pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Wed 19 June, 15:42:17
logo

bookmark Metti nei segnalibri

qr code

Ah, l'amore… al tempo del Corona virus

(racconto narrativa, breve - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
270 visite dal 15/07/2021, l'ultima: 2 mesi fa.
4 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Alberto Marcolli
nwAlberto Marcolli
$ donatore 2024 (5 dal 2021)









Descrizione: Breve racconto in chiave scherzosa di un signore obbligato a vivere chiuso in casa a causa del Corona virus.

Incipit: Ogni pomeriggio verso le quattro mi preparo per ricevere la visita di Matilde. Preferisco indossare una giacca sportiva e non il solito cardigan che mi rende goffo e più grasso di come sono. Per i pantaloni, invece, rimango in blue-jeans scoloriti. Com'è giusto, anch'io ho le mie idee, e non ci rinuncio, anche se sono consapevole di violare le più elementari regole di eleganza. Il mio proposito, in realtà, non è quello di essere elegante, ma piuttosto di saper riprodurre quella trascuratezza ben…


Opera riservata agli utenti iscritti

Elenco Tag dell'opera:
#coronavirus(12)    #lockdown(15)    #covid(15)



Recensioni: 4 di visitatori, 4 totali.
  recensisci / commenta

recensore:

Recensione o commento # 1, data 15:35:40, 25/10/2021
Questo racconto breve merita! Perché non pubblichi più spesso i tuoi scritti? Le descrizioni, soprattutto la preparazione all'incontro, valgono la pena e ti immedesimi bene nel personaggio. Non è detto che quel che si scrive sia frutto di esperienza personale. Cambierei il titolo, aggiungerei qualche virgola e tratterrei le mie considerazioni sul comportamento di tutti e due! Il tono canzonatorio unito al mettersi nei panni degli altri sono quelli che ti riescono più naturali. Può darsi che mi sbagli, chiedendo scusa in anticipo. Buon proseguimento.



recensore:

Recensione o commento # 2, data 07:48:49, 26/10/2021
La stagione del Dragone# 18

Leggo volentieri questo tipo di racconti, sono nelle mie corde e si muovono su un terreno che conosco.
Lo stile è senza dubbio perfetto, hai usato qualche avverbio con -mente che pare non siano più accettabili.
Bella la prima parte dove lui si prepara e prepara l'ambiente anche se l'incontro non avverrà di persona, il tocco dell'Acqua di Gio l'ho trovato fantastico.
"Questa è l'ora, infatti, in cui il marito di Matilde si trova sicuramente in ditta. La quotidiana riunione degli agenti di vendita è fissata proprio per le quattro, e lui è il responsabile commerciale!" Questa è l'unica frase che mi lascia perplessa. Spiega troppo, con qualche accorgimento si potrebbe ridurre a un rigo con maggior efficacia.
L'ultimissima frase la toglierei, la trovo un po' forzata.
Approfitto di quest'occasione per chiederti di seguire il Dragone (ti invito a cercare il post del forum che lo descrive), leggendo i tuoi commenti ai racconti delle gare penso che ti ci troveresti bene.



recensore:
avatar di Egidio
nwEgidio
$ donatore 2021

Recensione o commento # 3, data 14:26:44, 20/11/2021
Complimenti! Io, quando leggo l'opera di un altro autore, sono un "istintivo", nel senso che antepongo l'intuizione al ragionamento e, appunto, leggendoti, ho subito avuto la sensazione di trovarmi di fronte a uno scrittore davvero bravo. Sensazione avvallata, in un secondo momento, da considerazioni più di logica, come la tua "verve" ironica, il linguaggio chiaro e appropriato, la capacità di cogliere, nei fatti quotidiani, il lato umoristico.



recensore:

user deleted
Recensione o commento # 4, data 13:55:29, 27/08/2023
Decisamente un buon corto, la parte iniziale è magistralmente impostata, ironica, essenziale, senza troppi giri o iperboli a sviare il discorso, trovo però come ti è stato già suggerito forse superflua l'ultima frase. Detto questo c'è né sarebbe da dire psicologicamente sulla realtà, virtuale/reale che ci riguarda, sul sapersi trovare in un rapporto emotivo senza la sicurezza di uno schermo, oppure sul significato delle parole che noi attribuiamo alla nostra vera vita sociale rapportate a quella di una socialità solo virtuale, ma per questa volta mi astengo dato che in chiave sicuramente ironica e forse per questo probabilmente anche più efficace, hai saputo benissimo già sottolinearlo tu stesso.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Ah, l'amore… al tempo del Corona virus di Alberto Marcolli è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(poesia narrativa, brevissimo)  di nwLucia De Falco
Descrizione: Si tratta di una poesia che descrive la situazione del momento che stiamo vivendo, un momento di alienazione in cui il nostro unico scopo è sopravvivere in vista di un domani migliore.
incipit: Scuole senza alunni, aule grigie e vuote, senza schiamazzi e risa.

tags: #alienazione(6)    #tristezza(53)    #coronavirus(12)


(racconto narrativa, breve)  di nwLucia De Falco
Descrizione: Si tratta di un breve racconto, una sorta di fiaba moderna, che ripercorre la storia della nostra società dall'anteguerra ad oggi. È un racconto molto attuale perché si parla del virus che noi tutti in questi giorni temiamo.
incipit: C'era una volta un paese dove splendeva il sole e brillava il mare. Qui le persone vivevano felici.

tags: #bambini(109)    #coronavirus(12)    #societa moderna(1)    #felicita(43)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwClaudio De Lutio
Descrizione: da definire...
incipit: Non puoi fare finta di niente se la tua vita improvvisamente cambia. Se molte delle cose che facevi …

tags: #arcobaleno(14)    #balconi(5)    #braccia(5)    #cambiamento(18)    #case(91)    #come una volta(1)    #contenimento(1)    #coronavirus(12)    #divino(5)    #fingere(1)


(racconto narrativa, breve)  di nwAndrea Gerosa
Descrizione: L'ispettore Veloso, protagonista di indagini e libri di successo, guarda e riflette sul destino suo e del mondo imprigionato nella morsa di un nemico invisibile e misterioso: il COVID 19.
incipit: Mi guardo intorno e osservo la Morte. Si è insinuata tra di noi, silenziosa e subdola. Come un refolo di vento improvviso che scompiglia i capelli, ha invaso le strade, le fabbriche, i negozi, gli uffici e infine è entrata prepotente nelle nostre case. Quelle case dove ci eravamo rifugiati per sfuggirle. L'ultimo inutile avamposto per combattere un nemico invisibile e sempre più spaventoso.

tags: #covid19(8)    #veloso(1)    #coronavirus(12)


(fumetto umorismo)  di nwAngelo Antonio Ciola
Descrizione: da definire...

tags: #pandemia(15)    #virus(61)    #coronavirus(12)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwTiziano Legati
Descrizione: Una considerazione sulla nostra vita al tempo del Coronavirus.
incipit: Eravamo solamente noi, abbracciati mentre le onde ci raggiungevano a riva.

tags: #coronavirus(12)    #pandemia(15)    #uomini(15)    #miei pensieri(3)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwLorenzo Pompeo
Descrizione: Corona virus diary - quarta puntata dedicata alla pratica del jogging.
incipit: Qual è quell'animale che prima che il sole si spenga attraversa di corsa strade deserte? Non fugge da un predatore o da un cacciatore, non è il cibo ciò che cerca, né un partner per riprodursi. Allora perché e verso cosa corre? Per chi provenisse da un altro pianeta, presumibilmente ciò costituirebbe un grande mistero.

tags: #corona diary(1)    #covid 19(6)    #jogging(6)    #coronavirus(12)


(racconto narrativa, breve)  di nwBardo Ondedei
Descrizione: Un uomo si sveglia privo di memoria in una struttura simile a un laboratorio ma priva di persone. Si accorgerà presto che è come intrappolato là dentro, la fuga sembra impossibile.
incipit: Aprì gli occhi quando sentì il formicolio al torace, la stanza era illuminata dalla sola luce che entrava dalla porta aperta. Faceva freddo, il mio corpo nudo faticava a muoversi. Alla mia destra un grosso macchinario antropomorfo che mi guardava inespressivo, una tuta aran-cione appesa al suo braccio destro. Mi alzai seduto sul lettino, la testa girava, il corpo dolorante. Dopo qualche minuto stetti meglio, misi un piede a terra, mi ritrovai sdraiato sul pavimento gelato.

tags: #apocalisse(17)    #covid(15)    #epidemia(5)    #esperimento(9)    #fuga(21)    #guerra(126)    #pandemia(15)    #trappola(3)    #virus(61)    #coronavirus(12)


(racconto narrativa, breve)  di nwMarcello Rizza
Descrizione: Un racconto ai tempi del coronavirus, ma soprattutto un sentito e inadeguato omaggio al film "Persona" di Ingmar Bergman e alla bellissima Liv Ullmann.
incipit: Andrà tutto bene… ero quieto da non poterne più del leitmotiv. Ero già nel vortice del bianco e nero della quarantena, con le gradazioni di quei colori appiattiti dalla bruma quando cala fitta addosso all'uomo, quando si fa tacere l'urlo del lutto. Da giorni tossivo per minuti interi, poi per ore niente, perché probabilmente stava risolvendosi. No, tossivo ancora, respiravo male, ragionavo peggio.

tags: #cinema(14)    #coronavirus(12)    #ospedale(26)    #teatro(9)    #bergman(1)

Elencate 10 relazioni su 37 -
 
10
20
 ... 
40
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!



php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3

Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.236.116.27


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione



map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

Opere generate da/con Intelligenza Artificiale Generativa

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2024
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.13 secondi.




Dedicato a tutti coloro che hanno scoperto di avere un cervello,
che hanno capito che non serve solo a riempire il cranio e che
patiscono quell'arrogante formicolio che dalle loro budella
striscia implacabile fino a detonare dalle loro mani.

A voi, astanti ed esteti dell'arte.

(Sam L. Basie)




Special thanks to all the friends of BraviAutori who have
contributed to our growth with their suggestions and ideas.