pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Thu 11 August, 01:27:02
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Il Nulla del tutto…

(altro filosofia, brevissimo - per tutti)
20 visite dal 21/04/2022, l'ultima: 1 settimana fa.
11 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:


Titoli simili:



Descrizione: Il Tutto esiste davvero oppure è un Nulla travestito?


Il Nulla del tutto…
file: opera.txt
size: 1,83 KB
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#dio(56)    #nulla(7)    #tutto(2)



Recensioni: 11 di visitatori, 13 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 1, data 03:29:30, 21/04/2022
Ciao MyName, ti rispondo direttamente senza ripetermi, tramite un mio saggio di qualche settimana fa. Leggilo poi se vuoi ne discutiamo, dovresti trovare qualche spunto di riflessione interessante alla domanda che ti sei fatto, almeno secondo quella che è la mia visione.

dio-uomo-scienza-fine-di-un-equivoco.html



recensore:

risposta dell'autore, data 06:32:07, 21/04/2022
Grazie, lo leggerò attentamente.
Dalla scorsa che gli ho dato ora, vedo che tu proponi un Dio Eterno "fuori" dall'esistente.Inoltre vedo che consideri presente sin dall'inizio le "istruzioni" per lo sviluppo dell'esistente.
Sono due cose con cui concordo.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 2, data 10:42:33, 21/04/2022
Esatto per come sembrano impostate le cose in base alle deduzioni che la nostra situazione comporta, non può essere altrimenti in una spiegazione logica a noi comprensibile. Altrimenti se Dio stesso fosse in questa realtà, non potrebbe essere al di là del tempo e dello spazio, non potrebbe essere onniscente e onnipresente e soprattutto anche lui in questo caso dovrebbe avere un inizio, quindi sarebbe un cerchio infinito. Se invece albergasse fuori da questo piano, quindi fuori da noi (niente anima), allora potrebbe avere creato questa realtà stessa, sapendone già inizio sviluppo e fine (noi compresi quindi) e non essere per questo esso stesso racchiuso alle leggi dello spazio/tempo. Così tornerebbe tutto.



recensore:

risposta dell'autore, data 10:55:39, 21/04/2022
Non pensi che l'esistente sia una regressione da un piano spirituale ottimale alla materia passando attraverso l'energia?
Come se il piano spirituale si fosse in parte degradato in energia e poi in materia seguendo istruzioni!
Un big bang all' incontrato che porta via da Dio e dal suo Regno che trascina tutto e tutti in basso verso una materializzazione fine a sè stessa.ò
Io ho questa impressione e ho anche l'idea che, in tutto questo, ci sia
un Dio minore che gestisce la regressione stessa perlomeno da un certo livello in giù.
Non gli dò un nome ma una qualifica e un ruolo, una parte.
Naturalmente si tratta di impressioni ma io amo l'impressionismo quindi mi piace dipingere la situazione in questo modo.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 3, data 15:03:18, 21/04/2022
Molto interessante il tuo punto di vista (regressione dello spirito in materia). Sarebbe bello lo sviluppassi checché ne dica Pecci. Peccato che arrivi in ritardo rispetto alle lunghe chiacchierate di qualche settimana fa. Per quanto mi riguarda si può recuperare il tuo punto di vista a patto che rileggi le nostre discussioni a partire da " Dio c'é?"



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 4, data 13:30:47, 21/04/2022
Potrebbe anche essere, ma se così fosse Dio sarebbe comunque inscritto esso stesso su questo piano della realtà, quindi a noi comprensibile, misurabile, noi siamo riusciti a sentire ed ascoltare il rumore di fondo dell'universo già ora, abbiamo già traccia del big bang, di quella energia, ma niente di prima a questa, quindi può essere plausibile anche la tua ipotesi (solo se Dio rimane all'esterno e fuori di questa realtà però), anzi penso anche io che sia proprio lo spirito venuto e dato da Dio o meglio il suo volere creazionale ad aver creato esso stesso la materia, ma questa materia non è più di fatto spirito una volta dopo che è stata emessa, ma materia appunto. Poi quando essa stessa (l'universo) cesserà di esistere forse tornerà di nuovo allo stato di volontà creativa, oppure semplicemente si dissolverà in nulla. Mi domando infine a che scopo il vivere eterno ci dovrebbe appartenere in fondo? Se avessimo sicurezza di avere una nuova essenza, un nuovo stato di essere in fondo a cosa sarebbe serivita poi questa nostra vita di oggi? varrebbe veramente pena di essere vissuta? e a che pro? per soffrire, per godere, per prendere consapevolezza (probabilmente è la consapevolezza, ma non tutti possono arrivare ad averla, quindi fà anche questo parte di un volere divino?, non tutti abbiamo le stesse possibilità, quindi credo che se la partita non viene giocata alla pari, non ci sia nessun "premio" a cui ambire)?, ma sono ormai giunto alla conclusione che non sia nemmeno più importante questo aspetto, ne siamo totalmente all'oscuro, fa talmente parte di un piano di realtà a noi sconosciuto che credo non abbia più nemmeno senso di interrogarsi su questo, semplicemente non ne abbiamo nemmeno diritto, non sta a noi farlo. Forse noi apparteniamo di diritto solo a questa stessa realtà che è stata decisa e voluta per noi, affinché noi stessi tramite la nostra consapevolezza, potessimo capirla, decifrarla, intuirla, provarla, semplicemente viverla. perchè affannarsi a cercare altro in fondo, sappiamo (so) che Dio esiste, so del dono quindi che nel vivere stesso ci è stato fatto. Dio stesso ha voluto che ne prendessimo conoscenza, che altro servirebbe di più o dopo di questo, sarebbe solo come sempre misero egoismo nel volere perpetuare solo il volere di noi stessi. Il bisogno quindi di chiedere altro dopo di questo, di essere a nostra volta parte di Dio, quindi di essere Dio con Dio. Io credo che siamo solo espressione di un volere creazionale e nulla più, non abbiamo niente di divino a cui tornare, ci è stato già dato modo di essere come ed espressione di "Dio" su questa realtà, (anche noi abbiamo coscienza di noi stessi, di ciò che ci circonda, creiamo noi stessi materia da un pensiero) abbiamo già avuto e fatto la nostra parte.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 5, data 14:07:42, 21/04/2022
Come esempio posso farti che quando noi creiamo qualcosa tutto parte da un idea di pensiero (anche i figli, da un volereo meno presente, ma in ogni caso da un impulso emotivo) quindi energia stessa, il nostro volere o per meglio dire dal nostro impulso creativo quindi, noi poi, o il tempo stesso (processo evolutivo quindi nei figli, sperma, ovulo, cellula, embrione ecc. ), diamo forma a questa stessa idea e la rendiamo materia, ma la materia o vita ora esistente poi, non ha nulla di quella idea, di quel volere creativo che c'è solo alla base della sua esistenza (il suo perchè di esistere), ma non in essa stessa, essa è solo materia, quindi energia inconsapevole o consapevole che sia. Il nostro caso differisce da questo esempio solo dal fatto che noi (ipotizzo quindi come in fondo è palese da quello che ho appena spiegato come ad esempio dei figli, tramite evoluzione) abbiamo quindi consapevolezza di noi, quindi di essere prettamente materia, energia, quindi espressione di un volere altro da noi. La risposta quindi al nostro perchè di essere è solo o potrebbe anche essere solo questa stessa consapevolezza di noi e quindi di un creatore che ha voluto che noi stessi comprendessimo, tramite il nostro esistere, il Suo esistere e nulla più, o comunque null'altro più di questo a suo riguardo almeno da comprendere.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 6, data 15:15:09, 21/04/2022
Come sempre faccio fatica a seguire le involuzioni del tuo discorso. Parlo di forma, lunghezza eccessiva dei periodi e delle continue interlocuzioni o della ripetizione della parola "stesso". Lo dico per aiutarti tramite la critica a migliorare l'efficacia dei tuoi interessanti scritti. A rileggerti.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 7, data 15:18:41, 21/04/2022
Mi sembra, forse sbaglio, che ultimamente stai umanizzando troppo il concetto di Dio attribuendogli intenzioni se non addirittura pensieri che invece sono generati da noi.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 8, data 15:35:26, 21/04/2022
No io immagino processi e intuizioni solo in base alla nostra situazione attuale, seguendo la logica di pensiero che ci è data comprendere da Dio stesso. Non umanizzo, ipotizzo solo una determinata logica dietro un eventualità di pensiero o volere che chiaramente però non posso conoscere o comprendere nei fatti.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 9, data 15:30:08, 21/04/2022
Beh comprendo la difficoltà dovuta dai molteplici, ripetuti "quindi" e "stessi", ma il punto non mi sembra così difficile da cogliere in fondo, seppur sempre in maniera più approfondita ed efficace dovuta all'addentrarsi in queste tematiche più in profondità, stiamo però di fondo ripetendo gli stessi concetti di sempre, ora avendo maturato bene questa tesi, posso anche proporre esempi più concreti per capirsi meglio. Quest' ultima riflessione appena fatta penso descriva bene l'eventualità possibile dietro tutto questo dilemma a riguardo del tema, almeno secondo il mio punto di vista.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

Recensione o commento # 10, data 15:38:09, 21/04/2022
Beh, dalle prime riflessioni fatte insieme, mi sembra che hai fatto un percorso deciso verso la consapevolezza. Non penso ci sia un punto di arrivo.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 11, data 15:55:36, 21/04/2022
Ho concretizzato anche tramite le nostre discussioni, un sentire interiore che in fondo percepivo già da tempo presente, sono già più di dieci anni che mi sono allontanato consapevolmente da un sentire la fede seguendo un sentire prettamente religioso. Adesso mi sono semplicemente evoluto io stesso in questa stessa fede.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Il Nulla del tutto… di Myname è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(pittura altro)  di nwDalila

tags: #dio(56)    #volto(66)    #sacro(7)


(pittura altro)  di nwDalila

tags: #colomba(5)    #gesù(14)    #passione(73)    #sacro(7)    #spirito(20)    #volto(66)    #dio(56)


(racconto religione, lunghissimo)  di nwForlani Roberta

descrizione: Sono Roberta, mamma di un ragazzino gravemente disabile, protagonista del libro. La storia che lo riguarda tratta della sua malattia sconosciuta e del nostro quotidiano sofferto e tribolato accanto a lui, ma anche di una fede riscoperta e rinnovata.

tags: #amica(80)    #bambino(97)    #dio(56)    #don orione(1)    #fede(16)    #madonna(10)    #ospedale(21)    #preghiera(11)    #speranza(110)    #suore(4)


(racconto religione, brevissimo)  di nwAlida

descrizione: Che cos'è l'anima? Da dove vengo? Perchè sono nato? Grandi domande, piccole risposte...

incipit: Mamma, mamma, rispondi a un mio perché, l'anima, che cos'è?

tags: #bambino(97)    #mamma(24)    #dio(56)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwMassimo Baglione

descrizione: (tratto da "Un attimo di riflessione", un quaderno scritto negli anni '90).

incipit: L'aria è fresca, la gente mormora e i fiori non ci sono. Il sole bacia la strada dove i passi non vedono. Il bebè urla eccitato al mondo che l'aspetta.

tags: #dio(56)    #fresco(2)    #gatto(33)    #preghiera(11)    #speranza(110)    #umanità(29)    #aria(10)    #cane(34)


(racconto favola, breve)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: La storia di Musa ha vinto GARA 23. Il disegno è di Chiara, mia figlia.

incipit: C'era una volta, in un tempo lontano da questo, una bambina dai capelli splendenti come il cielo d'estate e dagli occhi argentati come i riflessi dei ghiacciai invernali. Per tutti, il suo nome era Musa.

tags: #bambina(97)    #bambino(97)    #dio(56)    #fiaba(16)    #mare(173)    #musa(6)    #note(4)    #speciale(4)    #bambini(97)


(racconto fantasy, breve)  di nwVihio

descrizione: Il campione è giunto sotto l’obelisco, nel compimento della missione capitale.

incipit: – La cima! Ombre che accompagnate il mio cammino, ammirate la mia forza poderosa! Sono stato io l’uomo capace di giungere sino a qui. Nessuno s'è mai spinto tanto avanti, vero? Ora dovrò issarmi sull'obelisco interdetto al genere umano. E' oltremodo elevato, un numero spropositato di braccia, anche duecento dozzine o oltre, ed è levigato come ossidiana. Sarà l'ultima prova prima dello scontro, ombre tutrici?

tags: #angeli(27)    #demoni(21)    #dio(56)    #mastodonti(2)    #missione(5)    #obelisco(1)    #ombre(32)    #serpente(5)    #campione(2)


(racconto teatro, medio)  di nwMaestrairrequieta

descrizione: In Paradiso si discute sull'eventuale discesa di Gesù sulla Terra. Il Padre è abbastanza titubante perché conosce già le conseguenze di tale scelta ma un imprevisto grave: una scena di pedofilia, avvistata dagli angeli fa prendere la decisione giusta…

tags: #angeli(27)    #dio(56)    #gesù(14)    #madonna(10)    #natale(66)    #paradiso(20)    #computer(17)


(pittura altro)  di nwSimonePasini

descrizione: 40 x 50 cm Acrilico su cartone

tags: #dio(56)    #misericordia(4)    #arte(63)    #sacro cuore(1)    #gesù(14)

Elencate 10 relazioni su 62 -
 
10
20
 ... 
70
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.204.167


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.15 secondi.