pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Sun 18 April, 11:20:29
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Un pacco regalo da Amazon

(racconto horror, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 10 minuti
286 visite dal 06/07/2019, l'ultima: 2 settimane fa.
6 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:

Descrizione: Enrico, un uomo con forti problemi economici, deve comperare un regalo per la sorella Lisa, così punta allo shopping online. Cosa succederà quando insieme al regalo arriverà un pacco molto speciale?

Incipit: Enrico arrivò a casa. Aprì la porta con un colpo secco e lanciò le chiavi sul comò. Si sfilò il pesante cappotto marrone e le vecchie scarpe in pelle consumate, poi si spostò nel suo studio. Era un piccolo stanzino con accumuli di muffa agli angoli, cenere e mozziconi sparsi per terra e una scrivania economica al centro con sopra un computer datato. Si sedette ed estrasse da un cassetto un pacchetto di Camel, poi ne accese una con uno dei piccoli accendini che vendono ai distributori per pochi s…


Un pacco regalo da Amazon
voce
file: opera.txt
size: 17,25 KB
Tempo di lettura: circa 10 minuti



Elenco Tag dell'opera:
#amazon(1)    #pandemia(9)    #problemi economici(1)    #regalo(4)



Recensioni: 6 di visitatori, 8 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Alberta Bonaldo. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Un pacco regalo da Amazon - Alberta Bonaldo".

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta un'opera a caso.
(per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nella tipologia desiderata)

recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2021 (12 dal 2015)

Recensione o commento # 1, data 06/07/2019
Ciao. Brava, un racconto che resta davvero in mente. Ok, visto che sapevo che si tratta di un horror, non potevo fare la sorpresa, sapevo di dover aspettarmi un certo finale, ma lo stile della scrittura mi ha avvolta piano, con normalità, facendomi dimenticare che dovevo avere paura. La realtà misera del protagonista mi ha tenuta tranquilla mentre lo seguivo nel suo quotidiano. Poi arriva quella finestra che sbatte, come il ticchettio di un direttore d'orchestra che sta per dare l'inizio al concerto. E il volume si alza, con fragore di tamburi, spaccando i timpani e precipitando nell'abisso. Una bella storia che mozza il respiro.
Ti segnalo delle sviste: "festa di un'amica in comuna" (in comune) "il resto degli amici si limitava a sorridergli imbarazzati" (imbarazzato, con imbarazzo) "i genitori di A le aveva regalato" (avevano).



recensore:

risposta dell'autore, data 07/07/2019
Ciao Ida, sono contenta che il racconto ti sia piaciuto. Grazie per avermi fatto notare gli errori, li correggerò a breve.



recensore:
avatar di Mauro Conti
nwMauro Conti
$ sostenitore 2020

Recensione o commento # 2, data 28/09/2020
Ciao Alberta. Letto il pezzo e sono d'accordo con Ida. Ci si rende conto che è un horror oltrepassata abbondantemente la metà del racconto. Vai più carica prima; nel senso cerca di creare già aspettativa e "phatos" fin dall'inizio o poco dopo. Un horror deve essere costruito con determinati canoni da subito, altrimenti tutte le storielle della buona notte con un morto alla fine sarebbero tutti degli horror, ma in realtà non è cosi'. La prima parte ha più del romanzo neorealista, non hai fatto che dire che il protagonista era povero e senza soldi.
Per il resto l'idea c'è sicuramente e hai anche una bella mano nell'uso dei termini.
Quindi consiglio mio: gli horror devono partire e finire come horror…
Ciao!



recensore:

risposta dell'autore, data 03/10/2020
Ciao Mauro, ti ringrazio molto dei consigli.
Trovo interessante l'argomento proposto "un horror deve iniziare come un horror" e vorrei rispondere, ovviamente mantenendo come fine la crescita personale.
Anche alcuni miei amici letto il racconto hanno fatto un commento del genere, ma discutendone ne è uscito che molto dipende dal tipo di horror a cui si è abituati a leggere. Non so chi sia il tuo autore preferito, ma tutti quelli che mi hanno fatto notare questa cosa sono appassionati di Lovecraft e Poe. Io sinceramente sono una grande fan di King e apprezzo molto di più quando un pezzo parte con calma, facendoti immergere nella realtà del protagonista per poi stravolgerla.
Per concludere vorrei comunque ricordare che il racconto è stato scritto quasi due anni fa e pubblicato solo l'anno scorso, quindi nel mezzo c'è stato un processo di crescita (o almeno io ho percepito questo).
Mi farebbe piacere sapere se noti questo problema anche nel racconto più recente, basta anche un messaggio in privato. Ti ringrazio ancora per aver speso il tuo tempo leggendo qualcosa di mio, a presto Smile



recensore:
avatar di Mauro Conti
nwMauro Conti
$ sostenitore 2020

Recensione o commento # 3, data 03/10/2020
Ciao Alberta. Posso da parte mia dirti una cosa che penso ti possa essere utile. Indipendentemente dall'autore preferito, moderno o classico, a cui uno scrittore si impronta seguendone magari le tracce, per una discreta riuscita del racconto è possibile seguire due strade:
- un racconto che inizia soft, come dicevi tu alla Stephen King, che ha le sembianze di un semplicissimo racconto di narrativa e poi paragrafo dopo paragrafo si arricchisce di elementi horror e culmina con il finale classico da horror.
- l'horror cosiddetto psicologico, che ha la funzione, attenzione, non di creare un colpo di scena finale che può essere un omicidio ecc, ma fin dall'inizio suscitare in chi legge una forte sensazione di angoscia e cupidigia che deve durare per TUTTO il racconto, indipendentemente poi dal finale. Se tu leggi MANI ATTORNO A ME che ho inserito nella mia pagina, ti fai un'idea.
Ho capito che tu sei della prima scuola. Io cerco di maneggiare tutti e due i filoni. Attenzione però nel primo caso di fare attenzione di non "scadere" nello psyco-noir o nel falso-giallo. La linea è sottile. Un cordiale saluto e a rileggerti volentieri.



recensore:
avatar di Roberto Virdo'
nwRoberto Virdo'
$ sostenitore 2020 (5 quest'anno)

Recensione o commento # 4, data 29/09/2020
Ciao Alberta. Ho letto questo sorprendente piccolo racconto, a cui hai voluto dare un ritmo concitato, quasi senza farci prendere fiato. Mi ha sorpreso questa tua idea, il vaso di Pandora che "contiene" la pandemia. Da sola vale un commento sicuramente positivo, io sono sempre focalizzato sui contenuti e il "colpo di genio" mi intriga parecchio. Per esperienza personale ascolterei il consiglio di Mauro, che di racconti del genere è un maestro, per perfezionare e impacchettare nel giusto quadro questo genere che io non riesco invece a maneggiare. Attendo impaziente il tuo prossimo. Complimenti per la fantasia!



recensore:

Recensione o commento # 5, data 01/10/2020
Inizio in sordina e poi letale apoteosi finale; forse avresti dovuto insistere un po' meno sulle scarse capacità economiche del protagonista, ma capisco che possa essere una scelta come un'altra per caratterizzare meglio il personaggio.
Io vedo l'origine di tutti i mali non tanto nel vaso in sé, quanto nelle modalità di acquisto e spedizione. In fondo, può essere una bella metafora: Amazon (la multinazionale che ha ucciso il commercio al minuto) come portatrice di una pandemia terrificante.



recensore:
avatar di Maddalena Mantovani
nwMaddalena Mantovani
$ sostenitore 2020

Recensione o commento # 6, data 03/10/2020
Un bel racconto, fantasioso e ben scritto. In effetti l'atmosfera horror si respira in modo un po' discontinuo; avrei seminato qua e là degli effetti di richiamo in tal senso, ma l'intreccio resta avvincente. Brava.




L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Un pacco regalo da Amazon di Alberta Bonaldo è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto narrativa, brevissimo)  di nwTiziano Legati

incipit: Un uomo che aveva vissuto per tutta la vita lontano, tornò al paese

tags: #comportamento(2)    #natura umana(1)    #pandemia(9)    #epidemia(5)


(fumetto umorismo)  di nwAngelo Antonio Ciola

tags: #pandemia(9)    #virus(53)    #coronavirus(14)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwTiziano Legati

descrizione: Una considerazione sulla nostra vita al tempo del Coronavirus

incipit: Eravamo solamente noi, abbracciati mentre le onde ci raggiungevano a riva.

tags: #coronavirus(14)    #pandemia(9)    #uomini(11)    #miei pensieri(2)


descrizione: In situazione di emergenza per la pandemia un decreto vietava tantissime cose: erano regole soprattutto per vietare la riunione di tante persone che avrebbero potuto infettarsi vicendevolmente senza volerlo.Ma la paura era la dittatura .

incipit: ”Nonno Bepi ci racconti delle restrizioni e dei divieti quando c'era il coronavirus?” -”Certamente! Anche se è ritorniamo al fatto che, come dice un vecchio proverbio 'fatta la legge trovato l'inganno!' -”Quale inganno nonno?” -”Beh, diciamo che l'allora presidente del governo italiano fece un decreto che, in situazione di emergenza per la pandemia, vietava tantissime cose: erano regole soprattutto per vietare la riunione di tante persone che avrebbero potuto infettarsi vicendevolmente senza vol…

tags: #dittatura(5)    #drone(4)    #emergenza(2)    #jogging(5)    #kgb(1)    #mantra(1)    #onoranze funebri(1)    #pandemia(9)    #parlamento(2)    #polizia(14)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwGiovanni Minio

descrizione: Poesia sulla attuale triste Pandemia

incipit: Crisantemi impazzano...

tags: #pandemia(9)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwLorenzo Pompeo

descrizione: Cosa sta succedendo per la strada in questi giorni di lockdown? (Prima puntata del Covid diary)

incipit: Tutto sembra procedere nella sua anormale quotidianità : per le strade che somigliano a delle mostre d'arte, con i graffiti sulle serrande abbassate, i cani sfilano per le loro passeggiate. Sono loro che portano al guinzaglio i padroni, offrendogli l'unica opportunità per vedere il mondo con i propri occhi, dopo giornate intere trascorse davanti agli schermi in pigiami ormai sudici, tra le briciole e gli avanzi di mille spuntini

tags: #covid19(8)    #lockdown(10)    #pandemia(9)    #covid diary(2)


descrizione: Continua la saga dell'uomo alla finestra (sesta puntata). Questa volta, dopo i cani e le lumache, le protagoniste sono le formiche

incipit: Cosa penseranno di noi le formiche? Fino a oggi non me l’ero mai chiesto. Non posso nascondere una certa ammirazione quando le vedo marciare nelle loro file serrate e ordinate. Se prendessimo esempio da loro, tutto sarebbe più semplice e più chiaro. Qualcuno dovrebbe ammaestrarle per tenere in ordine gli oggetti della casa, che invece si spargono e girano in continuazione per i pavimenti, sui letti e sui divani (per tacere dei tavoli e dei comodini).

tags: #diario(11)    #formiche(5)    #lockdown(10)    #pandemia(9)    #covid 19(5)


(racconto narrativa, breve)  di nwBardo Ondedei

descrizione: Un uomo si sveglia privo di memoria in una struttura simile a un laboratorio ma priva di persone. Si accorgerà presto che è come intrappolato là dentro, la fuga sembra impossibile.

incipit: Aprì gli occhi quando sentì il formicolio al torace, la stanza era illuminata dalla sola luce che entrava dalla porta aperta. Faceva freddo, il mio corpo nudo faticava a muoversi. Alla mia destra un grosso macchinario antropomorfo che mi guardava inespressivo, una tuta aran-cione appesa al suo braccio destro. Mi alzai seduto sul lettino, la testa girava, il corpo dolorante. Dopo qualche minuto stetti meglio, misi un piede a terra, mi ritrovai sdraiato sul pavimento gelato.

tags: #apocalisse(16)    #covid(8)    #epidemia(5)    #esperimento(7)    #fuga(11)    #guerra(69)    #pandemia(9)    #trappola(3)    #virus(53)    #coronavirus(14)

Elencate 10 relazioni su 12 -
 
10
20
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.88.35


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2021
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,32 secondi.