pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Fri 29 May, 21:15:17
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Il Signor Lorenzo

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 5 minuti
1.125 visite dal 25/01/2011, l'ultima: 3 mesi fa.
6 recensioni ricevute


Autore di quest'opera:


avatar di Tania Maffei
nwTania Maffei
$
sostenitore 2011



Descrizione: In questo racconto, si parla della morte di mio padre. Ho poi riferito di un avvenimento a me realmente accaduto che in quel momento attribuii alla sua presenza. Per far questo mi sono immaginata che per arrivare a me abbia dovuto ripercorrere i pass…

Incipit: Il dolore sta prendendo sempre più corpo dentro di lei. Lo guarda e non lo riconosce. Una cannula attaccata alla bocca, un respiratore artificiale gli fanno muovere il petto ritmicamente come quello di un corridore dopo una lunga, difficile corsa. Gli occhi sgranati sono grigi, dello stesso colore dei capelli; quello non è un vero sguardo, non proietta nulla. La gamba destra sobbalza da sola. Reazione automatica del sistema nervoso, dicono i medici. Il cuore batte ritmicamente, si …


Il Signor Lorenzo
voce
file: il-signor-lorenzo.doc
size: 35,50 KB
Tempo di lettura: circa 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))



Elenco Tag dell'opera:

Questa opera non ha ancora dei tag. (suggerisci tu)




Recensioni: 6 di visitatori, 6 totali.


Nota: Scrivere recensioni alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione del lavoro dell'autore Tania Maffei. Se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Il Signor Lorenzo - Tania Maffei".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni devono essere lunghe almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche e collaborative.

Nota: le recensioni sono tue e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventano di proprietà dell'autore che hai recensito.

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nwun'opera a caso.


recensore:

Giuseppe Novellino
Recensione # 1, data 24/01/2011
Lorenzo è defunto e il Grande Capo (Dio?) gli concede di rivedere, a dosi opportune, il suo vissuto. Così egli si mette in contatto con la figlia, divenuta ormai anziana. Ma il tutto avviene con molto impaccio da parte dello spirito. La capacità  di mettersi in relazione con il mondo dei viventi è quanto mai incerta e frammentaria. Da qui scaturisce la melanconia esistenziale che è il carattere fondamentale di questo bel racconto. Il tema non è nuovo, ma rivisitato con tocco leggero e con una partecipazione che denota sensibilità . E' scritto bene e si presenta interessante nella sua struttura narrativa.



recensore:
avatar di Alessandro Napolitano
nwAlessandro Napolitano
$
sostenitore 2015 (4 dal 2011)

Recensione # 2, data 24/01/2011
Mi piace il punto di vista della storia, quella del defunto. Il signor Lorenzo è ancora attaccato alla vita terrena ed è persino disposto a soffrire (lui non dovrebbe più, almeno questo è l'idea comune che abbiamo della morte) pur di mettersi in contatto con la figlia.
Ci riesce? Forse.
Trova la giusta soddisfazione? Non lo sappiamo del tutto.
Ciò che non sfugge è l'amore di sua figlia, capace nel racconto di riconoscere il contatto ultraterreno, e nella realtà  della vita, molto probabilmente, di sentirlo accora al suo fianco.



recensore:
avatar di Angela Di Salvo
nwAngela Di Salvo
$
sostenitore 2015 (3 dal 2011)

Recensione # 3, data 25/01/2011
Forse esiste un'altra vita, forse il confine fra il mondo dei vivi e quello dei defunti può essere travalicato. Ed è quello che cerca di fare Lorenzo, spinto dall'indomabile amore che prova nei confronti della figlia da cui è stato separato dalla morte. Ma uno scrittore non riesce a sottrarsi alla tentazione di proiettare i sentimenti propri dei vivi (la nostalgia, l'amore, il rimpianto, la tristezza esistenziale) anche a chi è passato oltre e dovrebbe essere ormai distante dalle passioni e dalle debolezze umane. Quello che emerge in questo garbato e profondo racconto è proprio questo: il mistero della vita e della morte che si incontrano, la morte che è ancora vita e che non riesce a separare del tutto i morti dalle persone che hanno amato più di se stessi. Un impianto narrativo di tutto rispetto in cui reale e surreale trovano una riuscita simbiosi.



recensore:
avatar di Arditoeufemismo
nwArditoeufemismo
$
sostenitore 2012 (2 dal 2011)

Recensione # 4, data 26/01/2011
Una buona idea resa ottimamente in prosa. Ti segnalo piccole sviste: 1) Manca il punto dopo "uno spettacolo orribile" 2) metterei una virgola dopo "è" e prima di "come dire" 3)sostituirei "con i quali" nella frase "a quegli operai con cui giocavo da ragazzo". Ottima prova.



recensore:

Recensione # 5, data 28/01/2011
Mi è sembrato stilisticamente diverso rispetto a quel poco che ho letto di te finora. Diverso, dal mio punto di vista e in questo caso, signifca migliore.
Le brevi frasi intervallate e sospese da punti (o punti e virgola) rendono il pezzo nostalgico, sentito, 'fatale', se mi permetti il termine. E' come se fosse faticoso narrare la vicenda, da parte di Lorenzo: mi ha dato l'idea di "un punto=un sospiro". Il rischio di questa scelta a volte è di far perdere il filo della narrazione a chi legge, cosa che qui non succede grazie a una scrittura dosata e una struttura interessante. Anche le virgole, che potrebbero apparire in alcuni momenti piazzate a caso, secondo me rendono il racconto più tuo.
Il personaggio di Tiziana cade in secondo piano rispetto a quello di Lorenzo, che, esclusa la prima parte (utile per un'introduzione sui fatti, agghiacciante in quanto molto realistica in base a una mia esperienza passata) sarà  il nostro punto di vista fin quasi alla conclusione.
L'ambientazione non c'è, anzi sembra non esserci: tutto è confuso, pare una sequenza di immagini che si susseguono come diapositive nella mente del lettore, che diviene parte della narrazione. Risultano quindi ottimi, per contrasto, il silenzio e la pace che si respirano nella 'stanza bianca'.
Un suggerimento se posso: la frase finale ha l'aspetto di un intervento troppo palese da parte del narratore. Preferirei si chiudesse direttamente come un 'ritorno alla non memoria'.
Se non vuoi eliminarla, puoi metterla all'inizio, come fosse una piccola citazione che introduca l'argomento.
Buono.



recensore:
avatar di Isabella Galeotti
nwIsabella Galeotti
$
sostenitore 2019 (4 dal 2012)

Recensione # 6, data 02/01/2013
Argomento sviscerato innumerevoli volte. Questo racconto, ha una ulteriore e molto personale
stesura. Penso che la punteggiatura molto frequente debba dare modo al lettore di pensare che
Lorenzo è molto affaticato. Questo percorso, non deciso da lui, è una strada in salita, una volta arrivato alla meta. Una volta arrivato in cima la strada termina come termina la sua vita su questa terra.




up - files - recensioni - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Il Signor Lorenzo di Tania Maffei è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni - opere correlate -
Nessuna opera correlata

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera


nwAlessandro Napolitano, nwAngela Di Salvo, nwSkyla74, nwCeleste Borrelli, nwArditoeufemismo, nwStefano di Stasio, nwArianna, nwTania Maffei, nwNina Moon, nwLibero, nwMassimo Baglione, nwMastronxo, nwIsabella Galeotti, nwTiziano Legati, nwDaniela kiss, e altri 1110 visitatori non iscritti.

1.125 visite in totale tra iscritti e visitatori.

up - files - recensioni - opere correlate -



PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.235.172.213


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Contatti e informazioni


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,65 secondi.
up