Little Miss Sunshine

Recensioni o commenti a film in generale.
Selene Barblan
Necrologista
Messaggi: 247
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Film del 2006 di Jonathan Dayton e Valerie Faris

Con Abigail Breslin, Greg Kinnear, Steve Carell, Toni Collette, Paul Dano, Alan Arkin

Il sipario si apre su Olive, sette anni, grandi occhi blu e lunghi capelli biondi legati in modo approssimativo, dolcemente tondeggiante nei suoi vestiti colorati. In piedi di fronte a un vecchio televisore fa un grande utilizzo del “replay” per allenarsi a emulare i gesti e le espressioni della vincitrice di Miss America.

Suo padre, Richard, non appare sicuro come vorrebbe quando, con grandi parole e grandi gesti, promuove il suo programma motivazionale a un pubblico… molto attento.

Dwayne, quindici anni e fratello di Olive, solleva i manubri con, negli occhi, una luce che vorrebbe forse bruciare il mondo, più che le calorie.

Edwin, il nonno della famiglia Hoover, taglia sostanze illecite di soppiatto, chiuso nel bagno, e si gode il momento seduto sul cesso.

Poi Sheryl, donna e madre, quindi con il peso del mondo sulle spalle, deve occuparsi di un nuovo problema.

E infine Frank, suo fratello, l’ultimo dei problemi appunto, che, con il fallimento negli occhi, guarda fuori dalla finestra di una sterile stanza d’ospedale attraverso occhi velati di lacrime.

Tutti e sei dovranno affrontare un viaggio da Albuquerque, New Mexico, alla California, a bordo di un giallissimo Volkswagen… per permettere a Olive di partecipare alle finali di un concorso di bellezza. Little Miss Sunshine appunto.

Assurdo, esilarante, dolce, delirante, commovente, persino inquietante, un cocktail dove la piccola, stupenda Abigail risulta un vero piccolo raggio di sole.

Roberto Ballardini
Pubblicista
Messaggi: 88
Iscritto il: 22/12/2019, 10:58

Author's data

Re: Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Roberto Ballardini »

Amo moltissimo questo film (!!) e mi riservo di rispondere più approfonditamente nei prossimi giorni, con la dovuta calma. Per il momento ti faccio i complimenti per l'ottimo gusto, lo dico con tutta la parzialità possibile e relativa ai miei, di gusti. Mi manca solo il quarto capitolo di Brimstone e devo dire che tra pregi e difetti è un ottimo film che mi ha fatto molto piacere vedere e del quale mi riservo (di nuovo) di scrivere a mia volta una recensione.

Selene Barblan
Necrologista
Messaggi: 247
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Resto in attesa allora 😄

Roberto Ballardini
Pubblicista
Messaggi: 88
Iscritto il: 22/12/2019, 10:58

Author's data

Re: Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Roberto Ballardini »

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che l’ho visto, quindi vado un po’ a memoria con le citazioni, ma la sensazione che ne ho ricavato è ancora ben definita. Nel tempo passato, poi, forse ho maturato anche qualche considerazione in più. Partiamo dal fatto, ad esempio, che se allora l’ho visto un po’ come una contrapposizione tra perdenti e vincenti (e non ho mai avuto dubbi su quale parte scegliere), oggi sono dell’idea che la differenza tra la famiglia della giovane Olive e le famiglie sullo sfondo delle altre concorrenti (più conformi allo spirito snob del concorso), stia tutta nel vivere alla luce del sole le nevrosi, i difetti e le tragedie proprie di ogni nucleo familiare, invece di nasconderle per esibire soltanto una facciata di presunta perfezione. Dunque non solo perdenti e vincenti (rimane comunque una possibile chiave di lettura), ma persone che sono fondamentalmente come appaiono, e altre che si sforzano di apparire come vorrebbero.
Il tema principale è il diritto di esistere, di non scomparire, di affermare la propria imperfezione (relativa, presunta), la propria storia, quando il contesto sociale ed economico in cui si vive diventa assurdamente selettivo, ai limiti del razzismo. E se, nello specifico, tale diritto è rappresentato dalla grassottella Olive (delizioso mix tra timidezza e genuinità) e tutta l’allegra brigata (si fa per dire, se pensiamo all’adolescente problematico Dwayne o al tentato suicida Frank) come si può essere contrari?
La sceneggiatura è ottima, tempi e ritmo sono quelli giusti, e se non ci sono momenti da farsela addosso dal ridere è solo perché l’umorismo del film è più sottile, dolente, sempre consapevole di come nella vita si rida per non piangere e di come, alla fine, le proprie vicissitudini possano anche rubare la scena per qualche minuto alle stronzissime organizzatrici Jenkins di questo mondo.

Selene Barblan
Necrologista
Messaggi: 247
Iscritto il: 11/07/2016, 22:53

Author's data

Re: Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Selene Barblan »

Ottima analisi, hai messo in parole i miei spesso confusi pensieri. A me ha colpito, in particolare , la scena dove la famiglia apre il cofano del VW e prendono coscienza di quanto è accaduto , nel loro modo sincero è vero come dici tu. Mi ha commosso ...

Avatar utente
Roberto Bonfanti
Correttore di bozze
Messaggi: 355
Iscritto il: 13/10/2013, 12:58

Author's data

Re: Little Miss Sunshine

Messaggio da leggere da Roberto Bonfanti »

Grande film, lo ricordo sempre con piacere.
Personaggi straordinari, oltre alla piccola Olive, il nonno eroinomane, lo zio Frank e il fratello, muto per un voto che non potrà mantenere.

Rispondi

Torna a “Film”


Alcuni esempi di nostri ebook gratuiti:


La Gara 35 - Zombie & Incipit

La Gara 35 - Zombie & Incipit

(gennaio 2013, 28 pagine, 621,45 KB)

Autori partecipanti: Patrizia Benetti, lodovico, Nunzio Campanelli, Monica Porta may bee, Lorella15, Alessandro Pedretta, Mastronxo, Exlex, freecora,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (621,45 KB) - scaricato 218 volte.
oppure in formato EPUB (351,62 KB) (vedi anteprima) - scaricato 213 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 33 - Dica 33!

La Gara 33 - Dica 33!

(settembre/ottobre 2012, 55 pagine, 711,52 KB)

Autori partecipanti: Lodovico, , Ser Stefano, Monica Porta may bee, Nathan, Skyla74, Licetti, Roberta Michelini, Cordelia, Tuarag, Mastronxo, Paride Bastuello, Isabella Galeotti, Angela Di Salvo, Lorella15, Recenso,
A cura di Ser Stefano.
Scarica questo testo in formato PDF (711,52 KB) - scaricato 149 volte.
oppure in formato EPUB (856,50 KB) (vedi anteprima) - scaricato 223 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
La Gara 61 - Ai confini della Realtà

La Gara 61 - Ai confini della Realtà

(novembre/dicembre 2016, 15 pagine, 777,31 KB)

Autori partecipanti: Massimo Tivoli, Ida Dainese, Gabriele Ludovici, Angela Catalini,
a cura di Massimo Tivoli.
Scarica questo testo in formato PDF (777,31 KB) - scaricato 87 volte.
oppure in formato EPUB (579,86 KB) (vedi anteprima) - scaricato 93 volte..
Clicca qui per lasciare un commento.
Clicca qui per vedere tutti gli altri nostri Ebook gratuiti.




Alcuni esempi di nostri libri autoprodotti:


Museo letterario

Museo letterario

Antologia di opere letterarie ispirate dai capolavori dell'arte

Unire la scrittura all'immagine è un'esperienza antica, che qui vuole riproporsi in un singolare "Museo Letterario". L'alfabeto stesso deriva da antiche forme usate per rappresentare animali o cose, quindi tutta la letteratura è un punto di vista sulla realtà, per così dire, filtrato attraverso la sensibilità artistica connaturata in ogni uomo. In quest'antologia, diversi scrittori si sono cimentati nel raccontare una storia ispirata da un famoso capolavoro dell'Arte a loro scelta.
A cura di Umberto Pasqui e Massimo Baglione.
Introduzione del Prof. Marco Vallicelli.
Copertina di Giorgio Pondi.

Contiene opere di: Claudia Cuomo, Enrico Arlandini, Sandra Ludovici, Eleonora Lupi, Francesca Santucci, Antonio Amodio, Isabella Galeotti, Tiziano Legati, Angelo Manarola, Pasquale Aversano, Giorgio Leone, Alberto Tivoli, Anna Rita Foschini, Annamaria Vernuccio, William Grifò, Maria Rosaria Spirito, Cristina Giuntini, Marina Paolucci, Rosanna Fontana, Umberto Pasqui.
Vedi ANTEPRIMA (211,82 KB scaricato 142 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
77, le gambe delle donne

77, le gambe delle donne

ovvero: donne in gamba!

Antologia di 77 opere e 10 illustrazioni per esplorare, conoscere e rappresentare la complessità e la varietà dell'universo femminile. Ognuno dei testi presenti in questa antologia riesce a cogliere tanti aspetti, anche contrastanti, di questa creatura affascinante e sorprendente che assieme agli uomini per millenni ha contribuito, nell'ombra o sul palco della storia, all'evoluzione della civiltà così come la conosciamo oggi. è inutile aggiungere che 77 opere soltanto non hanno la presunzione di fornire una rappresentazione esaustiva, ma lasciamo che la parte di questo "iceberg" femminile ancora sommerso rimanga pronto per emergere in prossime indagini e, perchì no, per costituire ancora la materia prima di altre future opere di ingegno.
A cura di Massimo Baglione.

Contiene opere di: Tullio Aragona, Maria Basilicata, Mara Bomben, Alessandro Borghesi, Emanuela Bosisio, Nunzio Campanelli, Paolo Caponnetto, Alessandro Carnier, Gino Centofante, Polissena Cerolini, Antonio Ciervo, Luigi Andrea Cimini, Giacomo Colosio, Cristina Cornelio, Marika Davoli, Stella Demaris, Maria Rosaria De Simone, Cetta de Luca, Cristoforo De Vivo, Roberta Eman, Luca Fadda, Lorella Fanotti, Lodovico Ferrari, Raffaella Ferrari, Virginia Fiorucci, Anna Rita Foschini, Franco Frainetti, Manuela Furlan, Nicola Gaggelli, Isabella Galeotti, Rebecca Gamucci, Lucilla Gattini, Michela Giudici, Antonino R. Giuffrè, Alessandro Kabon, Concita Imperatrice, Carlotta Invrea, Greta Leder, Silvia Leuzzi, Yuleisy Cruz Lezcano, Libero, Marina Li Volsi, Rosalia Maria Lo Bue, Diego Luci, Sandra Ludovici, Verdiana Maggiorelli, Marino Maiorino, Angelo Manarola, Myriam Mantegazza, Germana Meli (geMadame), Roberta Michelini, Samuele Mocellin, Maurizio Nequio, Teresa Pace, Marina Paolucci, Roberto Paradiso, Umberto Pasqui, Viviana Picchiarelli, Daniela Piccoli, Anna Pisani, Luciano Poletto, Monica Porta, Pietro Rainero, Gianluigi Redaelli, Maria Rejtano, Stefania Resanfi, Franca Riso, Massimo Rosa, Francesca Santucci, Libera Schiano Lomoriello, Daniele Schito, Veronica Sequi, Salvatore Stefanelli, Stella Stollo, Paola Tomasello, Sonia Tortora, Liliana Tuozzo, Alessandro Zanacchi.
Vedi ANTEPRIMA (317,09 KB scaricato 341 volte) - per info e commenti clicca qui.
Compralo su   luluamazon
Ero sposata da poco e già mi stavo annoiando

Ero sposata da poco e già mi stavo annoiando

(soprattutto a letto)

Nota: questo libro non è derivato dai nostri concorsi ma ne abbiamo curato l'editing e la diffusione per conto dell'autore che ha ceduto le royalty all'Associazione culturale.
Marika è una giovane ragazza. Non ha avuto alcuna esperienza sessuale e sta per sposarsi. Essendo molto intelligente, si accorge presto di essere una bella donna e sente di non poter rinchiudersi per tutta la vita in un contesto matrimoniale forzato e prematuro. Conosce un uomo, il quale la porta per gradi a conoscere tutto ciò che c'è da sapere sul sesso. è un uomo speciale, totalmente diverso dal suo fidanzato e ne nasce una relazione molto particolare. Molto di quello che Marika impara può non corrispondere a quello che le donne desiderano, ma sono certa che, segretamente, prima o poi ci avranno pensato. è un racconto erotico, scritto però senza parole scurrili od offensive.

Copertina di Roberta Guardascione
di Mary J. Stallone
a cura di Massimo Baglione.
Vedi ANTEPRIMA (252,71 KB scaricato 176 volte) -
Compralo su   luluamazon
Clicca qui per vedere tutte le altre nostre Pubblicazioni.