pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Sun 29 May, 00:16:52
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

Non ti fermare

(altro filosofia, breve - per tutti)
15 visite dal 26/03/2022, l'ultima: 1 mese fa.
2 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)


Altre opere dell'autore

Titoli simili:


Non ti fermare
file: opera.txt
size: 3,80 KB
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))

* è tra i primi 3!
in opere piaciute (Altro, dal 2022)

Elenco Tag dell'opera:



Recensioni: 2 di visitatori, 2 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022

Recensione o commento # 1, data 21:57:52, 26/03/2022
In gran parte qui già condividiamo parecchi concetti che entrambi esprimiamo forse in maniera diversa ma che portano a medesima o per certi versi simile conclusione in fondo.

Sul pensiero come processo spirituale invece secondo la mia visione, non può essere considerato tale, dal momento che tu ad ogni modo sei coscente di stare pensando a una azione anche se poi non la compi, cioè se anche pensi di muovere una mano, la mano non si muove finché tu non decidi materialmente lo spostamento fisico della stessa. Ma questo rientra comunque tra i processi appartenenti al nostro stesso essere e quindi di nostra possibile o futura comprensione.

Tutto quello che può essere di realmente spirituale che è o può avere contatto con noi secondo la mia visione invece avviene completamente fuori dalla nostra sfera comprensiva.

Sul fatto che tutto il nostro essere a suo modo e divenire diventa o si trasformi in energia su quello sono d'accordo, ma anche questo fa parte della nostra sfera di comprensione.

Quando dico tornare a Tutto non intendo Energia dell'universo fisico a noi conosciuto, ma ad un Tutto fuori da ogni contesto appartenente alla nostra idea di materia, quindi solo spirito che resta a noi ora incomprensibile. Energia spirituale universale o creazionale (non nel senso di universo, dato che l'universo ne farebbe parte esattamente come noi ora, la differenza è che non so se la materia trasformata in energia diventi essa stessa spirito, ma so che la differenza tra noi e la pura materia, come tu stesso ipotizzi, la percepiamo tramite il pensiero che valica comunque, rimanendo nel suo limite, un concetto di pura materia, ma che non posso a suo modo reputare spirituale perché noi ne abbiamo a nostro modo, in parte, coscenza e comprensione in noi stessi).



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022

Recensione o commento # 2, data 23:10:09, 26/03/2022
Ho finito i messaggi quindi ti rispondo qui.

Sulle citazioni, non ho un percorso di studi che mi ha portato ad averne(3a media), quindi quello che scrivo penso posso dire in tutta onestà essere farina del mio sacco. Poi ho si letto diversi libri di filosofia, psicologia, poesia ecc. Ma tra lo studio e la lettura per piacere personale c'è un abisso, in termini di assimilazione dei concetti. Libri in cui difatti molto spesso trovavo pensieri già elaborati direttamente vivendo. Comunque grazie per le parole spese.

Per il discorso sulla fede, hai perfettamente ragione se ti riferisci ad una fede totalmente cieca, derivata principalmente od esclusivamente da indottrinamento, fede quindi che rimane immutabile e fissa.

Poi però c'è anche la fede che non si ferma a questo che trova inconciliabili certi aspetti per poter vivere in tutta e piena onestà la fede stessa, senza quindi mentire a se stessi. Questo porta a rivalutare tramite quindi il dubbio quello a cui prima si credeva ciecamente, rivalutazione ed applicazione degli stessi concetti ora posti e impressi nel mio caso sul mio stesso sentire.
Dove i due aspetti quindi di fede e dubbio sono complementari.

Io senza il dubbio non sarei giunto alle mie "conclusioni", come non ne sarei giunto senza fede.

Adesso quindi non è più una fede immutabile nel tempo, ferma, ma è qualcosa di vivo che muta nel tempo, si accompagna quindi al mio Io e al mio stesso essere.

Vivere nel dubbio non è facile, accompagnare l'Io al dubbio è la via che porta si a maturazione e comprensione, entro i nostri limiti, ma accompagnata però a profonda insicurezza per il non trovare e quindi continuo cercare risposte.

Ma riuscire a trovare questa sicurezza nella fede, senza mentire al contempo a se stessi, è qualcosa di tremendamente difficile.

Se non vivessi e sentissi veramente questo tocco come qualcosa di reale non potrei mai riuscirci. E oltre a quello necessita come è successo a me, anche un addentrarsi, un rivalutare e rivoluzionare in piena onestà dentro se stessi tutte le questioni che vanno a mettere in dubbio la fede stessa o quello che prima reputavo tale. Ti assicuro che riuscire a trovare una via per fare andare di pari passo questi due aspetti non è facile Giancarlo, non se si è sinceri, difatti mi ci sono voluti quasi 38 anni, ed essendo una fede viva, mutabile nel tempo, questo implica in se la continua riflessione, intuizione, comprensione e lettura di se stessi in divenire, fino all'ultimo mio momento.

Quindi non mi fermo, però non ho altre parole a me disponibili per descrivere o spiegare, andare cioè ancora più a fondo di quello che sento all'oggi più di quelle già impiegate e date (già queste che ho usato infatti scricchiolano nel loro comune senso nel dare spiegazione, più vado a fondo, più le parole stesse che abbiamo non riescono a descrivere quello che sento, perdono il loro significato e al contempo non esprimono in pieno quello che vorrei facessero, questo perché stiamo già costeggiando o avvicinando il limite di senso a noi comprensibile in quello che cerco di descrivere). Ora quindi rimane "solo" la profonda continua lettura di me stesso (che avverrebbe in ogni caso) e soprattutto del mio sentire ed "intuire" a riguardo.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
Non ti fermare di Giancarlo Rizzo è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(poesia narrativa, brevissimo)  di nwLibero

descrizione: Le parole in amore sono come le ciliegie, ma non bisogna credere che siano tutte dolci...

incipit: Che dire,mi dicesti china sulla tua ombra a raccogliere le ciliegie delle tue parole...

tags: #amore(717)    #sacrificio(5)    #egoismo(7)


(racconto rosa, breve)  di nwLindafantoni

descrizione: Sandra è una donna innamorata, come tante. Ma il suo non è un amore come tutti gli altri. Andarsene però, a volte, non è la scelta più facile… E insieme ai treni le scorrono davanti anche le immagini della vita che si sta lasciando alle spalle.

incipit: Sessantacinque: tante sono le persone che mi sono passate davanti da quando sto su questa panchina della stazione centrale. Frettolose, completamente indifferenti al contesto. Nessuna di loro ha degnato di uno sguardo la mendicante seduta con una neonata tra le braccia vicino al binario. Troppo vicino. Il conto dei senza cuore in verità farebbe sessantasei, perché mi ci devo includere anch'io, benché non sia affatto convinta di volerne far parte. E questo spiega perché sono ancora qui seduta

tags: #coraggio(35)    #egoismo(7)    #famiglia(71)    #fuga(15)    #stazione(10)    #treno(14)    #amore(717)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwMarcello Caloro

descrizione: Una notte come tante, resa diversa da un gioco di luci e ombre interiori...

tags: #egoismo(7)    #luce(74)    #luna(67)    #ombre(30)    #notte(94)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFlavio

descrizione: Il cuore non può rimanere insensibile davanti ad un tramonto infuocato!

incipit: Nel completare con il suo incidere lento ...

tags: #amicizia(85)    #amore(717)    #egocentrismo(1)    #egoismo(7)    #grandezza(1)    #riflessione(65)    #tramonto(43)    #vita(291)    #sole(83)


(racconto narrativa, breve)  di nwNoemi.Buiarelli

descrizione: L'eternità, il lutto, la perdita e l'egoismo derivante da tutte queste situazioni sono il centro di questo piccolo racconto che mi vede coinvolta in prima persona.

incipit: Lei era là, in quel letto d’ospedale che ormai era diventata la sua seconda casa, il suo migliore amico. Era il suo aiutante prediletto, svolgeva perfettamente il suo compito, perché...

tags: #amore(717)    #eternita(3)    #lutto(4)    #perdita(17)    #egoismo(7)


(aforisma biografia, brevissimo)  di nwGiancarlo Rizzo

tags: #egoismo(7)

Elencate 7 relazioni su 7 -

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.136.36


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.12 secondi.