pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Fri 27 January, 21:11:17
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

I moschettieri del "Che"

(racconto altro, breve - per tutti)
Tempo di lettura: 9 / 13 minuti
24 visite dal 12/12/2021, l'ultima: 3 mesi fa.
2 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:

Altre opere dell'autore

Titoli simili:
nessuno



Descrizione: Gli idelai di chi il mondo volea cambiare, dopo l'università si son sciolti come neve al sole. Buona lettura.

Incipit: «È allucinante! Non saprei in che altro modo definire il caos che trovo ogni volta che devo venire a Milano. Londra -Malpensa, due ore di volo… e poi, più di due ore dentro un taxi bloccato da un corteo di manifestanti, senza riuscire a completare lo sputo di strada per arrivare in centro! Roba da terzo mondo!» sacramentava Guido, osservando la rumorosa e multicolore folla che, sfilando lentamente, impediva alle automobili di proseguire.


I moschettieri del "Che"
file: i-moschettieri-del-c_
he-3.docx
size: 28,85 KB
Tempo di lettura: 9 / 13 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
Questa opera non ha ancora dei tag. (suggerisci tu)



Recensioni: 2 di visitatori, 4 totali.
  recensisci / commenta

recensore:

Recensione o commento # 1, data 09:54:33, 14/12/2021
Racconto interessante e scritto pure bene. Porta chiaramente a diverse riflessioni sull'argomento, e ce ne sarebbe da dire. Certo non credo che sia la sede per far dibattito su cos'è il capitalismo, ma credo che nessuno dei due protagonisti abbia realmente centrato la questione (almeno per le mie idee) e probabilmente è questa sensazione che volevi far trasparire dal racconto.



recensore:

risposta dell'autore, data 17:44:25, 14/12/2021
Alla fine, i quattro moschiettieri che il mondo volean cambiare, presi dal disincanto si sono piegati all'andazzo generale. Un capitalismo insano e vorace, che sempre più spesso invece che investire per creare nuovi posti di lavoro preferisce giocare nei casinò (o casini?) del capitale: chiamati borse valori, li ha divorati e digeriti. Tutti nessuno escluso; persino chi è andato a Cuba a inseguire le tracce del mito. Ti ringrazio. Ciao, Francesco.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 2, data 20:57:24, 14/12/2021
In modo superficiale, naturalmente, hai descritto bene
un contesto che ho conosciuto realmente. Avrei potuto essere uno dei tuoi moschettieri: ho creato un'organizzazione commerciale partendo da zero difendendomi continuamente dalla tentazione di diventare una "ditta" con padroni e dipendenti, cercando di mantenere per quarant'anni l'impostazione iniziale dove eravamo tutti colleghi imprenditori. Ho perso la battaglia perché ho trascurato l'aspetto finanziario dell'azienda e le banche mi hanno sfruttato. Non ho mai licenziato nessuno, ma alla fine sono stati i collaboratori a lasciarmi. Uno dei motivi della crisi generale che ho dovuto anch'io attraversare è stato proprio quello per cui i titolari di tantissime aziende hanno capito che si guadagnava di più nel disinvestire dall'economia reale e investire in quella finanziaria.
Tralascio l'ingenua esperienza dei Derivati rifilati dalla mia banca di fiducia e spacciati per prodotti assicurativi.



recensore:

risposta dell'autore, data 21:12:52, 14/12/2021
Ti nomino moschettiere ad onorem. Il capitalismo finanziario è il cancro del sistema che ha rovinato, e ancora lo sta facendo, molti investitori. Anch'io, al tempo della bolla internet, ci ho rimesso un po' di quattrini. Cosa ne sapevamo noi, commercianti, artigiani, lavoratori dell'alta finanza? niente! Io mi ero fidato del direttore della banca, avevo anche pagato una percentuale per investire in un fondo che doveva garantirmi guadagni a doppia cifra e che, alla fine, a doppia cifra, abbondante, mi garantito soltanto perdite. Va beh, meglio non pensarci, sono passati un bel po' di anni, ma parlarne fa ancora il sangue amaro. Ti ringrazio. Ciao, Giancarlo.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
I moschettieri del "Che" di Nuovoautore è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera
Nessuna opera correlata

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.


Il server è sovraccarico. Alcune porzioni del sito e alcune funzioni di aggiornamento automatico sono state momentaneamente soppresse per velocizzare il sistema. Ti invitiamo ad attendere qualche istante prima di effettuare operazioni importanti.
Ci scusiamo per il disagio.
PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


Pagina caricata in 0.15 secondi.