pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Mon 21 September, 01:24:43
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Scene di un crimine

(poesia narrativa, brevissimo - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
54 visite dal 22/01/2020, l'ultima: 3 mesi fa.
2 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:
avatar di Roberto Ballardini
nwRoberto Ballardini
$ sostenitore 2020 (3 quest'anno)


Descrizione: Impossibile per me non fare riferimento alla prosa, anche scrivendo poesia.

Incipit: Tra i barattoli dello zucchero e del caffè qualcuno ha ucciso una mosca probabilmente da giorni.


Scene di un crimine
voce
file: robertoballardini-sc_
ene-di-un-crimine.docx
size: 31,80 KB
Tempo di lettura: meno di 1 minuto
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 10!
dal 2020 (opere commentate)


Elenco Tag dell'opera:
#bugie(5)    #segreti(21)    #coppia(18)



Recensioni: 2 di visitatori, 4 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione o del commento (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Roberto Ballardini. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Scene di un crimine - Roberto Ballardini".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative.

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta nwun'opera a caso.

recensore:
avatar di Giampiero
nwGiampiero
$ sostenitore 2020 (2 dal 2019)

Recensione o commento # 1, data 22/01/2020
Be’, la poesia si può benissimo cogliere anche in una “scena del crimine”, questione di saperla individuare e apprezzare nelle sue tremila sfaccettature, credo. Il brano, intanto, è interessante e originale: un costrutto ben organizzato che trova il suo apice nella strofa finale. La struttura è ben chiara: quattro strofe precedute da ciò che considero anafore vere e proprie, anafore che conferiscono un imprinting a parte (in conformità al loro ruolo, del resto), dettando il “la” alle rispettive strofe. Un po’ più di musicalità non avrebbe guastato, a mio giudizio, e credo anche un po’ più di “nero” (versi parlando). Non sono un esperto di poesia, quindi prendi il commento molto alla lontana, ma ho apprezzato il componimento nella sua interezza. Credo di aver intuito anche il dramma che c’è dietro, ma sai com’è: le poesie non vanno spiegate, se no perdono la loro magia.



recensore:
avatar di Roberto Ballardini
nwRoberto Ballardini
$ sostenitore 2020 (3 quest'anno)

risposta dell'autore, data 26/01/2020
Hai già usato qualche vocabolo che attesta come di poesia tu ne sappia comunque più di me. Concordo sulla non-magia della spiegazione. Credo di poter dire con una certa sicurezza che non sarò mai un poeta, ma trovo la poesia un esercizio molto utile anche per chi, come me, fa della prosa il suo obbiettivo principale. Ti aiuta a "slegare" le parole e ad aprirsi nei contenuti. Penso che ne posterò qualche altra, chiedendo venia ai poeti veri.



recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2019 (11 dal 2015)

Recensione o commento # 2, data 09/02/2020
Un testo che mi è piaciuto, che ho riletto, nel tentativo di assaporare le sfumature della scena. Quell'apertura sulla mosca mi ha portata su quello scaffale, dietro ai barattoli, rendendomi possibile posare lo sguardo sulla cucina e sulle persone che pronunciano quelle frasi apparentemente scollegate. La scena del crimine si sposta, dal cadavere concreto della mosca alla discussione che resta appesa nell'aria, le parole si mescolano ai pensieri, parlando di vita domestica e rapporti personali. La scena del crimine prende forma e spazio, dilaga giù dallo scaffale, nello scricchiolare di corpi secchi e gusci vuoti, nei tentativi di nascondere e di non vedere.



recensore:
avatar di Roberto Ballardini
nwRoberto Ballardini
$ sostenitore 2020 (3 quest'anno)

risposta dell'autore, data 09/02/2020
Puntuale e attenta come sempre nell'analisi di qualsiasi scritto ti passi per le mani. Il linguaggio poetico rimane per me un comodo esercizio per "slegare" la prosa e non ho davvero nessuna ambizione in questo senso. Ciò non mi impedisce, chiaramente, di provare piacere per ogni eventuale apprezzamento. Grazie Ida.




up - files - recensioni e commenti - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Scene di un crimine di Roberto Ballardini è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto narrativa, breve)  di nwBugienere

descrizione: Lingua: italiano ISBN: 9781409271284 Casa editrice: Lulu Press Data edizione: marzo 2009 Categoria: Narrativa, Poesia In breve: Racconto autobiografico sulla violenza di coppia che esplode in tutta la sua inarrestabile potenza.

incipit: "Le leggende sono belle solo al cinema, ma io ne stavo assaporando l'infausto olezzo di persona; vi assicuro che così è tutta un'altra musica. Avevo incontrato la celeberrima vedova nera, che si traduce nei fatti, nella versione femminile di un banale playboy". Racconto autobiografico

#abbandono(10)    #bugie(5)    #coppia(18)    #ghorbitir(1)    #incomunicabilità(1)    #inganno(7)    #nera(2)    #nere(1)    #perduto(2)    #tradimento(21)    #vedova(1)    #violenza(28)    #amore(561)


(racconto narrativa, medio)  di nwMatteo Porru

descrizione: Buriana vuol dire tempesta, una tempesta breve, fredda e devastante. Graffia e distrugge, non lascia via di scampo se non indossare una maschera e continuare, anonimi, a vivere ogni giorno senza scopi, senza libertà, fra ombre che coprono. E uccidono.

incipit: Guardami. Come sto? Diciamo bene, dai. Classica frase fatta. Mi piacciono le frasi fatte, come quando incontri uno ma non ti ricordi il nome. Pensavo fossero poche le frasi fatte, ma ce n’è una che è la più falsa di tutte: buona giornata. Quella mi fa veramente girare i coglioni. Che puoi sapere tu della giornata di un altro? Fosse tutto come te lo augurano! Ormai fra me e Riccardo funziona così, in stallo. E mi arrabbio. Ma non ho più niente. Di maschere in casa non me ne faccio niente.

#bugie(5)    #ricatti(1)    #tempesta(15)    #verita(11)    #vittorie(9)


(racconto horror, lunghissimo)  di nwCesare Massaini

descrizione: Cosa c'è di vero nel manoscritto di uno scrittore che confonde la realtà con la fantasia? è stata una presenza paranormale, oppure qualcuno in carne ossa a rapire e uccidere dei bambini in un piccolo paesino al confine Tra Italia e Austria?

incipit: Capitolo 1 … avrei tanto voluto gridare alla madre della bambina che lei stessa mi dirà più avanti chiamarsi Emily; Signora, non la lasci andare al parco a raccogliere i rametti per fare le braccia al pupazzo di neve! I ceppi di abete ardevano nel camino, scoppiettavano nel silenzio dell'abitazione, rotto solo dai ticchetti del coltello che si riversavano dalla cucina...

#angeli(27)    #corpi(7)    #fantasmi(46)    #illusione(16)    #inferno(12)    #mistero(46)    #morte(168)    #realta(10)    #resurrezione(4)    #sangue(34)    #sogno(77)    #bugie(5)


(racconto umorismo, brevissimo)  di nwLaura Usai

descrizione: Che cosa succede quando non riesci a fare a meno di mentire in continuazione, nemmeno al tuo datore di lavoro?

#bugie(5)    #lavoro(39)


(racconto horror, medio)  di nwGiorgio Burello

descrizione: Un piccolo horror alla maniera (speriamo) di Lovecraft.

#abbaino(1)    #segreto(20)    #solitudine(59)    #vecchia(23)    #paura(76)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Nel 2004, quando abitavo a L'Aquila, conoscevo una bella signora che andavo a trovare spesso dopo il lavoro, così, giusto per scambiare due chiacchiere. Era una signora fiera, tosta, che mi ha insegnato tante cose.

#amicizia(71)    #compleanno(9)    #cucina(10)    #segreti(21)    #signora(4)    #silvi(5)


(racconto fantasy, brevissimo)  di nwIlarietta

#amicizia(71)    #maghi(2)    #segreto(20)    #vampiro(17)    #amore(561)


(racconto saggio, brevissimo)  di nwStella Demaris

descrizione: Scoprite i segreti della sartoria cinese antica, con istruzioni pratiche per realizzare abiti da sogno!

incipit: Nel XVIII secolo i segreti della sartoria cinese cominciarono a diffondersi anche in Europa, specialmente a Parigi, capitale mondiale della moda, dove erano disponibili tessuti di vario tipo, e soprattutto la seta di varia produzione...

#abito(1)    #ago(35)    #antico(8)    #cartamodello(1)    #cina(4)    #cinese(3)    #cucire(1)    #cucito(3)    #donna(108)    #etoile(2)    #femminile(3)    #filo(4)    #hanfu(1)    #immagini(18)    #indumenti(1)    #istruzioni(22)    #kimono(1)    #maschile(2)    #moda(4)    #parigi(10)    #paris(1)    #pechino(1)    #pratico(4)    #sarta(1)    #sarto(1)    #sartoria(2)    #segreti(21)    #seta(3)    #stile(2)    #stilista(1)    #stoffe(4)    #tagliare(1)    #tessuti(2)    #tradizionale(1)    #uomo(58)    #vestito(7)    #abbigliamento(2)

Elencate 10 relazioni su 41 -
 
10
20
 ... 
50
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 34.234.223.162


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,89 secondi.
up