pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Sat 19 June, 05:27:38
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

L'ultimo treno

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 5 minuti
426 visite dal 27/06/2016, l'ultima: 2 settimane fa.
6 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:


Descrizione: Una storia strana, delirante e vera.


L'ultimo treno
voce
file: 2016-06-27-l-ultimo-_
treno.odt
size: 23,83 KB
Tempo di lettura: circa 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 10!
10° in opere commentate (Narrativa, dal 2016)


Elenco Tag dell'opera:
Questa opera non ha ancora dei tag. (suggerisci tu)


Recensioni: 6 di visitatori, 7 totali.
recensisci/commenta

recensore:
avatar di Gabriella_f
nwGabriella_f
$ sostenitore 2016

Recensione o commento # 1, data 01/07/2016
leggo che è una storia vera..?..questo regala un bel brivido da scampato pericolo, e anche un sorriso per l'ironia tragicomica della situazione. Mi è piaciuta molto la caratterizzazione ferroviaria, perché mio papà era capostazione e sono cresciuta sui treni che ho avuto gratutiti fino alla tenera età di 25 anni... A parte questo, è proprio un bel racconto, mi sono piaciuti e ho sviluppato una mini-affezione per tutti i personaggi, Ed e An inclusi!



recensore:

Recensione o commento # 2, data 22/07/2016
"il passeggero smise di guardare avanti per cercare di respingere quel mostro con la sola forza dello sguardo" solo questa frase vale il racconto... non dico altro per non rovinare la sorpresa a chi volesse leggerlo, ma i due fulminati son troppo forti. E se è una storia vera, tu chi eri dei due?



recensore:
avatar di Massimo Baglione
nwMassimo Baglione
(amministratore)

Recensione o commento # 3, data 01/08/2016
Chissà se quel "M" era l'autore di questo racconto. Di certo non io che lo commento, anche se da ragazzino ne ho combiante altrettante
Ti segnalo un paio di problemi di punteggiatura:

"Meno male non ne potevo più mi fanno male le gambe e le panchine sono così sudice..." (assente)

"Il capostazione avanzò fino al bordo della banchina si sporse un poco e " (metterei una virgola dopo "banchina")

L'intera frase che inizia con "Un muro di acciaio fischiante", la spezzerei con almeno un punto.

Magari eliminerei anche le D eufoniche (edora è utile in questo).

Il resto mi sembra buono, un bel raccontino scalmanato



recensore:

risposta dell'autore, data 01/08/2016
Ti ringrazio, appena ho un secondo apro e revisiono.

M. l'autore? No, l'autore è l'altro Mr. Green



recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2021 (12 dal 2015)

Recensione o commento # 4, data 02/02/2017
Il mondo tranquillo degli adulti col loro lavoro, le proprie stanchezze, i progetti per l'indomani, sferzato all'improvviso da un'età che non conosce ragione, un'innocenza beatamente scriteriata. Inutile spiegare ai nostri ragazzi la rabbia che ci prende quando li sappiamo in pericolo, l'istinto assassino con cui li vorremmo strozzare, terrorizzati dalle conseguenze delle loro gesta. Non ci capiscono, loro vivono il presente come se fosse eterno, non hanno rimpianti e il futuro è ancora troppo lontano. Ho immaginato perfettamente la faccia di ognuno dei tuoi personaggi adulti mentre la vespa sfilava in mezzo a loro, rendendo ancora più concreta la separazione tra ragione e incoscienza, ma sono lieta che sia finito tutto bene.
Mi è piaciuto tanto il torrente di improperi che fuoriesce dal treno nel buio della notte, la vespa che "trova pace" dopo la sua danza sulla massicciata e lo sguardo di An quando chiede: "Quale treno?"



recensore:
avatar di Isabella Galeotti
nwIsabella Galeotti
$ sostenitore 2019 (4 dal 2012)

Recensione o commento # 5, data 26/03/2017
Ho focalizzato il racconto sui due sposi che aspettano seduti sulla panchina. Invece gli attori sono altri. Due ragazzi che sfidano la morte e la pazienza degli adulti nel salvare loro la vita. Quei due, come molti altri giovani, pensano di avere molte vite come nei videogiochi. Invece la vita è solo una, e non c'è più voce a raccontare loro di conservarsela nel migliore dei modi, che già ci pensa il destino a complicarla. Ma niente questi due bastardelli la sfidano, e fortuna loro, hanno trovato dei validi uomini che hanno fatto di tutto per non fare accadere la catostrofe. Ottimo.



recensore:

Arcangelo Galante
Recensione o commento # 6, data 08/09/2017
Gradevole, il racconto tutto, specialmente l'ambientazione ferroviaria, assai piacevole e ben argomentata, descrittivamente parlando. Veramente suggestivi, restano alcuni passaggi dello scritto, che si concatenano nel formare il tessuto narrativo, ove i personaggi si muovono con le loro sfaccettature e ogni peculiarità del proprio essere, che li caratterizza. Di bella invenzione, la vicenda, tragicomica, fortunatamente termina positivamente, per scelta e intenzione da parte dell'autore, al fine di regalare al lettore il brivido impensato, dello scampato pericolo. Applausi meritati. Un caro saluto, Alessandro.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta un'opera a caso.
(per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nella tipologia desiderata)


L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
L'ultimo treno di Alessandro Faustini è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera
Nessuna opera correlata

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 34.239.179.228


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2021
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,27 secondi.