pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Sat 10 April, 16:50:35
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Ai Suoi ordini

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 1 minuto
1.340 visite dal 19/01/2010, l'ultima: 1 settimane fa.
9 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:

Descrizione: "ai Suoi ordini": amori in Ufficio.


Ai Suoi ordini
voce
file: aaa.odt
size: 14,03 KB
Tempo di lettura: circa 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 10!
10° in opere commentate (Narrativa, dal 2010)


Elenco Tag dell'opera:
#amori(587)    #ufficio(7)



Recensioni: 9 di visitatori, 10 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Maluan. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Ai Suoi ordini - Maluan".

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta un'opera a caso.
(per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nella tipologia desiderata)

Recensione o commento # 1, data 20/01/2010
Dare spazio ai propri sogni, quando la realtà  si fa dura, quando si è fuori dal branco, quando si cerca un po' di calore umano, li dove si passa la maggior parte della giornata e perdere di vista il proprio ruolo, lasciandosi distrarre dalla bellezza e dalla dolcezza di chi, mai ti saresti aspettato, tanta attenzione, tutto questo espresso in ottima prosa che scorre davanti agli occhi del lettore in un susseguirsi di forti emozioni. Complimenti. Veronica.



recensore:
avatar di Massimo Baglione
nwMassimo Baglione
(amministratore)

Recensione o commento # 2, data 20/01/2010
La storia lascia una certa amarezza nel finale, quindi lo scopo potrebbe essere stato raggiunto.
Potenzialmente è ben scritto, perಠdevo proprio dirti che secondo me la forma andrebbe rivista. Eliminerei, innanzitutto, l'uso intensivo dei puntini di sospensione. Inoltre, dopo qualche periodo andrei a capo, altrimenti così come l'hai scritto tu risulta un mucchio di parole difficili da digerire.

Tre segnalazioni:

si il tuo sorriso… Dio, se potessi lo porterei via con me… passi al di la...

Sì e là  con l'accento.
Poi c'è un trattino che non so a cosa serva.

...potrebbe danneggiare e quando questo accadrà ...

inserirei una virgola dopo "danneggiare".

Benvenuto nel tritacarne bravoautoriano



recensore:

Dino
Recensione o commento # 3, data 23/01/2010
Una fotografia pi๠che un film. Un flash veloce ma illuminante su una sensazione, un desiderio. Un tocco di poesia che si fa strada nella monotonia di una giornata come le altre, rischiarata da quel dolce sentimento in cui, prima o poi, tutti incappiamo e allora, quasi paurosi di perdere perfino il ricordo di quella magica sensazione, fissiamo su carta, su tela, sul pentagramma quell'emozione che vorremmo gli altri capissero coinvolgendoli nella nostra follia, fatta di sogno e di speranza.



recensore:

Recensione o commento # 4, data 23/01/2010
Bella l'immagine, il "flash". L'inizio è un po' stroncante, però: "Comincia questa attività ..." non si capisce bene a cosa ti riferisci, nè lo chiarisci dopo. Il lettore deve intuire.
Con i miei sogni occulto la quotidianità  tra "sogni" e "occulto" ci va la virgola. Se "sogni" fosse stato al singolare avresti creato confusione: il lettore non avrebbe capito se "occulto" è un aggettivo o il verbo. Ecco perchè dopo un introduttivo sospensivo va sempre la virgola. I dialoghi e gli "stacchi" narrativi ti conviene metterli da capo. Diventa tutto più scorrevole e meno "pesante".
Ciao e a rileggerti.



recensore:

risposta dell'autore, data 23/01/2010
Grazie davvero per queste recensioni e per i consigli utili che mi aiuteranno sicuramente a migliorare.



recensore:
avatar di Arditoeufemismo
nwArditoeufemismo
$ sostenitore 2012 (2 dal 2011)

Recensione o commento # 5, data 03/02/2010
Si, si, si. Le storie romantiche mi piacciono sempre. Lei il capo, lui un subalterno innamorato. Tempi moderni. Anche a me, come a te, piace scrivere per "flussi mentali" dell'io narrante. Però eviterei i puntini di spospensione che sono brutti a vedersi e diminuiscono l'autorevolezza di un racconto. Non aver paura, invece, di mettere dei punti alla fine di ogni pensiero. Lo stile paratattico annovera, oltre me e probabilmente anche te, un sacco di scrittori e scrittrici moderni.



recensore:

Recensione o commento # 6, data 04/02/2010
Mi ha trasmesso un misto di sensazioni questa storia che si riferiva più ad una riflessione personale, pensieri intimi del protagonista quasi urlati dentro sè stesso per la foga e la passione che contenevano. Una sensazione di tristezza per l'impossibilità  di vivere un amore bello e profondo alla luce del sole, per questo nascondimento che limita entrambi; una sensazione però anche di gioia perchè, seppur limitato è un amore che viene vissuto intensamente e costruito su piccoli gesti che lo rendono migliore, è proprio in questo loro segreto che vi è complicità , unione, è in queste piccole gocce che vi si concentra il ricordo dell'altro che li accompagnerà  reciprocamente per tutto il tempo di lontananza. Hanno imparato ad accontentarsi del poco, ma in questo poco vi è molto di più! La bellezza del brano sta proprio in questa miscelazione di sentimenti.



recensore:
avatar di Angela Di Salvo
nwAngela Di Salvo
$ sostenitore 2015 (3 dal 2011)

Recensione o commento # 7, data 24/09/2010
Una storia d'amore si vive davvero soltanto nell'intimo. I pensieri, la lontananza, l'attesa, la gioia delle emozioni sono così intensi che vale la pena di pagare il prezzo del disagio di un rapporto vissuto nella clandestinità  e nel nascondimento. Le relazioni sociali comuni a una coppia normale che si mostra alla luce del sole non esistono nell'universo degli amanti. La passione d'amore vive nella simbiosi di due anime che sanno accettare anche questo limite. La prosa scorre fluida e coinvolgente, nonostante lo scarso uso di periodi ipotattici, e pare condurre il lettore nei meandri della mente perduta nello struggimento emotivo.



recensore:
avatar di Stefano di Stasio
nwStefano di Stasio
$ sostenitore 2010

Recensione o commento # 8, data 18/09/2011
L'amore piccolo borghese. L'innamorato, il dipendente, si innamora di una donna, il suo capo, in una evoluzione della sindrome di Stoccolma. Si attorciglia meschino in una struttura nella quale il capo ha creato precise direttive e addirittura arredi particolari per garantire la gerarchia ("calendari misti...per non scontentare nessuno"). Si adegua alle regole di invisibilità  che la donna ha imposto, sguardo "asettico" e tono in "lei" davanti agli altri, sguardo "innamorato" e "tu" quando non c'è nessuno. Implora perchè gli venga risparmiato almeno il sogno, quella "bolla di sapone" di cui probabilmente solo lui è a conoscenza. Infine, prostrandosi addirittura, con una contorsione mentale pensa di dire "ti amo" mentre invece dalle sue labbra si ode "ai suoi ordini". Brava autore/autrice per aver impietosamente descritto questi meccanismi di involuzione e deformazione di sentimenti così cruciali nell'esistenza. Come personale commento, mi viene naturale domandarmi con Primo Levi: « Considerate se questo è un uomo / Che lavora nel fango / Che non conosce pace / Che lotta per mezzo pane / Che muore per un sì o per un no»
anche se la vicenda non si svolge a Auschwitz.

Ortografia: "passi al di la della parete"



recensore:

Arcangelo Galante
Recensione o commento # 9, data 27/07/2017
Ritengo che, in alcune circostanze, una storia sentimentale realmente la si vive, soltanto dentro di sé, giacché le sensazioni e i sentimenti, che possono scuotere l'animo con la loro intensità, possono spingere a gustare un rapporto, seppur nascosto. I sogni meritano il dovuto spazio, al di là dei contesti sociali, specie dove si passa la maggior parte della giornata, in virtù dell'appartenenza alla sfera emotiva della persona che li prova. E quando si cerca un poco di affettivo calore, lasciandosi trasportare dall'interiore bellezza di chi mai ci si sarebbe aspettato ci rivolgesse tanta attenzione, la situazione e il ruolo che si hanno, indubbiamente, modificano le reazioni di qualsivoglia genere. Al di là di qualche grammaticale svista, tutto questo è piacevolmente descritto con una buona prosa, che scorre davanti agli occhi del lettore, in un susseguirsi di coinvolgenti trepidazioni. Storia piaciuta.




L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Ai Suoi ordini di Maluan è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto rosa, breve)  di nwPaola Salzano

descrizione: Una storia d'amore sotto le torri di Bologna...

tags: #bologna(3)    #amore(587)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFior di maggio

tags: #amore(587)    #mare(151)    #amare(7)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwSphinx

incipit: Pensa. Il tempo strappa gli attimi a sé mentre cade in avanti.

tags: #amore(587)


(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Questo breve racconto ha partecipato a un concorso che aveva per traccia l'obbligo di ambientare l'opera in uno dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Non più di 2500 battute.

incipit: Barbara era tremendamente ricca. Lo era fino al punto che si poteva permettere di comprare qualsiasi cosa e avere ancora abbastanza soldi per farci quello che voleva, lei e tutte le sue generazioni future. Però lei aveva un sogno diverso. Max le parlò dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO, le disse scherzoso: - Questi non potrai mai averli.

tags: #affresco(1)    #cartolina(1)    #cena(6)    #leonardo da vinci(2)    #quadro(76)    #amore(587)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwSphinx

incipit: Il bisogno di correre, di camminare, di pedalare fino allo sfinimento.

tags: #amore(587)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Oh yes, sometimes it's exactly like that!

incipit: I have met so many different women, I have loved, admired and appreciated them. They have often left in me nice memories. Some of them used to teach me, some of them used to educate me, others used to abuse me. But now, really, I can divide them all into two types: the "Cards" women and the "Chess" women...

tags: #amore(587)    #cubo(2)    #gioco(18)    #love(10)    #rubik(2)    #cube(2)


(racconto horror, medio)  di nwGiorgio Burello

tags: #amore(587)    #polizia(13)    #stazione(9)    #treno(9)    #banshee(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: This short story has participated in a competition which had as layout the setting of the work in one of the sites classified as UNESCO World Heritage. No more than 2500 words.

incipit: Barbara was dreadfully rich. She was so rich that she could buy everything and she's still have enough money to do what she wanted, for her and all her future generations. But her dreams were different...

tags: #amore(587)    #last supper(1)    #leonardo da vinci(2)    #milano(10)    #ultima cena(1)    #unesco(1)    #cena(6)

Elencate 10 relazioni su 592 -
 
10
20
 ... 
600
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.174.50


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2021
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,44 secondi.