pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Thu 24 September, 20:57:07
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Il Lavoro

(racconto fantasy, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 5 minuti
64 visite dal 26/02/2020, l'ultima: 5 giorni fa.
3 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:
avatar di Giampiero
nwGiampiero
$ sostenitore 2020 (2 dal 2019)


Descrizione: Un episodio della serie “Solcris”, un’idea che ho avuto alcuni anni fa e che sto riscrivendo in questi giorni.

Incipit: Nebbia dappertutto Ha smesso di piovere, okay, ma la foschia è aumentata talmente di densità che i lampioni trattengono le loro luci in aloni di fango. Senza contare che il suolo esala spire di fumo, e a tratti spunta scuro. Rabbioso. Sospiro. Intanto estraggo una Marlboro dal pacchetto e me la infilo tranquillamente in bocca… Una sciocchezza colossale. Prima di un “lavoro” è proibito fumare. Non so come mi sia potuto sfuggire di mente.


Il Lavoro
voce
file: il-lavoro.docx
size: 16,51 KB
Tempo di lettura: circa 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 10!
dal 2020 (opere commentate)


Elenco Tag dell'opera:
#lotta eterna(1)    #solcris(1)    #fantasy(7)



Recensioni: 3 di visitatori, 5 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione o del commento (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Giampiero. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Il Lavoro - Giampiero".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative.

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta nwun'opera a caso.

recensore:
avatar di Roberto Ballardini
nwRoberto Ballardini
$ sostenitore 2020 (3 quest'anno)

Recensione o commento # 1, data 08/03/2020
Sempre stuzzicanti i tuoi estratti. Secondo me hai una buona capacità di catturare l'attenzione e di tenerla stretta. Credo sia questione di gestione per quel che riguarda i nomi e i particolari. La dicotomia benemale si ripropone spesso nei tuoi scritti, ma non è mai definita con nettezza, nel senso che le due parti sembrano contaminarsi spesso l'una con l'altra, come se le regole stesse che le definiscono fossero comunque state scritte da un uomo e quindi parziali, fallibili, soggettive. Le fazioni religiose che spesso si affacciano nelle tue storie appaiono indiscutibilmente umane, strettamente connaturate al potere. Ottimo l'incipit. Per qualche ragione, il calcio del pacchetto di sigarette e il suo ritornare in fiamme è una scena che si visualizza molto bene, come vederla sopra uno schermo. La nebbia mi ha fatto venire in mente subito The mist, di Stephen King. C'è la stessa atmosfera di pericolo imminente, di vacuità, di attesa.



recensore:
avatar di Giampiero
nwGiampiero
$ sostenitore 2020 (2 dal 2019)

risposta dell'autore, data 08/03/2020
Come sai, in letteratura l’eroe buono a 360 gradi ha il dono di creare piattezza, mentre umanizzare un povero cristo in un contesto,voglio dire riesumare i suoi atavici difetti, alla fine paga. E questo personaggio di un mondo post apocalittico da me inventato, offre continuamente il destro alla suddetta piattezza, così ho pensato fosse necessario dribblare il “bene assoluto”, attribuendogli delle debolezze.

La scena del pacchetto ha a che fare con la caratterizzazione del personaggio volutamente giovanile, che dovrebbe infilarsi nel genere Fantasy Urban o qualcosa di simile. L’ho presa in prestito da me stesso ragazzo, quando un giorno, camminando nella nebbia – un evento hors ligne a Catania – ho deciso che dovevo smettere di fumare. Quel calcio sferrato con rabbia, perché non sopportavo di essere schiavo di un vizio che mi stava uccidendo, credo mi abbia allungato la vita allorché fumavo come un turco incazzato nero. Il pacchetto (in realtà fumavo Merit, anziché Marlboro), a differenza della scena del racconto, non mi è ritornato (metaforicamente) indietro in fiamme.
Di Stephen King ho letto diversi suoi racconti, i romanzi, ma soprattutto ho divorato il manuale di scrittura seguendone i preziosi consigli di come si crea un’atmosfera e si costruisce una scena di un certo tipo. Vabbè, diciamo anche che ho frequentato dei corsi di scrittura… ma con tutto il rispetto, non è esattamente la stessa cosa se impari da grandissimi autori.
Il tema del bene e il male è quasi un’ossessione nella mia scrittura, tanto che ho capito che in qualche modo devo concludere questa storia esoterica che mi alita in testa, per la pace dei miei sensi. Il mio problema, per dirla tutta, è che ho provato più volte a smettere di scrivere, ma ho scoperto che questo “vizio” è più forte della voglia di fumare, e quindi più che per passione a volte scrivo per non autoassillarmi. Sembra una barzelletta, ma è così.
Grazie del commento, Roberto, in esso colgo l’analisi di tutti i suoi aspetti più salienti. Non davo per scontato che potesse intrigare.



recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2019 (11 dal 2015)

Recensione o commento # 2, data 13/03/2020
Davvero un racconto intrigante. Sta bene così, col suo carico di mistero e di particolari non spiegati, lasciati all'immaginazione del lettore, che ne resta catturato come da fili leggeri di ragnatela. Allo stesso tempo lo si sente parte di una storia più grande, di un'avventura più lunga, la cui trama ha appena mosso i primi passi. Atmosfera giusta, personaggi ben delineati. Ti riferivi a "On writing" di King, vero? Lettura che ho apprezzato anch'io.



recensore:
avatar di Giampiero
nwGiampiero
$ sostenitore 2020 (2 dal 2019)

risposta dell'autore, data 13/03/2020
Sì, Ida, mi riferivo proprio al famoso manuale di scrittura On writing di S. King, un testo che, come sai, è anche la biografia di quando l’autore ha mosso i primi passi come narratore. La sua “cassetta degli attrezzi” è qualcosa di fondamentale se si pretende di scrivere in maniera che si avvicina al professionale, e poi costa solo l’acquisto del libro. Ovvio che anche i suoi scritti sono da leggere con l’occhio clinico.
Come ho scritto nella descrizione dell’opera, questo racconto è un episodio di una serie già sviluppata anni fa, che ho in cantiere e la sto rivedendo con le nuove idee. Posterò altri episodi, a mano a mano ogni singolo particolare dovrebbe assumere un suo perché.
Sono contento che ti sia piaciuto, spero di essere all’altezza anche con gli altri episodi. Grazie davvero.



recensore:
avatar di Eliseo Palumbo
nwEliseo Palumbo
$ sostenitore 2020 (4 dal 2015)

Recensione o commento # 3, data 02/04/2020
Se ho capito bene abbiamo qui una prima parte che si svolge nel presente della tua serie con un ormai esperto, ma forse non ancora tanto, Demetrios, e una seconda parte con il giovane aspirante Erti determinato a superare una prova; dunque mi sorge spontanea una domanda: se Demetrios è un aspirante Erti, vuol dire che deve dimostrare il suo valore per diventarlo, quindi per quale motivo Michele lo aiuta? Forse Michele non ha a che fare con gli Erti direttamente? Chi è Michele, l'arcangelo?
Peronalmente non mi sono piaciuti molto i virgolettati, o le frasi tipo: Nenache a dirlo, il lampione ad angolo espande la sua luce soffocata, oppure: Il genere di silenzio a cui si può applicare l'aggettivo "assoluto"; ti spiego anche il motivo. Io non credo che tu sia un autore banale quindi per quale motivo devi rendere una parte del tuo racconto banale o ovvia, che vuol dire neanche a dirlo? Il lampione espande la luce, un dato di fattto, stop. Se c'è un silenzio assoluto, scrivilo semplicemente, non va spiegato, allunghi il succo rendendolo acre.
Queste cose te le dico perché la base sembra interessante, può venirci fuori qualcosa di bello e originale.
Attendo il proseguio.




up - files - recensioni e commenti - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Il Lavoro di Giampiero è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto fantasy, lunghissimo)  di nwDaniel Inarthe

descrizione: La vita di un giovane avvolta dal mistero. Un valoroso guerriero pronto a combattere e a sacrificarsi per la sua terra. Magia, azione, combattimenti feroci e una dose di mistero s'intrecciano di continuo in questa storia ambientata a Eiynthra.

incipit: "[...]Per chiunque leggerà questo ceeriqame, qui sarà narrata la storia di pochi eroi che hanno salvato il nostro passato e creato ciò che esiste oggi. Leggerete della mia amata Eiynthra e di chi ha dato la vita per essa. Leggerete di come attraverso le Ere siamo giunti al massimo splendore, per poi cadere nei profondi abissi della disperazione. Ciò che siamo oggi, lo dobbiamo al nostro passato. Questa è la nostra civiltà. Questa è la nostra storia. Non dimenticateci."

#amore(562)    #combattimento(4)    #elementale(1)    #elementi(3)    #energia(14)    #fantasy(7)    #forza(30)    #magia(31)    #natura(19)    #sacrificio(6)    #spade(3)    #storia(41)    #violenza(28)    #armature(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwAntonio Cinti

descrizione: La luce del caduto è un thriller legato al romanzo L'uomo senza tempo, non necessita dell'altro libro per completare la storia. Alcuni comprimari faranno emergere i dettagli nascosti del personaggio del racconto precedente. 724 pagine, Linee Infinite

incipit: I suoi occhi, finalmente, si aprirono. Non sapeva quanto tempo avesse dormito e, ad essere sinceri, non ricordava nulla. Possibile fosse tanto intontita dal sonno? Tentò di sollevarsi e si accorse di non essere in grado di muovere un muscolo, ostacolata anche dall’oscurità che permeava la stanza. La luce proveniva da un'unica direzione. Alzò lo sguardo, cercando la fonte luminosa e le si presentarono dei monitor accesi, tutti in bianco e nero, che emettevano un fastidioso bagliore grigio. Dopo e…

#caduto(1)    #luce(54)    #senza(13)    #tempo(66)    #thriller(9)    #uomo(58)    #fantasy(7)


(pittura favola)  di nwFatadelmare

#arte(65)    #fantasy(7)    #colori(50)


descrizione: Non guarderete più i musei delle cere con gli stessi occhi!

incipit: Robert era fiero delle sue statue di cera. Collocato nella periferia della capitale francese, facilmente raggiungibile dal centro città grazie all’articolato sistema metropolitano, lo spartano museo, che racchiudeva tutta la vita e i segreti del signor Waxcreek, non attirava più i turisti di un tempo.

#cere(1)    #fantasy(7)    #museo(2)    #soprannaturale(4)    #thriller(9)


(racconto fantasy, lunghissimo)  di nwValeria Lanzini

descrizione: Nel dolorante turbinio di una imponente perdita, aggiungendo una quotidianità piatta e grigia… mixiamo il tutto con una forma di "possessione" estremamente diversa dal solito tanto imprevista quanto, addirittura, gradita

incipit: …tutto ebbe inizio quella notte, davanti alla villa del signor Sylverstones. Il dolore ed il vuoto che mi portavo dentro, quella folata di vento inaspettata che ebbe la forza di farmi balzare a terra dalla bicicletta, Lei che entrava dentro di me.

#amore(562)    #commedia(10)    #key(1)    #romantico(10)    #sentimenti(48)    #sex(10)    #vampire(17)    #vampiro(17)    #villa(1)    #fantasy(7)


(racconto fantasy, medio)  di nwNincoNanco

incipit: Hahni si svegliò dopo il suo abituale sonno di due ore. Preferiva svegliarsi poco prima che il sole calasse. Era da tanto tempo che non si faceva una dormita ma il sonno era così profondo che niente lo avrebbe svegliato, anzi se qualcuno lo avesse visto avrebbe sicuramente pensato che fosse morto. Preferiva dormire ai limiti della foresta in un posto soleggiato. Non sopportava il freddo e per questo aveva lasciato il suo paese d’origine ed era sceso a sud fin oltre il deserto dove cominciavano le…

#fantasy(7)

Elencate 7 relazioni su 7 -

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.228.10.17


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,59 secondi.
up