pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Mon 15 August, 03:29:57
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

L'Orsa Maggiore

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
102 visite dal 26/06/2022, l'ultima: 2 settimane fa.
10 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)





Incipit(link).


L'Orsa Maggiore
file: opera.txt
size: 4,34 KB
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 3!
in opere commentate (Racconto, dal 2022)

Elenco Tag dell'opera:
#afrodite(1)    #amore(723)    #ares(1)    #eros(28)    #marte(10)    #venere(6)    #pisces(1)



Recensioni: 10 di visitatori, 19 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 1, data 14:29:59, 26/06/2022
L'originalità c'è tutta: vivere e morire come un salmone non è comune. Se non fosse perché un po' troppo umanizzato sarebbe una bella storia. All'inizio è partita bene tanto da sembrare addirittura un racconto di fantascienza, ma presto, dopo un colpo di coda, si è scoperto il soggetto, molto meno misterioso. Chissà se anche i salmoni hanno davvero il loro posto nel firmamento. Comunque inutile ripetere come tutti che scrivi bene.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 18:27:22, 27/06/2022
Bene Giancarlo, che dire? Umanizzare un animale non è facile, concordo pienamente ma qui il 'gioco' si concretizzava proprio in questo aspetto: per dirla in altre parole, il racconto "è" questo. Sta a noi autori osare, cercare nuove strade, lasciare anche la via maestra se è il caso e non è detto che dobbiamo a tutti i costi sforzarci di "sorprendere". Per l'ennesima volta rimando a una riflessione di Namio Intile letta non ricordo dove qui su BA, sull'importanza delo scrivere per il piacere di farlo, e leggere per lo stesso motivo. Che il colpo di scena non diventi un obbligo.

Questo sta a significare che, senza il "colpo di coda", non saremmo avanzati lungo il fiume.Senza dimenticare che, seppur la storia si svolge (spero) in modo lineare, non è ovviamente fine a sè stessa e sta alla sensibilità di ognuno trovarvi un senso.

Rispetto sempre le opinioni dei lettori. Ma per quanto mi riguarda sento molto, molto forte questa storia e spero che presto si affacci qualche lettrice o lettore che, differentemente da te, la trovi bella e, soprattutto, significativa.

Grazie della lettura.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 2, data 15:38:12, 26/06/2022
Mi accodo al commento di Giancarlo, di cui ho avvertito le medesime senzazioni a mio modo molto simili alle sue. Questo tra quelli che ho letto è quello che mi risulta meno potente, questo dato proprio da questa umanizzazione animale che se da un lato risulta come sempre ben fatta e scritta, dall'altro però sminuisce molto la pertinenza in essere del testo stesso, dando quindi un contrasto interno al lettore (io in questo caso, parlo solo per me chiaramente) tra piacere e interesse derivato si dalla lettura, ma al contempo a questo, un leggero disappunto, sulla metodologia narrativa applicata alla stessa che mi impedisce appieno il trasporto emotivo verso il racconto. Concludendo è sicuramente un buon scritto, ma non uno dei tuoi migliori.



Recensione o commento # 3, data 16:28:13, 26/06/2022
Il tuo racconto è sicuramente particolare, e per questo maggiormente apprezzato dalla sottoscritta.
Bello il modo di esporre la cronistoria della vita di questo poco romantico salmone usando però una descrizione nel complesso scorrevole e quasi "leggiadra", invitante alla prosecuzione della lettura.
Percorso del nostro amico salmone come metafora di vita? Può essere, a ognuno una personale interpretazione.
Comunque bravo. Ciao.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 18:35:51, 27/06/2022
Sono contento di queste tue parole, Maria Cristina. Hai individuato dei chiaroscuri che, come fai capire nelle ultime tue parole, stanno a indicare la presenza di oizzonti differenti. Poco romantico, o molto romantico?

E hai detto bene, l'interpretazione regna sovrana.

Grazie dell'apprezzamento, soprattutto per aver trovato originale questo mio piccolo testo acquatico.



recensore:
avatar di Francesco Pino
nwFrancesco Pino
$ sostenitore 2021

Recensione o commento # 4, data 16:41:38, 26/06/2022
Non mi piace l'umanizzazione degli animali. Ricordo un un'aneddoto su Marlon Brando: studiava all'Actors Studio e l'insegnante disse agli allievi di interpretare un pollo appena prima dell'arrivo di una bomba atomica. Brando però rispose: "ma se io sono un pollo che ne so di bombe?".
E allora? Allora è che qui io ci vedo il contrario, la "pescificazione" dell'essere umano e ho pure l'impressione che qua e là ci sia qualcosa di vagamente autobiografico. Il salmone non è un salmone, il fiume non è un fiume e l'orso non è un orso. I fondali marini della gioventù, il desiderio istintivo di ripercorrere il tragitto in età matura…
Ogni tanto mi capita di leggere di persone della mia età che muoiono, per malattia o infarto, e mi viene il freddo alla schiena. Non sappiamo niente, il nostro destino è scritto nelle stelle. Però la femmina del salmone è schizzata via sana e salva e la discendenza del pesce-protagonista è assicurata.
Mi sono fatto trasportare anche dall'incipit musicale.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 5, data 17:08:12, 26/06/2022
Interessante e pertinente anche la tua considerazione, messa così è già diverso l'approccio al testo, purtroppo da questo io personalmente non ho percepito ad una prima lettura la tua ottima intuizione, questo non toglie che la tua sia poi una validissima interpretazione sullo stesso.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 18:50:08, 27/06/2022
Caro Francesco, ho letto questo tuo commento con un sorriso sempre più marcato in volto. Forse perchè vi ho trovato inserito uno dei tuoi più interessanti 'bullets' di saggezza, l'aneddoto su Marlon Brando. Per un patito del cinema come me è un regalo niente male. Ma lo è per tutti, in realtà.

Invece trovo che, vista la premessa, la conclusione sia davvero sorprendente. So che le mie parole hanno un peso relativo essendo io l'autore del piccolo testo. Ma la tua interpretazione è davvero degna di nota e va oltre le mie stesse righe.

In particolare, la raffica " Il salmone non è un salmone, il fiume non è un fiume e l'orso non è un orso" mi sa di una sventagliata del mitico Uomo senza nome, il Clint Eastwood del Buono Brutto e Cattivo. E se non ricordo male, ti avevo già definito il "Clint Eastwood" di BA o sbaglio?

Veramente significativa la tua visione, nobilitata dalla chicca della' pescificazione ' dell'uomo che dimostra come tu abbia davvero apprezzato l'incipit musicale, perfettamente in linea con le tue parole.

Grazie.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 21:04:25, 27/06/2022
Gabriele, ti ringrazio della lettura, le interpretazioni possono essere diverse e dobbiamo, io per primo, saper discernere e comprendere quale sia quella giusta e se altre, differenti dalla nostra, possano comunque rappresentare un'alternativa.



recensore:
avatar di Marcello Rizza
nwMarcello Rizza
$ sostenitore 2021 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 6, data 17:57:02, 27/06/2022
Mi verrebbe da dire, in ogni occasione, che Roberto non può più sorprendermi, che ormai mi aspetto il meglio e che ci si può abituare al "bello". E regolarmente mi smentisce, col garbato brusio dei suoi racconti. Di primo acchito può sembrare un testo che non appartiene al suo mondo, ma una attenta lettura chiarisce il dubbio senza alcuna esitazione. E di questo suo mondo, in questo racconto, fanno parte il presagio, la ineluttabilità della morte, l'amore, il sacrificio, il viaggio e in qualche modo anche un nemico predatore. Se vogliamo, anche un progetto di vita, ancorché animale, che fallisce. È ben attento, nell'umanizzare un salmone, a non esagerare con l'operazione. Indugia un po' di più sulla poesia, ma alla fine è la vita intera di un salmone e basta, dal punto di vista meramente scrittorio. Ma il tutto si compie nell'allegorico viaggio, dove la natura del pesce esiste nel tempo perfetto, l'uomo direbbe nel Kairos, facendo del tempo passato, presente e futuro un tutt'uno. E in questo tempo perfetto comincia l'epopea di un viaggio fortificante. E arriva, dunque, la poesia del vivere in gioventù ma anche il timore di un destino segnato. E infine il richiamo alla terra natale, dove forse c'è possibilità di incontrare un amore maturo, e il soffuso erotismo come può concepirlo, per natura, un pesce. Ma poi, non sarebbe "Lui", Roberto, se non giungesse, ecco il predatore che assomiglia al nemico che è capace di uccidere i suoi sogni (del pesce? Dell'autore?), e che ritroviamo spesso nei suoi racconti più convenzionali. Ma che lo dico a fare (quindi lo dico): questo è uno dei più bei racconti di Roberto.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 09:12:28, 28/06/2022
La bellezza di questo commento è talmente evidente da farlo brillare di luce propria. Credo e spero di non essere il solo a rendermene conto.

In tutta sincerità mi ha commosso. Credo nella poesia, quella vera che si nasconde nell'essere prima che nelle parole. Questo meraviglioso "viaggio allegorico" di Marcello Rizza è proprio andato in profondità. Se fossimo in un'altra epoca, dedicherei all'amico autore un pezzo mitico dei Pink -Set the controls for the heart of the Sun-. Perché mi ha trascinato nel cuore del Sole.

Questo piccolo rigagnolo, iniziato con delle perplessità, si sta gonfiando e ora inizia a somigliare a un fiume. La mia speranza era ed è quella di incontrare, nel viaggio, sempre più lettrici e lettori che apprezzino lo slancio "acquatico". Perché l'acqua è vita.

Marcello, un ringraziamento non basta. Meriti una piccola confidenza: lo studio che ho dovuto effettuare per avere una minima conoscenza del Salmone mi ha regalato sorprese inaspettate. Gli studiosi ancora brancolano nel buio per comprendere alcune sue peculiarità sia fisiche che comportamentali.
Ne dico una per tutte, la metamorfosi che avviene risalendo dal mare al fiume: a monte (!) torna un animale molto diverso, quasi non riconoscibile.

Grazie di vero cuore.



recensore:

Recensione o commento # 7, data 12:07:50, 28/06/2022
Non sono così brava a commentare come quelli che mi hanno preceduta - e non lo dico per modestia o perché affermino il contrario - ma hai trovato la tua dimensione? Questo è importante. Non soddisfare gli altri ma se stessi. Questo non è il tuo miglior testo ma mostra la tua capacità di scrivere facendo arrivare ad ognuno il messaggio che più risuona. La canzone, poi, è una delle mie. Auguri per il futuro!



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 14:16:54, 28/06/2022
No no: no… ! Cara Eleonora, sono particolarmente soddisfatto delle tue parole. Davvero non mi aspettavo un giudizio del genere e te lo dico, apertamente: riesci sempre a spiazzarmi.
Quindi credi che dovrei trovare una "mia" dimensione?!

Ora mi chiedo: ma non è che lo devo intendere come un invito "soft" a sloggiare da BA? Del tipo: un'altra dimensione ma non questa?

Se davvero sono riuscito a fare arrivare un messaggio che, diciamo così, calza ogni misura, allora ho fatto un bel passo in avanti!

Però però però, Ele (passami il diminutivo pls) sono io, proprio io. Dovrei trovare una dimensione diversa da me? Mi incuriosisce sul serio questa tua osservazione e ti sarei veramente grato se tu me ne parlassi. A me.

Che tu ci creda o no sei una lettrice a cui tengo particolarmente.

Grazie.



recensore:

Recensione o commento # 8, data 19:33:56, 28/06/2022
Tutto quello di cui parlo, su questo sito in particolare, è riferito alla scrittura. Riguardo al testo, secondo me, il tuo modo di affrontarlo è cambiato, o mi sbaglio? Trovo che, nello stile, ci sia un miglioramento;hai un'impronta, lasci il segno. Per questo parlo di dimensione. Lontana da me l'idea di abbandonare i BA - andrei, anche, contro il mio interesse -. Ognuno, poi, ascolta quel che vuole e, mi piace ripeterlo, non sono nessuno. Anche se sembro una maestrina, se mi conoscessi, non è mia intenzione dare consigli. Alla prossima!



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 21:16:52, 28/06/2022
Grazie Eleonora, un gran bel complimento.
Sì, ho lavorato molto sullo stile e in questo diversi suggerimenti ricevuti su BA mi hanno certo aiutato. La realtà è che ci si rende conto che un miglioramento si ottiene solo se ci si impegna a 360 gradi.

Per esempio, ascoltare, capire il desiderio delle lettrici, dei lettori, ma anche decidere cosa scrivere e cosa no.
E come vedi non scherzavo quando, ultimamente, ti ho confessato come proprio un tuo commento sia stato per me l'inizio di una riflessione su questo aspetto. Se vuoi ti cito anche il racconto di cui sto parlando.

Vedi, io credo che qui molti di noi potrebbero scrivere quello che vogliono, perfino "come" vogliono. Senza limite di generi, lunghezza, linguaggio.
Ma a che serve fare questo se poi non infondi, come dici tu, un'impronta?
Ele no, non intendo deludere le mie lettrici e i lettori. Molti come me scrivono e si impegnano. Ho deciso così che non voglio tradirli. Poi il piacere o non piacere è un'altra storia, ma mi sto davvero impegnando al massimo per creare un mio "mondo" narrativo riconoscibile, pur con tutte le varianti del caso. E se un cambiamento arriverà, sarà solo quelli dell'esperienza che ti permette di "abbracciare" un orizzonte più grande, restando ciò che vuoi essere.

Un abbraccio.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 9, data 13:25:35, 28/06/2022
Alla luce di quello che è seguito al mio magari un po' affrettato e superficiale commento, sono incantato da quanto abili siano le persone che frequentano questo BraviAutori. Ciascuno ha fatto il suo commento evidenziando aspetti intimi costruiti sulle proprie sensibilità, interpretando ma soprattutto esprimendo per iscritto in bel modo, come sanno fare gli scrittori bravi, le loro recensioni. Non è la prima volta che mi capita di fungere da provocatore e me ne compiaccio. Colgo l'occasione per fare notare quanto sia importante leggere i commenti di tutte le opere. Personalmente penso che molti commenti valgano più delle opere stesse.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 09:13:40, 29/06/2022
Giancarlo, hai detto una cosa fondamentale: è importante leggere tutti i commenti, poichè questo significa anche rispettarli. Lo si deve fare da autore o da semplice lettore, quale esercizio particolarmente utile ad affinare le nostre capacità in un senso e nell'altro.

La tua valutazione iniziale, che esprime una critica accompagnata da motivazioni, resta importante per me sia che io la condivida o no. È un altro punto di vista che, come mi piace dire spesso, 'metto in tasca' per la prossima volta. E poi una storia non deve piacere per forza.

Colgo l'occasione per ringraziare tutti quelli che hanno voluto esprimere una valutazione su questo testo. Mai come stavolta sono rimasto così positivamente, sopreso: questa piccola storia fa parlare! Non è un " tanto per dire ": in ogni commento ho trovato qualcosa di valido, di vero, perfino un avvicinamento reale se mi passi l'espressione, che mi fornisce spunti di riflessione, autocritica, e anche più di qualche soddisfazione. Da Eleonora a Maria Cristina, fino al Clint di BA (Francesco), senza dimenticare te e Gabriele. E poi Marcello Rizza che, funambolo delle parole e poeta nell'essenza, ha voluto incorniciare quel quadro d'autore che, come vedi anche tu, io stesso ho elogiato al pari di un racconto.

Quindi andiamo avanti, sperando di migliorare sempre un pò di più perchè la strada, che lo dico a fare, è lunga.



recensore:

Valentina
Recensione o commento # 10, data 16:17:36, 01/07/2022
Non amo i racconti in cui si usano i sentimenti umani per descrivere le esperienze degli animali. Ma in questo caso si scopre come noi uomini in fondo non siamo che animali, anche noi guidati dall'istinto, anche noi legati sempre alla natura, anche noi a volte incapaci di fermarci davanti al pericolo perchè attirati da qualcosa di sconosciuto.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2021 (6 dal 2020)

risposta dell'autore, data 07:57:26, 02/07/2022
Ci tengo a ringraziare in modo particolare Valentina, visitatrice del sito, proprio perchè ' esterna ' al gruppo di BraviAutori. È una grande soddisfazione per noi qui sapere che là fuori (!) qualcuno ci legge.

Entrando poi, diciamo così, nel cuore delle parole, il viaggio di Valentina si trasforma - come certi pesci - partendo da un ' non amo ', aggrappandosi per roteare intorno allo scoglio di un ' ma ' e giungendo, infine, a un apprezzamento finale.

Grazie Valentina, voi lettrici non siete mai clienti ' facili ', avere avuto questa bellissima interpretazione da parte tua è un incoraggiamento significativo per me, credici. Ti ricolleghi in qualche modo alla definizione di Francesco Pino che ha parlato, con espressione d'effetto, di ' pescificazione ' dell'essere umano.

Spero di ritrovarti ancora sui miei piccoli scritti.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
L'Orsa Maggiore di Roberto Virdo' è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto rosa, breve)  di nwPaola Salzano

descrizione: Una storia d'amore sotto le torri di Bologna...

tags: #bologna(3)    #amore(723)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFior di maggio

tags: #amore(723)    #mare(173)    #amare(7)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwSphinx

incipit: Pensa. Il tempo strappa gli attimi a sé mentre cade in avanti.

tags: #amore(723)


(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Questo breve racconto ha partecipato a un concorso che aveva per traccia l'obbligo di ambientare l'opera in uno dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Non più di 2500 battute.

incipit: Barbara era tremendamente ricca. Lo era fino al punto che si poteva permettere di comprare qualsiasi cosa e avere ancora abbastanza soldi per farci quello che voleva, lei e tutte le sue generazioni future. Però lei aveva un sogno diverso. Max le parlò dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO, le disse scherzoso: - Questi non potrai mai averli.

tags: #affresco(1)    #cartolina(2)    #cena(9)    #leonardo da vinci(2)    #quadro(76)    #amore(723)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwSphinx

incipit: Il bisogno di correre, di camminare, di pedalare fino allo sfinimento.

tags: #amore(723)


(racconto narrativa, breve)  di nwMaluan

descrizione: "ai Suoi ordini": amori in Ufficio

tags: #amori(723)    #ufficio(13)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Oh yes, sometimes it's exactly like that!

incipit: I have met so many different women, I have loved, admired and appreciated them. They have often left in me nice memories. Some of them used to teach me, some of them used to educate me, others used to abuse me. But now, really, I can divide them all into two types: the "Cards" women and the "Chess" women...

tags: #amore(723)    #cubo(2)    #gioco(21)    #love(9)    #rubik(2)    #cube(2)


(racconto horror, medio)  di nwGiorgio Burello

tags: #amore(723)    #polizia(14)    #stazione(10)    #treno(15)    #banshee(1)

Elencate 10 relazioni su 748 -
 
10
20
 ... 
750
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.235.140.84


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.15 secondi.