pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Sat 21 May, 02:33:42
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Bionica 4. Il declino dell'Uomo. Ultimo atto: sepoltura.

(disegno altro - per tutti)
3.072 visite dal 15/12/2010, l'ultima: 1 mese fa.
7 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Paolo Maccallini
nwPaolo Maccallini
$ sostenitore 2019 (2 dal 2009)


Altre opere dell'autore

Titoli simili:



Descrizione: Disegno: matita su carta, dimensione 20x30.

Incipit: "Sono rimasto a lungo a vegliare mia madre, dopo averne ricomposto il corpo violentato dallo schianto che non sono stato in grado di evitarle. Ho risalito poi questo declivio per consumare l'antico rituale umano della sepoltura. E a fianco a un cumulo di terra attendo ora il declino dell'Uomo." (link).


Bionica 4. Il declino dell'Uomo. Ultimo atto: sepoltura.
file: sepoltura2.jpg
size: 70,69 KB

Bionica 4. Il declino dell'Uomo. Ultimo atto: sepoltura.
file: sepolturacolore2smal_
l.jpg
size: 159,94 KB

Bionica 4. Il declino dell'Uomo. Ultimo atto: sepoltura.
file: viso.jpg
size: 72,35 KB


Elenco Tag dell'opera:
#foresta(12)    #sepoltura(2)    #robot(32)



Recensioni: 7 di visitatori, 9 totali.
  recensisci / commenta

recensore:

Recensione o commento # 1, data 00:00:00, 01/02/2010
Non me ne intendo, ma è ben fatto, galleggia nella perfezione e nella perdizione umana!
Bisogna accentuare l'immagine dell'"essere" in braccio, forse.
à‰ un piacere per gli occhi quest'opera.



recensore:
avatar di Massimo Baglione
nwMassimo Baglione
(amministratore)

Recensione o commento # 2, data 00:00:00, 01/02/2010
Anche se nelle varie versioni di "Bionica" il robot protagonista è sempre un po' diverso (tranne le versioni 2 e 4) si assapora totalmente l'evoluzione sia del soggetto, sia del progetto.
In questo "Ultimo atto" (e spero che non lo sia, l'ultimo) il robot diventa operativo e sembra subentrare agli umani.
La sepoltura di uno di essi: un ultimo segno di rispetto, di riconoscimento. L'ultimo saluto.
Resta da capire se l'istantanea proposta dall'autore sia esattamente ciò che gli umani hanno previsto (evoluzione?), o se si tratta di un'isolata disgrazia.



recensore:
avatar di Paolo Maccallini
nwPaolo Maccallini
$ sostenitore 2019 (2 dal 2009)

risposta dell'autore, data 00:00:00, 05/02/2010
Questo robot vorrebbe essere lo stesso rappresentato nell'opera

scheda_opera.php?opera=2475

E il corpo esanime che esso trasporta è quello della ragazza che lo ha costruito, di sua madre cioè.
Il robot porta sua madre al luogo della sepoltura. Ma c'è una questione aperta: come è morta la madre? Chi ci dice che non sia stato proprio il robot, in un momento di ribellione, ad averla uccisa?
Si tratta di un robot pietoso che va a inumare la sua creatrice morta per cause naturali? O di una macchina malvagia che ha ucciso la propria genitrice e ora ne nasconde il corpo?
D'altra parte anche negli esseri umani i sentimenti dei figli per i genitori non hanno a volte una inspiegabile ambivalenza?



recensore:

user deleted
Recensione o commento # 3, data 00:00:00, 06/02/2010
Il robot deve provare sicuramente qualche sentimento umano. Se l'ha uccisa, pare pentirsene e quindi la sta portando nel bosco a seppellirla, lontano da occhi indiscreti. Se consideriamo, invece, che la donna sia morta per cause esterne (ossia: Un errore in laboratorio, un serial-killer o semplicemente che sia morta di vecchiaia) per questo il robot si sente in dovere di sepellire la donna.



recensore:

Giuseppe Novellino
Recensione o commento # 4, data 00:00:00, 04/11/2010
Questa serie di robot si arricchisce di un personaggio che unisce la meccanica al sentimento, secondo la buona tradizione degli androidi fantascientifici. In una foresta, che potrebbe essere di un altro pianeta, il robot porta qualcuno verso la sepoltura. Chi è questo qualcuno? Dai tratti si può pensare a un essere umano, forse a una fanciulla morta prematuramente. E' molto bello l'intrico della vegetazione che si accompagna alla intelaiatura metallica del robot, il quale, da alcuni tratti del viso tradisce un certo sentimento di commozione.



recensore:
avatar di Angela Di Salvo
nwAngela Di Salvo
$ sostenitore 2022 (4 dal 2011)

Recensione o commento # 5, data 00:00:00, 04/11/2010
Nel corso dei secoli la sepoltura è stato un rito perpetrato con onore e con rispetto dei morti all'interno di un sentimento di religiosità  e di fede in una vita oltre la morte. Fa un certo effetto osservare un robot che conduce una giovane esanime attraverso una foresta. Bello il disegno della faccia "quasi espressiva" del robot e del bosco intricato in cui l'androide si inoltra.



recensore:
avatar di Paolo Maccallini
nwPaolo Maccallini
$ sostenitore 2019 (2 dal 2009)

risposta dell'autore, data 00:00:00, 15/12/2010
Ho aggiunto la versione a colori.



recensore:
avatar di Massimo Baglione
nwMassimo Baglione
(amministratore)

Recensione o commento # 6, data 00:00:00, 15/12/2010
Uhm... sarà  che ormai avevo fatto l'occhio al bianco e nero, per questo disegno, ma mi pare che il colore gli tolga parte della bellezza originale. O forse era a colori pure prima e lo hai scannerizzato in bianco e nero? Rolling Eyes



recensore:

Arcangelo Galante
Recensione o commento # 7, data 00:00:00, 12/06/2017
Talvolta, spontaneamente mi interrogo sulla difficoltà oggettiva nell'ideare trame originali e colme di fantasia, adoperando strumenti vari, come il disegno, i colori e gli sfondi musicali che, componendole, le accompagnano. Ed è in quell'istante che penso ai molti autori famosi, all'appartenenza di quella categoria e genio innati, che esternano nelle opere. Poi, curiosando tra le tante postate qui, come per l'appunto questa, o pubblicate nelle antologie, giungo alla naturale conclusione di quanta gente in gamba esiste! Grazie, Paolo, per averci ricordato che il robot è il medesimo della tua opera avente titolo "Bionica 3 Natività", nonché avercelo mostrato mediante una cromatica raffigurazione, la quale, accontenta sia gli amanti del genere in bianco e nero, ma pure quelli che prediligono i disegni a colori. Complimenti sinceramente meritati.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Bionica 4. Il declino dell'Uomo. Ultimo atto: sepoltura. di Paolo Maccallini è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto narrativa, brevissimo)  di nwMarco Marulli

descrizione: Si narra di un incredibile e inaspettato incontro che inpaurisce e incuriosisce il nostro protagonista. Scritto a 9 anni.

incipit: In una calda giornata d'estate

tags: #affascinato(1)    #estate(41)    #foresta(12)    #leone(8)    #palma(5)    #paura(105)    #pericolo(6)    #re della foresta(1)    #ruggito(1)    #temporale(14)


(racconto fantascienza, medio)  di nwCosimo Vitiello

descrizione: Le vicissitudini di un ragazzo che viene divorato da bestie feroci tutti i giorni. Perchè accade?

incipit: Johan quel giorno si poteva ritenere fortunato, la luce stava quasi per calare oltre il bordo dell'orizzonte e ancora nessuna di quelle brutte bestie lo aveva divorato. Da quando si era risvegliato in mezzo a quella fitta foresta non aveva fatto altro che scappare cercando di evitare di farsi mangiare

tags: #animali(41)    #feroci(3)    #foresta(12)    #esperimento(8)


(racconto narrativa, breve)  di nwFlintLunanera

descrizione: Un villaggio quasi immaginario in Amazzonia

incipit: Anaconda Carlito Amos non aveva mai immaginato che un giorno si sarebbe trovato ad esser figlio dell'Anaconda.

tags: #amazzonia(2)    #fiume(26)    #foresta(12)    #indio(4)    #villaggio(5)    #braviautori(12)


(disegno altro)  di nwSaletti Marco

descrizione: Disegno folle , continuo di un disegno realizzato qualche tempo fa, "invasione"

tags: #china(12)    #citta(32)    #follia(23)    #foresta(12)    #invasione(12)    #matite(25)    #morte(217)    #nero(36)    #palazzo(3)    #paura(105)


(racconto fantascienza, lunghissimo)  di nwVihio

descrizione: Il mio romanzo. Se vi piacciono le narrazioni che si sviluppano su lassi di tempo ampi, con molti personaggi e svariati scenari, se amate gli enigmi e non indietreggiate davanti a tecniche narrative non sempre agevoli per la lettura,potrebbe piacervi

incipit: –Dove vai? Dove corre trafelato il piccolo Mekve? Mekve, Mekve! Non senti che ti chiamo? Fermati, fermati un po’ con la vecchia nonna Apuka. Fermati un po’ con me, Mekve. Mi dai ascolto? Mi dai ascolto. Rifiata piccolo Mekve, rifiata qui da nonna Apuka.– –E’ arrivata, è arrivata Anzanza!–

tags: #giappone(7)    #mesopotamia(1)    #sudan(1)    #aerei(6)    #bufalo(1)    #cavallo(15)    #civilta(4)    #enigma(5)    #foresta(12)    #formiche(5)


(grafica digitale altro)  di nwAngela Catalini

descrizione: L'effetto che volevo dare è di un uomo-albero sorpreso dalla luce di qualche visitatore inopportuno, durante una passeggiata notturna.

tags: #albero(56)    #foresta(12)    #troll(2)


(grafica digitale altro)  di nwAngela Catalini

descrizione: Un cancello parzialmente divelto, la neve, un cavallo di marmo e il tramonto, che non riesce a stemperare le tinte cupe della foresta.

tags: #abbandono(12)    #foresta(12)    #mistero(62)    #neve(45)    #cancello(2)


(grafica digitale altro)  di nwAngela Catalini

descrizione: Delizioso coniglietto sul tronco reciso di un albero in una foresta da fiaba.

tags: #fiaba(16)    #foresta(12)

Elencate 10 relazioni su 44 -
 
10
20
 ... 
50
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.94.194


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.19 secondi.