pagine viste: ...
...no javascript...
phone
Opzioni grafiche:
T
T
T
Ti
Ti
Benvenuto, visitatore
     
Mon 25 May, 03:23:12
logo


bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Il sogno di Rose

(racconto fantascienza, breve - per tutti)
6.883 visite dal 13/03/2009, l'ultima: 12 ore fa.
5 recensioni ricevute


Autore di quest'opera:


avatar di Cosimo Vitiello
nwCosimo Vitiello
$
sostenitore 2019 (9 dal 2011)




Titoli simili:

Descrizione: Qualcosa di bello in mezzo a un mondo in rovina.

Incipit: Rose aveva visto qualcosa. Quando i suoi genitori lo capirono ormai era troppo tardi, la loro bambina, occhi fissi e nessun riflesso, non era più con loro. Il tempo trascorse senza che riuscissero a cavarne qualcosa, Rose cresceva, ormai era una bambina di dieci anni uguale a tutte le altre ma che aveva passato quasi tutta la sua esistenza in un eterno oblio. Venne il giorno in cui Rose si svegliò, ma il mondo era cambiato e i suoi genitori non c'erano più.


Il sogno di Rose
voce
file: ilsognodirose.doc
size: 75,50 KB
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))



Elenco Tag dell'opera:

#bambini(75)    #sogno(74)    #cataclisma(3)




Recensioni: 5 di visitatori, 7 totali.


Nota: Scrivere recensioni alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.

Testo della recensione (min 30, max 5.000 battute)

Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: stai per confermare la recensione del lavoro dell'autore Cosimo Vitiello. Se hai necessità di discutere più a fondo di questa opera con l'autore, puoi iniziare una discussione più ampia e dettagliata usando la nwsezione apposita del nostro forum. Tale discussione, se non è già stata aperta, dovrà essere creata con il titolo:

"Il sogno di Rose - Cosimo Vitiello".

Le recensioni offensive, volgari o di chiacchiere saranno eliminate dallo Staff.

Nota: le recensioni devono essere lunghe almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche e collaborative.

Nota: le recensioni sono tue e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventano di proprietà dell'autore che hai recensito.

NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci nwun'opera a caso.


recensore:

Pia
Recensione # 1, data 05/03/2009
Tenero e struggente, Rose è riuscita a trasportarsi nella sua dimensione onirica coinvolgendo il suo amico Jimmi. Due bambini soli in un mondo che sta per finire, a volte la realtà  è talmente dura da richiedere un rifiuto, in fondo è quello che facciamo tutti senza rendercene conto. I sogni ci servono per evadere e sarebbe bello riuscire a entrarci. Purtroppo questa è una prerogativa dei bambini e dei folli, gli adulti sono troppo condizionati per poterci riuscire.
Lo rivedrei un attimo per correggere alcuni errori di distrazione, il racconto è molto bello e quelle stonature non le merita



recensore:
avatar di Cosimo Vitiello
nwCosimo Vitiello
$
sostenitore 2019 (9 dal 2011)

risposta dell'autore, data 05/03/2009
Se mi aiuti per favore... io lo letto una decina di volte e l'ultima ho fatto passare una settimana. Mi serve anche a imparare. Grazie



recensore:

Pia
Recensione # 2, data 05/03/2009
"Questa era in ginocchio sommessa da un pianto" non capisco, se fosse sommersa non mi piacerebbe
"silenzioso scalpiccio" scalpiccio è il rumore dei passi, mi suona improbabile che sia silenzioso
"avvicinandosi a lei" suona meglio avvicinandolesi
"Lo sognato" chiaro che hai dimenticato l'apostrofo e l'acca
"Rose era ariosa", magari è ignoranza mia, ma ariosa è un termine che non vedo appropriato a una persona
Mi pare che non ci sia altro che mi è saltato all'occhio, io avrei messo qualche virgola in più, ci sono alcune incidentali con la virgola all'inizio ma non alla fine.
Chiaramente queste sono mie opinioni che non vogliono essere critiche, so benissimo che gli errori li vedono gli altri alla prima lettura e noi non li vediamo nemmeno alla centesima.
L'ho riletto con piacere Smile



recensore:
avatar di Cosimo Vitiello
nwCosimo Vitiello
$
sostenitore 2019 (9 dal 2011)

risposta dell'autore, data 05/03/2009
-Sommesso sta per un suono leggero appena udibile, come per non farsi udire (forse dovrei modificarlo...)
-"silenzioso scalpiccio" volevo far capire (e ho sbagliato a quanto pare) che c'era un silenzio (nessuno parlava) e si udiva solo il rumore dei passi
-"avvicinandolesi" mi stridono le orecchie solo a leggerlo
-"Lo sognato" toppato alla grande
-"Rose era ariosa" ho cercato un po' ed effettivamente non si usa per le persone, per uno stile sì. Nella mia immaginazione ci stava bene... dovrò trovare qualcos'altro

Un abbraccio forte, sei stata preziosissima!



recensore:

Dino
Recensione # 3, data 20/03/2009
Grosse ingenuità  strutturali, qualche errore di stesura, ma il racconto regge, pieno di fantasia e non molto lontano dalla scienza: fantascientifico appunto. La scienza moderna è orientata a descrivere un mondo olografico, un mondo che cambia completamente a seconda di chi lo guarda e da dove lo guarda. L'autore del breve racconto sembra conoscere le moderne teorie sul tempo e sullo spazio e, se non le conosce, istintivamente lo descrive come i vecchi filosofi tipo Berkeley. Qual è la realtà ? E qual è la fantasia? Il sogno di Rose non ce lo dice ed ognuno puಠvedere nel racconto quello che vuole come gli uomini della caverna di Platone che ci illustra il meccanismo nella "teoria delle idee". Direi che l'autore è stato abbastanza convincente.



recensore:

Recensione # 4, data 16/02/2010
à‰ un bel racconto di fantasia, in effetti l'ho letto come se si trattasse tutto di un unico sogno, dal quale la piccola Rose avrebbe potuto risvegliarsi e ritrovarsi in una vita normale accanto ai suoi genitori vivi! Tuttavia, nei momenti in cui lei si estraniava dalla realtà  scomoda e spaventosa per sprofondarsi nei suoi sogni, mi è piaciuto immaginare e vivere io stessa il sogno che la portava via. Belle anche le descrizioni di quel suo mondo rinnovato, di quella natura tornata verde e rigogliosa, di quel cielo terso e turchino così diverso da quello oscuro e minaccioso del presente. Mi è piaciuto anche pensare che possa realmente esistere in angolo individuale dove a ognuno sia concesso di rifugiarsi e fermarsi a immaginare un'esistenza pi๠vicina ai propri sogni, riuscire a viverla veramente… e poi, chi puಠdirlo che a forza di sognarla non si finisca di vivere per sempre in una realtà  migliore?



recensore:
avatar di Isabella Galeotti
nwIsabella Galeotti
$
sostenitore 2019 (4 dal 2012)

Recensione # 5, data 16/03/2014
Tra sogno e realtà confondersi,aggrapparsi,insistere a voler rimanre dentro una nuvola impalpabile. Queste fantasie, possono essere solo affidate ai bimbi, oppure a quelle persone che vivino nel loro mondo, che non è il nostro materiale e crudo, ma nel loro fatto di fantasie e situazioni meravigliose. Tutto ciò è stato descritto in questo tuo racconto,che cade tra il fantastico e la fantascenza. Rose e Jemmy.
Non è proprio il mio genere di lettura, ma rileggendolo ho afferramto meglio il concetto.




up - files - recensioni - opere correlate -
L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Il sogno di Rose di Cosimo Vitiello è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)
(nwClicca qui per info sulla protezione delle opere)

up - files - recensioni - opere correlate -
Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

odt
(racconto fantascienza, medio)  di nwMonia Di Biagio, nwMassimo Baglione

descrizione: La storia si ambienta nel centenario di Barbie (sì, la bambola :-))

incipit: Antonia è una bambina intelligente. A neanche due anni le insegnarono per gioco le lettere dell'alfabeto e lei, per gioco, le imparò. A quattro sapeva già scrivere. In un solo anno ancora, sapeva ciò che s'insegna normalmente nelle prime due classi di scuola elementare. - Se continua così - diceva il nonno - a sei anni vorrà uscire da sola con la mia macchina! - Non dire scemenze - gli replicava la nonna - è solo più intelligente del

#anniversario(5)    #bambina(75)    #barbie(2)    #computer(16)    #natale(54)    #nonna(7)    #nonni(4)    #nonno(13)    #babbo natale(8)


doc
(racconto narrativa, breve)  di nwAlessandro Napolitano

descrizione: Il racconto "Una storia nera" è arrivato sesto al concorso "La biblioteca d'oro" ed è stato incluso nella omonima antologia.

incipit: Il dito girava nel bicchiere in senso antiorario, inghiottito da un mulinello rosso. Michele lasciò posare il vino, portò l'indice alla bocca e lo succhiò. Un crocefisso di legno, lungo quanto una mano, pendeva dalla parete. L'uomo accarezzò il volto del Cristo seguendo le rughe d'ebano, lo staccò dal muro e lo ripose nel cassetto della credenza. Bevve il Brunello in un sorso.

#bambino(75)    #chiesa(17)    #colpevole(5)    #mare(145)    #morte(165)    #pipistrelli(2)    #polizia(12)    #prete(3)    #spiaggia(19)    #vita(183)    #caverna(3)


odt
(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: Una delle mie avventure giovanili

incipit: Quella montagna mi è sempre piaciuta più delle altre che le stanno vicine. Si tengono per mano a formare un cerchio intorno a questa valle verde, tagliata in due parti uguali da un fiume silenzioso e pieno di pericoli. Io abitavo ai piedi di quel gigante di pietra e dal mio letto lo vedevo attraverso la finestra in tutta la sua maestosità. Se...

#bambini(75)    #erba(8)    #fuoco(24)    #incendio(6)    #montagna(26)    #monte(1)    #elicottero(1)


jpgodt
(racconto narrativa, breve)  di nwMassimo Baglione

descrizione: A short lapse of my childhood

incipit: When I was a little boy and I lived at my grandparents' the whole house was warmed up by a wood stove... remember those old stoves with the hot plate made up of concentric discs? My grandfather used to get the woods. He went out with his legendary Renault 6, a car similar to a station wagon but better sprung than a gondola in the Grand Canal...

#aranciata(3)    #fuoco(24)    #goku(1)    #legna(5)    #nonno(13)    #stufa(3)    #bambino(75)


doc
(racconto horror, medio)  di nwGiorgio Burello

descrizione: I bambini hanno fame ...

#automobile(4)    #fame(9)    #ossa(12)    #paura(74)    #torre(3)    #bambini(75)


txt
(poesia narrativa, brevissimo)  di nwBludoor

descrizione: Natale, visto da un punto di vista inconsueto.

incipit: Un vecchio bue muggiva, chiuso nella sua stalla,

#bambino(75)    #freddo(14)    #luce(54)    #bue(2)


jpg
(fotografia altro)  di nwJormungaard

incipit: Un caraibico mar d'agosto Questo è lo spettacolo che ogni mattina d'agosto mi si prospetta davanti agli occhi. In questa zona del Salento, Porto Cesareo per la precisione, non si vive la notte come nelle località più rinomate tipo Rimini o Riccione perchè a parte qualche pizzeria o gelateria non c'è ancora granchè (e speriamo rimanga così)e per trovare la prima discoteca devi fare almeno 30km. Dalle 8,00 di mattina alle 8,00 di sera,…

#bambini(75)    #salento(3)    #spiaggia(19)    #vacanza(8)    #mare(145)


pdf
(racconto religione, lunghissimo)  di nwForlani Roberta

descrizione: Sono Roberta, mamma di un ragazzino gravemente disabile, protagonista del libro. La storia che lo riguarda tratta della sua malattia sconosciuta e del nostro quotidiano sofferto e tribolato accanto a lui, ma anche di una fede riscoperta e rinnovata.

#amica(17)    #bambino(75)    #dio(44)    #don orione(1)    #fede(12)    #madonna(10)    #ospedale(14)    #preghiera(10)    #speranza(97)    #suore(1)    #amore(552)


descrizione: Copia del dipinto "la Madonna della seggiola" di Raffaello, eseguito con tecnica olio su tela di dimensioni pari all'originale, 75X75

#bambino(75)    #raffaello(1)    #madonna(10)

Elencate 10 relazioni su 147 -
 
10
20
 ... 
150
 


Utenti iscritti che hanno visitato questa opera


nwForlani Roberta, nwAlessandro Napolitano, nwStefano di Stasio, nwCarlocelenza, nwAngela Di Salvo, nwFanfulla, nwMarina Paolucci, nwJole Gallo, nwMassimo Baglione, nwCosimo Vitiello, nwIsabella Galeotti, nwRadu Jelescu, nwDaniela kiss, e altri 6870 visitatori non iscritti.

6.883 visite in totale tra iscritti e visitatori.

up - files - recensioni - opere correlate -



PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!

up

vota

Valid XHTML 1.0 Transitional
Sito consigliato da Freeonline.it
CSS Valido!

siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 34.238.190.122


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Contatti e informazioni


© 2006-2020
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0,54 secondi.
up