pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Mon 17 June, 18:56:52
logo

bookmark Metti nei segnalibri

qr code

Il drappo rosso

(racconto narrativa, breve - per tutti)
95 visite dal 14/08/2023, l'ultima: 2 mesi fa.
Vuoi essere il primo a recensire o commentare questa opera?
Autore di quest'opera:








Descrizione: La cena a casa di una famigliola della Libera Repubblica di Pulcheria.

Incipit: Dopo una lunga giornata di lavoro, Alfonso se ne stava spaparanzato sul divano in salotto davanti al televisore da cinquantadue pollici nuovo di zecca. Accanto a lui, il piccolo Andrea, di otto anni, contrariamente al solito, era intento anch'egli alla visione del programma preferito di papà, ovvero il tg serale. Il cellulare gli giaceva a fianco, pronto a essere afferrato alla prima occasione.


Il drappo rosso
file: il-drappo-rosso.odt
size: 22,76 KB
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#cellulare(7)    #cena(13)



Recensioni: 0 di visitatori, 0 totali.

Vuoi pubblicare il primo commento per questa opera? Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Il drappo rosso di Andr60 è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto grottesco, breve)  di nwMaurogonella
Descrizione: Il modo più incredibile del mondo per pubblicare un racconto…
incipit: Siamo qui riuniti, gentili signori- cominciò con calma il notaio- per leggere le ultime volontà testamentarie del defunto, il signor Zotropo. Come forse vi sarete accorti non siete suoi parenti. Sono qui riunite tutte le case editrici cui il signor Zotropo propose il suo manoscritto, il romanzo che voleva disperatamente pubblicare.

tags: #cellulari(7)    #eredita(4)    #pubblicazione(2)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFilippo Iacoponi
Descrizione: da definire...
incipit: Emozioni confinate in uno schermo nelle grinfie di apatici tiranni. Ne conoscono a dozzine ma non le…

tags: #cellulari(7)    #emozioni(65)    #ora(18)    #tiranni(1)


(racconto fantasy, breve)  di nwMarina Lolli
Descrizione: Sentire di essere invisibili, di essere niente, e infine, prendere coscienza e…
incipit: D'accordo, ti racconterò la storia della mia vita, come tu desideri.Siedi qui accanto a me, ecco il …

tags: #cellula(5)    #internet(14)    #cellulare(7)


Descrizione: La pandemia da Coronavirus si era spostata nelle case di riposo "assistite" e nelle carceri italiane.
incipit: -"Nonno, nonno, hai voglia di raccontarci ancora del virus? Magari delle persone anziane? -"È stato straziante! La pandemia da Coronavirus si era spostata nelle case di riposo 'assistitè e nelle carceri italiane. Due ambienti con una forte promiscuità di persone: la prima poi veniva anche detta da alcuni "una prigione dorata", ma entrambe le strutture erano dei veri e propri lager. O campi di concentramento, se preferite. Perchè perdere la vita obbligatoriamente da soli, negli ospizi come nelle…

tags: #anziani(18)    #carceri(9)    #case di riposo(2)    #cellulari(7)    #corpi(19)    #detenuti(2)    #lacrime(30)    #lager(3)    #morte(251)    #strazio(1)


(poesia altro, brevissimo)  di nwMarina Lolli
Descrizione: Per molti la solitudine è impossibile da sopportare, così pesante da vivere che ogni cosa, ogni essere viene aggredito, succhiato, anche il peggiore, pur di non vivere soli.
incipit: Il tuo cellulare suona continuamente.

tags: #cellulare(7)    #graffia(1)    #mordere(1)    #morire(6)    #vita(353)


(altro giornalismo, breve)  di nwPassworld
Descrizione: Grave débacle nei maturandi italiani.
incipit: I bambini e i giovani sono in viaggio per diventare adulti, non lo sono ma lo diventeranno.

tags: #adulti(2)    #bambini(109)    #cellulare(7)    #computer(18)    #giovani(48)    #internet(14)    #maturandi(1)    #network(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione
Descrizione: Questo breve racconto ha partecipato a un concorso che aveva per traccia l'obbligo di ambientare l'opera in uno dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Non più di 2500 battute.
incipit: Barbara era tremendamente ricca. Lo era fino al punto che si poteva permettere di comprare qualsiasi cosa e avere ancora abbastanza soldi per farci quello che voleva, lei e tutte le sue generazioni future. Però lei aveva un sogno diverso. Max le parlò dei siti classificati come Patrimonio dell'Umanità UNESCO, le disse scherzoso: - Questi non potrai mai averli.

tags: #affresco(1)    #cartolina(2)    #cena(13)    #leonardo da vinci(2)    #quadro(79)    #amore(795)


(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione
Descrizione: This short story has participated in a competition which had as layout the setting of the work in one of the sites classified as UNESCO World Heritage. No more than 2500 words.
incipit: Barbara was dreadfully rich. She was so rich that she could buy everything and she's still have enough money to do what she wanted, for her and all her future generations. But her dreams were different…

tags: #amore(795)    #last supper(1)    #leonardo da vinci(2)    #milano(17)    #ultima cena(1)    #unesco(1)    #cena(13)

Elencate 10 relazioni su 19 -
 
10
20
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!



php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3

Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 44.192.48.196


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione



map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Opere generate da/con Intelligenza Artificiale Generativa

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2024
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.24 secondi.




Dedicato a tutti coloro che hanno scoperto di avere un cervello,
che hanno capito che non serve solo a riempire il cranio e che
patiscono quell'arrogante formicolio che dalle loro budella
striscia implacabile fino a detonare dalle loro mani.

A voi, astanti ed esteti dell'arte.

(Sam L. Basie)




Special thanks to all the friends of BraviAutori who have
contributed to our growth with their suggestions and ideas.