pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Mon 24 June, 20:38:38
logo

bookmark Metti nei segnalibri

qr code

Un'ipotetica Terra

(poesia altro, brevissimo - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
101 visite dal 22/04/2022, l'ultima: 5 mesi fa.
3 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Giovanni Minio
nwGiovanni Minio
$ donatore 2017 (5 dal 2010)









Descrizione: da definire...

Incipit: Nel tempo andato, del tempo addietro, non…


Un'ipotetica Terra
file: opera.txt
size: 411,00 Bytes
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#aratro(1)



Recensioni: 3 di visitatori, 3 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ donatore 2023 (3 dal 2021)

Recensione o commento # 1, data 15:04:52, 22/04/2022
Come sempre, sei ineguagliabile sognatore.



recensore:

Recensione o commento # 2, data 18:18:48, 22/04/2022
Questo è vero: nei duecentomila anni trascorsi come cacciatore- raccoglitore nomade, l'umanità ha vissuto quella che era la vita adeguata alla sua natura.
In piccoli gruppi contenuti come numero dal fatto di avere nemici naturali, l'umanità è stata specie di nicchia tutto sommato tranquilla.
Poi… ?
Non lo sa nessuno ma quel maledetto e subitaneo fermarsi l' ha trasformata in una escalation poi precipitata nello status attuale.
Il pane, primo alimento prodotto dal nuovo corso, è ancora oggi l'alimento principe delle tavole, immancabile, una ossessione quasi…
Ma che ne è stato della libertà di movimento, del saper vivere in pochi,
del contatto con la natura e dela sana aggressività umana di quel tempo?
Oggi, un virus stende tutto un pianeta per due anni e lo farà ancora, lui o qualche altro… oppure qualcosa d'altro…
Allora stendevamo animali molto più svegli e pericolosi di noi, sopravvivevamo a malattie, infezioni, pericoli naturali!
Allora… qual è la conclusione logica del discorso?
Questa: non dovevamo fermarci, non dovevamo arrenderci a chi o che cosa voleva arrestarci, avremmo dovuto lottare, combattere e vincere!



recensore:

user deleted
Recensione o commento # 3, data 18:40:35, 22/04/2022
Si ma anche nella nicchia stessa si sono cimentate le basi sociali che viviamo ancora uguali/diverse anche oggi. Siamo fondati sull'egoismo, esso stesso ci ha permesso di sopravvivere, esso stesso forse ci porterà, ma sicuramente accompagnerà anche alla fine.

Poi scusa se ci siamo fermati è proprio perché abbiamo combattuto e "vinto" (quindi poi coltivato e addomesticato) a nostro modo, la natura stessa. Proprio questo ci ha portato allo sviluppo che vediamo oggi.

Avendo solo noi comprensione di noi stessi e di quello che ci circonda, sarebbe inesorabilmente stato questo il nostro destino. Era inscritta nella nostra stessa consapevolezza il poterci poi imporre per quanto ci è dato modo di fare sulla natura che ci circonda. Quindi prima o poi una volta assecondata al nostro volere ed ingegno, ci saremmo comunque fermati per sfruttarla a nostro proprio vantaggio (egoisticamente quindi per poter sopravvivere più facilmente) come infatti è stato.

Quindi non è una questione di se, ma solo di quando.

Poteva e sarebbe sicuramente andata come dicevi tu solo se non avessimo avuto comprensione di noi stessi, ma in questo caso non avendo propri gli istinti e mezzi di sopravvivenza insiti negli animali con tutta probabilità ci saremmo estinti in breve periodo. Quello che ci ha salvato dall'estinzione quindi è la stessa comprensione (che ha poi portato alla tecnica, alla coltivazione, all'allevamento di bestiame ecc.) insieme all'innato egoismo su cui essa poi si è formata dando vita agli impulsi emotivi che ci governano e quindi a nostro modo o misura di vedere la questione, condannano a tutto questo.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Un'ipotetica Terra di Giovanni Minio è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera
Elencate 1 relazioni su 1 -

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!



php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3

Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.236.142.143


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione



map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Opere generate da/con Intelligenza Artificiale Generativa

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2024
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.1 secondi.




Dedicato a tutti coloro che hanno scoperto di avere un cervello,
che hanno capito che non serve solo a riempire il cranio e che
patiscono quell'arrogante formicolio che dalle loro budella
striscia implacabile fino a detonare dalle loro mani.

A voi, astanti ed esteti dell'arte.

(Sam L. Basie)




Special thanks to all the friends of BraviAutori who have
contributed to our growth with their suggestions and ideas.