pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Thu 23 September, 05:29:22
logo

Mammacqua - Paco Desiato

MAMMACQUA

Venderesti tua madre?

acquista

scheda vista 9 volte.

autore: Paco Desiato

editore: Round Robin

Recensioni:

recensione del 08/05/2021 di

avatar di Marino Maiorino
nwMarino Maiorino
$ sostenitore 2017


Nella postfazione a Mammacqua, dell'editore Round Robin, Paco Desiato introduce la sua opera spiegando che "quando sono stato contattato per realizzare questa graphic novel sul movimento dell'acqua pubblica a Napoli ho detto all'editore che mi sarei preso un po' di tempo per capire se mi si accendeva una lampadina in testa".

Mammacqua ripercorre il successo del movimento dell'acqua pubblica a Napoli, e lo fa riuscendo a evitare la freddezza che è naturale nelle opere puramente documentarie, e raccontando di più. È a questo punto che Paco termina il lavoro che gli è stato commissionato e si profonde nell'opera che, non posso dubitarne, era la lampadina che non aveva bisogno di essere accesa, già lo era: la sua luce andava solo diretta sulla pagina.

Con gli occhi di Sebeto e Partenope seguiamo così la storia di due ragazzi napoletani dall'infanzia all'età adulta, due vite normali per una città speciale come Napoli, con sogni, voglia di crescere, di fare esperienze lontane, attivismo, piccoli soprusi ed episodi di semplice umanità. La loro storia s'intreccia più volte fino all'eucatastrofe finale, che è già un conforto per il lettore ormai preso dalla vicenda.

Eppure, lì dove la loro storia (non) termina, giunge la rivelazione: in quei due ragazzi ri-vivono in realtà gli stessi Sebeto e Partenope, mitici numi tutelari della città: così come hanno protetto la città in un passato talmente storico da confondersi col mito (se l'autore li presenta come due ragazzini, poi regnanti, della città greca, non è da trascurare il potere dell'acqua che ridà la vita dalle mani di Sebeto), continuano a proteggere la città ai nostri giorni, con l'attivismo di Claudia e la penna di Davide.

Il corto circuito narrativo è servito e chiaro: né Sebeto né Partenope sono scomparsi, ma rivivono in ogni ragazzo che ama e s'impegna in questa città; il lettore è così chiamato a riempire "il bicchiere mezzo vuoto", a tentare l'impossibile, a non abbandonare, a migliorare questo meraviglioso angolo di mondo che è Napoli, diventando egli stesso Sebeto e Partenope.

Ed è così che il grande tema dell'acqua pubblica quasi scompare al cospetto di un altro solo apparentemente tanto più piccolo: cosa può mai contare l'amore per un piccolo angolo di mondo, bello, antico e mitico quanto si voglia, rispetto al grande tema della Mamma Acqua? Eppure la lezione, impartita sui piani delle tre distinte vicende, quella dell'acqua bene comune, quella di Claudia e Davide, e quella di Sebeto e Partenope, è che né la leggenda, né la grande Dichiarazione del Diritto Fondamentale sarebbe possibile senza l'impegno di due ragazzi, senza l'impegno del lettore.

Per concludere, nella controcopertina di apertura si legge "Illustrazione di Paco Desiato". Fin dalle prime vignette, panoramiche, ampie, monumentali, montate e disegnate con occhio cinematografico, nelle quali Napoli offre infinite occasioni per dare sfoggio della propria bellezza, l'occhio legge altro. Come se non bastassero le innumerevoli occasioni che l'autore si dà per illustrare monumenti e piccoli angoli di Napoli, che invadono letteralmente la pagina in un rumore di fondo che è interpretabile appieno solo da chi Napoli la conosce, Claudia propone a Davide un gioco per fargli scoprire le bellezze della città che lui in un primo momento detesta, ed ecco una serie di "cartoline" che ricordano al lettore di gettare lo sguardo oltre la vicenda e ammirare lo sfondo delle tavole, perdersi nello scenario. In questa ennesima lettura si comprende che non solo l'illustrazione, ma anche la sceneggiatura e la scenografia sono il frutto di un'unica mente e un solo sentire che indubbiamente, incondizionatamente, ama Napoli.


(aggiungi recensione a questo libro)





Altri libri dell'autore (o simili)
Nessuno
Titoli simili
Nessuno








braviautori



PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.233.242.204


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2021
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,1 secondi.