pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Thu 21 January, 10:06:56
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Carne

(racconto noir, breve - per tutti)
2.341 visite dal 29/09/2011, l'ultima: 4 mesi fa.
2 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:

Descrizione: Racconto breve - quasi per tutti.


Opera riservata agli utenti iscritti



Elenco Tag dell'opera:
#malattia(15)    #malattia mentale(1)    #mente(16)    #passione(65)    #insonnia(4)



Recensioni: 2 di visitatori, 2 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione o del commento (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore GiovanniG. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Carne - GiovanniG".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative.

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta un'opera a caso.
(per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nella tipologia desiderata)

recensore:
avatar di Cordelia
nwDaniela Piccoli
$ sostenitore 2012 (2 dal 2011)

Recensione o commento # 1, data 30/09/2011
Il racconto è scritto benissimo. Tutte le sensazioni dell'uomo, il patimento, la delusione, il tradimento vengono espresse in maniera molto sentita. Peccato per l'idea che non è affatto originale. Già  infatti dopo la prima pagina si capisce come va a finire la storia (non me ne volere ma io sono quella che già  dopo venti pagine di un libro giallo ti so dire chi è l'assassino, lo stesso è così con i telefilm e i film, tanto è che mio figlio ha detto che non vedrà  più un film giallo con me...). Forse sei stato anche sfortunato perchè purtroppo ogni racconto noir o d'orrore che m'è capitato di leggere ultimamente finiva con un amore consumato a tavola in questa maniera. Un vero peccato perchè tra tutti i racconti del genere, con la stessa tematica che ho letto, questo è decisamente il migliore.
Quindi io ti direi di continuare a scrivere perchè lo fai proprio bene, ma cerca un idea che non sia stata già  ampliamente sfruttata da altri autori.



recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2019 (11 dal 2015)

Recensione o commento # 2, data 07/08/2017
Un racconto che fa rabbrividire e quindi raggiunge lo scopo. Ben delineata la figura del protagonista, con quello che all’inizio sembra solo lo sconforto causato da un abbandono ma che presto si rivela patologia e ti fa venire il dubbio sulla realtà dei rapporti personali con i diversi personaggi. Con Alessandra, con il collega Valerio, col direttore, con i clienti, il comportamento è diverso da ciò che pensa davvero di loro come se si sdoppiasse in due mondi paralleli, in uno solo dei quali agisce fedele alle sue idee. Ci si rende conto che è malato e ha fatto qualcosa di terribile, lo capiamo quando incrocia lo sguardo della donna mentre prende da bere e da quel momento tutti i dettagli si chiariscono per noi in una situazione che lui continua a vivere in modo diverso.




L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)



Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFedericaAshes

#danza(10)    #malattia(15)    #fame(10)


(disegno altro)  di nwPaolo Maccallini

incipit: Http://www.youtube.com/watch?v=M6dlDnXUfPM&feature=related

#capelli(16)    #malattia(15)    #uomini(12)    #lotta(14)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwGilbert Paraschiva

descrizione: Gli italiani sono stufi, sono troppi i malcontenti...

incipit: Gli italiani sono stufi, sono troppi i malcontenti che il Governo ha generato con i suoi provvedimenti

#governo(9)    #lavoro(45)    #malattia(15)    #speranza(105)    #italia(31)


(racconto grottesco, breve)  di nwMaurogonella

descrizione: Un'altra delle mie interviste, stavolta mooooolto piccola, ad un batterio.........

incipit: -Buon giorno -Buon giorno a lei. -Mi permetta di presentarla agli ascoltatori. Lei è un batterio. Una forma di vita inferiore, unicellulare, senza organi, sistemi, apparati. Quindi senza un cervello. -Concordo su quasi tutto ciò che lei ha detto. Però mi permetta di dissentire sul fatto di essere inferiore alle altre specie viventi ed in particolar modo agli umani

#batterio(3)    #malattie(15)    #intervista(7)


(racconto narrativa, breve)  di nwGabriella_f

descrizione: Un momento delicato vissuto da una madre e una figlia; come nervi scoperti, affiorano difficoltà e sentimenti che compongono questo complesso rapporto

incipit: L’odiosa abitudine che ha mia madre di attaccare bottone con tutti. Per avere un’informazione, oppure per darne una; per sapere qualcosa degli altri, o per comunicare qualcosa di sé?

#carattere(4)    #conflittualita(1)    #malattia(15)


(racconto narrativa, breve)  di nwAthosg

#natale(62)    #dolore(84)    #fratellanza(6)    #malattia(15)    #morte(184)    #umanita(22)    #anziani(17)


(racconto narrativa, breve)  di nwNunzio Campanelli

incipit: Alle nove e dieci di mattina di un giorno qualunque l’ispettore Silvestri attraversò il magnifico giardino all’italiana di palazzo Conti, senza che le rigogliose essenze che sfilavano ai suoi lati riuscissero a destare un po’ della sua attenzione. Raggiunse il primo piano salendo scalini di marmo consumati dai passi di altri che prima di lui per secoli l’avevano preceduto senza riuscire a distaccare lo sguardo dallo splendore architettonico di cui erano circondati

#indagine(9)    #ispettore(12)    #malattia(15)    #polizia(14)


(racconto narrativa, medio)  di nwNunzio Campanelli

incipit: Devo arrivare lassù, dove c’è luce. Non faccio fatica, sembra quasi di essere attratti. Qui non c’è niente, solo buio e silenzio. Non ho paura, non posso e non voglio averne. Forse dovrei, ma voglio arrivare alla luce. Sento una voce che mi chiama. Ora le voci sono una moltitudine ansiosa. Lasciatemi andare, voglio arrivare lassù, dove c’è luce. Non so perché. Credo mi stiano aspettando.

#amore(592)    #fuga(11)    #malattia(15)    #ritorno(11)    #passato(28)

Elencate 10 relazioni su 94 -
 
10
20
 ... 
100
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.



Il server è sovraccarico. Alcune porzioni del sito e alcune funzioni di aggiornamento automatico sono state momentaneamente soppresse per velocizzare il sistema. Ti invitiamo ad attendere qualche istante prima di effettuare operazioni importanti.
Ci scusiamo per il disagio.
PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


Pagina caricata in 3,36 secondi.