)    #morte(232)    #ricordi(187)    #tempo(109)    #vita(331)    #lacrime(29)


(racconto narrativa, breve)  di nwMato

tags: #guerra(112)    #rifugio(3)    #vecchiaia(10)    #morte(232)


(racconto horror, brevissimo)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: 300 parole per un incubo.

incipit: "O Grande Regina, eterna sorella io ti invoco. Ammettimi al tuo cospetto tu che asciughi il pianto all'umana gente. Madre tenebrosa, figlia eterna, Morte io ti invoco"

tags: #invocazione(1)    #messale(1)    #morte(232)    #vecchio(19)    #latino(3)


(racconto narrativa, breve)  di nwDjezia_Manu

descrizione: La storia di una donna che visse per amore…

incipit: Oggi vi vorrei raccontare la storia che sa dell'incredibile. Anch'io se devo dirvi la verità sono rimasto sbalordito. È la storia di un'amore che durò per sempre ma che non ebbe mai inizio…

tags: #famiglia(86)    #figli(16)    #guerra(112)    #morte(232)    #puro(1)    #vita(331)    #amore(749)    #per sempre(2)    #vero(3)

Elencate 10 relazioni su 248 -
 
10
20
 ... 
250
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!



php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3

Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.236.47.240


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2023
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.14 secondi.