pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Thu 21 January, 12:42:10
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

L'ulivo della vita

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: circa 10 minuti
1.805 visite dal 06/03/2014, l'ultima: 1 settimane fa.
5 recensioni o commenti ricevuti

Autore di quest'opera:


Titoli simili:

Descrizione: Riconoscere l'altrui storia per capire la propria.

Incipit: .........Da quando, alla sua famiglia, era stata assegnata quella colonia, nei territori occupati dei palestinesi a Nablus, Elisheva aveva sempre considerato quel muro la sua unica certezza,i promontori del suo porto sicuro, una sorte di ponte levatoio verso il mondo esterno...


L'ulivo della vita
voce
file: l-ulivo-della-vita.docx
size: 19,07 KB
Tempo di lettura: circa 10 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))



Elenco Tag dell'opera:
#guerra(68)    #israele(2)    #palestina(2)    #storia(43)    #vita(210)



Recensioni: 5 di visitatori, 6 totali.

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione o del commento (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione o il commento al lavoro dell'autore Antonio Mattera. Prima di proseguire, però, se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"L'ulivo della vita - Antonio Mattera".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative.

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci/commenta un'opera a caso.
(per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nella tipologia desiderata)

recensore:

Recensione o commento # 1, data 07/03/2014
La storia è bella e ben raccontata, con i tempi giusti. L'idea, rivelata pian piano, quella dei segni sull'albero, è geniale. Però sei partito male e stavo emettendo un giudizio meno positivo. All'inizio ho notato che "crostini di pane" sia più scorrevole di "crostini di fette di", ma è un dettaglio. Al sesto e settimo rigo però quel "non era solo" e il successivo "non solo" fanno a cazzotti. Ma quello che è un pugno nell'occhio davvero, credimi, è ogni virgola senza lo spazio dopo e ce ne sono parecchie nel tuo racconto. Come alcuni piccoli refusi. Basta il "Controllo Ortografia" di Word e tutto si risolve, oppure il correttore "Ed ora" su questo sito. Complimenti, comunque, il racconto è davvero pregevole.



recensore:

Visitatore
Recensione o commento # 2, data 07/03/2014
Anto', il racconto è pregevole, in buon Italiano, trama e ordito sono in simbiosi, il pathos si libera in un crescendo emozionante. Noto, credo per distrazione, la mancanza di di spazio dopo segni di interpunzione, dei ma non preceduti dalla virgola, almeno un indicativo al posto del congiuntivo. Io userei i caporali (>) nei dialoghi, riservando i trattini (") nell'esprimere i pensieri e la eufonica (ed, ad, od) solo quando la vocale successiva sia uguale. Col tuo scritto ho abbandonato, nel tempo di leggerlo, le mie apprensioni ed Elisheva è un nome a me caro. Bravo. Tuo Mimmo.



recensore:

risposta dell'autore, data 07/03/2014
Grazie Francesco, accoglierò con piacere i tuoi consigli… in effetti questo è un brano scritto in meno di un ora per una scommessa e inviato sul sito con mezzi di fortuna!!



recensore:
avatar di Isabella Galeotti
nwIsabella Galeotti
$ sostenitore 2019 (4 dal 2012)

Recensione o commento # 3, data 10/03/2014
Un muro, non può fermare le responsabilità.

Elisheva aveva riposto in quel muro la sua vita, la sua tranquillità.
Un giorno un anziano con un bimbo per mano, ha minato tutto quello in qui lei e la sua famiglia
aveva creduto. Il marito esce e lei lo segue lo assiste spiritualmente sperando che quell'incontro non sia l'ultimo. Ma ciò fortunatamente non accada. Questo vecchio vuole solo vedere l'albero della vita, della loro vita. Sulla corteccia di questo maestoso ulivo c'era intagliato la loro storia, e l'anziano vuole semplicemente far vedere al nipote, che tiene saldamente per mano, questi piccolissimi intagli
che raccontano le nascite e le perdite. Il marito di Elisheva è affascinato e al momento stesso anche deluso, perché lui non ha mai osservato attentamente l'ulivo, sapeva che prima di loro c'era un altra famiglia, ma non poteva immaginare che quell'albero potesse conservare un patrimonio così prezioso e profondo.
Racconto toccante e vero. Le riflessioni su questo brano sono innumerevoli, dalla pura, alla verità, dalla saggezza, all'innocenza.



recensore:
avatar di Ida Dainese
nwIda Dainese
$ sostenitore 2019 (11 dal 2015)

Recensione o commento # 4, data 12/05/2017
Questo racconto è molto bello e un po’ triste. Dei refusi ti hanno già parlato, io ti segnalo: “gli” è riferito a lui, “le” è riferito a lei. Detto questo, complimenti per come hai costruito questo testo, che comincia con quella mattina di pace quotidiana, ben descritta nei dettagli di una colazione. Le scodelle in frantumi introducono la paura, la presenza degli estranei la minaccia. I tuoi personaggi hanno tutti motivo di timore ma sono anche cautamente disposti all’ascolto, al comprendere una sofferenza e a cercare di lenirla.
Hai reso bene, con la loro titubanza, i sentimenti di quei popoli in eterno conflitto, dove la colpa è di tutti e di nessuno. Col tuo racconto sembri indicare che l’uomo preso singolarmente è migliore della folla, e rende possibile una comunicazione che porta del bene a tutti. Si legge con piacere, come una favola, e anche se ci rendiamo conto che la realtà è ben diversa, tuttavia è bello credere che talvolta quel che hai narrato accada davvero.



recensore:

Recensione o commento # 5, data 12/05/2017
La chiave di questo racconto credo stia nella frase: niente, tutto. In effetti Hadas avrebbe potuto fare entrare nella sua proprietà i due "intrusi" solo per accontentarli, per poi liberarsene una volta terminato il loro strano cerimoniale. Ma Hadas è andato oltre; per un momento a lasciato la sua quotidianità scorrere da sola per entrare nella cultura di un popolo contrapposto. Poi tutto è ripreso come prima... Ritengo che sia un racconto ben scritto, bravo. Qualche refuso c'è, ma credo che ogni virgola senza lo spazio non sia un pugno in un occhio, Kerouac le virgole se le beveva.




up - files - recensioni e commenti - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
L'ulivo della vita di Antonio Mattera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto narrativa, breve)  di nwSphinx

descrizione: Brevissimo spaccato di una situazione di guerra

incipit: Quanto tempo era passato? Cinque, dieci minuti, forse di più. Stare perfettamente immobile era ormai una pena che sentiva di non poter sopportare oltre. Se ne stava seduto, appoggiato con la schiena al tronco di un albero, le ginocchia vicino al mento, il fucile mitragliatore impugnato con entrambe le mani, l'indice sinistro sul grilletto.

#guerra(68)


(racconto narrativa, breve)  di nwSphinx

descrizione: Un piccolo racconto scritto un po' di tempo fa...

incipit: La fuga, il modo più disonorevole per terminare una battaglia. Abbandonati sul campo i compagni, i mercenari tedeschi e lo stesso re, stava cavalcando ormai da circa mezz'ora, senza una meta precisa, apparentemente in direzione di Bourges.

#medioevo(8)    #guerra(68)


(racconto narrativa, breve)  di nwMato

#guerra(68)    #rifugio(3)    #vecchiaia(12)    #morte(184)


(racconto narrativa, breve)  di nwDjezia_Manu

descrizione: La storia di una donna che visse per amore...

incipit: Oggi vi vorrei raccontare la storia che sa dell'incredibile. Anch'io se devo dirvi la verità sono rimasto sbalordito. E' la storia di un'amore che durò per sempre ma che non ebbe mai inizio....

#famiglia(49)    #figli(37)    #guerra(68)    #morte(184)    #puro(1)    #vita(210)    #amore(592)    #per sempre(1)    #vero(2)


(racconto narrativa, breve)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: Il rifugio è stato selezionato per l'antologia "La fantasia è un posto dove ci piove dentro" curata da www.webtrekitalia.com. L'antologia è pubblicata su chiavetta USB e tutti i ricavi delle vendite saranno de…

incipit: Le donne trascinavano i burqa tra le bancarelle del mercato. L'odore delle spezie saturava l'aria e le urla degli ambulanti si confondevano con le preghiere di un minareto.

#amico(19)    #gatto(19)    #guerra(68)    #minareto(1)    #morte(184)    #rifugio(3)    #soldato(7)    #vita(210)    #bambino(87)


(racconto narrativa, breve)  di nwFabrizio Giunta

incipit: È buio. La luna, nascosta tra le nubi, illumina a sprazzi la montagna. È una buona sera per la caccia. Vedo, senza essere visto. Sono sdraiato, supino, ben nascosto dietro i rami di un cespuglio, mimetizzato tra l'erba alta. È una buona posizione, questa. Invisibile. È bello sentirsi invisibili. Annuso l'odore della terra, il profumo dell'erba si mescola a quello dell'olio del fucile. Reggo l'arma saldamente, il calcio contro la spalla destra,…

#battaglia(11)    #dramma(3)    #guerra(68)    #militare(4)    #montagna(28)    #muschio(3)    #padre(22)    #volpe(4)    #caccia(13)


(racconto fantascienza, lungo)  di nwEldies

descrizione: Dopo che la razza umana ha devastato la Terra a suon di guerre ed inquinamento, sul nostro pianeta cala la piaga di un'invasione aliena. Dopo quasi 30 anni di resistenza, un manipolo d'eroi troverà la speranza in un remoto passato, o…

incipit: Anno 2051 d.C. Il mondo come lo si conosceva all'inizio del terzo millennio non esiste più. L'inquinamento ha raggiunto livelli insostenibili, provocando cambiamenti climatici totalmente inaspettati e fenomeni atmosferici violenti ed improvvisi, causati dalla graduale modificazione delle correnti marine. Il globo terrestre è diventato un'enorme sfera tropicale, divisa in due da un'ampia fascia desertica caratterizzata da un calore infernale.

#alieni(54)    #archeologia(2)    #atlantide(2)    #avventura(24)    #azione(20)    #ebook(2)    #ecologia(4)    #esercito(3)    #europa(3)    #gratis(4)    #gratuito(1)    #guerra(68)    #inquinamento(7)    #invasione(10)    #machu picchu(1)    #mistero(49)    #monumenti(2)    #perù(1)    #ribelle(10)    #ribelli(10)    #sidney(1)    #soldati(7)    #storia(43)    #sudamerica(4)    #antichi(2)


(racconto fantascienza, breve)  di nwAndrea Leonelli

descrizione: Altro racconto non selezionato per la 365 FDM spero comunque che vi piacerà.

incipit: Eravamo su già da un po' Siamo scesi giù assieme ad alcuni dei satelliti che occupavamo Più o meno un "pack" per continente Giù, rapidi e veloci, senza paura ne dolore; eravamo fatti apposta per questo Iniziammo a debellare gli occupanti prima a piccoli gruppi, poi, in successione sempre maggiore, prendevamo forza, imparavamo, diventavamo sempre più resistenti

#batteri(3)    #fine del mondo(13)    #guerra(68)    #virus(57)


(racconto saggio, brevissimo)  di nwGilbert Paraschiva

incipit: Vi sono due mondi sulla terra nel primo c'è ricchezza, nel secondo fame e guerra! Nel primo l'affarismo ha fatto centro, nel secondo il poveretto proprio "lì" lo ha preso dentro!

#amore(592)    #guerra(68)    #pace(35)    #diavolo(9)

Elencate 10 relazioni su 309 -
 
10
20
 ... 
310
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.

up - files - recensioni e commenti - opere correlate -


Il server è sovraccarico. Alcune porzioni del sito e alcune funzioni di aggiornamento automatico sono state momentaneamente soppresse per velocizzare il sistema. Ti invitiamo ad attendere qualche istante prima di effettuare operazioni importanti.
Ci scusiamo per il disagio.
PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


Pagina caricata in 3,45 secondi.