pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Wed 01 April, 04:32:36
logo

avatar

loading...
NO JAVASCRIPT...


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Fai troppo casino!

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 1 minuto
2.640 visite dal 17/07/2010, l'ultima: 5 giorni fa.
13 recensioni ricevute


Autore di quest'opera:


avatar di Massimo Baglione
(amministratore)


Descrizione: Non ce la facevo più a stare con lei, ho dovuto porre rimedio a quella turbolenta storia.

Incipit: Tanto tempo fa stavo con un'altra.
Era simile a te, ben fatta, discreta e tutta d'un pezzo. E' stata con me per molti anni, mi ha aiutato a maturare, mi ha consentito di apprendere questa delicata arte dello scrivere, mi ha stampato in mente ogni singola lettera del nostro immenso vocabolario.
Con lei ho approfondito la matematica e ho appreso le fondamentali regole che governano la misteriosa programmazione del computer. Lei era un tutt'uno con esso, pareva esserci nata con quel mostro tec...


Fai troppo casino!
voce
file: fai-troppo-casino.odt
size: 14,09 KB
Tempo di lettura: circa 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))
* è tra i primi 10!
10° dal 2010 (opere commentate)



Elenco Tag dell'opera:

#rumore(6)    #scherzo(1)    #computer(15)





Recensioni: 13 di visitatori, 18 totali.


Nota: Scrivere recensioni alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione del lavoro dell'autore Massimo Baglione. Se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Fai troppo casino! - Massimo Baglione".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni devono essere lunghe almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche e collaborative.

Nota: le recensioni sono tue e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventano di proprietà dell'autore che hai recensito.

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nwun'opera a caso.

recensore:
avatar di Antonia
$
sostenitore 2018
(2 dal 2014)
Recensione # 1, data 25/04/2008
Ogni volta che la leggo questa storiella mi fa spanciare dalle risate



recensore:

Pia
Recensione # 2, data 02/01/2009
Molto simpatica, sono convinta che ci parli per davvero con le tue macchine e che davvero le cambi senza pietà  ma con rispetto e anche un pizzico di nostalgia Smile



recensore:
avatar di Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 02/01/2009
Stavo quasi per cedere alla tentazione di fare una foto al soggetto del racconto, perchè forse non ci crederai, ma è davvero "appesa a un chiodo"



recensore:

Bonnie
Recensione # 3, data 02/01/2009
Ahahaahah bellissimo!!!
allora.. non sono malata.. io dicevo le stesse cose alla mia 2cv anni fà 



recensore:

AldaTV
Recensione # 4, data 28/03/2009
La voglio vedere appesa ad un chiodo! questo è veramente simpatico come epilogo! Qui di tastiere stiamo facendo la raccolta, non ho neppure idea se le teniamo per ricordo o per recuperare "tasti" sganciati!



recensore:

Dino
Recensione # 5, data 25/08/2009
Bel raccontino pieno di sano umorismo e veritiero. E poi devo dire che Max sa veramente trattarle bene le tastiere ed è veramente fedele se riesce a starci insieme per dieci anni. Io ne avrò già  distrutte 5 o 6 in un periodo molto più breve.



recensore:
avatar di Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 25/08/2009
Non hai idea di quanto mi manca quella tastiera rumorosa. Non ne fanno più così...



recensore:
avatar di Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 17/07/2010
L'opera è stata aggiornata, corretta e reimpaginata.
Buona lettura!



recensore:
Recensione # 6, data 18/07/2010
Eh eh! Molto carino questo racconto. Leggero al punto giusto. L'ho girato a mio marito che pure lui ha il vizio di affezionarsi alle cose e non butta mai via niente al contrario di me che invece ogni tanto vorrei un enorme cassonetto per liberarmi di tutto il superfluo! Ordine ordine! Ci vuole ordine!A stare nel casino mi si incasina il cervello!



recensore:
avatar di Jormungaard
$
sostenitore 2015
(3 dal 2011)
Recensione # 7, data 04/10/2010
Mentre leggevo pensavo che parlavi di Pia
Ma che ci fai tu alle tastiere?




recensore:
avatar di Angela Di Salvo
$
sostenitore 2015
(3 dal 2011)
Recensione # 8, data 04/10/2010
Leggendo questo racconto, il lettore ha la sensazione che si stia parlando di donne e non di strumenti. Prima il narratore ne ha avuta una con cui si trovava bene, poi ne ha trovato un'altra migliore della precedente e l'ha mollata. Poi sì è stufato anche dell'ultima perchè parla troppo forte e lo disturba e lui vuole silenzio e serenità . Invece,scorrendo il testo, si scopre con una certa sorpresa che strappa un sorriso compiaciuto, che si sta parlando di una tastiera. Una tastiera compagna di strada, una tastiera con cui sono state scritte tante cose, un'amica vicina e indivisibile con cui si è cresciuti, ci si è messi alla prova e si è di certo diventati migliori. Ma, anche quando lo strumento è ormai logoro e superato, non si butta via. No. Con la riconoscenza per i trascorsi, con il rispetto che si deve alla cose importanti e significative, semplicemente si scollega e si sostituisce. E poi si appende come un cimelio,come un trofeo di una grande e indimenticabile impresa. Un'altra compagna, più efficiente e silenziosa, adesso sosterrà  il narratore nella lunga strada che lo attende. E certamente ne verrano ancora altre di care e vicine "amiche"assistenti....ma non saranno mai insostituibili. Un bel racconto che si legge tutto d'un fiato con il gusto di questo doppio senso intrigante e divertente, piacevole e sorprendente.



recensore:

Giuseppe Novellino
Recensione # 9, data 24/11/2010
Davvero divertente. L'equivoco regge bene. Mentre si legge, si sospetta progressivamente di essere stati depistati ad arte, ma la rivelazione finale produce il suo effetto, ed è di una comicità  irresistibile. Anche in questo racconto, fluido ed elegante, si nota la scuola di Frederich Brown. Il suo "La sentinella", dove gli eroi che combattono su un altro pianeta si rivelano alla fine degli alieni, è un mitico prototipo.



recensore:
Recensione # 10, data 28/05/2011
In fondo le donne sono come tastiere nella mente degli uomini (solo nella mente) Di fatto loro riproducono fedelmente i suoi pensieri,
li mettono per iscritto, li rispettano. Poi diventano casinare e pretensiose solo per dare a lui la sensazione di sostituirle.
Cosa possibile per le tastiere appunto, ma non per le donne…
Testo molto carino e arguto. Ben scritto e accattivante.



recensore:
avatar di Isabella Galeotti
$
sostenitore 2019
(4 dal 2012)
Recensione # 11, data 16/10/2015
Pazzescoracconto fantastico, conuci il lettore facendole credere che l'attore fosse un dongiovanni, che tutte le donne le usava ele scaricava a nche in malo modo. Invece si scopre, solo nell'ultima riga, che si parla di uno strumento musicale. Bhe in fondo noi donne siamo come gli strumenti musicali. spassoso.



recensore:
avatar di Ida Dainese
$
sostenitore 2019
(11 dal 2015)
Recensione # 12, data 16/10/2015
Mamma mia, mi hai proprio imbrogliata. Pure io pensavo parlassi di "morose", ragazze con cui hai condiviso un periodo della vita, crescendo insieme, arricchendoti di esperienze condivise. E mi ha preso un colpo quando hai detto che una la picchiavi duramente. Prima però che tu perdessi i diecimila punti di stima che di solito ti attribuisco, ho avuto l'illuminazione e il racconto ha preso una piega divertente e ancor più seria allo stesso tempo; ho colto il duro percorso, la poesia degli oggetti e l'amore per questo lavoro che ti hanno portato fino a qui oggi.
Adesso i tuoi punti sono undicimila.



recensore:
avatar di Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 17/10/2015
Grazie del vostro rumore, donne casiniste!



recensore:
avatar di Giuseppe Mauro Maschiella
$
sostenitore 2017
Recensione # 13, data 20/10/2015
Testo piacevole ed eloquente, degno di un amministratore, anche di donne (Y)



recensore:
avatar di Massimo Baglione
(amministratore)
risposta dell'autore, data 21/10/2015
Grazie, Giuseppe. Però se io fossi davvero un buon amministratore di donne, vivrei una vita moooolto più serena ehehe




up - files - recensioni - opere correlate -

L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Fai troppo casino! di Massimo Baglione è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni - opere correlate -
Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

docx
(poesia narrativa, brevissimo)  di nwSam

#buio(27)    #luce(52)    #oblio(2)    #passi(3)    #rumore(6)    #fatica(5)



pdf
(racconto fantascienza, breve)  di nwVihio

descrizione: Rumore notturno persistente; dietro alla porta qualcuno o qualcosa.

incipit: Continuano a grattare alla porta. Se almeno non fossi sola in casa avrei meno paura. Se non fossi sola, neanche sarei normale, però. Dovrei finalmente alzarmi dal letto e andare a vedere, ma non trovo proprio il coraggio. Potrebbe pur sempre essere un mostro...

#assuefazione(1)    #furia(3)    #gatto(18)    #liberazione(7)    #mostro(23)    #orrore(13)    #ossessione(6)    #rumore(6)



pdf
(racconto fantascienza, breve)  di nwVihio

descrizione: Un silenzio colmo di voci

incipit: Sente anche suonare il telefono. Rimane immobile. Il telefono suona: > Il telefono suona; si scuote e va a rispondere. – Ehi –, gli dicono dall’altra parte, ma nello stesso mondo, – ehi, anche lì non è vero? –

#alieni(48)    #confusione(4)    #incontro(26)    #ridondanza(1)    #rumore(6)    #silenzio(35)    #telepatia(1)    #voci(3)    #vociare(1)    #extraterrestri(6)



gifodt
(racconto grottesco, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Da primavera ad autunno, è più o meno sempre così. Immagine tratta da verdeepaesaggio.it

incipit: È una qualsiasi mattina d'agosto. Ho già portato fuori il cane, quindi mi siedo in terrazza per gustarmi un caffè in santa pace prima di affrontare la giornata al computer. Fuori regna un insolito silenzio: nessuna attività umana, solo il dolce cinguettio degli uccellini e, più in lontananza e in lieve sottofondo, il frinire dei grilli...

#anziano(15)    #estate(27)    #grilli(2)    #idee(3)    #ispirazione(5)    #pace(29)    #rumore(6)    #scrittore(13)    #uccelli(9)    #decespugliatore(1)



txt
(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFilippo Iacoponi

descrizione: Ciao, sono un nuovo utente di questo sito. Aiutami a farmi capire come migliorare le mie "poesie" lasciando un commento positivo o negativo, grazie.Allego anche una canzone che mi ricorda la poesia.Seguimi anche su wattpad @FilippoIacoponi

#foglie(23)    #notte(67)    #pioggia(23)    #rumori(6)



odt
(racconto fantascienza, medio)  di nwMonia Di Biagio, nwMassimo Baglione

descrizione: La storia si ambienta nel centenario di Barbie (sì, la bambola :-))

incipit: Antonia è una bambina intelligente. A neanche due anni le insegnarono per gioco le lettere dell'alfabeto e lei, per gioco, le imparò. A quattro sapeva già scrivere. In un solo anno ancora, sapeva ciò che s'insegna normalmente nelle prime due classi di scuola elementare. - Se continua così - diceva il nonno - a sei anni vorrà uscire da sola con la mia macchina! - Non dire scemenze - gli replicava la nonna - è solo più intelligente del ...

#anniversario(4)    #bambina(72)    #barbie(2)    #computer(15)    #natale(53)    #nonna(6)    #nonni(3)    #nonno(11)    #babbo natale(8)



odt
(racconto fantascienza, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Mi piacerebbe essere il protagonista di questo racconto, scritto nel 2008!

incipit: L'agente globale Terra 1 stava iniziando il suo periodico giro di controllo alle postazioni dei suoi agenti locali. Quella volta toccava alla postazione "Italia" e un leggero velo di disperazione scese sul suo volto. Non che fosse la peggior postazione da controllare, anzi, ma tutte le volte che l'ha controllata non c'è stato verso di farla funzionare a dovere.

#computer(15)    #italia(24)    #militari(4)    #politica(35)    #reset(1)    #immondizia(2)



doc
(racconto fantascienza, breve)  di nwAndrea Leonelli

descrizione: ennesimo raccontino, forse il più "debole" e tirato

incipit: Da quel giorno i numeri impazzirono. La matematica perse significato e tutto quanto era basato su di essa cominciò a vacillare. I computer impazzirono, le calcolatrici davano risultati incoerenti. I professori universitari non sapevano più cosa insegnare, e come.

#fine del mondo(13)    #matematica(16)    #numeri(1)    #professori(5)    #umanità(15)    #computer(15)    #dubbio(6)


Elencate 10 relazioni su 20 -
 

Utenti iscritti che hanno visitato questa opera


nwAntonio, nwGiacomo Scotti, nwBiancaspina, nwStefano di Stasio, nwJormungaard, nwHercules, nwAngela Di Salvo, nwArditoeufemismo, nwBludoor, nwCeleste Borrelli, nwLocatelli Luigi, nwSilvia Torre, nwGuidod, nwRandolphCarter, nwArturo Bandini, nwSkyla74, nwIsabella Galeotti, nwAmos2011 Angelo Manarola, nwFrancesco Zanni Bertelli, nwAngelo Panunzio, nwGiuseppe Mauro Maschiella, nwAlessandro Borghesi, nwAlberto Tivoli, nwMassimo Baglione, nwIda Dainese, nwF. T. Leo, nwCreshmeco, nwLaura Adriani, nwTiziano Legati, nwMarco Daniele, nwAntonia, e altri 2609 visitatori non iscritti.

2.640 visite in totale tra iscritti e visitatori.

up - files - recensioni - opere correlate -

Condividi nei social:


Vuoi aiutarci?

Sostieni l'Associazione culturale BraviAutori con una donazione, oppure acquistando una delle nostre pubblicazioni.

PayPal

gare
Dato che il COVID19 ci costringe a stare a casa, perché non condividere l'esperienza?

nwLeggi le istruzioni e partecipa anche tu!

gare
Hai un racconto breve che vuoi mettere alla prova?

nwLeggi le istruzioni e partecipa anche tu!

nwVedi scorse stagioni.

Racconti in Gara: 15
alla scadenza:
82 giorni

1° - Il mago, di Roberto Bonfanti (4,39)
2° - Venga il tuo regno, di Roberto Ballardini (4,07)
3° - Il canale dei dannati, di Andr60 (3,93)
3° - La pecorella smarrita, di Letylety (3,93)
4° - Le rondini di Hafsah, di Mariovaldo (3,61)
5° - Il sapore del progresso, di Draper (3,57)
6° - Cimitero, di Athosg (3,54)
7° - Due e mezzo, di Selene Barblan (3,36)
8° - Granelli bianchi, di Eliseo Palumbo (3,07)
8° - A cena, di Frdellaccio (3,07)
9° - La casa dei bambini, di Gino Savian (2,93)
10° - Dialogo a distanza, di Laura Traverso (2,57)


Racconti al momento fuori Gara per non aver ancora commentato (clicca il titolo per info)

- Soltanto fantasia, di Elisa Onten
- Zero contagi, di Lodovico
- Ritorno da un'avventura, di Trevigiana


Il server è sovraccarico. Alcune porzioni del sito e alcune funzioni di aggiornamento automatico sono state momentaneamente soppresse per velocizzare il sistema. Ti invitiamo ad attendere qualche istante prima di effettuare operazioni importanti.
Ci scusiamo per il disagio.
PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


Pagina caricata in 13,85 secondi.
up