pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Sun 29 May, 01:51:25
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

E il discorso si fa interessante…

(saggio filosofia, breve - per tutti)
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
26 visite dal 01/04/2022, l'ultima: 3 settimane fa.
2 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)


Altre opere dell'autore




Descrizione: Se ci si innamora è perché si è in sintonia in situazione di risonanza dei corpi e delle menti. Perché tutta questa pappardella è per arrivare a questo: anche le persone hanno la loro frequenza di campo. E il discorso si fa interessante…


E il discorso si fa interessante…
file: opera.txt
size: 5,08 KB
Tempo di lettura: meno di 5 minuti
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#coerenza(1)    #innamoramento(1)    #risonanza(4)    #frequenza(2)



Recensioni: 2 di visitatori, 3 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022

Recensione o commento # 1, data 11:27:54, 02/04/2022
Ottimo saggio come sempre, allora se anche noi avessimo una frequenza interna, se anche noi quindi fossimo come il vetro o il diapason, avessimo cioè una sola risonanza con una sola altra frequenza possibile, allora per logica ci innamoreremmo al massimo della fortuna possibile solo una volta nella vita e mai più. Quindi ammettendo che per ognuno di noi ci sia una propria a vicenda, altra persona, quindi una e solo una sola data frequenza in grado di farci vibrare, avremmo in questo caso solo una possibilità su sette miliardi di combinazioni possibili di poterci riuscire ad innamorare. Capiamo da soli che il discorso non regge posto solo in questi termini. Il punto alla fine è sempre quello, cioè che noi abbiamo la consapevolezza di noi stessi, delle emozioni e del contesto. Fateci caso iniziamo a provare, ma soprattutto a comprendere un sentimento di affetto, esattamente quando iniziamo ad aver sempre più consapevolezza delle nostre emozioni, cioè quando l'IO inizia il suo processo di espansione, esponenziale alla crescita fisica e in pari passo (quando non ci sono problemi di sorta) al nostro sistema cognitivo (sui primi 2/3/4 anni di età). Quindi se non avessimo questa particolarità non potremmo né innamorarci né tantomeno capire cosa significa e implica questo fatto dentro di noi, questo a prescindere dalla possibile o meno presente, frequenza di campo. Ipotizziamo adesso quindi che questa nostra capacità (avere coscienza di se stessi), unica nel creato, ci apra anche un'altra possibile possibilità di scelta, un altro regalo evolutivo, cioè quella di modificare e sovrapporre anche la nostra frequenza di campo a seconda del contesto emotivo in cui ci troviamo. Mi spiego, una volta provato su di noi l'innamoramento, l'affetto, l'empatia ecc., dopo questa prima volta, il nostro IO legge, comprende e assimila in se questo tipo di emozioni, si costruisce e si amplia a sua volta sopra queste emozioni, emozioni poi che vengono replicate in forza e gradazione diversa, sia attivamente che passivamente a seconda del contesto che ci viene in seguito posto.
Questo significa che se incontriamo qualcuno potenzialmente vicino alla nostra frequenza di campo (il piacersi a pelle come si usa dire) automaticamente in seguito ad impulso emotivo, queste frequenze tenderanno ad andare in risonanza (almeno per un po'). Questo comporta che il nostro io, la nostra consapevolezza di noi stessi, influisce direttamente anche sulla nostra frequenza interna, modificandola quindi, sovrapponendola o accompagnandola a quella dell'altro a seconda del contesto. Probabilmente succede la stessa cosa non solo per quel che riguarda l'innamoramento, ma anche su altre simili o meno emozioni, seppur non così dirompenti come l'amore, vissute dentro di noi o empaticamente di riflesso, su di noi. Se vediamo qualcuno stare male di norma cerchiamo di aiutarlo e facendo questo potremmo anche percepire in noi parte del suo stesso dolore, almeno quello non fisico. Ci sintonizziamo quindi, vicini o paralleli, alla sua onda di frequenza emotiva. La stessa cosa può capitare semplicemente anche leggendo un libro che ci prende, ci rapisce, prende lui comando della nostra mente e pensiero anche se non scritto da noi. Quindi nella stessa risposta data ad un impulso emotivo, passivo o attivo che sia, in base poi al contesto posto, riusciamo subconsciamente a modificare di volta in volta, non solo il corpo (rilascio di adrenalina, endorfine, aumento del battito, pressione ecc.), ma anche la frequenza stessa (a livello sub-atomico) di quello che è il suo composto o perlomeno di quella parte a cui è rilegato questo compito che chiamerei onda di "frequenza emotiva" che è quella che permette e dà modo a tutti di innamorarsi o piacersi, rilasciando poi nel corpo come risposta data a questo impulso tutte le sostanze chimiche del caso.

La conclusione a veder mio è:

Noi possiamo quindi, indipendentemente e a vicenda l'un l'altro, modificare la nostra frequenza interna o di campo (se avvenisse il fatto come tu hai descritto), solo in base, risposta o seguito, all'emozione o impulso emotivo provato, con diverso stato di forma e grado a seconda del contesto in cui questa emozione si applica, sovrappone o si accompagna in parallelo, alla nostra.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

risposta dell'autore, data 16:41:47, 02/04/2022
Mi ha fatto molto piacere leggere il tuo commento. Hai anticipato le riflessioni che pubblico nell'opera " Vibrazioni" che sono convinto ti piaccia. Grazie per l'attenzione che mi risevi sempre.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022

Recensione o commento # 2, data 16:54:30, 02/04/2022
Grazie a te, parlare o riflettere delle eventuali vibrazioni subatomiche che avvengono dentro di noi, al bar sotto casa mi piacerebbe e vorrei anche discuterne ma…





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
E il discorso si fa interessante… di Giancarlo Rizzo è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(racconto fantasy, medio)  di nwSphinx

incipit: L'uomo si guardò intorno. "Marisa, hai visto il comando della macchina?" La risposta della moglie risuonò familiarmente ironica dalla porta del bagno.

tags: #auto(15)    #cambiamento(14)    #dormire(12)    #ferite(8)    #genetica(1)    #idrogeno(1)    #kafka(1)    #realtà parallele(1)    #rem(3)    #risonanza(4)


(saggio fantascienza, breve)  di nwGiancarlo Rizzo

descrizione: Alcuni principi scientifici spiegati ai ragazzini per solleticare la loro fantasia e curiosità verso la tecnologia.

incipit: L'Uomo deve la sua sopravvivenza e il suo progresso alla capacità di comunicare con gli altri individui. Sostanzialmente la comunicazione consiste nel trasmettere il contenuto della propria mente a un'altra. La qualità di questa trasmissione è molto scadente: trasmettere un sentimento così come viene vissuto da un individuo, è impossibile.

tags: #elettromagnetismo(1)    #frequenza(2)    #risonanza(4)    #telepatia(3)


(aforisma filosofia, brevissimo)  di nwGiancarlo Rizzo

tags: #diapason(2)    #vibrazione(3)    #risonanza(4)

Elencate 4 relazioni su 4 -

Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 3.238.136.36


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.11 secondi.