pagine viste: ...
...no javascript...
phone
opzioni grafiche:
T
T
T
TT
Benvenuto, visitatore
     
Thu 11 August, 19:59:13
logo

bookmark Metti nei segnalibri
qr code

L'Infinito

(aforisma filosofia, brevissimo - per tutti)
19 visite dal 03/07/2022, l'ultima: 1 settimana fa.
5 recensioni o commenti ricevuti
Autore di quest'opera:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)


Altre opere dell'autore




Descrizione: Ci sono concetti difficili da digerire.


L'Infinito
file: l-infinito.doc
size: 25,00 KB
(se Leggi e ascolta non funziona bene,
clicca e scarica il documento originale (nwinfo))


Elenco Tag dell'opera:
#infinito(21)



Recensioni: 5 di visitatori, 9 totali.
  recensisci / commenta

recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 1, data 21:18:41, 03/07/2022
Credo che il concetto in essere ci sia leggermente estraneo, non sulla sua terminologia di un significato da noi ad esso attribuito, ma di comprensione applicabile/dimostrabile dello stesso, dove la nostra definizione comprensiva e limite di essa a noi dato, si esaurisce/esplica sulla parola "tendente".

Cito dalla Treccani:

"Nel pensiero filosofico e scientifico, il concetto di infinito ha oscillato tra le due definizioni formulate da Aristotele: l'i. potenziale (o i. sincategorematico), ciò di cui si può prendere sempre e solo una parte, non sostanza quindi ma processo, la cui esistenza è implicata dalla non esauribilità delle grandezze sottoposte alle operazioni dell'aggiunta di una parte sempre nuova e della divisione in parti sempre nuove (tale nozione è fondamentale nell'analisi matematica, in quanto l'infinito è qui oggetto di calcoli positivi come limite di certe operazioni sulle grandezze e sui numeri); e l'i. attuale (o i. categorematico), che sarebbe invece una qualità o sostanza, considerato spesso con sospetto per le difficoltà e le contraddizioni che sembrava comportare (per es., le antinomie concernenti la parte e il tutto nelle classi infinite, cioè i cosiddetti paradossi dell'i., "



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

risposta dell'autore, data 21:43:00, 03/07/2022
Tutto qui? Pensavo mi parlassi per esempio di Leopardi, della perdita della coscienza e dell'annullamento del Sé… Leopardi è solo un esempio, naturalmente; ma tu come digerisci questo concetto?



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 2, data 21:49:12, 03/07/2022
Allora per me l'infinito è ciò che razionalmente e non, io non posso comprendere, non avendo esso limite posto. Al contrario di tutto ciò che invece posso comprendere, osservare, vedere o sentire. Anche le emozioni derivati dai sentimenti, sono limitate dallo spazio e dal tempo, così come ogni qualsiasi altra cosa. Lo spazio del nostro corpo, dove esse nascono, maturano, vengono comprese e vissute, e dal tempo limitato, dalla vita del corpo, dove tutto ciò poi avviene. Quindi come posso comprendere in essere l'infinito? Nessuna mia emozione, logica, arte, fede, pensiero, concezione potrà mai darmi reale risposta di questo in essere, perché essa sarà sempre limitata dal mio essere finito.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

risposta dell'autore, data 08:33:38, 04/07/2022
Lo sai che non sono interessato alle citazioni…



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 3, data 11:45:26, 04/07/2022
Quella della Treccani era a titolo informativo, poi ho dato anche la mia definizione, senza citazioni mi sembra. Se ora mi chiedi invece, tu come ti relazioni verso di esso? Io ti ripeto come ciò che non posso comprendere, quindi di qualcosa fuori dalla mia e nostra realtà. E l'orizzonte non ti sembra infinito? il mare? i granelli di sabbia? Certo. Ma sono ben coscio però che così non è, questo vale solo come percezione emotiva su di esso, non di realtà in fatto data e posta sullo stesso. Non sto ogni volta a ripetere tutto il discorso sull'io/sè, quello credo che ormai sia stato già ampliamente affrontato e dibattuto.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 4, data 11:52:20, 04/07/2022
La perdita della coscienza non apre a nessun concetto di infinito, quelle semmai sono reminiscenze date e rielaborate sotto altra forma da ciò che invece consciamente speriamo o desideriamo. Ho avuto una esperienza premorte, ma non ho trovato niente di tutto questo, solo un senso di tranquillità (questo si) e dispiacere all'unisono, in realtà non sò nemmeno se fossi cosciente o sub cosciente in quel frangente di tempo, sò solo che ne ho ricordo nitido.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

risposta dell'autore, data 15:35:32, 04/07/2022
L'infinito è un concetto che fa parte della Matematica, come suggerisci.
Ma l'Infinito è per me un generatore di emozioni e quindi di sentimenti. Buttali via!
Io nel mare "infinito" mi butto sapendo che nuoterei all'infinito per raggiungerne il confine anche sapendo che non c'è. Vuoi discutere sul perché i sentimenti sono importanti per il mio IO? In quel caso, per me, l'importante è nuotare.



recensore:
avatar di Gabriele Pecci
nwGabriele Pecci
$ sostenitore 2022 (2 quest'anno)

Recensione o commento # 5, data 16:08:23, 04/07/2022
Su questo infatti sono d'accordo, noi rappresentiamo sull'infinito, la nostra stessa sete di sapere, il nostro non volerci porre limiti alla mente e quindi al corpo, il nostro continuo sfidare noi stessi, sarei tentato di esplicare questo tramite lo stesso inganno dell'io. Sicuramente o probabilmente anche esso ne fa parte, ma sono perfettamente conscio che se anche fosse, esso però funge da principale motore verso la scoperta e conoscenza su ciò che siamo. È stato porre sempre più in là questo limite che ci ha permesso di essere dove siamo ora, nel bene e nel male di questo, ma è indubbio che senza questo non saremmo probabilmente qui ora a poterne discutere. Il fatto che l'abbia nominato o teorizzato sotto il nome di "inganno" non significa che esso poi non porti anche del buono in sé, anzi l'io nel suo stesso essere ingannevole lo è però verso un nostro bisogno e speranza (utile su molti frangenti dell'essere emotivo/sentimentale e non, per superare o cercare di superare costantemente i limiti naturali o meno che troviamo di volta in volta posti, alcuni certamente superabili, altri no), di evolversi verso qualcosa di ogni volta superiore. Sottolineo il termine "bisogno", seguito da "speranza" però.

Il superamento e continuo avanzamento dello stesso in ambito tecnico-scientifico è sicuramente applicabile in essere e divenire; l'evoluzione della specie umana a questo poi accompagnata, credo forse possibile solo, su piccoli aggiustamenti migliorativi, ma altamente improbabile nel profondo dello stesso, come signora Storia d'altronde tramanda.



recensore:
avatar di Giancarlo Rizzo
nwGiancarlo Rizzo
$ sostenitore 2022 (2 dal 2021)

risposta dell'autore, data 19:48:45, 04/07/2022
Questo commento mi piace molto.





Scrivi qui la tua recensione o commento...

Nota: Scrivere recensioni e commenti alle opere è uno dei motori principali di questo portale artistico. È solo grazie a esse che, infatti, gli autori possono migliorarsi e i visitatori orientarsi. Se sei un autore, inoltre, scrivere recensioni e commenti a opere altrui incentiverà i destinatari a fare altrettanto con le tue.


Mancano 250 battute affinché questa recensione possa partecipare al nwClub dei Recensori.

Nota: le recensioni e i commenti devono essere lunghi almeno 30 battute e devono riguardare il contenuto dell'opera, meglio se critiche, costruttive e collaborative. Saranno eliminate dallo Staff le recensioni se saranno: offensive, volgari, chiacchiere e (se scritte da visitatori) presunte autorecensioni dell'autore o banali "bello, mi è piaciuto".

Nota: le recensioni e i commenti sono tuoi e modificabili per 2 giorni, dopodiché diventeranno di proprietà dell'autore che hai recensito o commentato.


NO JAVASCRIPT
NO BUTTON
Recensisci / commenta un'opera a caso.

Nota: per vedere un'opera a caso di un particolare genere, entra nell'elenco dei generi e scegli la tipologia desiderata.



L'Opera è messa a disposizione dall'autore sulla base della presente licenza:

Licenza Creative Commons
L'Infinito di Giancarlo Rizzo è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
L'opera di riferimento si trova su www.BraviAutori.it.
(Licenza di default del sito)


Elenco delle opere che condividono una o più tag con questa opera

(pittura altro)  di nwClarEm

descrizione: Ecoline e acrilico su tela 50x70 cm

tags: #baffi(3)    #dipinto(62)    #infinito(21)    #ritratto(43)    #surrealismo(14)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwDumitru

descrizione: Questa poesia parla dell'infinto e dei suoi aspetti, della paura che l'uomo ha per l'infinto e cerca di spiegare cosa c'e` dopo l'infinito, l'altra sua faccia...

incipit: Questa poesia parla dell'infinto e dei suoi aspetti, della paura che l'uomo ha per l'infinto e cerca di spiegare cosa c'e` dopo l'infinito, l'altra sua faccia...

tags: #infinito(21)    #leopardi(1)


(racconto narrativa, brevissimo)  di nwAngela Mori Angelika

descrizione: I ricordi e la passione di una donna per un uomo del passato.

incipit: Aveva vita nei pensieri e morte nel cuore, infinito nel sorriso e occhi che avevano visto troppo.

tags: #fuoco(26)    #infinito(21)    #lussuria(4)    #mani(33)    #passione(73)    #svago(2)    #uomo(73)    #vita(306)    #donna(140)


(canzone altro, breve)  di nwSamuele93

descrizione: Vecchia canzone\poesia,scritta in una fredda e triste sera di qualche tempo fa. Non è tra i mei lavori più riusciti, ma un po' merita. Con un amico c'era stato il progetto di musicarla. Effettivamente ha una base già fatta.

tags: #amore(723)    #infinito(21)


(pittura altro)  di nwLeon D.

tags: #infinito(21)    #paesaggio(71)    #stelle(47)    #albero(57)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwFrancesco Pasqaletti

incipit: Poesia ispirata dagli occhi di una persona importante. Rispecchia, secondo il mio modesto parere, l'amore per quello che è: l'amare ogni piccola parte di una persona, ogni suo pregio, ogni suo difetto. Dagli occhi ai capelli, dalla voce al profumo.

tags: #amore(723)    #cupido(3)    #infinito(21)    #primavera(36)    #occhi(41)


(poesia narrativa, brevissimo)  di nwRoby87

tags: #cuori(81)    #infinito(21)    #mare(173)


descrizione: Dipinto olio su tela 40 x 60

incipit: La Libertà è entrare in una relazione di profonda intimità con sè stessi, in questo spazio sconfinato dove regna una pace silenziosa che annulla il frastuono del mondo; è aprire un varco fra quelle emozioni che come onde tumultuose ti travolgono e sono proprio il sentiero per giungere alla Libertà del cuore...

tags: #liberta(57)    #infinito(21)    #canto(10)


(racconto fantascienza, breve)  di nwVihio

descrizione: Questioni forse senza risposta e robot fenomenali che la trovano comunque.

incipit: – Quando l’eccesso eccede diventa eccessivo, UW; sono 1000 anni esatti oggi che manifesti questo atteggiamento crucciato. Vuoi dirmi infine cosa vai rimuginando? Ho evitato sino ad adesso di chiederlo per discrezione, però è ormai maturata dentro me la certezza che non me lo chiarirai spontaneamente.

tags: #benessere(5)    #dolore(91)    #filosofia(36)    #finitezza(1)    #futuro remoto(3)    #immortalita(7)    #infinito(21)    #intelligenza(5)    #istinto(4)    #macchine(15)

Elencate 10 relazioni su 21 -
 
10
20
30
 


Nota: vi invitiamo a
Questo indirizzo email è protetto dagli spam.
Attiva JavaScript per vederlo.
eventuali termini o contenuti illeciti, scurrili o errati che potrebbero essere sfuggiti al controllo degli Autori o dello Staff.




PayPal

L'associazione culturale BraviAutori sopravvive solo grazie alle piccole donazioni. Se il nostro sito ti è piaciuto, se vuoi contribuire alla sua crescita e allo sviluppo di nuove iniziative, se ci vuoi offrire una pizza, una birra o proprio non sai scegliere chi far felice, considera la possibilità di fare una donazione. Oppure acquista uno dei nostri libri. Puoi usare PayPal (qui a fianco) oppure seguire le istruzioni in fondo a questa pagina. Per ulteriori informazioni, scrivete alla .


Grazie, e buon lavoro!


vota


siti web
siti web
siti web

php
Creative Commons
MySQL
Aruba.it
Contatori visite gratuiti
(questo indicatore conta le visite da parte di nuovi visitatori)
PhpBB3



spotfree site


Per gli smartphone o per i computer lenti è disponible una visualizzazione più leggera del sito.

informazioni sulla tua navigazione:
CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
IP: 35.168.110.128


BraviAutori.it (il portale visual-letterario)

Version: 20.0409

Developed by Massimo Baglione

special thanks to:

all the friends of BraviAutori who have contributed to
our growth with their suggestions and ideas.


map
Mappa del sito


Informazioni sull'uso dei cookie da parte di questo sito

La nostra policy sulla privacy

Info e FAQ

Contatti


© 2006-2022
All rights reserved

Copyrighted.com Registered & Protected

MyFreeCopyright.com Registered & Protected

Main site copyrights:
MCN: WVTT8-HGT7X-69B5W
MCN: WT4R4-8NXSX-1LXZB





Pagina caricata in 0.14 secondi.